i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 9 123456789 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 166

Discussione: Serbatoio in plastica come accumulo

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Serbatoio in plastica come accumulo



    Ciao a tutti,
    volevo realizzare un accumulo partendo da una cisterna da 500 litri in plastica blu.
    Naturalmente a vaso aperto.

    Non ho trovato indicazioni sulla temperatura che possono raggiungersi senza fondere o deformarsi.
    Qualcuno conosce dei dati precisi o eventuali consigli pro o contro in merito?

    Grazie mille.

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho sbagliato sezione,
    me lo spostate in Fai da te?


    Grazie.

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dell'uso dei serbatoi in plastica blu , che dovrebbe essere polietilene , se ne era gia' parlato e arrivano traquillamente a 70° anche 80° , tanto dubito che se realizzi anche i pannelli da te si riesca a scaldare 500lt a quella T...

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie della fiducia )
    emh volevo dire della risposta
    Ultima modifica di facesole; 22-05-2010 a 09:18 Motivo: eliminazione citazione integrale messaggio precedente

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non e' un problema di fiducia nel tuo lavoro , ma un problema tecnico, per scaldare 500lt. a + di 70 devi installare almeno 5 o 6 mq. di pannelli piani commerciali meglio se in tinox..... non se i pannelli autocostruiti raggiungono l'efficienza di un 'commerciale' , e dedicarti alla coibentazione del serbatoio con almeno una decina di cm. di isolante.....


    Buon lavoro.....

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io lo sconsiglio vivamente ..... se è la botte che penso io si crepa non per il calore ma perchè dopo 2/3 anni si sbriciola.... credimi ne ho diverse per il concime e sono in continuo ricambio...... io prima di fare il mio avevo guardato per i tini in vetroresina.... durano in eterno(quasi) si possono forare con normali punte da ferro e quella che avevo visto io da 15 qli costava 60 euro (naturalmente non nuova ma comunque in ottime condizzioni non distinguibili dal nuovo) e non da un privato ma da un ferrovecchio che ne aveva almeno una decina di misure diverse..... tengono la temperatura tranquillamente... ahh p.s. io ne ho una e non so cosa farmene(15 qli)

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Non e' un problema di fiducia nel tuo lavoro .....
    ho giusto 8 mq di spazio da tappezzare
    naturalmente 2 metri alla volta...
    Ultima modifica di facesole; 22-05-2010 a 09:19 Motivo: riduzione quote

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da giuggiolo0107 Visualizza il messaggio
    io lo sconsiglio vivamente .....
    Mi stai mettendo in allarme.
    Ne ho messa una sul tetto con 300 litri di acqua fredda per riserva idrica.
    Dici che tra qualche anno mi scende uno tsunami dal tetto?
    Eppure sono garantite per quel lavoro, anche agli UV.
    Non è che il concime altera la plastica??

    E poi come lo hai fatto il tuo??

    15 quintali sono un pò troppini... che misure ha??
    Ultima modifica di facesole; 22-05-2010 a 09:19 Motivo: riduzione quote

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    a me hanno detto che piu grande è meglio è...... poi appena posso provo a mettere una foto di quello che dico io .... se fai prima tu ti do conferma o meno.... il concime non c'entra , fanno lo stesso diffetto anche solo con h2o (le mie) le mie sono quelle da 2 qli che usano anche per i detersivi concentrati .... e ne ho anche 2 per acido fosforico puro, quelle da 10 qli bianche con un pallet sotto e durano poco di piu, sembrano integre poi le tocchi con il mignolo e si disintegrano.... il mio puffer (se non l'avessi gia fatto autocostruzione puffer leggilo tutto che è anche una buona base, anche qui Autocostruirsi il puffer , sono 2 post che qualcuno [ciao calore] si è dimenticato di unire) dicevo il mio puffer lo farei con la tinozza in vetroresina ... oppure con 150 euro un mio vicino ha la sorella maggiore di questo YouTube - cisterna che è da 500 ma lui l'ha da 850lt in ottime condizioni...non so di dove sei tu ...ma io incomincerei a diventare amico di un ferrovecchio (non so il termine in italiano, riciclatore???)
    Ultima modifica di CaloRE; 24-05-2010 a 00:47 Motivo: Grazie Giuggiolo, ho unito le due discussioni sull'autocostruzione del puffer.

  10. #10
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Giuggiolo io ho una cisterna di polietilene da 9.000 litri + 1 da 1000 per l'addolcitore è una da 1000 di riserva da 15 anni e non hanno mai dato problemi, ho anche una compostiera sempre in polietilene da 10 anni e anche quella resiste alla grande, ma sei sicuro che i tuoi serbatoi siano di polietilene e non di plastica?
    Inoltre, tutti in sicilia hanno serbatoi di polietilene per la riserva d'acqua e nessuno si è mai lamentato della durata.

  11. #11
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    infatti non sono sicuro che sia dello stesso tipo....... ma comunque alla plastica io preferisco la vetroresina...... poi se è garantita alla temperatura...per me va bene.... non discuto....

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    io ho usato una volta 10 anni fa i bidoni di plastica blu da vernici ed il sistema funziona ancora, ma i serbatoi da acqua di cui parlate hanno spesso riportato sulla scheda del produttore la temperatura massima di utilizzo.
    io ho usato un 300 lt e sono andato fino ad 80°C.
    un accorgimento che ho ritenuto molto utile dopo qualche prova è stato quello di sistemare un tee sull'ingresso della mandata dei pannelli con uno sfogo del vapore.
    l'acqua va a circolazione naturale dal pannello al bollitore, poi quando la temperatura pannello sale troppo avevo sistemato una valvola da radiatore con capillare termostatico che chiudeva la circolazione a 70°C e se il pannello bolle il vapore si sfoga fuori ed il pannello si svuota.
    chiaramente il pannello deve essere costruito a collettore.
    per l'acqua sanitaria io ho sempre usato un rotolo del 15 mm in rame immerso nel bidone, per me funziona bene ma alcuni dicono di aver avuto risultati altrettanto soddisfacenti con 70-80 mt di polietilene del 16 mm (perdite di carico permettendo).
    Ciao.

  13. #13
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sto' pensando seriamente di realizzare un bollitore utilizzando un serbatoio in polietilene per l'acqua potabile. Mi ricollego dunque a questa discussione.

    Ci sono diversi problemi da risolvere e vorrei chiarirmi le idee un altro po'.

    Ho individuato un sacco di produttori di questi serbatoi, i limiti di temperatura massima sono indicati a volte come 60° a volte come 80°. Il materiale dovrebbe essere polietilene lineare ad alta densita' (LLDPE).

    I problemi da risolvere sono i seguenti:

    1) Scelta del serbatoio.
    Per forma (cilindro, cubo,...) e capacita'.

    2) Isolamento del serbatoio.

    3) Tipo di boiler da creare.

    4) Costruzione della/e serpentina e suo inserimento e collegamento nel serbatoio.

    Mi sembra che la cosa sia fattibile, spero che comunque la discussione sia utile a tutti gli interessati.

    Inizio coll'inserire collegamenti ad alcuni produttori/venditori, tralascio le offerte su eBay (che comunque possono essere utili) che di solito fanno capo ai suddetti:

    PACK SERVICES Srl - Taniche in polietilene, fusti in plastica, cisterne, secchielli in plastica, vasche di raccolta liquidi, bidoni raccolta differenziata rifiuti, serbatoi per acqua - Home Page
    Serbatoi per acqua
    Alta Serbatoi home page
    Giurgola Serbatoi
    http://www.gruppodiliberto.it/conten...lietilene.html
    idroenergiaitalia motori sommersi universali lowara pedrollo grundfos calpeda dab nocchi pentair speroni prodotti krain hunter orbit toro unidelta
    Rototec S.p.A.

    ciao

  14. #14
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    (Spero i moderatori non mi rimproverino per accodamento di messaggi, e' per alleggerirli e renderli piu' leggibili).

    Riguardo al punto (1) (Scelta del serbatoio), attualmente ho i seguenti dubbi:

    Per la stratificazione sarebbe meglio un serbatoio relativamente alto, tipo cilindro orizzontale direi, pero' io ho il vano caldaia di altezza limitata (120 cm circa) e abbastanza largo per cui mi chiedo se un serbatoio di forma piu' larga sarebbe abbastanza buono.

    C'e' il problema dell'isolante (punto 2), se fosse di tipo rigido la forma parallelepipedo sarebbe preferibile.

    Esiste anche il problema della serpentina, questi serbatoi hanno botole superiori che vanno da 20 a 40 cm circa, per lavorarci dentro e' meglio piu' ampia possibile.

    Per il costo non ci sono grossi problemi, un 500 l si puo' comprare sui 100 euro.
    Ho individuato un rivenditore Rototec sotto casa che me li puo' far arrivare, un verticale da 500 l sta' 88 euro piu' IVA.
    Tra l'altro la Rototec nella sua scheda tecnica sui serbatoi: Rototec S.p.A. - Contenitori in polietilene dichiara esplicitamente: "...il polietilene lineare sopporta elevati sbalzi di temperatura (da -20 a +80 °C)...".

    Sulla capacita' sono orientato a prenderlo grandino, 500-1000 litri, tanto il costo non e' molto alto. Pero' ho il dubbio, quando c'e' poca produzione il calore non sara' troppo diluito, la stratificazione sara' sufficiente ?
    Forse sarebbe meglio cominciare a farne uno piccolo e se tutto va' bene (e se serve) farne un altro piu' grande, il fatto e' che probabilmente piu' grande costa poco piu' ed e' piu' facile lavorarci (ad esempio mettere la serpentina).


    ciao

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio
    Sto' pensando seriamente di realizzare un bollitore utilizzando....
    Ciao,
    avevo fatto le tue stesse considerazioni e stavo per procedere all'autocostruzione non molto tempo fa, dopo aver studiato tutti i dettagli realizzativi.

    Quando alla fine ho fatto i conti del costo per le sole serpentine (una per il sanitario e una per i riscaldamenti) e ci volevano 150 mt di tubo di rame al costo di un paio di euro al metro .... ho abbandonato l'idea.

    Attualmente sto valutando i pro e i contro di un pannello a tubi sottovuoto con bollitore annesso a meno di 500 Euro.

    Ciao e buon lavoro.

    Note di Moderazione: facesole
    Non citare un intero messaggio, riduci la citazione ai punti essenziali. eviterai di peggiorare la leggibilità del forum.

    Ultima modifica di facesole; 22-05-2010 a 09:21 Motivo: riduzione quote

  16. #16
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per le serpentine esiste l'alternativa del polietilene, o il PEX (Cross-linked polyethylene - Wikipedia, the free encyclopedia) che pero' costicchia anche lui. Devo ancora analizzare il problema a fondo ma ci si dovrebbe stare con piu' lunghezza/diametro. Ma 75 metri di rame per una serpentina mi sembrano davvero tanti.
    Alcune idee le ho viste su questo sito, alcune su un sito americano del fai da te solare (non ho sottomano il link).

    Anch'io sto cercando una soluzione, i pannelli di cui parli sono sicuramente a vaso aperto, credo siano niente male come rapporto qualita'/prezzo forse la soluzione migliore, si puo' abbinare un'autoclave se e' necessario aumentare la pressione.
    Io pero' non vorrei mettere il serbatoio sui pannelli per vari motivi ed un bollitore separato a circolazione forzata costa un botto anche piccolo, per non parlare di volumi di 500/1000 litri.

    ciao

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio

    Sto' pensando seriamente di realizzare un bollitore utilizzando un serbatoio in polietilene per l'acqua potabile. Mi ricollego dunque a questa discussione.
    E fai bene.. il polietilene , dal punto di vista della resistenza alla corrosione, e' molto meglio dell'acciaio 304 e 316 compreso.

    Per le serpentine devi evitare di usare il rame perche si otturerebbe di calcaree o comunque necessiterebbe di molta manutenzione per restare efficiente.

    Puoi invece usare il tubo il polietilene usato negli impianti di riscaldamento a pavimento... esso ha una superficie che non trattiene calcaree e con gli sbalzi di temperatura libera in modo naturale gli strati finissimi che riescono comunque a depositarsi.

    Unico neo e' che per fare una buona serpentina per l'ACS servono circa 300 Mt. di tubo.

    Io ho un boiler commerciale fatto esattamente cosi e funziona benissimo dal 2003 quando l'ho installato.

    Ciao,
    F.

  18. #18
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io avevo il tuo problema..... come mettere una serpentina dentro a una botte(nel mio caso puffer) e ho trovato la soluzione.... non l'ho ancora messa in pratica , ma ho gia il materiale a casa, 50 mt di tubo di rame..... io ho una botte da gpl vecchia che oltretutto deve mantenere una pressione di 1 bar una volta richiusa...TAPPO FEMMINA ZINCATO DIAMETRO 150 su eBay.it Giardinaggio e Bonsai, Giardino e Arredamento Esterni, Casa, Arredamento e Bricolage... ho messo un tappo del genere all botte (del 200 ) se tu fai caso ha una superfice piatta di un diametro di circa 20 cm.... 2 fori , 2 passa botte (non mi ricordo il termine tecnico) il tubo di rame lo raccordi nel tappo, prima di chiudere il tappo , infili il rame avendo cura di non fare strozzature, e si chiude il tutto .... tiene tranqullamente 10 bar ......

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche io sono dietro alla autocostruzione di un pannello solare più boiler in stile fai date.Ho rimediato una pompa da una caldaia a metano dei vetri da dei vecchi infissi,nn temprati,correrò il rischio grandine!Il mio problema è proprio il boiler che vorrei fare da 200 litri.L'idea dei 300 metri di tubo in polietiene per riscaldamento è buona.Ho solo un dubbio.Viste le temperature che a volte in estate superano tranquillamente gli 80 gradi nel boiler ,il contenitore dato per 80 gradi si rovina certamente!Bisogna limitare la temperatura massima dell'accumulo a 60 -70 gradi per stare tranquilli ,ma come ?La butto lì : boliler a vaso aperto con sistema a svuotamento con relativi termostati per staccare la pompa al raggiungimento della temperatura massima,ma come fare un impianto a svuotamento fai da te?Qui sul forum nn ho capito bene come farlo
    Ultima modifica di paraflu3; 23-05-2010 a 11:50

  20. #20
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Unico neo e' che per fare una buona serpentina per l'ACS servono circa 300 Mt. di tubo.

    Io ho un boiler commerciale fatto esattamente cosi e funziona benissimo dal 2003 quando l'ho installato.
    A me suona un po' strana questa della serpentina da 300 metri. Sono veramente tanti, credo comincino ad esserci seri problemi di caduta di pressione.
    Puoi confermarlo per favore, dando anche la sezione del tubo e se possibile il modello di bollitore, grazie.

    Quote Originariamente inviata da paraflu3 Visualizza il messaggio
    Il mio problema è proprio il boiler che vorrei fare da 200 litri.L'idea dei 300 metri di tubo in polietiene per riscaldamento è buona.
    A me 200 litri sembrano pochi, secondo me 300 metri di tubo non c'entrano neanche.
    Farlo da 200 o da 500, 1000 litri gli unici costi che cambiano sono il costo del bollitore (non costa molto di piu') e dell'isolante (anche questo aumenta si, ma non in proporzione al volume ma alla superficie).
    La serpentina per l'ACS e tutti gli altri componenti li devi fare esattamente allo stesso modo.
    Non solo, lavorare con un serbatoio piccolo potrebbe essere piu' scomodo.

    Quote Originariamente inviata da paraflu3 Visualizza il messaggio
    Ho solo un dubbio.Viste le temperature che a volte in estate superano tranquillamente gli 80 gradi nel boiler ,il contenitore dato per 80 gradi si rovina certamente!Bisogna limitare la temperatura massima dell'accumulo a 60 -70 gradi per stare tranquilli
    Se e' garantito per 80 gradi vuol dire che fin li' ci arrivi tranquillo. Non solo, e' garantito a 80 gradi per acqua potabile, noi lo useremo solo come accumulo di calore, per cui penso proprio si possa stare tranquilli. Il Rotex Sanicube arriva a 85, siamo li'.

    Quote Originariamente inviata da paraflu3 Visualizza il messaggio
    boliler a vaso aperto con sistema a svuotamento con relativi termostati per staccare la pompa al raggiungimento della temperatura massima,ma come fare un impianto a svuotamento fai da te?Qui sul forum nn ho capito bene come farlo
    Io penso di usare tubi sottovuoto Heat Pipe quindi lo svuotamento non posso farlo, largheggiare col volume del serbatoio aiuta, poi in estate posso coprire parzialmente i pannelli, al limite mettere una deviazione ad un pannello dissipatore, ma ci pensero' dopo.
    Il mio dubbio casomai e' come gestire un eventuale black-out.
    Quote Originariamente inviata da giuggiolo0107;119069271ma ho gia il materiale a casa, 50 mt di tubo di rame..... io ho una botte da gpl vecchia che oltretutto deve mantenere una pressione di 1 bar una volta richiusa...[url=http://cgi.ebay.it/TAPPO-FEMMINA-ZINCATO-DIAMETRO-150-/330370308803
    TAPPO FEMMINA ZINCATO DIAMETRO 150 su eBay.it Giardinaggio e Bonsai, Giardino e Arredamento Esterni, Casa, Arredamento e Bricolage[/url]... ho messo un tappo del genere all botte (del 200 ) se tu fai caso ha una superfice piatta di un diametro di circa 20 cm.... 2 fori , 2 passa botte (non mi ricordo il termine tecnico) il tubo di rame lo raccordi nel tappo, prima di chiudere il tappo , infili il rame avendo cura di non fare strozzature, e si chiude il tutto .... tiene tranqullamente 10 bar ......
    Tiene 10 bar il tubo vuoi dire, il tappo e il serbatoio tengono 1 bar mi sembra, comunque non c'e' problema mettendo una valvola di sfiato (forse l'hai gia').
    Con 50 metri di rame vai tranquillo, ma quanto ti e' costato, non dirmi 50 euro che mi deprimo, a me sembra che stia su 4-5 euro al metro quello da 16.
    Se avessi il rame non mi starei a fare problemi con il tubo in polietilene, che tra l'altro fcattaneo mi ha messo una pulce nell'orecchio grossa cosi', mi sa' che devo mettermi a studiare piu' a fondo il problema dello scambiatore.

    Comunque piu' che il polietilene sono orientato al multistrato, 100 metri del 20 sui 100 euro.
    Il polietilene non mi sembra venga usato per le condutture di acqua calda sanitaria, Il PE alta densita' che si trova in giro viene dato per 60 gradi, a meno di trovare materiale piu' resistente.... Ma in realta' quel materiale e' proprio il multistrato, costa circa il doppio del PE, e ancora molto meno del rame, ma bisogna ancora capire quanto ne serve per la serpentina ACS.

    Poi l'ideale sarebbe il tubo di acciaio inox zigrinato, maggior superficie e soprattutto maggior turbolenza interna al tubo, non ho ancora capito quanto costa ma credo troppo, per cui non ci conto molto.

    ciao

  21. RAD
Pagina 1 di 9 123456789 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 01-05-2013, 09:03
  2. isolare un "serbatoio" di plastica + scambiatore
    Da nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 29-10-2009, 08:58
  3. tappi di plastica
    Da paolobilli nel forum RIFIUTI, RIUTILIZZO, RICICLO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 02-07-2009, 11:52
  4. serbatoio di accumulo
    Da rock80 nel forum Serbatoio in plastica come accumuloSolare TERMICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 16-03-2008, 15:23
  5. Serbatoio di accumulo solare
    Da Lolio nel forum Serbatoio in plastica come accumuloSolare TERMICO
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 19-02-2007, 14:04

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •