i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 11 su 11

Discussione: Impianto industriale con alti consumi elettrici

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Impianto industriale con alti consumi elettrici



    Ciao ragazzi chiedo lumi. devo sviluppare un progetto di risparmio energetico per una struttura con un alto consumo elettrico. la struttura consuma circa 70 kw/h e niente di termico. il consumo è costante h 24. al massimo ha bisogno di aria fredda che ad oggi crea con condizionatori elettrici.

    voi cosa consigliate?

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Un bell'impianto fv in scambio da 499 kw....metti in concorrenza mezza italia tanto oggi sono tutti fermi senza lavoro...cerchi di farlo a 1000 euro al kw...spendi 500.000 euro...rientri in 6 anni e dopo risparmi 80.000 euro anno.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io proporrei impianto di trigenerazione a biomassa in SSP, rendimento nettamente maggiore del fotovoltaico (produzione h 24), rientro in 5 anni ;

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    un impianto a biomassa deve lavorare sempre o quasi.significa che se l'utenza usa 70 kw di potenza su 24 ore, per 250 giorni anno...ci vorrebbe un generatore elettrico piu o meno della stessa taglia..un ORC di tale taglia mi pare sia poco conveniente, se mai esiste.
    Inoltre per fare 70 kw elettrici significa che produce 600 kw termici..che sono 400 kwh frigoriferi...dubito che serva cosi tanto freddo.

    e poi se fai freddo con assorbitore, probabilmente l consumi elettrico cala molto, e quindi tutto il dimensionamento è probabilmente errato...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io mi occupo di impianti alimentati a grassi animali, costituiti dunque da un gruppo elettrogeno che tranquillamente puo essere dimensionato per qualsiasi tipo di utenza.
    Non avrei mai consigliato un ORC per tale caso, saluti.

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    pensavo biomassa legnosa... un coge è certo piu gestibile, se non altro come fermate.
    Tuttavia su una taglia elettrica 70 kw.. conviene? pensavo che la taglia minima per fare efficienza fosse almeno 500 kw eletrtici
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma senza un po' di dati come si fa ad individuare una tecnologia che possa essere inteessante? Come fate a proporre trigenerazione o FV senza sapere se serve caldo o freddo o se andrebbero in autoconsumo (su FV)??
    Che utenza è? Cosa fanno? Per cosa usano l'energia elettrica? Quante ore al giorno? Su quanti turni? Serve acqua calda/fredda? Quali sono gli attuali prezzi di acquisto dei combustibili e dell'EE? Attuale fornitura? Ci sono mille cose da sapere prima di sparare TRIGENERAZIONE o qualunque altra cosa...

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kimerasnc Visualizza il messaggio
    ..
    devo sviluppare un progetto di risparmio energetico per una struttura con un alto consumo elettrico. la struttura consuma circa 70 kw/h e niente di termico.

    il consumo è costante h 24.

    voi cosa consigliate?
    Sono condizioni semplicissime da calcolare...

    L'impianto che ti permetterebbe il minor tempo di rientro sull'investimento è un impiato Fv dimensionato per produrre 70 kwh al giorno in estate.. quindi un impianto di non oltre 12 Kwp.

    Con un impianto da 12 Kwp avresti un autoconsumo del 100% !!! un valore che ti permette rientri nell'investimento bassissimi.

    Il risparmio che determinerebbe invece è del 50% circa calcolando i consumi elettrici residui che avresti, infatti l'impianto produrrebbe 13600 kwh/anno sui quasi 26.000 che consumi attualmente.

    Per aumentare la quota di copertura dal 50 a valori maggiori occorre sovradimensionare molto l'impianto , condizione che determina un aumento del tempo di rientro dell'investimento e l'esposizione economica.

    NB. i calcoli li ho fatti basandomi su una installazione al nord italia e sul fatto che per consumo costante di 70 kw/h intendi 70 kwh di energia al giorno .

    Se invece intendevi una potenza impegnata costante di 70 Kw... allora tutto cambia drasticamente!!!


    Ciao,
    F.

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    se consuma H24 per 365 giorni anno (si parla di freddo..plausibile)..a 70 kw di assorbimento..consuma 610.000 kwh anno
    Un 12 kw di Fv ne produce 15.000 all'anno
    Autoprodursi il 2,4% di energia all'anno ..pernso che sia per lui indifferente o quasi
    Su una bolletta da 110.000 euro...risparmiarne 3 mila..non ti cambia il bilancio.

    L'approccio di "minimizzare tempo rientro" è quindi errato..bisogna massimizzare il beneficio economico, che è ben altro.

    Oggi se si spende 1200 euro al kwh..su un 200 kw in scambio con autocosnumo al 305 comunque rientri in 7-8 anni..ma porti a casa risparmi del 355 della bolletta e non del 3,5%
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per marcober, 70 KW conviene e come, ovviamente dipende da come viene fatta la progettazione dell-impianto e dall uso razionale delle risorse.
    Per aljpilgrin, penso che questo sia un forum per condividere idee. Sarebbe un abuso, a mio parere dimensionare un impianto, io guadagno facendo progetti, e sono cosciente di quello che dico sulla base degli studi di fattibilit' e impianti realizzati. Per tale motivo ribadisco> trigenerazione. Se kimera snc ha chiesto un consiglio per un intervento di efficientamento energetico, e a quanto pare lui stesso realizzera il progetto, ben venga che gli siano proposte varie tipologie di intervento, da persone, che si spera, ne capiscono qualcosina. Sara lui a dover prendere la strada giusta.
    Infatti ho parlato di trigenerazione come possibile investimento, non ho mica tirato fuori numeri.
    Saluti

  11. #11
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kimerasnc Visualizza il messaggio
    Ciao ragazzi chiedo lumi. devo sviluppare un progetto di risparmio energetico per una struttura con un alto consumo elettrico. la struttura consuma circa 70 kw/h e niente di termico. il consumo è costante h 24. al massimo ha bisogno di aria fredda che ad oggi crea con condizionatori elettrici.

    voi cosa consigliate?
    Io farei una analisi energetica completa, difficilmente non utilizza calore nemmeno durante il periodo invernale, e proporrei un CHP a METANO, dimensionato correttamente. Il rientro di questi impianti mediamente va dai 2 ai 4 anni.
    Se vuoi ulteriori info, disponibile in PVT.

  12. RAD

Discussioni simili

  1. Misuratore consumi elettrici
    Da jumpjack nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 808
    Ultimo messaggio: 14-11-2018, 12:12
  2. Laminox Hidra consumi troppo alti
    Da paolobec nel forum Caldaie
    Risposte: 43
    Ultimo messaggio: 25-04-2018, 10:48
  3. Consumi gas incredibilmente alti nonostante nuovo impianto
    Da doppiaemme nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 30-01-2015, 22:58
  4. problema :durante ore di massima insolazione contatore consumi da rilevamenti troppo alti.
    Da danao2004 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 31-08-2011, 09:15
  5. Costi alti dei veicoli elettrici: conviene?
    Da pino81 nel forum Categoria M1 (es. auto elettriche)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 13-01-2011, 13:53

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •