i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 6 di 6 primaprima 123456
Visualizzazione dei risultati da 101 a 116 su 116

Discussione: Microcogeneratore a biomassa

  1. #101
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Locan..non so dove vivi..ma nelle mie zone lombarde..se non presenti un porgetto con cogenerazione,ho la sensazione che l'autorizzazione non si ottiene...

    In Russia o USa il gas costa un quarto di quel prezzo..

    Secondo me chi ti promette olio a 5 o 10 anni fisso è un truffaldino..te lo darà sino a quando gli costa meno di quel che paghi a lui..se gira..sparisce nel nulla.. la dimostrazione? se fosse serio dovrebbe chiederti fidejussioni per i futuri 5 anni (se fallisci lui l'olio a chi lo da?)..e tu dovreste chiederle a lui pe rle panali..se nessuno dei du lo fa vuol dire che il contratto a 5 anni NON ESISTE!
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  2. #102
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ha pienamente ragione Gordini. Non sono i kwt che vengono cogenerate ma i kwe. La ragione sta nella mancata o almeno limitata possibilita di stoccare o trasportare la termica. L´unica possibilita per la mobilita che conosco io e attraverso l´area compressa portando si dietro un delta termico negativo.

    Il fatto che ci si concentra sul aspetto dei kwe e una strozzatura ed un errore di legge ed io sono contento, che si cambia. Va incentivato la completezza del uso energetico. Parlando in Germania con gli amici dei .28 di omnicomprensiva per energia da biomassa mi hanno sempre guardato con gli occhi grandi.

    Alla fine sono convinto, che non saranno i mega-impianti a vincere la corsa, ma complessi sistemi di componenti piccoli. Ecosistemi.

    Per quanto riguarda lo stoccaggio di energia contenuta in biomassa ligno-cellulosiche ci sono vari stadi che si intercalano cominciando dalla biomassa in piedi (alberi e piante), raccolta grezza (cippato), raccolta grezza seccata, omogenizzato-torrefatto 90%PC, carbonella 45%PC.

    Se si parla con un qualsiasi esperto di SCM della reale situazione in questa filiera si creano immediate erruzioni creative puntualmente da deludersi per la mancanza di technologie adeguate. Mancanti non per una inerente difficolta di realizzo, ma perche semplicemente non sono ancora fatte. Un enorme campo inventivo che attualmente viene lasciato ancora ai grossi. Ma adesso ce Gordini che applichera le tecnologie militari ad usi sensati e sarei curiosissimo di cosa in specifico si tratta. La cosa bella e, che il mondo e pieno di piccoli e grandi Gordini che hanno a disposizione materiali, attrezzi e machine utensili inimmagginabili agli inventori di neanche tanti anni fa.

    Io mi auguro, che lo svillupo futuro porti ad una gestibilita dell´energia solare contenuto nelle biomasse che non abbia l´esigenza di tappezzare il mondo con monoculture di conifere, pawlonia, mais, oleose o quello che sia. Ma che si possa sfruttare "anche" energeticamente una policultura ricca e varia che non dia gia a prima vista l´impressione di un deserto denaturato e invivibile per un qualsivoglia essere vivente.

    Frank
    Ultima modifica di Il Crucco; 26-04-2012 a 06:26
    有人领会了,
    有人没有领会但是将要领会,
    也有人可能永远不会领会。

  3. #103
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gordini-motori Visualizza il messaggio
    invecie di parlare di preventivi sterili,perdonami hai analizzato tutto, dove passa la cisterna che deve rifornirmi, esiste una rete distributiva affidabile,è possibile se istallo macchine piccole un servizio cisterna mini, come era una volta per il gasolio, dove metto le cisterne, posso usare quelle esistenti, bla bla bla bla, come vedi le domande a cui si deve rispodere prima di verificare piani finaziari,son bene altre, le istallazioni civili come dice il buon Marcober son molto complesse, ma attuabili
    Sì la rete distributiva c'è ed è abbastanza affidabile, considera che la mia zona è piena di autotrasportatori che probabilmente avrete superato in autostrada in giro per l'Italia e l'Europa, cisterne piccole e grandi, ma soprattutto adesso sono in piena crisi, la metà dei mezzi che hanno sono fermi, con le assicurazioni sospese, una riconversione di alcuni mezzi per il trasporto degli oli vegetali sarebbe l'ultimo dei problemi per loro.

    marco da queste parti (sannio/alto casertano, una delle piccole oasi della Campania ) la cogenerazione è un termine sconosciuto ai più, conosco un solo impianto nel raggio di 20 km, peraltro di una piccola azienda, mai visto, solo per sentito dire.. credo che il vincolo del comune non sia un problema, in zona industriale, e forse neanche in zona agricola o residenziale, ma in questo caso mi hai abbastanza terrorizzato perchè i miei dubbi sul rumore e sul pò di inquinamento li hai ampiamente rinforzati.
    Il discorso fidejussioni è logico, nel momento in cui ci si accorda. Per ora la società mi può garantire il prezzo dell'olio sicuramente bloccato per 3 anni, probabilmente per 5, ma non riesce a spingersi oltre e questo è un problema per un investitore. Sono in attesa di notizie entro domani. La società con cui dialogo è davvero un'ottima società, collabora con il CNR ed è all'avanguardia sulla ricerca. Sta lavorando molto anche sulle microalghe e a quanto pare hanno raggiunto ottimi risultati anche lì, chissà.
    In ogni caso, più tempo passa più si riduce la possibilità di allacciare al 31/12. Ci siamo dati un termine per la firma del contratto, e cioè 31/5. Prima di allora vanno fatte richieste, anche preventive, al comune, atto notarile di DDS con il proprietario del terreno e costituzione della società di scopo.. la vedo dura..

  4. #104
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    allora alto sannio, mmmmm....., bel posto aria buona e vino buono,il mangiare in tutta la campagna è di qualità elevata,sono tanati anni che non passo da quelle zone, bene hai tre anni di fideyusioni, ma sai quanti soldi sono immobilizzati li, esempio, allora oggi abbiamo comprato 60 ton a 1050 €, tracciato europea viene dall'ollanda, un mega consuma circa se è buon motore 1800 ton anno, aouna media di 950 perchè ai il contratto, seno davvero tanti, comunque se ci credi fallo ma fallo per piacere bene, con motore e società costosa si, ma forse alla lunga spendi menoi, saluti

  5. #105
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Locandalmayer:
    mi spice risponderti solo adesso.
    "Sembra" era riferito al fatto che la proposta su fotovoltaico non può essere trasferita sulla cogenerazione pari-pari. Dai retta a uno che ne mastica da un po'. Il riferimento che fai più sopra mi sembra solo un po' facilone, senza offesa. Non ti puoi permettere di vendere un cogeneratore così, perchè crea una fila incredibile di problemi al cliente che, al loro manifestarsi, non sa più che pesci pigliare. Uno tra tanti: occhio ad esempio alla vita del cogeneratore ad olio vegetale: è molto più breve di uno a metano. Davvero, non è possibile così. Ma se vuoi prova pure.
    E poi la speculazione sulla cogenerazione possiamo anche risparmiarcela, lasciamo stare l'argomento, e continuiamo a far speculare sul fotovoiltaico, che quello è già stato rovinato da questo punto di vista.

  6. #106
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    infatti sono tutti fermi per vari problemi ho altro, i problemi tecnici sono risolvibili, il problema è di base, costo va bene solo quello che costa meno, e integrazione con il termico fatte da C......., tradotto un sacco di problemi, altro nessuno a mai fatto esperianza e prove ogettive nel lungo periodo, e con olii diversi tutti parlano solo per sentito dire, chimica zero, meccanica sotto zero, esperienza nulla, ma tutti si sono buttati tanto i piani finanziari lo cosentivano, ora tutto rovinato, balla balla ITALIA e tutti in TV, saluti

  7. #107
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito ??

    per una casa in camapagna di 120mq, 5/6 persone, consigliereste il microgeneratore a biomassa ? potrei usare quantitativi congrui di potatura da ulivi, alberi da frutta e ciliegi, ma quanto ne servirebbe ? e quale costi ha un impianto del genere, se adatto alla mia situazione ?
    grazie mille per le info

  8. #108
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ma intendi una caldaia , per un motore o vai a gas o biomasse liquide ma per le esigenze di una piccola famiglia e esagerato max potresti impiegare un piccolo a gas metano con insguimento misto termico elettrico
    ciao
    giorgio

  9. #109
    Novizio/a

    User Info Menu

    Ultima modifica di gymania; 05-09-2012 a 20:00

  10. #110
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ma la biomassa solida cosa centra con un motore , mi pare difficile far funzionare un motore con le foglie e varie sterpaglie

  11. #111
    Novizio/a

    User Info Menu

    Ultima modifica di gymania; 05-09-2012 a 20:00

  12. #112
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Se invece ti vuoi fare acqua calda ed ee devi in modo + semplice possibile impiegare un cogeneratore , consiglio a metano, con inseguimento elettrico e termico .
    Ovviamente + piccolo è più riesci a rientrare con i costi nel minor tempo possibile
    Giorgio

  13. #113
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da depuroll Visualizza il messaggio
    ****
    diventiamo OT, col cogeneratore, ma potresti darmi qualche maggiore info, gentilmente ?

    grazie mille per le info.



    Note di Moderazione:


  14. #114
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    salve! anche io come te ho una falegnameria con 150kw di energia elettrica! non ho un impianto fotovoltaico e produco 250 tonnellate di scarto.
    hai installato una caldaia a cogenerazione??

  15. #115
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma non esiste un cogeneratore a biomassa per questa taglia micro. Vendi lo scarto che ti conviene.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  16. #116
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Aspire quanta energia termica utilizzeresti nel tuo ciclo?

  17. RAD
Pagina 6 di 6 primaprima 123456

Discussioni simili

  1. Impianto a biomassa
    Da aky83 nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 20-04-2011, 18:28
  2. biomassa
    Da pier73 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 10-03-2011, 16:04
  3. biomassa 200 kw
    Da franzis nel forum BIOMASSE
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 06-07-2010, 18:01
  4. 55% e biomassa
    Da cesaou nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24-07-2008, 11:49
  5. LA BIOMASSA
    Da kasablanka nel forum BIOMASSE
    Risposte: 89
    Ultimo messaggio: 30-09-2007, 14:01

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •