erregi energie alternative
Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 32

Discussione: ARCA Granola: Consumi eccessivi?

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito ARCA Granola: Consumi eccessivi?



    Buonasera a tutti gli utenti,
    vi spiego il mio problema: ho una casa in campagna, una casa molto vecchia posta su due piani di circa 220 mq con stanze molto grandi e soffitti parecchio alti (come andavano una volta, per intenderci, sopra i 3 metri) e non termicamente isolata. Siccome non arriva il metano, due anni fa, al momento dell'acquisto, decisi di staccarmi dal bombolone interrato del GPL per installare una caldaia a pellet. Su consiglio del mio idraulico ho acquistato una caldaia a pellet ARCA Granola automatica da 30 Kw abbinata ad un puffer da 500 lt. Ora, dopo due anni, e vari smadonnamenti, mi sono attestato su un consumo di 2 sacchi al giorno, tenendola accesa circa 5 ore al giorno con due accensioni, un'oretta la mattina (7:00-8:00) e 4 ore la sera (18:00 - 22:00). Specifico che l'impianto di riscaldamento (termosifoni in alluminio) in casa mia non è assolutamente dimensionato considerate le dimensioni delle stanze, infatti la temperatura in casa in pieno inverno (per capirci quando fuori abbiamo una minima di -3), a riscaldamento spento raggiunge anche i 10 (dieci!!!!) gradi, mentre con il riscaldamento acceso non va oltre i 12-13 gradi. Insomma si zizzola come si dice dalle mie parti! Il fatto è che devo impostare 12 gradi a riscaldamento acceso in modo che la caldaia passi alla fase di modulazione, altrimenti rimarrebbe sempre in stato "normale" che equivale a potenza massima, con conseguente immane consumo! (ho già fatto in passato delle prove in merito, ero arrivato a consumare 6 sacchi al giorno senza avere un reale aumento di calore nelle stanze). Per questo motivo, il prossimo anno abbinerò all'impianto una bella stufa a pellet da 12 Kw... ma questa è un'altra storia...

    In definitiva la mia domanda è la seguente: considerato quanto sopra, due sacchi al giorno è un consumo accettabile oppure no? Faccio questa domanda per sapere se secondo voi la caldaia è impostata bene...

    Un grazie a chi mi risponderà. Per qualunque domanda ci sono.

    Un saluto.

    Massimo

  2. #2
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    per una casa così, è nulla.
    infatti, le temperature glaciali che tieni, lo dimostrano......
    e poi fai presto a fare il rapporto: prima, quanto gpl consumavi? con quel dato, vedi subito....
    altra cosa.... la tua gestione del riscaldamento è completamente sbagliata: NON si fa mai on/of, ma casomai abbassamenti e innalzamenti T° a fasce orarie (leggere che le stanze scendo a 10° fa rabbrividire)
    scrivi anche che il riscaldamento non è dimensionato: lo dici dopo uno studio del termotecnico o solamente per tue "impressioni"?

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    .....

    Innanzitutto grazie della risposta!
    Purtroppo non so quanto consumava prima, appena comprata ho provveduto a staccare il Gpl per la caldaia nuova... Quello che so e' che la precedente proprietaria teneva il riscaldamento staccato completamente e andava solo con una stufa a legna in cucina... Non oso immaginare il ghiaccio che poteva avere...

    Il discorso sul non fare accensione e spegnimento lo avevo gia' letto, ma forse non ho capito io... Cioe'... una volta raggiunta la temperatura impostata non dovrebbe spegnersi comunque? Per spegnimento intendo che sta in stato "stand by" e non "spento".
    Praticamente una volta premuto il tasto ON la caldaia attraversa questi stati:

    Spento
    Accensione
    Stasbilizzazione
    Normale --> caldaia al massimo
    Modulazione --> mantenimento
    Standby --> al raggiungimento della temperatura impostata

    Come ho scritto sopra, se per ipotesi imposto la temperatura su 18 gradi, la caldaia non ci arrivera' mai, rimanendo sui 12 gradi, ma per provare ad arrivarci andra' sempre al massimo con lo stato "normale": se invece, diciamo, "vado incontro" alla caldaia impostando 12 gradi, temperatura che so che ci arriva, faccio in modo che rimanga in status "modulazione" consumando il giusto.

    Infine, sul fatto che no sia dimensionato, lo intuisco dal fatto che piu' di 12 gradi non riesco ad avere....
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:11

  4. #4
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    ti faccio due conti della serva così capisci:

    dici di consumare due sacchi al gg, quindi 30 kg che sono circa 150 kw
    dai 150 kw togli la resa di caldaia, quindi rimangono circa 125 kw
    una casa come la tua, ipotizzando classe G (ma non dici la fascia climatica) e mettiamo zona E, avrà un consumo di circa 250/300 kw in pieno inverno (ora)
    tu ne stai dando meno della metà....
    logico che non scaldi..... il tuo problema non è la distribuzione, ma la benzina che non dai.....
    una casa così, a gpl, consumerebbe circa 5/6.000 euro all'anno; con il pellet sarai sui 1.800/2.000
    vuoi scaldare? lascia che la caldaia funzioni senza mai staccare il riscaldamento, una volta raggiunta la T° impostata in casa, inizia a gestire per fasce orarie
    che ne so... ad esempio dalle 7 del mattino alle 22 di sera 21° e dalle 22 di sera alle 7 di mattino 19.5° (così ad esempio faccio a casa mia), tutto in automatico tramite un semplice cronotermostato ambiente
    i consumi non si calcolano mai guardando un giorno, ma un anno......
    volevi consumare meno? dovevi prendere una casa più piccola o più isolata, semplice..... (indipendentemente dal combustibile usato)

    P.S.: vuoi dirmi che tieni 12° in casa ?????????????

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    .......


    Purtroppo si.... Comunque avevo fatto in passato una prova del genere ed ero arrivato a consumare 6 sacchi al giorno, cosa per me assurdamente alta... non ricordo perco' se avevo rilevato o meno un aumento della temperatura casalinga a livelli accettabili..
    Ho appena comprato 10 sacchi di pellet, voglio rifare la prova tenendo il riscaldamento a 18 gradi... Domani ti dico i risultati, se ci arriva e quanto ho consumato... ma soprattutto se ci arriva... speriamo bene....

    Intanto ti saluto e ti ringrazio per l'attenzione ed i preziosi consigli!
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:11

  6. #6
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    ma non vuol dire nulla cosa consumi i primi giorni, se tutta l'abitazione è fredda e devi scaldare anche tutti i muri......
    i sacchi per una casa di 220 mt h 3 mt classe G, si comprano a bancali, non 10 alla volta !!!!!!!!!!!!!!!!
    scusa, ma non so se ridere o piangere della tua ingenuità......
    è come se tu avessi comprato una Fiat 124 famigliare del 1975 e vai a far benzina mettendone dentro mezzo litro alla volta, e ti lamenti poi perchè fa 10 km/lt mentre tu "vorresti" farne 30 con un lt......
    non serve un "genio" per capire..... (quando scrivi "assurdamente alto secondo te" il consumo, è una tua opinione, che non corrisponde però alla realtà e al fabbisogno di QUELLA casa. Forse ti sei fatto un film tutto tuo....)
    scusa se sono diretto, ma se hai comprato una casa, forse non sei un ragazzino.... e quindi penso che qualcosa riesci a ragionare...... altrimenti se non capisci questi passaggi, caro mio, il consiglio che ti do è di comprarti molte coperte di lana, magari in svendita..........

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Doc ti faccio la mia solita domanda ingenua:
    Scalando ad aria con stufe a pellet ad aria o fancoil al posto dei caloriferi classici consumerebbe meno con miglior resa?

    Inviato dal mio MI 8 Pro utilizzando Tapatalk

  8. #8
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    A parità di temperatura, consumerebbe di più

    m8976... mi sorge un dubbio:
    per caso qualche tecnico, venditore o installatore ti aveva promesso 2 sacchi al gg per scaldare bene tutto ?

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ......

    Considera che prima stavo in appartamento con caldaia a condensazione... Mai avuta esperienza col pellet... Finora... Il pellet lo compro a bancali di solito ne prendo 2 e mezzo di prestagionale + 1 e mezzo a febbraio, quindi 4 bancali annui. Il venditore della caldaia mi ha garantito solo che avrei speso meno rispetto al Gpl (anche se metri di paragone non ne ho)
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:12

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ....

    Come fascia climatica sto in Toscana, aperta campagna nella provincia di Pistoia (Ponte Buggianese) Stamani segnava - 7
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:12

  11. #11
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, sempre a spanne una casa come la tua consumerà 8/9 bancali, altro che 4......

    Ma davvero in casa stai a 12° ???
    Secondo me ci stai prendendo un po' in giro......

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    .....

    Si purtroppo confermo, 12 gradi stecchiti. Infatti sto aspettando in gloria la stufa a pelle da 12 kW per dare una mano alla caldaia e stare meglio... Conta che e' due inverni che va avanti questa rumba... Almeno d'estate sto bene, la casace' bella fresca
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:12

  13. #13
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    e pensi di consumare di meno stufa + caldaia ?????
    non capisco perchè ancora oggi, si continuano a fare questi errori.....
    il pellet che userai sulla stufa, daranno meno kw che non usarlo in caldaia, in quanto una stufa rende meno di una caldaia.....
    mi spiace per te, ma non risolverai nulla.... ( o meglio, immetterai nell'abitazione altri kw con la stufa, ma consumando pellet.... Quindi, se lo stesso lo usavi nella caldaia, risparmiavi soldi e fatica)
    ma non lo hai ancora capito che tu stai consumando e scaldando metà di quel che serve? è talmente semplice da capire......
    è proprio uno sport dell'itaGGGGGGGGGGlia buttare via i soldi con il fai da te, senza consultare nessun tecnico serio che spiega come stanno le cose......
    mi spiace essere diretto, e magari antipatico, ma tu sei il tipico esempio di persona amata dai venditori di ferro in negozio (infatti, ti hanno appioppato un'altra stufa, che a nulla serve)

    12° in casa..............ma mangi con il berretto di lana e i guanti ??????????

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    .....

    Fai bene ad essere diretto, se faccio cazzate fai bene a dirmelo. Nessuna offesa. La stufa ancora non l'ho comprata, l'avrei presa a settembre prossimo. In definitiva mi consigli di:

    tenere acceso
    tenere acceso
    tenere acceso!

    Ok faro' cosi' è vediamo che succede... Ora il 16 devono portarmi un pancale e mezzo.

    Solo una cosa: una volta scaldati i muri, pensi che ce la faccia a mantenere una temperature decorosa facendo andare la caldaia in modalita' "modulazione"?

    Comunque, no, non mangio con il berretto ed i guanti, ma a volte vedo la condensa del fiato... . E mi girano i cosiddetti...***** 9000 euro di caldaia e muoio di freddo porca miseria!
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:13

  15. #15
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Muori dal freddo perché vuoi consumare meno di quello che la TUA casa richiede !!!! Come devo dirtelo??? In modulazione la caldaia ci andrà quando tutto sarà caldo, non prima.

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao,
    come ti dice DNE non ha senso calcolare il consumo facendo portare casa da 12 a 18 gradi! sarà ovviamente altissimo! il consumo lo guardi mantenenendo la T costante giorno per giorno (o modulando di un paio di gradi da giorno a notte). Se poi fai andare la caldaia una sola ora alla mattina non farà neanche in tempo ad andare in temperatura che già si deve spegnere!

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    .....

    Ok, mi potete consigliare delle impostazioni ottimali? Questa cosa della T non l'ho capita molto... Secondo voi dovrei tenere impostato tipo 18 gradi la notte e 20 il giorno? Contate che la mattina ed il pomeriggio non c'e' nessuno in casa, la viviamo veramente solo tra le 18 e le 23.
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:13

  18. #18
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    e allora che ne so, imposta 17/18° dalle 22 alle 17 e 21° dalle 17 alle 22

    IL RISCALDAMENTO A LEGNA, PELLET, CIPPATO E SOLARE TERMICO
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  19. #19
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    Citazione integrale rimossa. Regola 3/D del forum.

    Mi raccomando leggere il regolamento del forum.

    Mod. Scresan



    Ok grazie per il consiglio!
    Ultima modifica di scresan; 12-01-2019 a 23:14

  20. #20
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da m8976 Visualizza il messaggio
    .....
    Comunque, no, non mangio con il berretto ed i guanti, ma a volte vedo la condensa del fiato... . E mi girano i cosiddetti...***** 9000 euro di caldaia e muoio di freddo porca miseria!

    Potevi spendere anche 20000 euro di caldaia ... senza bruciare sufficiente pellet ... sarebbe stato lo stesso.

    In case come la tua, il trucco, è quello di "tenerle" in temperatura fin dai primi freddi.

    Quindi si tarano i cronotermostati di zona, o delle teste termostatiche dei termosifoni alle T volute, e si riempie il magazzino del pellet della caldaia q.b. !

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Arca granola automatica 30 kw
    Da sandreis nel forum Caldaie
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 05-03-2018, 12:04
  2. caldaia ARCA Granola automatica
    Da salvo-to nel forum BIOMASSE
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 14-12-2015, 14:51
  3. Temperatura acqua Arca Granola Automatica 30kw
    Da sandreis nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 35
    Ultimo messaggio: 24-01-2015, 16:01
  4. Accensione caldaia Arca Granola Automatica
    Da Saintveran nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 29-11-2013, 11:30
  5. Aiuto regolazione centralina Arca Granola
    Da davide7 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 20-10-2009, 20:46

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •