Buongiorno a tutti, non sono sicuro di aver postato nella sezione giusta.
Un cliente mi ha chiesto consulenza per valutare l'eventuale vantaggio economico per un impianto di un RSA.


In pratica una Esco si propone di progettare l'impianto e poi di far pagare un canone fisso+variabile (in base al consumo) per 15 anni, poi l'impianto diventa di proprietà.


Nello specifico si propone di installare:
- cabina MT/BT
- impianto fotovoltaico
- impianto di cogenerazione
- impianto a gas per centrale termica + pompa di calore per condizionamento


Non mi dilungo sulle esclusioni (in pratica progettano l'impianto fino al quadro secondario - escluse prese, luci e impianti vari di segnale), quello su cui vorrei focalizzarmi è capire il vantaggio economico di tale formula, considerando che:


- farebbero pagare un canone di 45.000 € x 15 anni - canone fisso
- l'energia elettrica autoprodotta da cogenerazione + ftv te la farebbero pagare 0,08 €/kWh (per i primi 15 anni l'impianto è di loro proprietà) - canone variabile
- l'energia termica e frigorifera la farebbero pagare 0,02 €/kWh (idem come sopra) - canone variabile


Non avendo gli strumenti necessari per fare calcoli precisi, secondo me economicamente non è vantaggioso. E' semmai comodo per tutta la gestione e manutenzione, dato che come è formulata l'offerta hanno tutto l'interesse a far funzionare bene gli impianti di produzione.


Voi cosa ne pensate?