i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 15 primaprima 123456789101112131415 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 297

Discussione: Monitoraggio impianto di riscaldamento + FV: costruzione fai da te con raspberry & c.

  1. #21
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    bene bene, non avevo pensato a guardare dentro la macchina. la prox settimana mi dovrebbe arrivare e vediamo se nell'hydrobox ci sono 2 buoni posti per questi termistori; grazie del consiglio

    la calibrazione come si fa? tu nella pratica li hai già usati?

    però guardando il datasheet leggo: thermal time constant 5 seconds = tempo in cui la temperatura del termistore raggiunge il 63,2% della differenza di temperatura; valore misurato nell'aria

    ??

    quindi varia la T in circa 9 secondi?

    per l'alimentazione diciamo che alla fine vorrei mettere una sorta di ups, una batteria o simile per evitare reset non voluti, quindi o metto tutta la pdc sotto ups oppure prenderò alimentazione dall'esterno

    ora cerco in giro queste schede, ma la tipologia di kit che ti ho linkato è ok?
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  2. #22
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti, bene vedo che si è aggiunto qualcun'altro all'impresa.
    Illupus, mi vedi perfettamente d'accordo sull'uso dei termistori, in una prova empirica, tra termistore, DHT, dallas e bmp180, facendo il paragone con i valori misurati da un termometro infrarosso per uso medicale, su temperature "normali", il meno discordante è sempre stato il semplicissimo termistore.
    Per quanto riguarda quale scheda proto utilizzare gli esp32 sono sicuramente meglio delle "vecchie" arduino con ATmel , soprattutto visto che integrano già la parte wifi... io peroravo per queste ultime più che altro per essere sicuro di poter aiutare another nella realizzazione del tutto... per ora conosco le esp molto poco
    ...quindi varia la T in circa 9 secondi?...
    Bè, lo trovo abbastanza normale, qualsiasi materiale possiede un inerzia termica; i 9 secondi sono il tempo necessario al componente per raggiungere la temperatura dell'ambiente da analizzare
    ...la calibrazione come si fa?...
    Non serve, nel datasheet hai già tutti i parametri che ti servono, ovvero: R25 = 10k e Beta (B value) = 3435
    Si misura la resistenza del termistore (R) e si ottiene la temperatura (in Kelvin) attraverso l'equazione (Steinhart-Hart) tK = 1/((1/298.15)+(1/beta)*log(R/R25)
    per l'alimentazione diciamo che alla fine vorrei mettere una sorta di ups...
    Come detto qualche post addietro, in base al numero definitivo dei sensori/attuatori che intendi utilizzare, le alimentazioni devon essere due: 9V per arduino e 5V per le periferiche (se non sbaglio all'esp servono 5V)
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Nell'idrobox c'e' tutto il posto che vuoi
    La costante di tempo e' molto piu' bassa nel caso nostro, con il termistore a contatto del tubo (in aria >> acqua > olio).
    Secondo me devi calibrare tra loro i due che usi per mandata e ritorno: immergi in pentola d'acqua tenuta in agitazione a T ambiente (se fai a 25 i calcoli sono piu' facili): troverai un offset tra i due di cui devi tener conto nella formula. Poi scaldi l'acqua a 45-50 gradi, rifai le misure e trovi valore di beta piu' preciso. Ovviamente piu' misure fai intermedie e migliori dati ottieni.
    In alternativa, ne compri una decina, li misuri tutti sempre in aqua ad un paio di T diverse e vedrai che due con caratteristiche molto simili li trovi.:-)
    Padova (zona E, 2383 gg), casa di 100mq, due piani accostata, classe C, 2 persone, pdc ecodan 4 kW + hybridcube 300l, radiante a secco a soffitto/parete, 4.5 kWp FV su falda ESE, induzione, VMC VL-100, prelievo annuale 1500 kWh

  4. #24
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Una domanda: ma se tutti i dati poi li vuoi inviare ad una raspberry, perché non utilizzi direttamente questa anche per l'acquisizione? Al limite puoi pensare di aggiungergli un modulo ADC per i termistori o (non conoscendo la rasp non so se esiste) leggerli tramite una funzione RC=T
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  5. #25
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao, ho introdotto arduino ( e forse a questo punto esp32) perchè fcattaneo ha espresso il suo parere in questo senso: arduino ha s.o. apposta per il real time, mentre raspberry fatica in questi casi

    questi scambi nelle ultime pagine della discussione 'madre' sull'impianto riscaldamento

    vada per i termistori almeno per mandata e ritorno, le altre T magari posso misurarle con i Dallas che ho già?
    ho parlato del tempo di 'adattamento' preoccupato perchè il contaimpulsi riceverà un impulso circa ogni 1,5sec a portata massima
    bisogna decidere un tempo di poll per misurare deltaT e flusso e calcolare la Potenza di quell'intervallo

    e valutare se arduino ce la fa bene e prendere la Mega vista la quantità di codice a disposizione come esempi
    oppure se non ce la fa (ma mi sembra a naso difficile) e prendere una esp32 con l'onere di faticare magari di più

    grazie per la formula, è uguale a questa?
    Steinhart-and-Hart-Equation-1.jpg
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  6. #26
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    No, questa

    è la semplificazione di quella postata da te ma specifica per i termistori di tipo NTC. Se guardi il datasheet presente al link postato da illupus, al fondo, trovi sia il parametro beta (beta value) che la resistenza, R0, del componente a 25°C (R25), T0 è il valore in Kelvin di 25°C (298,15K).
    Tramite gli ingressi analogici di arduino ottieni R e, sostituendolo nell'equazione, puoi calcolarti T (anche lui in K e quindi da trasformare).

    P.S.
    Per ogni termistore hai bisogno anche di una resistenza da 10k... il montaggio (schematico) è questo
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  7. #27
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    http://www.emcu.it/RaspBerryPi/RaspBerryPi.html

    In fondo a questa guida (Termistori NTC e formule per linearizzare la risposta) è ben spiegato come collegare e leggere il valore di un termistore NTC, in questo caso collegato ad una scheda di interfaccia che trasmette i dati al RaspBerryPi.

    Ciao Matteo

  8. #28
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    bene grazie 1000 per le indicazioni
    ma la guida linkata parla di una scheda aggiuntiva per il raspberry, che però mi sembra abbia delle controindicazioni
    tra l'altro forse la guida è nata con il raspberry prima serie?
    posso usare raspberry 3 senza schede aggiuntive per leggere i termistori? o alcune espansioni semplificano le cose?

    @illupus
    visto che possiedi la zubadan forse mi puoi consigliare sul discorso condensa: puoi guardare qui? Conversione impianto: caldaia condensazione GPL > PdC
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  9. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    bene grazie 1000 per le indicazioni
    ma la guida linkata parla di una scheda aggiuntiva per il raspberry, che però mi sembra abbia delle controindicazioni
    tra l'altro forse la guida è nata con il raspberry prima serie?
    posso usare raspberry 3 senza schede aggiuntive per leggere i termistori? o alcune espansioni semplificano le cose?

    @illupus
    visto che possiedi la zubadan forse mi puoi consigliare sul discorso condensa: puoi guardare qui? Conversione impianto: caldaia condensazione GPL > PdC
    Scusa non volevo confondere le idee, solo riportare un esempio di circuito per la lettura di un segnale resistivo su ingresso analogico, non conosco nello specifico il raspberry, so che arduino ha diversi ingressi da poter utilzzare per tale scopo.

    Lo schema è lo stesso postato da Lupino solo con riferimento di tensione a 3,3V, la scheda di espansione non serve a nulla se il micro che andrai ad utilzzare possiede degli ingressi analogici.
    Io ho esperienza con i pic che, a seconda del modello, ne hanno parecchi, mi sembra che Arduino ne abbia alcuni, li utilizzo normalmente per la lettura di fotoresistori, fototransistor, o per ingressi 4-20mA o 0-10V.
    Sul datasheet del prodotto che andrai ad ultilizzare saranno riportate le tabelle o i valori della resistenza a determinate temperature, in base ai valori in tensione letti sull' ingresso analogico collegato come da schema di Lupino, avrai il valore corretto di temperatura da poter gestire secondo le tue necessità.
    Ciao Matteo

  10. #30
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ok capito che i termistori come questi sono più precisi dei DS18B20, resta il problema di come recuperarli ad un buon prezzo

    secondo problema ma più importante è la scelta del microcontrollore:
    - arduino mega
    - esp32 (quale?)
    - raspberry (già in produzione per monitor FV)
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  11. #31
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Matteo, ben aggregato alla combriccola,
    si, lo schema è sempre il medesimo, l'unica variante è il calcolo della resistenza attuata dal termistore che dev'essere basata sui 3.3v del rasp in luogo dei 5 di arduino.
    ...so che arduino ha diversi ingressi da poter utilzzare per tale scopo...
    Arduino, differentemente dalla raspberry, integra già l'ADC. Gli ingressi disponibili variano da un minimo di 6 per la Uno sino ai 16 della Mega.
    Per il resto...
    ...la scelta del microcontrollore:...
    Andrebbero tutte e tre bene; la più completa, integrando già nativamente sia PIN ADC oltre a WIFI e BTH sarebbe l'esp32... a arduino mancano WIFI e BTH, tranquillamente integrabili con schedine esterne come, per la rapsberry, i PIN ADC.
    Spostando il pensiero in avanti ci sarebbe anche da valutare la tipologia di programmazione e la modalità di connessione tra scheda di front-end sensori e la rasp che si incaricherà di visualizzare/graficare i vari valori
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  12. #32
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    diciamo che:
    - bth = bluetooh? non penso mi serva, non mi viene in mente come potrei / dovrei utilizzarlo
    - wifi = preferirei porta LAN, avrò al 90% un cavo ethernet lì vicino

    scarterei la UNO per non rischiare di avere poche porte

    rimangono:
    - Arduino Mega
    - ESP32 in qualche declinazione
    - raspberry pi 3

    quest'ultimo come detto già fa il monitoraggio FV leggendo 2 contatori sdm230 modbus via 485, sarebbe poi lui a pubblicare anche il monitoraggio del riscaldamento, da vedere se con l'attuale meterN oppure altro tipo emoncms

    solo non vorrei sovraccaricarlo (non so proprio se è un dubbio fondato eh) e per questo pensavo ad una scheda esterna, così come suggeritomi da fcattaneo
    però poi c'è il problema di comunicare tra i 2 sistemi
    forse con una scheda ADC di espansione in parte il problema della gestione tempo reale degli ingressi viene risolto?
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  13. #33
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    ok capito che i termistori come questi sono più precisi dei DS18B20, resta il problema di come recuperarli ad un buon prezzo

    secondo problema ma più importante è la scelta del microcontrollore:
    - arduino mega
    - esp32 (quale?)
    - raspberry (già in produzione per monitor FV)
    Ciao guarda questa tipologia di NTC, io li ho usati su alcuni termostati elettronici e sono precisi ed affidabili, hanno inoltre un case particolamente adatto alla tua soluzione (pozzetto o contatto diretto? non ricordo). Li ho usati sia contatto diretto che in pozzetti porta sonde e mi sono trovato bene.
    Hanno il case metallico e sono resinati all' interno quindi potresti anche immergerli nel liquido.
    Aussel Ntc 10 K 3950 Ohm Confezione da 5 sensori di temperatura della sonda, digitali, impermeabili, 1 m: Amazon.it: Auto e Moto
    Li trovi su molti siti, credo anche a meno.
    Per la Cpu da utilizzare non ti sono di molto aiuto perchè ho poca esperienza con le tipologie da te citate.....
    Ciao Matteo

  14. #34
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ma il datasheet in questo caso? non c'è scritto molto su Amazon
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  15. #35
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    ma il datasheet in questo caso? non c'è scritto molto su Amazon
    Per la precisione il sensore in questione è una NTC il cui valore resistivo è 10kOhm a 25 gradi C
    Puoi seguire una tabella o curva tipo questa
    File Allegati File Allegati

  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    sì ma se lo dichiarasse il produttore sarebbe meglio no? magari ci sono differenze tra prodotti..

    quello che mi aveva suggerito illupus aveva datasheet, ma 10 pz costano 10 Euro + 20 Euro di spedizione.. :-(
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  17. #37
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    sì ma se lo dichiarasse il produttore sarebbe meglio no? magari ci sono differenze tra prodotti..

    quello che mi aveva suggerito illupus aveva datasheet, ma 10 pz costano 10 Euro + 20 Euro di spedizione.. :-(
    Scusa non mi sono spiegato bene

    R25 = 10k e Beta (B value) = 3950


    Puoi vedere il calcolo qui :
    NTC calculator

    https://it.aliexpress.com/item/NTC-t...029846295.html

  18. #38
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    continuo a non capire, scusami, se un prodotto vale l'altro :
    - ci sono termistori di tipologia più adatta di altri? 500, 1000, 10k, 100k
    - tra i vari 'confezionamenti' che vedo quale è meglio? semplice tipo condensatore, un po' più curato come il link di illupus, incapsulato come quello che mi hai linkato?
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  19. #39
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Another Visualizza il messaggio
    continuo a non capire, scusami, se un prodotto vale l'altro :
    - ci sono termistori di tipologia più adatta di altri? 500, 1000, 10k, 100k
    - tra i vari 'confezionamenti' che vedo quale è meglio? semplice tipo condensatore, un po' più curato come il link di illupus, incapsulato come quello che mi hai linkato?
    Ciao per la tipologia "confezionamento" dovresti scegliere il modello che più si addice alle tue esigenze, io ho già usato un modello simile a quello che ti ho indicato sia a contatto (semplicemente fissate sul tubo con fascetta e chiuso poi con comune isolante per tubazioni per disperdere il meno possibile) sia in pozzetto porta sonda. Le puoi anche immergere nel liquido poichè sono resinate nel case metallico, sono già cablate con circa 1 mt. di conduttore, vanno benissimo anche quelle che ti hanno postato sopra, le devi solo cablare tu ma il fissaggio è comunque semplice. Per il modello io ho sempre usato quella 10k 25°C 1%, ci sono altre tipologie quì ne trovi quante ne vuoi
    http://it.farnell.com/c/protezione-circuiti/termistori/termistori-ntc/termistori-ntc-per-rilevamento-temperatura-compensazione

    Vanno bene tutti i modelli con un range di temperatura compatibile alle misurazioni che devi fare, cambiano i valori a seconda del modello ma trovi tutto sui datasheet.

    Ciao Matteo

  20. #40
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie, me lo scorro un po'.. però non trovo resistenze con precisione 1% tra quelle con i 2 fili paralleli

    ---

    da commenti in rete, sembra che l'esp32 sia ancora acerbo, sia come bachi che come scarsa diffusione, quindi implementazioni poco testate

    meglio sostituirlo con il 'vecchio' esp8266? sempre che faccia al caso mio...

    Modulo WiFi+Bt ESP32 - Page 5
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

  21. RAD
Pagina 2 di 15 primaprima 123456789101112131415 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Raspberry + MeterN - Monitoraggio energetico valido ed economico - GUIDA
    Da flane nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5820
    Ultimo messaggio: 14-01-2019, 08:02
  2. FV + PogoPlug + Raspberry Pi + 123solar + PDC: monitoraggio con accensione/spegnimento
    Da gianfrdp nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 421
    Ultimo messaggio: 19-01-2018, 09:34
  3. Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 21-04-2014, 18:08
  4. Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 05-04-2014, 12:53
  5. Costruzione e monitoraggio di una cella HHO
    Da Filippo.Luzzi nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-08-2013, 21:00

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •