i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 46 primaprima 123456789101112131415161723 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 912

Discussione: Cogenerazione da olio vegetale: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

  1. #41
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito



    dimentichi anche la politica corretta di non utilizzare fonti alimentari primarie, ciao

  2. #42
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Beh...insomma...non vorrei scendere troppo nel morale/polemico ma anche gli oli di palma colza e soia sono fonti alimentari primarie!!! e lo sono da molto prima che si utilizzassero come combustibili, vedi biodiesel e cogenerazione!! No??? che ne pensi...?

  3. #43
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    sono nuovo ed appena iscritto, quindi scusatemi per eventuali non correttezze nel forum.
    Sono un agricoltore e con i prezzi dei prodtti (soia, mais ecc..) in forte calo stò valutando la produzione di energia elettrica con motore a olio vegetale (soia e/o girasole + olio di palma) con riutilizzo di energia termica residuale. Che voi sappiate vi è qualche mio collega in friuli o nord Italia che ha già una "cosa" simile in funzione?

  4. #44
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Thumbs down olio di palma

    con l'olio di palma non si prendono i famosi 0,28 al kwe, perchè non europeo, ma siete capaci di leggere le norme fatte per voi agricoltori, scusate sono ormai tre mesi che se ne parla e discute anche nei bar,saluti

  5. #45
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok. Grazie per la precisazione circa l'olio di palma, di cui ero già a conoscenza, ma nello scrivere mi era sfuggito. E per il resto della mia domanda circa impianti già esistenti? sapete di qualcheduno?
    Possibile anche contatti in privato?
    Grato per una risposta

  6. #46
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Voglio esporre anche la mia esperienza in questa discussione:

    Conosco molto bene un impianto di coogenerazione ad olio, oltrettutto di proprieta' di un mio caro amico, con il quale ho girato in lungo ed in largo negli anni passati a vedere impianti simili all' estero.

    L'impianto è nato come piccolo impianto sperimentale, di 250 kw di potenza, ora passato ai 999 kw. Funziona ad olio vegetale retificato (per intenderci olio di friggitura lavato e filtrato!).

    Produce energia elettrica, all' occorenza e tutta consumata in loco(di solito 6,5 gg su 7e 24/24), energia termica in parte consumata nello stabilimento (essicatura cippato) ed in parte venduta tramite un impianto di teleriscaldamento nella zona industriale limitrofa.

    Vengono utilizzati normali motori diesel industriali( per intenderci a scanso di equivoci così come acquistati, senza modifiche ), che vengono avviati con il gasolio, poi raggiunte le temperature di esercizio, passano all' olio (riscaldato a 80 gradi circa), per poi spegnersi di nuovo a gasolio.

    Quindi le sovvenzioni o meglio gli incentivi a di cui si puo' godere sono:

    1-certificati verdi (energia elettrica) assegnati e poi venduti sul mercato dell' energia verde
    2-certificati bianchi (energia termica) che vengono conteggiati come accrediti d'imposta per la ditta che li produce

    inoltre

    3-energia termica venduta alle fabbriche vicine
    4-recupero energia termica in loco
    5-energia elettrica non acquistata dal mercato.

    In questo tipo d'impianto, i consumi medi annui di olio vegetale si aggirano intorno ai 255 gr/kwe.

    Questa è la situazione ottimale per impianti di questo tipo: motori e generatori presi dal mercato a costi normali (non a prezzi astronomici e con costi di manuntenzione paurosi!!), manuntenzione fai da te ed utilizzo totale dell' energia prodotta!!!

    Con queste considerazioni, i guadagni sono appena accettabili, tenendo conto delle fluttuazioni assurde negli anni passati dei costi dell' olio vegetale, del sali-scendi dei certificati verdi!!!

    Il costo iniziale dell' impianto e le fluttuazioni dei prezzi sono valori fondamentali di cui tener conto in questo tipo d'impresa.

    Spero di essere stato utile !! Un saluto a tutti.

  7. #47
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Thumbs down motori e olio

    scresan, se mi dici che tipo di motori usa il tuo amico, grazie perchè io fino ad ora tutto questo risparmio e senza problemi, non lo conosco, conosco solo che al mondo non esistono motori nati specifici, ma solo motori che meglio si adattano,saluti

  8. #48
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Appena possibile ti faccio sapere i modelli esatti, comunque il piccolo era un motore di un camion (credo iveco) mi pare di 350 kw, e utilizzava un generatore trifase da 250 kw. Il secondo, quello in funzione, è il motore originale di un generatore diesel, un perkins mi pare 12 cilindri da 1200 kw, acquistato d'occasione ad un 'asta pubblica.

    Modifiche:

    1- centralina per messa in funzione e spegnimento con controllo temperature e passaggio diesel-olio olio-diesel
    2- centralina riscaldamento olio combustibile
    3- scambiatore fumi acqua per il recupero termico e collegamnento imp.riscaldamento
    4- sostituzione radiatore originale ed eliminata ventola radiatore con collegamento diretto impianto riscaldamento ed essicamento cippato tramite essicatore rotativo continuo
    5-aggiunta pompa elettrica e serbatoio supplementare olio motore e centralina di controllo

    Il tutto copiato daun impianto austriaco in funzione da almeno 20 anni.

    Problemi nessuno! Soddisfazione tanta alla faccia dei guru dei supermotori diesel !!!!!

    P.S.: prove ed analisi dell' olio moltissime, e tuttora in atto da parte di una famosa ditta di addittivi (per l' olio carburante!!), mentre l'olio motore è mdi tipo minerale, il più economico senza addittivi aggiunti!!!! L'olio combustibile è di tipo retificato da olio vegetale alimentare esausto (per capirci, il piu' economico in commercio!!!)

  9. #49
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Thumbs up i motori

    credo di aver capito i modelli, sicuramento l'iveco è il 8210 un mulo, e il perkins o dorman dipende la vecchiaia altro mulo da battaglia, non capisco cone resistono i pompanti iniezzione perchè per le tolleranze dovrebbero grippare, almeno con il gasolio dopo i 60° grippano, perciò se date olio a 80° bisognerebbe capire meglio,comunque bravi, saluti

  10. #50
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Cogenerazione con olio vegetale

    Ciao a tutti è il primo post che scrivo e non so se la sezione giusta è questa.Sono un laureando in ingegneria energetica e la mia tesi riguarda impianto di microcogenerazione alimentato a biomasse.Ho qualche domanda da farvi.Il mio progetto riguarda un condominio composto da 9 appartamenti situato a Mantova.Non avendo dati a disposizione ho considerato che mediamente una famiglia in lombardia spende 2700 euro l'anno per riscaldamento più acqua calda sanitaria con una caldaia autonoma a gas e consuma circa 3000 kwh elettrici l'anno.Partendo da questi dati sono arrivato a al consumo annuo del condominio:circa 370000 kwh termici l'anno e circa 27000 kwh elettrici l'anno.Il problema è il seguente:con un cogeneratore da 30 kw elettrici e 40 kw termici funzionando 8000 ore l'anno copro l'86% del carico termico .come integrazione ho scelto una caldaia da 25 kw.Facendo calcoli in termini di energia la caldaia ce la fa a coprire il restante carico termico lavorando circa 2500 ore l'anno ma non avendo i picchi di potenza non so se la caldaia riesce a coprire tali picchi....Vorrei sapere questo e se l'ipotesi iniziale di 2700 euro come spesa è esatta..grazie per l'aiuto

  11. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Cool Benvenuto

    Quote Originariamente inviata da glollo Visualizza il messaggio
    Facendo calcoli in termini di energia la caldaia ce la fa a coprire il restante carico termico lavorando circa 2500 ore l'anno ma non avendo i picchi di potenza non so se la caldaia riesce a coprire tali picchi....
    hai sollevato uno dei punti più importanti del tuo problema (per altro concreto e devo dire molto attuale... per nulla relegato alla sola sfera teorica).

    Purtroppo la conoscenza della curva di carico deve essere, in questo caso, la tua priorità. Ci sono diversi elementi per appianare tale curva (qual'ora sia troppo irregolare...) attraverso dei compensi, siano essi delle caldaie a veloce raggiungimento di regime oppure degli accumuli (come per esempio l'acqua calda sanitaria) sgravando il sistema nel momento di picco e caricandolo mentre non c'è la full-demand.

    Hai già analizzato la curva di carico?

    A presto e benvenuto!

  12. #52
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Appena possibile ti faccio sapere i modelli esatti, comunque il piccolo era un motore di un camion (credo iveco) mi pare di 350 kw, e utilizzava un generatore trifase da 250 kw. Il secondo, quello in funzione, è il motore originale di un generatore diesel, un perkins mi pare 12 cilindri da 1200 kw, acquistato d'occasione ad un 'asta pubblica.
    Che valori di NOx dovete avere all'uscita del camino?

  13. #53
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Esistono alcuni semplici accorgimenti per abbassare le emissioni, anche se non sono in grado di darti i valori ottenuti, so per certo che viene "vaporizzata" dell' acqua in aspirazione del motore per migliorare molti valori e addittivi da miscelare con l' olio combustibile. Credo inoltre che per generatori sotto il mwe esistano delle deroghe per quanto riguarda le emissioni.
    Prendi con le pinze quanto detto, in quanto, pur essendo un tecnico non conosco nello specifico tutte le problematiche, soprattutto "legislative".

    Comunque come gia' scritto, non è stato inventato niente, ma solo copiato esattamente quanto visto in un impianto in Austria, vicino Salisburgo, in una cooperativa agricola, dove grazie alla collaborazione dell' universita' locale, sono state messe a punto una serie di "modifiche" ai normali motori diesel, soprattutto di vecchia concezione per poter funzionare ad olio. Nello specifico serve un olio con analisi e parametri corretti, temperature, etc. Niente modifiche meccaniche ai motori!!!!, niente santoni con lumini accesi ai bordi impianto e niente super esperti vestiti di bianco con le scritte fluorescenti!!!!!

    Per le varie autorizzazioni, invece, serve un santo in paradiso.... o il solito amico .... o meglio la solita grande grassa e grossa ditta che ti fornisce tutto chiavi in mano, compreso un mutuo da restituire in soli 1000 anni, con certificati verdi a 0,20 e, energia elettrica venduta al triplo e olio combustibile a gratis!!!!! (scusa lo sfogo!!)

    Allo studio (per modo di dire!), la possibilita' di utilizzare lo stesso olio combustibile come lubrificante del motore!! Nel senso che prima di venir utilizzato viene portato a temperatura, passa dalla coppa dell' olio lubrifica il motore, poi microfiltrato e via all'iniezione. Per ora il problema nasce con il fermomotore della domenica e l' impossibilita' di lascire questo tipo di olio in coppa.... l' idea sucessiva è di prevedere una centralina che a pochi minuti dallo spegnimento, sposti l' olio della coppa in un serbatoio provvisorio e sostituisca tutto l' olio motore con olio vegetale vergine...

    L' idea è nata dal fatto che una famosa ditta tedesca utilizzava per produrre olio lubrificante solo oli vegetali, additivati con uno speciale addittivante della solita multinazionale... che dopo un po', visto il successo del prodotto, non ha voluto piu' forniglielo ........ (letto su internet!).

    Chiaramente bisogna fare un po' di ore, poi smontare tutto, e vedere cosa è successo alla meccanica del motore..... vedremo!!!

    Invece per le normative.... booh forse risultera' impossibile da autorizzare (ovviamente). Ma solo con i dati in mano si puo' discutere, e per averli bisogna provare e provare a proprie spese!!!!!

  14. #54
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il mio problema è proprio questo..io non ho la curva di carico.Ho solo i kwh termici consumati annualmente.L'unica cosa che posso fare da quanto ho capito è dividere i kwh annuali in dodici mesi "pesati" cioà attribuendo maggior peso ai mesi invernali naturalmente.Non mi sembra un buon modo di agire ma mi pare l'unico possibile...

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    bollette dei consumi (per bimestre se nn addirittura per mese) ne hai?

    A presto

  16. #56
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Purtroppo no.E neanche posso basarmi sulle mie visto che io abito a Roma.Ci vorrebbe qualcuno del nord (meglio ancora se lombardia) che me le spedisse..

  17. #57
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Qualcuno potrebbe dirmi quanto pagano l'energia elettrica prodotta da un cogeneratore residenziale da 30 kw alimentato ad olio vegetale?

  18. #58
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Se come dici l'utilizzo è di 8000 ore.... 8000x30=240.000x0,28 (omnicomprensiva) dovresti ricavarci 67.200 euro.

  19. #59
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie mille..potreste postarmi un sito dove viene spiegata per bene questa tariffa omnicomprensiva di 0,28 con relative limitazioni e vincoli?grazie

  20. #60

  21. RAD
Pagina 3 di 46 primaprima 123456789101112131415161723 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Cappotto (rivestimento) - ESTERNO - QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da supertorres nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 2049
    Ultimo messaggio: Ieri, 19:43
  2. Infissi, serramenti porte ecc. : QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da nebbia.bo nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 1674
    Ultimo messaggio: 23-12-2018, 14:30
  3. Intonaco isolante: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da fede987 nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 75
    Ultimo messaggio: 24-08-2015, 19:36
  4. Risposte: 52
    Ultimo messaggio: 16-04-2010, 15:06
  5. motori / generatori AMETEK: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da balitime nel forum Asse VERTICALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 61
    Ultimo messaggio: 09-12-2009, 22:52

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •