Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 1 di 5 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 99

Discussione: generatore di energia a due rotori

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito generatore di energia a due rotori



    Salve a tutti, sono un nuovo iscritto e come voi. appassionato dalle energie alternative.
    E' da molto tempo che avevo una idea e che solo adesso ho realizzato.
    Come dice il titolo si tratta di un generatore senza statore ed è azionato da due turbine ad asse verticale che ruotano in senso contrario in questo modo si ottiene una spinta del vento doppia e quindi una maggiore produzione di energia.
    Ho realizzato un prototipo che potrei mostrare al forum.
    Grazie per l'attenzione

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Metti la foto ,così vediamo qualcosa di nuovo , visti i scarsi risultati delle verticali speriamo nella novità

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    birotor_1.jpgbirotor_1.jpg


    Ecco la fotografia tratta da un video.

    Fammi sapere se ti serve altro.. e cosa ne pensi

    Saluti

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non sono un esperto ma come tutti , la prima domanda è curva di potenza e dopo si può parlare e ragionarci

  5. #5
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sono appassionato anch'io al micro eolico e in special modo a quello verticale ma tra resa e cut/in molto alti e aggiungiamoci zona poco ventosa ho lasciato perdere e mi son buttato sul ftv però il fascino dell'eolico.....

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    non so' quale sia la curva di potenza,
    Ma in teoria se il "limite di Betz" che è possibile convertire il 60% dell'energia cinetica del vento in elettricità, il doppio rotore. dovrebbe superare questo limite?
    Grazie e saluti

  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Spero che qualcuno più esperto del forum ti possa aiutare , se vai a cercare nelle varie discussioni trovi anche la formula della potenza che puoi ottenere , comunque non c'è niente di meglio che provarlo in luogo ventoso con anemometro alla mano e misurare quanta energia riesce a produrre tra i 4/6 m/s già l è un inizio così puoi confrontarla con curve di potenza di altri generatori eolici

  8. #8
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da maur-o Visualizza il messaggio
    ...Ma in teoria se il "limite di Betz" che è possibile convertire il 60% dell'energia cinetica del vento in elettricità, il doppio rotore. dovrebbe superare questo limite?...
    Qualora la superficie esposta (Area Spazzata) fosse stata unica, ma in ogni caso rientreresti nel limite dello 0.593
    I due rotori contro rotanti usano ciascuno una propria area, pertanto l'energia producibile è equiparabile ad un unico rotore pari alla somma dei due.

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non volevo dirlo ma come vedi hai avuto la risposta che cercavi , comunque complimenti per l' idea , poi se vai a cercare in internet avevano provato un generatore orizzontale con 2 rotori contrapposti ma anche lì non si è fatto nulla per vari problemi , a meno che non salti fuori qualcosa di rivoluzionario attualmente sul mercato eolico si sceglie sempre la macchina migliore in base alla ventosità del luogo .

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ricorrere a due "vele" contro rotanti, ci fa soltanto svincolare dal contatto fisico col generatore vero e proprio, di fatto, tutti gli altri parametri rimangono invariati quindi, doppio rotore, doppia energia disponibile... ma il rendimento non raddoppia se lo mettiamo in relazione alla superficie totale esposta all'azione del vento... Lo stesso risultato di otterrebbe con un solo rotore con superficie doppia rispetto al singolo come proposto in foto e con il generatore fisso alla struttura... quindi, raddoppiando la superficie attiva, non è che si cambia la percentuale della resa se non che in minuscola parte, e sempre se siamo stati bravi ad ottimizzare/minimizzare le perdite dovute al trasferimento dell'energia meccanica verso il generatore vero e proprio.
    f.sco

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    La vera rivoluzione del micro o minieolico sarebbe quella di riuscire ad avere produzioni con velocità del vento di 1 /2 m/s ad oggi sia verticali che orizzontali cominciano da 3/4 m/s con piccolissime produzioni e l'investimento non conviene rispetto ad altre fonti , speriamo in futuri passi avanti della tecnologia.

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non sono un esperto di eolico , quello che hanno detto chi mi hanno preceduto ha già detto tutto .

    Il sistema due rotori non aumenta il rendimento e non raddoppia affatto .
    Il sistema con questo tipo di pale verticali è poi quello che sfrutta il vento in maniera peggiore rispetto ad altri sistemi, in quanto espone meno superficie utile al vento .

    Basta considerare che mentre la parte cava della pala accoglie il vento la pala opposta seppure curvata oppone resistenza al moto rotatorio .

    Quindi non vedo molto utile tale sistema , che già in passato si è rivelato una bufala .
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok grazie a tutti per l'interesse. Ho per voi un ultimo quesito:
    ogni turbina eolica ha una sua gamma di velocita del vento per cui produrrà la sua potenza nominale o massima.
    Se la velocita del vento cala. la produzione scende drammaticamente.
    Se la velocità scende della metà, la produzione di E. diminuisce di un fattore otto.
    una sola turbina che produce con vento,,,50kmh si dimezza a 25kmh
    la doppia turbina controrotante dovrebbe riportare la produzione di E, a 50 kmh?????
    grazie

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Da vari studi che ho fatto sull'eolico tutti generatori hanno cut-in e cut-off e potenza nominale tra 9/12 m/s , oltre funzionano sempre a potenza nominale fino a un certa velocità dopo entrano in cutoff ovvero si mettono in sicurezza in quanto a 20 o 25 m/s cioè 70/85 km/h è meglio non compromettere l'impianto, quello che tu cerchi maur-o non è altro quello che cercano tutti i costruttori di generatori eolici ovvero grandi rese con basse velocità, come ben sai il vento ha molte variabili , luogo, altezza, costanza, densità, ore annue ecc..... e attualmente siti con venti medi inferiori a 4 m/s non sono neanche da considerare, quindi per darti una risposta testa il tuo generatore con una pala e dopo confronta la resa con le 2 pale e facci sapere

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ti ringrazio molto per la tua gentilezza e per i tuoi consigli.
    ciao

  16. #16
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    C'è un'altra variabile da considerare, una turbina con raggio 1 metro rispetto ad una con raggio 2 metri non produce il doppio ma in proporzione di più.
    Ecco perchè si tende a costruire modelli molto grandi, hanno maggiore efficienza rispetto ai più piccoli.

    Sulle assi verticali, uno dei metodi adottati per ottenere un cut-in a basse velocità è l'adozione del sistema combinato con profili Savonius e Darrieus.
    A mio avviso il più efficiente e sicuro per piccolissimi impianti.

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    uno dei metodi adottati per ottenere un cut-in a basse velocità è l'adozione del sistema combinato con profili Savonius e Darrieus.
    Ho visto molti lampioni in zone poco servite del Canada che usano proprio quel sistema. Attenzione anche alla manutenzione... un quarto di quei lampioni erano inchiodati o giravano lentamente facendo il rumore di una smerigliatrice.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  18. #18
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Da quello che si trova sul mercato sia orizzontale che verticale il cut-in è sempre tra i 2,5/3 m/s sempre con produzioni irrisorie come già detto un vero sviluppo del mercato eolico si avrebbe con cut-in tra 1 e 2 m/s ad oggi nessuno c'è riuscito infatti molti generatori girano anche con venti leggeri ma non producono .

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono d'accordo su quanto hai scritto. Ti chiedo ancora un tuo parere.
    Un rotore con superficie doppia a quei due controrotanti, fa gli stessi giri al minuto???
    cioè un rotore più grande fa gli stessi giri di uno più piccolo?

    Grazie

  20. #20
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao maur-o non sono un esperto mi sono interessato per fare un piccolo impianto ma alla fine l'unica cosa che ho capito che più grande è l'area spazzata maggiore è l'energia , non ha senso aumentare la velocità di rotazione in quanto come ti ho detto ad un determinato numero di giri arrivano a potenza nominale e di più non puoi produrre, devi andare su macchine di taglia superiore per produrre di più. Anche in questi giorni con venti molto forti i generatori producono al massimo delle loro capacità a meno che non entrino in zona cut-off e allora addio produzione

  21. RAD
Pagina 1 di 5 12345 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Piggot: di quanto calano i volt togliendo uno dei rotori?
    Da gino33 nel forum Asse VERTICALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 11-03-2013, 16:10
  2. turbina eolica a 3 rotori
    Da antonydav nel forum Asse ORIZZONTALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 30-06-2011, 12:08
  3. Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 31-01-2006, 09:30
  4. Nuovi Rotori
    Da HEIM nel forum Asse ORIZZONTALE - prodotti commerciali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 28-01-2006, 15:35
  5. Energia Eolica e rotori...
    Da nel forum EOLICO
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 14-11-2004, 20:11

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •