Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: Correzione della spinta aerostatica nelle pesate di precisione.

  1. #1
    innominato
    Ospite

    Predefinito Correzione della spinta aerostatica nelle pesate di precisione.



    Buongiorno

    quando si dice ... pesa di + 1 kg di ferro o 1 kg di paglia




    prima di ridere o far battutine, leggete qui sotto

    Il peso di una sostanza viene stabilito per confronto tra la sua forza peso e quella di una massa nota




    Nei laboratori di chimica,per pesare le sostanze , si utilizzano bilance di elevata precisione .( 0,0001 g ).


    prendono il nome di bilance analitiche


    Le bilance stesse vengono calibrate con pesi interni .
    la densità della massa calibrante è di 8 g/ml nelle bilance recenti e 8,4 g/ml nelle bilance vecchie


    Le pesate in aria danno il peso apparente della sostanza e NON il peso reale( pesata nel vuoto) .


    Vediamo perchè :


    dal noto principio


    un corpo immerso in un fluido riceve una spinta dal basso verso l'alto , pari al peso del volume di fluido spostato.


    Il fluido nel nostro caso è l'aria .La bilancia segnerà il peso corretto solamente se la densità della sotanza in esame sarà uguale alla densità della massa calibrante , e la densità dell'aria uguale a quella di taratura.


    in caso in cui la sostanza abbia densità inferiore o maggiore alla massa calibrante, bisognera applicare una correzione al peso letto sul display


    ecco la tabella di correzione del peso in base alla densità dell'oggetto pesato . ( il delta è in mg )


    Allegato 55645DSCN1170.JPG


    ad esempio:


    volendo pesare 100,0000 g esatti di NaCl ( peso nel vuoto )


    visto che la densità è 2,17 g/ml si ottiene (per interpolazione) un valore di delta pari a -0,41 mg/g( milligrammi su grammo di prodotto )


    il peso in aria dovrà essere : 100,0000g - ( 100,0000g x 0,00041g ) = 99,9590g (peso in aria)




    le relazioni di equivalenza chimica valgono esclusivamente per masse nel vuoto!


    ecco esempi di alcune bilance analitiche

    Allegato 55646Allegato 55647Allegato 55648DSCN1171.JPGDSCN1174.JPGDSCN1176.JPG

    in ordine

    1-mettler toledo precisione 0,001 g autocalibrante (peso interno per autocalibrazione ) digitale

    2-gibertini ,precisione 0,00005 g (calibrazione manuale ) analogica

    3-sartorius ,precisione 0,0001 g autocalibrante (peso interno per autocalibrazione ) digitale

    P.S. le vetrinette non sono di estetica ,senza queste i soli moti convettivi o di spostamento nel camminare nella stanza , rendono impossibili le pesate

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 18-08-2016 a 18:08

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per completezza potresti dire quale è la densità della massa calibrante?
    Essendo le correzioni tutte nagative dovrebbe essere sicuramente maggiore di 2,75 g/ml.
    Se fosse acciaio sarebbe 7,85 ma forse è una lega.
    Ultima modifica di egimark; 18-08-2016 a 21:21
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  3. #3
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    ciao egimark

    Per completezza potresti dire quale è la densità della massa calibrante?
    l'ho già scritto qui

    Le bilance stesse vengono calibrate con pesi interni .
    la densità della massa calibrante è di 8 g/ml nelle bilance recenti e 8,4 g/ml nelle bilance vecchie
    cordialmente

    Francy

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai ragione. Non avevo letto attentamente.
    Quindi senza correzione cosa pesa di più sulla bilancia a parità di massa: la paglia o il ferro?
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  5. #5
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    la paglia subisce una spinta di Archimede maggiore rispetto al ferro ,infatti gli stessi grammi di paglia spostano un volume maggiore, q di aria rispetto al ferro

    quindi

    la risposta è : la paglia peserebbe di + nel vuoto che in aria

    esempio

    bilancia a 2 piatti ,

    1 etto di paglia in equilibrio con un etto di ferro in ambiente di aria

    mettiamo una campana di vetro ed estraiamo l'aria con una pompa da vuoto

    mancando la spinta di Archimede ,la bilancia si sposta verso il basso dalla parte in cui è contenuta la paglia .

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 18-08-2016 a 22:18

  6. RAD

Discussioni simili

  1. E' un problema di pressione, oppure di precisione ?
    Da uforobot nel forum Fusione Calda
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-11-2018, 13:17
  2. Come avviene la regolazione della portata nelle caldaie?
    Da Mauro1980 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 28-09-2011, 11:09
  3. spinta del vento
    Da solare10 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 06-11-2009, 21:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •