i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 54

Discussione: Impianto solare fai da te a svuotamento

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Impianto solare fai da te a svuotamento



    Quale buonanima potrebbe spiegarmi come avvine lo svuotamento nell'impianto solare tipo Rotex ??

    Ci sono le pompe, cosa fanno invertono il flusso ??

    ciao

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Semplicemente viene a mancare la spinta della pompa. Il tutto è a vaso aperto pressione atmosferica, il liquido termovettore all'inizio si trova in un contenitore d'accumulo ad una quota inferiore ai pannelli. Quando i pannelli raggiungo una temperatura superiore alla temperatura dell'accumulo vengo azionati 2 motori in serie, questo per vincere all'inizio la differenza di quota del circuito accumulo-pannelli. In seguito appena il liquido termovettore (acqua) avrà completato tutto il traggito viene staccato 1 motore e il tutto funzionerà con un solo motore. Comunque se ti leggi i vari post relativi al Rotex capirai ancora di più. Ciao Sagre.
    http://www.portalsole.it/monitoraggi...e-on-line.html
    http://www.portalsole.it/ottimizzazi...e-caldaia.html
    Aggiungo: tutto l'impianto (tubi,ecc) deve essere montato in modo tale che non vi siano contropendenze (si deve facilitare lo svuotamento) quindi niente sacche tubi in leggera pendenza (tratti orizzontali).
    Ultima modifica di sagre; 17-12-2010 a 09:46 Motivo: Specifiche tecniche
    Se vuoi essere aiutato, allunga almeno la mano!

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Sagre della risposta,
    ho visionato i tuoi link e un po' in giro sul forum e penso di poter sostenere che :
    - se il pannello ha la temperatura più bassa dell'accumulo è vuoto
    - quando la T si innalza sopra a quella dell'accumulo partono le due pompe.
    - quando arriva il fluido nel ritorno e viene captato dal sensore di flusso si ferma una pompa e la circolazione è mantenuta dall'altra.

    - quando la temperatura del pannello si abbassa rispetto a quella dell'accumulo si ferma anche la pompa rimasta in funzione.

    Dico bene ????

    ciao

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Massimolun Visualizza il messaggio
    Grazie Sagre della risposta,
    ho visionato i tuoi link e un po' in giro sul forum e penso di poter sostenere che :
    - se il pannello ha la temperatura più bassa dell'accumulo è vuoto
    - quando la T si innalza sopra a quella dell'accumulo partono le due pompe.
    - quando arriva il fluido nel ritorno e viene captato dal sensore di flusso si ferma una pompa e la circolazione è mantenuta dall'altra.

    - quando la temperatura del pannello si abbassa rispetto a quella dell'accumulo si ferma anche la pompa rimasta in funzione.

    Dico bene ????

    ciao
    ma perche complicare le cose semplici?

    ovviamente i pannelli hanno tutti i tubi in parallelo
    (quelli che hanno una serpentina che va su e giu resterebbero pieni)
    un pannello del genere che e obbligatorio metterlo inclinato (almeno un po) l'aqua entra dall'alto ed esce dl basso un volta che l'acqua e entrata esce da sola dal basso come una bottiglia di plastica col fondo bucato la riempi e si svuota per gravita

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho costruito da poco un impianto a svuotamento, seguendo il modello Rotex.
    Le cose possono essere ancora piu' semplici, ho collegato un circolatore impostato alla minima velocita' (40 W circa) ed e' sufficiente a caricare l'impianto.
    La centralina utilizzata e' compatibile con il sistema Secusol (costo 50 euro circa in Germania), altro sistema a svuotamento un po' diverso. E' modulante, cosa secondo me molto opportuna per un sistema a svuotamento.
    Il caricamento avviene mandando la pompa a tutta potenza per 2 minuti, dopo di che inizia a modulare se necessario. La modulazione permette un funzionamento piu' continuo minimizzando gli svuotament/riempimenti.

    Alcuni pannelli fatti proprio per i sistemi a svuotamento hanno le tubazioni a serpentina, dal basso in alto cosi' si evitano sifoni. Credo che il riempimento cosi' sia semplificato.

    ciao

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio
    Io ho costruito da poco un impianto a svuotamento, seguendo il modello Rotex.
    Le cose possono essere ancora piu' semplici, ho collegato un circolatore impostato alla minima velocita' (40 W circa) ed e' sufficiente a caricare l'impianto.
    La centralina utilizzata e' compatibile con il sistema Secusol (costo 50 euro circa in Germania), altro sistema a svuotamento un po' diverso. E' modulante, cosa secondo me molto opportuna per un sistema a svuotamento.
    Il caricamento avviene mandando la pompa a tutta potenza per 2 minuti, dopo di che inizia a modulare se necessario. La modulazione permette un funzionamento piu' continuo minimizzando gli svuotament/riempimenti.

    Alcuni pannelli fatti proprio per i sistemi a svuotamento hanno le tubazioni a serpentina, dal basso in alto cosi' si evitano sifoni. Credo che il riempimento cosi' sia semplificato.

    ciao
    il sistema a svuotamento con i pannelli a filo tetto è un sistema splendido forse e l'unico che dovremmo istallare
    bello perche non e in pressione
    bello perche è semplice
    bello perche in caso di gelo i pannelli sono vuoti
    bello perche in caso di temperatura troppo elevata i pannelli rimangono vuoti

    gli altri sistemi mi sa che sono fatti a posta per farti passare la voglia

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    per Toninon,

    illuminami sulla centralina,
    mi interessa,

    ciao

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pippo2009 Visualizza il messaggio
    il sistema a svuotamento con i pannelli a filo tetto è un sistema splendido forse e l'unico che dovremmo istallare
    bello perche non e in pressione
    bello perche è semplice
    bello perche in caso di gelo i pannelli sono vuoti
    bello perche in caso di temperatura troppo elevata i pannelli rimangono vuoti
    Proprio quello che ho pensato anch'io quando stavo decidendo.
    Inoltre si ha una maggiore efficacia dello scambio termico perche' non c'e' scambiatore, nei pannelli circola l'acqua del puffer. Oltre a cio' non c'e' bisogno di antigelo.
    E' un sistema da montare e dimenticarsi di averlo (quando non si ha tempo per migliorie o monitoraggi).
    L'unica cosa su cui non sono d'accordo e' il montaggio a filo tetto. Cioe', e' sicuramente piu' semplice ed esteticamente piacevole ma il rendimento cala perche' l'inclinazione non e' quella ottimale sui 55 gradi.
    Quote Originariamente inviata da Massimolun Visualizza il messaggio
    illuminami sulla centralina,
    mi interessa
    Dal punto di vista tecnico ho poco da illuminare, funziona bene, ha una buona modulazione: 30-100 %. E' abbastanza spartana, pensa che ha un solo pulsante di quelli interni da azionare con una penna, ma d'altra parte solo all'inizio si perde un po' di tempo con i settaggi, poi nulla vieta di sostituirla con una piu' evoluta quando se ne sente la necessita', magari per avere monitoraggi piu' raffinati. Finora (4 mesi) si e' dimostrata affidabile.

    Se vuoi sapere dove trovarla posso rimediare il link al venditore di eBay tedesco. Se non hai dimestichezza con la lingua (io zero) puoi cavartela col traduttore di Google e interloquendo in inglese col venditore.

    ciao

  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    se riesci a recuperare il link ti sarei grato.

    Mi dici che hai realizzato un impianto tipo Rotex, la mandata dei pannelli è in alto e quindi lo scarico in basso come mi sembra di capire dica Pippo2009 oppure no ???

  10. #10
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La centralina e' la "SUNGOmini Solar Controller", va' specificata la versione compatibile con il sistema Secusol a svuotamento. Il venditore su eBay tedesco e' "Solarkonzept".
    Dalla fattura originale ho speso 80 euro, compreso due sonde PT1000 aggiuntive, spedizione e tasse.
    Ho dato un'occhiata su "www.eBay.de" e purtroppo non ho trovato traccia di nessuno dei due, forse sarai piu' fortunato di me.

    In ogni caso ti consiglio di guardare li' c'e' una varieta' di offerta che da noi ce la sogniamo. Unica cosa fare sempre caso ai prezzi di spedizione, per piccoli oggetti come le centraline siamo sui 15 euro ma per i pannelli e' parecchio.

    Riguardo all'impianto in effetti e' tutto molto semplice.
    I pannelli vanno montati inclinati di qualche grado (minimo 2) per favorire lo svuotamento. L'inclinazione va' intesa come rotazione intorno ad un asse orizzontale.
    I tubi devono essere sempre in pendenza, quindi salire sempre anche se di pochi gradi.
    La mandata verso i pannelli naturalmente entra in basso, il ritorno al puffer e' l'uscita in alto nei pannelli.
    Il tubo di rientro nel puffer deve essere aperto all'aria, la cosa piu' semplice e' che sia piu' alto del pelo dell'acqua in modo che l'acqua che esce cada per qualche cm. In alternativa si puo' mettere un tubo immerso ma con una presa d'aria aèerta in alto.
    In caso di svuotamento la direzione del flusso si inverte, la pompa si ferma, l'aria entra nel tubo di rientro dai pannelli al puffer (per questo serve che sia a contatto con l'aria), l'acqua esce dal tubo che normalmente fa' da mandata ai pannelli, quello attaccato in basso, in poche decine di secondi si svuota tutto.

    Altro accorgimento importante e' il diametro del tubo di rientro dai pannelli al puffer che deve essere ridotto rispetto alla mandata (anche la Rotex lo prevede), io ho utilizzato diametro 20 mm (probabilmente anche 18 o 16 andava bene) per la mandata ai pannelli e 12 per il ritorno e va' benissimo.
    Lo scopo del tubo piccolo e' evitare che l'aria entri nel tubo quando la pompa lavora al minimo, cosi' causando uno svuotamento indesiderato. Con questi parametri il sistema regge anche un flusso davvero piccolo.

    Io ho costruito anche il puffer con relativo scambiatore, ecco il link alla discussione: Serbatoio in plastica come accumulo
    Sul forum c'e' anche una discussione su qualcuno che vende su eBay vecchi puffer Rotex recuperati.

    ciao

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    il grossoproblema di questo tipo di impioanto è che il fluido vettore (acqua pura senza additivi) è continuamente ossigenata e quindi crea fenomeni corrosivi che nell'arco di breve tempo corrodono le serpentine dei pannelli e dell'accumulo. Okkio
    In germania e in austria, pionieri del solare termico, usano prevalentemente impianti a circolazione forzata.
    Potenza installata: Termocamino 25kw resi 14 acqua 11 ambiente, 80 tubi heat pipe, puffer 500+110 l tank in tank, caldaia metano 35kw, lavatrice doppio ingresso, vecchi caloriferi in ghisa, recupero acqua piovana da 2000 litri.

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    il grossoproblema di questo tipo di impioanto è che il fluido vettore (acqua pura senza additivi) è continuamente ossigenata e quindi crea fenomeni corrosivi che nell'arco di breve tempo corrodono le serpentine dei pannelli e dell'accumulo.
    Ecco un'affermazione priva di dati statistici e con insufficiente elaborazione teorica della problematica, evidentemente formulata senza le necessarie preventive riflessioni.
    Negli acquedotti scorre acqua con normale razione di ossigeno, nei bollitori solari entra ed esce acqua dell'acquedotto ed il rame (lo stesso materiale utilizzato per i pannelli solari) non ha mai sofferto di alcun problema.
    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    In germania e in austria, pionieri del solare termico, usano prevalentemente impianti a circolazione forzata.
    Anche gli impianti a svuotamento sono a circolazione forzata, forse volevi dire a circuito chiuso

    ciao

  13. #13
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Senza andare in germania io ho acquistato una deltasol pro che è molto più evoluta(doppi pannelli, doppio boiler 6 sonde ecc) e costa solo 100 euro..basta farsi un giro spesso su Ebay ed ogni tanto si trovano di queste occasioni.

    Quoto per lo svuotamento..sto lavorando per farlo sugli HP

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio
    Ecco un'affermazione priva di dati statistici e con insufficiente elaborazione teorica della problematica,
    Le statistiche le lascio a te, io ho un impianto dell'acqua con tubi zincati vecchiotti e se metto un filtro ai rubinetti dopo pochi giorni sono intasati di residui di ruggine.
    Ad ogni modo adesso li fanno in plastica, peccato che i tubi del solare termico non terrebbero a causa alte temperature.
    Se poi vogliamo fare anche un pò di teoria acqua + ossigeno=ossidazione.... se poi sale anche la temperatura....
    non a caso le serpentine degli impianti a svuotamento si corrodono prematuramente...
    Potenza installata: Termocamino 25kw resi 14 acqua 11 ambiente, 80 tubi heat pipe, puffer 500+110 l tank in tank, caldaia metano 35kw, lavatrice doppio ingresso, vecchi caloriferi in ghisa, recupero acqua piovana da 2000 litri.

  15. #15
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    Ad ogni modo adesso li fanno in plastica, peccato che i tubi del solare termico non terrebbero a causa alte temperature.
    I tubi degli impianti a svuotamento di solito sono in PET o multistrato, non c'e' bisogno di andare ad alte temperature visto che i programmi antistagnazione non servono.
    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    Se poi vogliamo fare anche un pò di teoria acqua + ossigeno=ossidazione.... se poi sale anche la temperatura....
    Siamo fritti ! Tutta colpa dei radicali liberi... eppure si continuano a usare tubature in rame, speriamo non si arrugginiscano !
    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    non a caso le serpentine degli impianti a svuotamento si corrodono prematuramente...
    Disinformazione ? Oppure link al documento con lo studio relativo, grazie.

    Quote Originariamente inviata da omaccio Visualizza il messaggio
    Senza andare in germania io ho acquistato una deltasol pro che è molto più evoluta...
    Bel colpo, me ne ricordero, ma quindi e' per la gestione a svuotamento con modulazione ?
    Quote Originariamente inviata da omaccio Visualizza il messaggio
    Quoto per lo svuotamento..sto lavorando per farlo sugli HP
    Io a suo tempo non ho voluto considerarlo, un po' per economia un po' perche' non c'e' molta esperienza al riguardo.

    In particolare mi turbava un po' l'idea di un collettore HP a secco. I tubi continuano a lavorare e concentrano il calore nel condensatore e quindi nel collettore che e' isolato termicamente, praticamente una fornace solare.
    La prima cosa da verificare e' che l'isolante del collettore sia in lana di roccia e non poliuretano (come ad esempio gli IRPEM). Ma mi rimangono dubbi su tutti i componenti, in particolare se sono economici, se poi li si compra di qualita' e marca il costo e' notevole. A quel punto dei semplici piani selettivi mi sembrano piu' affidabili e costano meno anche degli HP economici, a parita' di rendimento.

    ciao

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    vabbè.... per seguire il tuo discorso... il piano seletivo rende come il sottovuoto????? documentiamo questa autorevole informazione!
    Personalmente comunauq di mettere 2 circolatori, di surriscaldare heat pipe o piani che siano non ne ho voglia.
    Un impianto con dei buoni HP e circolazione con un pò di glicole vedo che va che è una bomba.
    Prducono anche senza sole. Ieri hanno toccato 42 gradi con le nuvole!
    Potenza installata: Termocamino 25kw resi 14 acqua 11 ambiente, 80 tubi heat pipe, puffer 500+110 l tank in tank, caldaia metano 35kw, lavatrice doppio ingresso, vecchi caloriferi in ghisa, recupero acqua piovana da 2000 litri.

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    il piano seletivo rende come il sottovuoto????? documentiamo questa autorevole informazione!
    E' gia' stata documentata, a parita' di superficie occupata, e comunque qui sei OT, se non ti dispiace...

    ciao

  18. #18
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono mancato un po' di tempo nel fai da te ... ma vedo che di caxxate ne vengono scritte parecchie....

    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    Le statistiche le lascio a te, io ho un impianto dell'acqua con tubi zincati vecchiotti e se metto un filtro ai rubinetti dopo pochi giorni sono intasati di residui di ruggine.
    Io sapevo che i tubi vecchi , all'interno si chiudono col calcare casomai , non che si stacca la ruggine.

    Quote Originariamente inviata da Grande Puffer Visualizza il messaggio
    Se poi vogliamo fare anche un pò di teoria acqua + ossigeno=ossidazione.... se poi sale anche la temperatura....
    non a caso le serpentine degli impianti a svuotamento si corrodono prematuramente...
    Prima di scrivere ...... studia come funziona uno svuotamento e poi torna qui.....
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da toninon Visualizza il messaggio
    I tubi degli impianti a svuotamento di solito sono in PET o multistrato, non c'e' bisogno di andare ad alte temperature visto che i programmi antistagnazione non servono.
    Salve ragazzi, anch'io ho pensato al solare a svuotamento ma avendo dei solahart a circolazione naturale dovrei sostituire la parte interna, visto che hanno diversi anni e che negli ultimi sono rimasti, anche se coperti, a riposare fuori. Ho dei pannelli roll bond, credo si chiamiamo così, in alluminio che si prestano al caso. Vedo se riesco a postare alcune foto. Molto positiva ed economica la notizia dei tubi in pet o multistrato, che personalmente ho installato in un termocamino a legna, solo per una stagione, con punte superiori a 100 °, senza che si evidenziassero difficoltà.Saluti.Fabrizio.
    Ultima modifica di nll; 13-09-2014 a 02:15 Motivo: Riparato tag QUOTE

  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito svuotamento home made + inseguimento

    Ho riletto con interesse questo post, mi sono comprato un caladia rotex GSU 35 di qualche anno fa in ottime condizioni, il quesito è che vorrei accoppiarla a dei pannelli (3) Ariston che ho del vecchio impianto, sono ad arpa, quindi adatti a fare un'impianto a svuotamento con le dovute attenzioni alle pendenze penso si possano adattare.

    La domanda è questa: sui pannelli rotex la sonda dove è posizionata?

    Ho cercato in rete info e immagini che dessero indicazioni ma niente.
    Il dubbio è che essendo a svuotamento non posso mettere la sonda con un pozzetto sul tubo di uscita, ma deve essere a contatto con la piastra/tubo dell'uscita pannelli, per sentire il calore del pannello.
    Il pozzetto si trasmette calore, ma non essendoci liquido non è il massimo.
    Nessuno sà dove è posizionata la sonda nei pannelli Rotex a svuotamento?

    PS: per fare le cose in grande, dato che il tetto piano me lo permette, ho studiato anche un sistema ad inseguimento a breve vi mando un video....

  21. RAD
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Solare termico a circ.forzata o a svuotamento?
    Da daniele83 nel forum Impianto solare fai da te a svuotamentoSolare TERMICO
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 04-11-2010, 07:43
  2. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 19-11-2009, 17:45
  3. Solare a svuotamento + Biomassa su doppio bollitore
    Da AAN31 nel forum Impianto solare fai da te a svuotamentoSolare TERMICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 31-07-2009, 22:34
  4. impianto a svuotamento
    Da recoplan nel forum Impianto solare fai da te a svuotamentoSolare TERMICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 31-10-2007, 20:09
  5. Sistema solare a Svuotamento
    Da andrear2017 nel forum Impianto solare fai da te a svuotamentoSolare TERMICO
    Risposte: 58
    Ultimo messaggio: 10-09-2007, 17:18

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •