Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 23 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 457

Discussione: Pompa di calore aria-acqua fai da te

  1. #41
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Salve, se il tubo di rame che entra nel bollitore è almeno 0,7 mm di spessore e le saldature sono ben fatte. Dovrebbe tenere la pressione di esercizio in PDC circa 24-28 atm. Per il vuoto, io lo consiglierei, considerando che la serpentina dello scambiatore, penso che sia abbastanza voluminosa. Con un vecchio compressore di un frigorifero, lo puoi usare come pompa di vuoto, certo dovresti avere un tubo di collegamento compressore/unità esterna. Voglio far notare che anche un manometro ti sarebbe utile x verificare eventuali perdite e pressione di esercizio. Quest'ultima la puoi verificare mettendo il sistema in Raffreddamento e verificare che all'attacco sull'unità esterna ci sia una press. di 3,5 - 4,5 atm. In mancanza di pompa x il vuoto, puoi fare in questo modo, (questo serve x togliere l'aria/umidità che si trova nel circuito) colleghi il tutto, dopo aver verificato x perdite, (senza aprire i rubinetti/valvole dell'unità esterna) carichi un po di gas e allentando il raccordo del tubo più piccolo fai uscire l'aria fino a che esce gas (sempre in pressione) e chiudi nuovamente bene il raccordo e apri i rubinetti/valvole, prima quella del tubo piccolo, poi quella del grande. Questo è il modo più spiccio per pulire la linea del circuito. Dimenticavo, "hai verificato che i rubinetti/valvole dell'unità esterna siano chiusi? In caso contrario vuol dire che TUTTO il sistema è vuoto, occorre almeno 1 kg di gas ma, prima di tutto fare il vuoto a tutto il sistema. Ti saluto e buon lavoro.
    1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE


  2. #42
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Zumerle, grazie della risposta.. notando il poco interesse temevo che il 3d andasse in solitario, ma la tua preziosa risposta mi rincuora...

    in effetti anche io ho molta buona fede sulla tenuta dei tubi dello scambiatore, il punto debole della catena sarebbero le giunzioni varie per diminuire il diametro dei tubi fino a 1cm - 0.6cm.. dovrei usare esclusivamente riduzioni filettate, e poi raccordi cartellati per avere la certezza della tenuta, ma poi ho paura che con tutte queste filettature qualche fuga di gas sia in agguato... valuterò, stò anche considerando l'ipotesi di costruire direttamente una nuova flangia che ospiterà uno scambiatore composto da una serpentina di tubo già del diametro giusto, evitando così ulteriori raccordi....

    ho alcuni aggiornamenti riguardo le macchine e la carica del gas... ho un amico che ha la pompa per il vuoto con manometri raccordi ecc, da lui acquistati per dilettarsi in alcune installazioni sempre a livello dilettantistico, e non ha alcun problema a prestarmi il tutto...

    ma oggi movimentando le unità esterne, ho scoperto che solo una utilizza il r407c, le altre utilizzano ancora r22.....

    i rubinetti sono tutti chiusi, perciò credo che il gas sia tutto dentro... spero non sia necessario fare rabocchi, perché non saprei se è possibile reperire ancora tale gas.....

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il gas r22 si trova ancora. Ma, a quel punto credo che non ne valga molto la pena, se non solo per dilettarsi e fare prove, perchè? Di sicuro vedrai che a parità di resa, l'assorbimento della macchina con il 407 è meno di quella con l' r22 e con il 410 è meno ancora. Praticamente es. con il 22 avrai un cop di 2 con il 407 cop 2,5 e con il 410 cop 3. Di sicuro cmq conviene sempre di più che scaldare l'acs con la resistenza. E meglio ancora se uno ha buona parte dell'occorrente. Per ridurre i tubi ci sono i raccordi nipples ridotti. Cmq puoi basarti sul diametro dei tubi dello split. Di perdite non ce ne devono essere (puoi usare schiuma da acqua e sapone) sui raccordi. Ricordati che se vuoi smontare il tutto o svuotare l'impianto, si può fare senza perdere nemmeno un po di gas, se vuoi ti dirò come fare. Ciao
    1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE


  4. #44
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    allora installerò direttamente l'unità esterna che usa il 407....

    oltretutto oggi ho visto in commercio una bomboletta verde che conteneva un kg circa di 407... potrei acquistarla per eliminare l'aria dai tubi prima di serrarli e prima di aprire rubinetti...così dovrei anche ripristinare la giusta quantità di gas, visto che quella presente nei tubi durante lo smontaggio è andato perso.....

    il metodo che proponi per non perdere il gas, consiste nel far fare il vuoto direttamente al compressore della macchina con uno dei due rubinetti chiusi? se non erro lo avevo già letto in un'altra discussione...

    p.s. però leggevo da qualche parte, che è possibile utilizzare alcuni sostituti al r22, aumentando anche la resa della macchina, ti risulta questo?
    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 28-03-2016 a 10:14 Motivo: Unione messaggi consecutivi

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Diciamo che i sostituti del 22 ci sono ma, per il motivo che sono dei sostituti, li fanno pagare a volte più dei normali. Per lo spurgo, come dicevo, attacchi la bomboletta di ricarica, fai entrare il gas, allenti il raccordo del tubo piccolo e richiudi quando esce (nebbia)del gas. Per il recupero del gas è giusto come hai interpretato in altra discussione. Ma, dimmi una cosa, devi cmq usare tutta la scheda di controllo dello split per far funzionare il tutto, oppure hai intenzione di fare tutto manuale? Ricordati che la ricarica e controllo pressioni di esercizio, sono da fare con il sistema in "Raffreddamento". Se la cosa funziona, io farei come da tua intenzione, una nuova flangia con tubo da 3/8. Saluti e buon lavoro.
    p.s. fammi sapere l'esito.
    1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE


  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    si, collegherò l'unità interna elettronicamente, così da poter utilizzare comunque il telecomando per le impostazioni

    quello che invece non ho capito, è come fare la verifica di funzionamento mentre la macchina gira a freddo... bisogna prendere la temperatura dei tubi e confrontarla con una misurazione della pressione?

    c'è qualche discussione dove posso leggere una spiegazione??

    certo, l'esito sarà fotografato e descritto minuziosamente qui per condividerlo con tutti

  7. #47
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non sò se c'è una discussione riguardo il controllo. La macchina che gira a freddo, significa quando funziona in raffreddamento. Ed è in questa funzione che devi caricare il gas, xchè è in questa funzione che la macchina si aspira il gas. Mentre in riscaldamento PDC, in quel attacco avrai pressioni di circa 25-28 atm eil gas non entrerebbe. Se il tuo amico ti presta i manometri, sui medesimi puoi leggere le pressioni che sono cmq strettamente correlate alla T°. Sull'attacco dell'unità esterna (in funzione freddo) dovrai leggere fra 3,5-4,5 atm che corrispondono a circa -7° e 0°. Se il manometro è quello ad alta pressione fino a 40 atm, (in riscaldamento PDC) potrai leggere dai 65°-80°. Faccio notare che dei getti di gas diretti sulle mani, ti possono causare "ustioni" da congelamento, "occhio"!
    P.s. anch'io avrei voluto fare cose del genere, con tutti gli apparecchi che recuperavo dalle mie istallazioni ma, siccome ho anche già un boiler in PDC, ho preferito ricondizionare bene gli apparecchi e rivenderli. Attualmente mi è rimasta una unità esterna DUAL da 10000+10000 btu, magari più avanti vedo.
    1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE


  8. #48
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Era da tempo che non venivo nel fai da te ! ma vedo che vi state dando da fare , bravo Evilmur , seguiro con interesse il tuo lavoro ;
    il boiler da quanto e' ?
    Non capisco come fa' la regolazione dentro lo split a regolarti l'ACS ?! la T dello split e' al massimo 35° quella dell'ACS almeno 40° ..... fammi capire come pensi di fare.....
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  9. #49
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Progressi?

    Ho letto con molta attenzione i vostri interventi e la fattibilità di incuriosisce molto. Siete riusciti a tirar fuori qualcosa di funzionante?

    Supponendo di riuscire ed utilizzare qualche vecchia unità esterna dismessa quale potrebbe essere il costo indicativo della trasformazione?

    Qualche mese fa trovai una macchina specifica (ecodan - Packaged (fino a 14kW) - ecodan - Soluzioni per il riscaldamento - Prodotti - MITSUBISHI ELECTRIC ITALIAN WEBSITE - versione 5Kw) a poco meno di 3.500, fuori dal mio budget. Se fosse possibile con l'autocostruzione restare sotto i 1.000 la cosa diventerebbe davvero molto interessante.

    Naturalmente escludendo il piacere di realizzare in proprio che non ha prezzo

  10. #50
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    x spider, credo che "falsando" elettronicamente, più o meno la resistenza della sonda di T° ambiente, si possa raggiungere il risultato.
    x iraeit, trovare una macchina di recupero, con il gas r407 o meglio ancora il 410a, da 18000 btu 6 o più kw. Oppure da 24000 btu 7-8 kw. Il fatto è che più si abbassa la T° est. più diminuisce il COP. Saluti.
    1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE


  11. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate se sarà leggermente O.T

    Dato che sono in procinto di installare un impianto fotovoltaico a casa
    volevo spostare i consumi dal gas all'energia elettrica.
    Avevo pensato di installare un boiler per far in modo di usare il meno possibile la caldaia, ovvero mi piacerebbe che il boiler
    entrasse in funzione prima della caldaia a scaldare l'acqua sanitaria.

    Le mie domande sono 2:
    -Esiste un modo per fare quello che vorrei e come dovrei collegarlo?
    -Che dimensione dovrebbe essere il boiler per avere una buona autonomia per 3 persone?

  12. #52
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Usa una di queste http://www.river-spa.com/attachments...rmostatica.pdf.

    E' una valvola temostatica a 3 vie che esclude la caldaia fintanto che nel boiler è presente acqua calda.

    A spanne direi 110/150 litri ma dipende dai vostri consumi.

    PS : sei completamente OT

    Torno in tema e ne approfitto per chiedere se ci son progressi nella costruzione della pompa con materiali di riciclo

  13. #53
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno .
    Volevo sapere se ci sono novità da parte di qualcuno sulla PDC aria/acqua fai da te.
    Facendo una piccola prova con un climatizzatore posto in modalità riscaldamento alla sua massima temperatura regolabile (30°), dopo pochi minuti l'aria in uscita era di oltre 50°.
    Ed era la sola aria, quindi ritengo che la temperatura interna sia ancora superiore, soprattutto quella del gas che circola nella serpentina di scambio, ma in ogni caso 50° potrebbe essere addirittura eccessivo se non che per ACS.
    Mi chiedo se, a questo punto, immergendo direttamente in acqua (tecnica) lo scambiatore alettato possa essere una soluzione perseguibile facilmente o ci possono essere delle controindicazioni.
    Le uniche che immagino possono essere la corrosione nel tempo ed il calcare, ma è acqua tecnica quindi lo escluderei.
    Che possa esistere un problema di umidità? che si infiltra attraverso lo scambiatore di rame nel gas refrigerante ? Anche questo mi sembra improbabile, forse nel tempo, ma molto tempo.
    Correnti galvaniche che possono intaccare e forare lo scambiatore ? si monta un anodo sacrificale, ma è sempre acqua tecnica.
    Per la resa ritengo che non sussistano problemi, o scambio con aria o scambio con acqua, l'apporto in calorie fornito dal sistema sempre quello dovrebbe essere, forse addirittura a vantaggio dell'acqua se posta in adeguato bollitore coibentato.
    Certo che mi alletta molto l'idea di costruire una PDC aria/acqua fatta così ed ... a questo prezzo... per tutto il resto c'è m......

  14. #54
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno Elisabetta ti posso descrivere passo passo la mia esperienza con la mia pompa di calore modificata:ho preso circa 10 mt di tubo multistrato da 26 bianco in rotoli, steso a terra ed ho infilato dentro un tubo in rame di condizionamento precedentemente sguainato e sono andato da un fabbbro per calandrarlo.ho messo due tee e raccordi al tubo da 26 e cosi' ho ottenuto 2 estremita' da un pollice da collegare una pompa e la sua mandata e 2 tubi da 1\2 pollice in rame da attaccare all' unita esterna di un climatizzatore, nessula saldatura,solo cartellatura per il rame.Appena posso posto un po' di foto.

  15. #55
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene antoniomorsello, in pratica hai 'steso' un condizionatore.
    Quindi lo scambio avviene tra il rame del tubo del gas interno al multistrato in cui passa l'acqua che viene via via scaldata.
    Non ho capito bene come hai sigillato la tee dal lato del tubicino di rame per evitare fuoriuscite di acqua dal circuito.
    Ritieni che la soluzione da me ipotizzata non funzioni o funzioni peggio di quella adottata da te ?
    Mi incuriosiscono le foto, e soprattutto la resa ottenuta.

  16. #56
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per quanto riguarda l' uscita della tee lato tubo rame ho messo un raccordo per tubo in rame con ogiva in teflon.questo scambiatore e' accoppiato ad un termoboiler da 80 litri che uso come acqua sanitaria e riscaldamento invernale.Io ho un 12000 btu e consuma di medio 8 ampere...un po tanti ma riscaldo l' acqua sanitaria in 1/2 ora a 45°

  17. #57
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Ipotizzo un DT di 25°, da 20° -> 45° cortesemente conferma.
    Quindi avremmo:
    DT 25° * 80Litri = 2000 Kcal pari a 2,33kWh
    Consumo 8A*220V 1.760 Wh /2 (30') = 880Wh
    Coefficiente COP 2,65
    Servirebbero dati più precisi se possibile.

  18. #58
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    A breve ti faccio avere i dati precisi.tempo fa ho fatto una prova con l ' unita' interna di un clima immerso dentro un serbatoio in polietilene e nn ho avuto grandi risultati.ho ottenuto maggiore scambio con il coassiale da me improvvisato.

  19. #59
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Bel sistema !!! ma metti un po' di foto , soprattutto del punto in cui fuoriesce il tubo di rame dal multistrato , ; anche se a questo punto e per le temperature basterebbe anche un normale polietilene da acqua .... ma il siffatto scambiatore dove lo hai collegato e dici di mandare anche il riscaldamento ? in che maniera ?
    Ultima modifica di spider61; 13-10-2013 a 23:31
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  20. #60
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buon giorno Spider61 sarebbe da provare il polietilene ma nel calandrare si potrebbe piegare il tubo in rame ma una modifica valida sarebbe rame del 22con dentro rame del 16 per fare un vero condensatore e non evaporatore come ho fatto io.io uso le due uscite aun pollice direttamente all' impianto di riscaldamento con tre fan coil.puoi dirmi come postare le foto?

  21. RAD
Pagina 3 di 23 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. vendo pompa di calore aria/acqua
    Da nanni nel forum Vetrina SCAMBIO dell'USATO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 26-03-2010, 06:37
  2. COP pompa di calore aria-acqua
    Da sergio.r nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 11-12-2009, 17:15
  3. pompa di calore aria/acqua verso geotermico
    Da tennison nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-04-2009, 12:10
  4. Pompa di calore aria-acqua
    Da nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 06-04-2008, 16:44
  5. Pompa di calore aria-acqua
    Da Bonna80 nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-01-2007, 22:35

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •