erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 22

Discussione: impianto caldaia fiamma inversa mescoli gaselle

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito impianto caldaia fiamma inversa mescoli gaselle



    Ciao a tutti, vi posto lo schema dell'impianto che mi e stato appena installato, per sapere che ve ne pare. E' gia stato collaudato con gli installatori, la prima accensione e andata benino, nel senso che non avevo la legna della lunghezza giusta e non era neanche un granche' e non e stata accesa nel modo giusto, avendo provato ad accenderla dall'alto, e non mettendo un accendi fuoco sul fondo e ricoprendo di legna la fiamma come prescritto dalla casa. A giorni mi arrivera la legna di faggio e/o carpine spaccata a 50 cm e secca per riprovarla. Accetto intanto consigli sul suo uso e accensione. grazie.
    File Allegati File Allegati

  2. #2
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    secondo me come schema va benone

    tre piccole precisazioni:
    - vaso espansione riscaldamento aumenterei di 50 lt
    - non vedo termostato blocco riscaldamento per precedenza acs
    - non vedo espansione acs


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie dottore! eh pirtroppo e gia tutto montato! effettivamente lespansione acs nn ce, e grave? la precedenza all acs invece so per certo che la da perche dopo la prima carica, i termosifoni han funzionato finche il puffer non si e abbassato di temperatura (70 gradi?) per lasciarmi il calore necessario per farmi la doccia!

  4. #4
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    - l'espansione acs è obbligatoria, altrimenti rischi di rovinare la serpentina
    - la precedenza acs si calcola in base a quante persone siete e alla quantità di acs che serve (quindi si calcolano tot gradi e tot lt di precedenza)
    - pensa anche all'aumento espansione riscaldamento, altrimenti la membrana di quello presente si romperà prima (oltre ad avere poca compensazione di pressione tra impianto freddo e impianto caldo). Di norma si calcola circa il 10% del volume puffer+caldaia+impianto
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 17-04-2018 a 14:05


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok grazie dei consigli! a breve vorrei far mettere anche i pannelli solari per l'acs estiva, il tecnico parlava di almeno 4/5 pannelli per scaldare tutti i 1500 litri, non ce una soluzione meno colossale? non esistono piu i pannelli col serbatoio incorporato sul tetto?

  6. #6
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    si, esisteva una soluzione pensata prima: un puffer con più serpentine dove il solare (con minor pannelli) lavorava a strati.

    si, esiste ancora il solare a circolazione naturale..... ma è come se nel 2018 tu comprassi come cellulare un motorola con l'antennino da estrarre a mano e lo sportellino da aprire per rispondere (e ancora con i tasti da premere...)


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    scusi dottore sarebbe il puffer con una serpentina nella parte alta avvolta attorno alla serpentina del acs? oltre al costo iniziale di inpianto avrei altri svantaggi abinstallare il solare termico sul impianto postato in prcedenza?

  8. #8
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    esatto un puffer con due serpentine (oltre a quella per l'acs oppure a piastra di scambio acs)
    in questo modo si suddivide "idealmente" il puffer in due zone, quindi minor volume da scaldare per volta.

    risultato:
    - recupero tempo in anticipo in primavera e posticipo tempo in autunno di sfruttamento solare (scaldo prima e finisco dopo)
    - utilizzo minor superficie di pannelli


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  9. #9
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Purtroppo ora con il puffer che hai, da 1.500 lt e una sola serpentina solare, ti costringe a installare una generosa superficie di solare

    Avrai alcune conseguenze:
    - dovrai montare parecchi mt di solare in rapporto alle persone, alla zona e all'esposizione (se fai CT2.0 forse non è un problema, perchè recuperi una buona parte)
    - nei mesi estivi, se non usi parecchia acs perchè siete ad esempio 3/4 persone, rischi di andare spesso in sovra temperatura (che non è un problema se il solare ha la funzione di scarico notturno, oppure è a svuotamento. Certo, che è un peccato spendere prima per installare tanti mt e poi "buttare via" il calore gratis....)


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie dottre, effettivamente non capisco perche alla mia richiesta di integrare in un futuro il solare abbiano aggiunto una sola serpentina! installando pannelli sottovuoto invece che piani potrei diminuire la superfice? ammesso che siano durevoli come i piani..

  11. #11
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    col senno del poi, dovevano ottimizzare magari installando due puffer da 800 lt, uno normalissimo e uno con doppia serpentina e produzione acs tramite piastra istantanea..... (vabbè, non sta a me dirti cosa "dovevano", in quanto si prenderanno le loro responsabilità)

    esempio in foto: IMG_0615 [800x600].JPGIMG_0617 [800x600].JPG

    sottovuoto aumenti la resa nelle mezze stagioni, in estate sono uguali ai piani.
    sai però che i costi aumentano, quindi....... l'errore è sempre da riportare al dimensionamento impianto sbagliato.
    purtroppo questa è la realtà, inutile essere "buonisti", perchè con il buonismo non risolvi nulla.

    hai intenzione di fare CT2.0? ti aiuta economicamente....(ma non tecnicamente)
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 23-04-2018 a 09:25


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  12. #12
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    a meno che tu non lavori con scarico su piastra di scambio esterna del solare a zone, ma i costi aumentano.....


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
    a meno che tu non lavori con scarico su piastra di scambio esterna del solare a zone, ma i costi aumentano.....
    si ho gia usufruito del conto termico per la caldaia, se nn e vincolante ne usufruiro amche per linpianto solare. usare una piastra di scambio esterna vorrebbe dire non utilizzare la serpentina nella zona bassa del puffer?

    Inviato dal mio S60 utilizzando Tapatalk

  14. #14
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    puoi fare conto termico anche per il solare, non centra che tu l'abbia fatto per la caldaia

    puoi usare la piastra + serpentina, o la piastra da sola..... ma i costi aumentano.....

    ti conviene sovradimensionare il solare (se fai CT2.0) e casomai in estate se serve scalderai i passeri....

    però, peccato fare un'impianto nuovo in questa maniera.....


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono esposti a sud? Se si ne metti 3 (o 4 ) senza complicarti troppo la vita, inutile rimuginare su quel che è fatto.

    Io ne ho 4 (8,8 metri quadri) esposti ad ovest, con unico serpentino in basso, puf da 1500, in questi giorni sono più che sufficienti a far andare 3 ore il riscaldamento e produrre acs.

    In estate o ne copri la metà o di notte dici alla centralina di scaricare il calore del puf sui pannelli.
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    leaza ma anche il riscaldamento in queste mezze stagiono ti fa andare? dottore ma piastra e serpentino basso mi fan risparmiare sul numero dei pannelli giusto? a sto punto essendo in ct2.0 non sarebbe un problema..

  17. #17
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    ti fa risparmiare sui pannelli ma ti aumenta i costi

    quindi se opti per + solare, se usi CT2.0, i maggiori pannelli sono ripagati

    come ben dice leaza, oramai quel che è fatto è fatto (ma sarebbe corretto "far presente" a questi tecnici dei loro errori......)


    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO

    Web: erregisas.org Cell: +39 348 8581140

    Visita il blog di ERREGI sui prodotti che tratto e sulla biomassa in generale: BLOG


  18. #18
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao leaza,

    Quote Originariamente inviata da leaza Visualizza il messaggio
    in questi giorni sono più che sufficienti a far andare 3 ore il riscaldamento e produrre acs.
    piccolo OT. Ma fai andare ancora il riscaldamento in questi giorni, da noi i camosci cercano il fresco dal caldo che fa.

    Supercaldo e neve sulle Orobie Anche i camosci cercano il fresco - Bergamo citta Bergamo

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    No, ora ho quasi 21, ho spento del tutto da 2 giorni
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    alla fine optero per sovradimensionare l'impianto, tra pannelli piani e sottovuoto cosa mi consigliate? io ho un impianto a radiatori, potrebbe l'impiabto a tubi sottovuoto aiutarmi a scaldar la casa insieme alla caldaia a legna nelle mezze stagioni?

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. opinioni caldaia mescoli gaselle
    Da miciomiciobaubau nel forum Caldaie
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 07-10-2018, 11:40
  2. Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 02-11-2015, 20:44
  3. Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 22-01-2014, 22:04
  4. Suggerimenti impianto per caldaia a fiamma inversa
    Da onire nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 03-12-2012, 08:19
  5. Problema impianto mescoli gaselle legna pellet 29 kw
    Da Josecuervo82 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 21-10-2012, 12:18

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •