Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 153

Discussione: Mini eolico, qualcuno ci guadagna davvero?

  1. #21
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    A quanto ho sentito il progetto funziona, nel senso che effettivamente la pala ruota anche con venti debolissimi, ma chiaramente questa ha una produzione minore rispetto alle classiche su torre di 30/50 metri. Dopo due anni di test presso il campo eolico di Molinetto (Pisa) se ne è concluso che questo aerogeneratore sfrutta correnti deboli per far ruotare una turbina più piccola. Di fatto è più facile farlo girare, ma in caso di venti forti rimane più remunerativa la pala classica. Nei due mesi che questo aerogeneratore è rimasto qui a Rovereto dopo la presentazione, ha prodotto circa 1200 Kwh, ma ti assicuro che qua a Rovereto di vento non ce n'è proprio, è una città posizionata in fondo valle, in un punto dove tra l'altro la valle è piuttosto larga e gli eventuali venti rallentano. Tra l'altro come puoi vedere nella foto, la pala è piazzata su un'asta alta meno di 20 metri, e stretta tra un edificio industriale e un bosco, posizione che sottrae alla pala i pochi venti che arrivano in zona.

    Faccio copia e incolla dal sito dell'enel:
    L’aerogeneratore ideato dalla Renzo Piano Building Workshop, con una capacità di 55 kW, ha una generazione continuata di energia elettrica perché in grado di sfruttare anche i venti minimi dell’ordine dei 2 metri/sec.

    Se può interessare posto qualche link:

    https://www.youtube.com/watch?v=L1hWNyBz1og

    Nasce la ‘libellula’ di Enel Green Power - News - Eventi e News - Enel.it

    Rinnovabili, la mini pala eolica di Renzo Piano funziona. In due mesi prodotti 1.200 chilowattora | gonews.it
    Ultima modifica di Axoneg; 04-01-2014 a 16:06

  2. #22
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ci fu un altro architetto che si era cimentato in robe simili , un certo philippe starck , con il finale scontato...
    e l'articolo sulla turbina di CVC l'avevo letto un pò di tempo fa sui giornali locali , ma era meglio se non lo usavi come "pubblicità"
    1200 kWh in 2 mesi per una 50 kW sono "un pò pochini" , hai idea quanto dovrebbe produrre una 50 kW in due mesi anche con poco vento ?? evidentemente nessuno è del settore altrimenti non avrebbero pubblicizzato un fallimento...
    Ultima modifica di minieolico.it; 05-01-2014 a 00:09

  3. #23
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, forse mi sono spiegato male. Io non pubblicizzo nessun prodotto, soprattutto nel campo eolico dove sono piuttosto ignorante in materia. Non ho utilizzato termini come "fantastico", "conveniente" o "pessimo", "scadente". Non so se il prototipo di cui ho parlato sopra sia conveniente o meno, io mi sono limitato a riportare i dati forniti negli articoli, senza nemmeno averli verificati. Quello che nella mia ignoranza riesco a capire è che produce poco ma lo produce più frequentemente, tutto qui.

    Se la matematica non è ancora diventata un'opinione, 1200 kWh in due mesi significa che a spanne ha erogato la media di 20 kWh al giorno più o meno, ma come ripeto, qui vento non ce n'è. Se guardi l'atlante eolico che Serman ha gentilmente linkato al post 16, ti rendi conto da solo che la media annuale a Rovereto è addirittura inferiore a 1 m/s, e se ci fosse piazzata una pala eolica classica non so nemmeno se avrebbe prodotto 1 solo kWh. Questa chiaramente è solo una mia personale opinione, perché come ripeto, io di eolico non ci capisco molto e nemmeno mi interessa informarmi. Sinceramente ho sempre avuto l'idea che l'eolico non risulta un buon investimento, e non è nemmeno il miglior modo di produzione dell'energia in quanto la produzione è irregolare, totalmente casuale e dipendente da un fenomeno naturale totalmente imprevedibile se non a livello statistico.

    evidentemente nessuno è del settore altrimenti non avrebbero pubblicizzato un fallimento...
    Non so, gli articoli li ho presi dal sito dell'ENEL, se non sono del settore loro...

  4. #24
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bhè 20 kWh .... se la nominale è da 50 e c'è poco vento .... non è male

  5. #25
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me il guadagno c'è, ma non è di certo quello che dichiarano i produttori/rivenditori di pale. Ho scoperto il mondo del mini eolico a fine settembre e quando mi parlavano di produzioni di 12000/13000 euro l'anno con una pala da 10 kW, non essendo del campo, pensavo fosse un sogno e infatti dopo essermi documentato per bene e dopo aver studiato un bel pò mi sono reso conto che questi guadagni in realtà non ci sono ma sono anche meno della metà. Ma una cosa è sapere che il proprio investimento verrà recuperato in 6/7/8 anni e un'altra è aspettarsi un ritorno in 4 anni che non arriverà mai, soprattutto se i prezzi continuano a stare tra i 5000/6000 euro al kW installato. Sono perfettamente d'accordo con minieolico.it, fate attenzione a non buttare i vostri soldi perchè potreste rimanere piuttosto "delusi" e quando vi parlano di "produzione garantita" vi stanno parlando della produzione della pala in kW a una determinata velocità del vento che è cosa ben diversa dalla produzione in kWh che è quella che trasforma l'energia in soldi!

  6. #26
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Una volta ho letto da qualche parte che esistono delle assicurazioni che pagano qual'ora il vento sia inferiore alla media annuale. Non so quanto costino, ma renderebbero certo il calcolo del tempo di recupero dell'investimento. Ne avete mai sentito parlare?

  7. #27
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Axoneg Visualizza il messaggio
    Ok, forse mi sono spiegato male. Non so, gli articoli li ho presi dal sito dell'ENEL, se non sono del settore loro...
    primo
    ENEL GREEN POWER non è ENEL !!!! e con l'eolico non è che ci vanno a nozze e che abbiano realizzato distese di parchi eolici..
    a Larderello girano i soffioni.. e con questi sono bravi e li sanno far girare

    secondo
    la zona della centrale che voi chiamate campo eolico di Molinetto è una centrale elettrica e si trova vicino a Larderello sui 400mt e non è che di vento non c'e n'è , li vicino (a massa marittima) EGP voleva fare un parco eolico..
    e ci saranno stati in 2 mesi almeno 2 o 3 giorni di vento decente ? , dovrebbero bastare questi per fare quei kWh

    terzo
    e con tanto vento quanto fà ? o "vola" come le altre alla prima ventata o fà la bella statuina ??

    volereste sull' A380 se sapeste che è stato "progettato" da un architetto ?

    quarto
    fatemi conoscere qualcuno che GUADAGNA VERAMENTE con il minieolico !!

    quinto
    quanto costa questa roba ?

    sesto
    sempre in quel di Larderello (bellissima zona vi consiglio di andarci a fare un giro) ci provarono anche altre turbine
    minieoliche ,l'ultima era quella che poi diventò BPM che si drizzava come un elicottero ... e adesso dov'è ?che fine
    ha fatto ?

  8. #28
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Oggi ho avuto dei dati ufficiosi che rivelano che una delle turbine da 60 kW in commercio produce 120.000 kWh/anno (2.000 ore equivalenti) su un sito adeguato.

    Non male come investimento!!

  9. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco questi si che sono numeri ragionevoli e verosimili!!!

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Cioè ? 2.000h su 8.760h anno sono un buon numero ? Quanto è il target medio accettabile ?

  11. #31
    Seguace

    User Info Menu

    Post

    Be dipende dal costo del generatore, se è un rigenerato con costi massimi complessivi di 150.000euro non è male.
    Se parliamo di generatori da 60KW da 250.000 euro di costi complessivi non è assolutamente da consigliare..

  12. #32
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per quale motivo Mario.Sal. Guarda che con 2.000 ore l'investimento rientra in 7/8 anni.

  13. #33
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il problema infatti non è il vento, che ormai è accertato essere tra i 2000 e i 2500 ore/equivalenti in italia in siti buoni, ma il prezzo secondo me troppo alto di alcune pale. I produttori cavalcano l'onda della forte richiesta e gonfiano parecchio i numeri di produzione. Se riesci a prendere una pala a 150.000 con 2000 ore/equivalenti dovresti rientrare in 4/5 anni, in questo caso sarebbe un ottimo investimento!

  14. #34
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma non stai contando gli interessi del mutuo o del leasing, la manutenzione di circa 3000 euro annui, il canone di locazione dai 1500 ai 2500 annui, le tasse!
    In 7/8 anni con 2000 ore ti ripaghi un generatore spendendo massimo 150.000
    per uno che costa 250.000 euro con 2000 ore superi i 10 anni!

  15. #35
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti non comprerei mai una pala 250.000 euro!!!

  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Fatto sta che oggi sia quasi impossibile avere turbine da 60 kW al costo di 150.000 autorizzazione e fondazione inclusa.
    Ultima modifica di sischo; 03-02-2014 a 12:45

  17. #37
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Purtroppo non ci sono pale nuove da 60Kw che si riesce a stare nei costi TOTALI di 150.000euro, ora dobbiamo aspettare solo le produzioni di generatori promettenti come TOZZI, ENDURANCE, la nuova NPS, che promettono di fornire produzioni a 5,5 / 5,8 m-s di oltre 2500/3000 ore!

  18. #38
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma stando cos'ì le cose chi installa attualmente o ha installato negli ultimi tempi impianti da 60 kw cos'è un folle?

  19. #39
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma per arrivare a 3000 ore/equivalenti devono sfruttare venti a partire da 1,5 m/s. Avevo letto di una pala che si chiama AES che è in fase di sperimentazione che dicono parta a 1 m/s sfruttando il principio di magnus. Se funziona veramente tutti i produttori di pala possono cambiare lavoro perche dalla curva di potenza dichiarata la produzione è almeno il doppio di una Tozzi, ma ad oggi sono solo CHIACCHIERE.

  20. #40
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    No non è folle, o non conoscendo la materia si è fatto convincere dal venditore che gli avrà promesso produzioni di 240/250 mila kWh l'anno oppure consapevole del fatto che recupererà il suo investimento dopo 10 anni, e forse più, ha deciso di provare comunque. Ho visto siti(internet) dove si dichiarano produzioni di pale da 60 kWh dove occorrono 4400 ore/equivalenti per riuscire a raggiungere quella produzione. Infatti se ci fate caso loro indicano sempre la produzione a una certa media di vento, ma non parlano mai di ore/equivalenti. Quindi danno un dato, la velocità media annua, e basta, che è un dato necessario ma non sufficiente!!

  21. RAD
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 27-09-2018, 19:44
  2. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 27-08-2015, 12:17
  3. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-12-2012, 11:34
  4. Risposte: 102
    Ultimo messaggio: 04-03-2011, 18:58
  5. Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 16-02-2008, 09:59

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •