Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 5 di 23 primaprima 12345678910111213141516171819 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 457

Discussione: Pompa di calore aria-acqua fai da te

  1. #81
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito



    Grazie antoniomorsello per esserti immolato in nome della scienza, manca un dato fondamentale, la portata del circolatore fan coil a velocità 3.

  2. #82
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da antoniomorsello Visualizza il messaggio
    altro scambiatore in rame per fare un vero condensatore cioe gas fuori acqua dentro per ora e un evaporatore
    Se metti il gas fuori e l'acqua dentro non mi sembra una grande trovata : la superficie di scambio e' la stessa ma strozzi il circuito dell'acqua (mica puoi mettere un 16-18mm dentro e poi fuori che ci metti ?) e poi devi per forza aumentare il diametro del tubo esterno del gas e gia' a 22mm saresti un po' al limite con la pressione di tenuta Tubo di rame e di ferro

    questo e' la realizzazione di un vecchio frequentatore del forum http://digilander.libero.it/infoener...tore_acqua.pdf qui se ne parlava e veniva realizzato qualcosa gia' nel 2006 La scoperta dell'acqua calda - page 2
    non so se era gia' stato linkato in questa discussione Hacking Daikin split type air conditioner into air-to-water type heat pump | Martin's corner on the web
    Ultima modifica di spider61; 22-10-2013 a 19:03
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  3. #83
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Eccellente spider61, soprattutto il primo che è dettagliatissimo.
    Come si potrebbe calcolare il potenziale espresso in W di scambio termico di uno scambiatore coassiale costruito in 'modalità antoniomorsello' ?

  4. #84
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ne ho idea sono un perito elettrotecnico, non un termotecnico , comunque tempo fa' quando ci dilettavamo a fare l'accumulo in polietilene con scambiatore istantaneo Wilmorel mise un foglio di calcolo che non so se puo' essere usato Scambiatore ACS in polietilene , forse se cerchi con google trovi sicuramente qlc formula per lo scambio del coax... naturalmente scambiatori cosi penso abbiano una capacita' di qlc kw ,giusto precisa per una PDC

    il bello e' che rileggendo quel vecchio forum ho ritorvato la PDC aria/acqua monoblocco a 1000 euro per piscina Pompa di calore AR2095 per piscine fino a 30 mc | eBay se si riesce a trovare le caratteristiche di temperatura massima .... trovato anche il manuale ed esiste anche un 2094 da 600/3000w http://www.gre.es/archivos/descargas/AR2094_2095_2096_2097_2098_v2011_2012_4_11_17_22_1 7.pdf

    bello anche lo scambiatore titanio? / pvc sembra ti abbiano copiato antonio e la regolazione onboard anche se parlano di minima funzionamento 5° e massima T acqua 35 , forse per rimanere nel range di COP = 5 ?
    Ultima modifica di spider61; 22-10-2013 a 20:42
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  5. #85
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buona sera a tutti.non credo che strozzare il passaggio influisca molto,gli scambiatori a piastre non hanno passaggio enormi.il problema del mio scambiatore ee che non trattiene molto calore:gas in entrata allo scambiatore 70° uscita55° non cede molto all acqua.a trovarlo lo scambiatore di dotting:-)per elisabetta meli,portata fan coil 473metri cubi ora
    Ultima modifica di antoniomorsello; 22-10-2013 a 22:09

  6. #86
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Buona sera a tutti, se vi interessa io ne stò costruendo una di PDC aria acqua per riscaldamento di pannelli radianti.
    Lavoro nel settore (frigorista) e ho raccimolato alcuni pezzi di recupero di vecchi split.
    Non ho un progetto vero e proprio, ma credo di sapere cosa fare.
    Vi terrò informati.

  7. #87
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno Ale64,avevamo proprio bisogno di un firigorista.una domanda: come farai lo scambiatore con l' accumulo o in direttacon scambiatore a piastre- coassial

  8. #88
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Antonio, diciamo che un accumulo è sempre ben gradito, inj quanto genera un volano termico riducendo gli avviamenti del conpressore,
    gestendo quindi la potenza in eccesso.
    Nel mio caso è la quantità stessa dell'impianto (circa 200lt) che mi farà da volano termico.
    Non dimentichiamo che se il tutto va istallato all'esterno ci sarà un ulteriore dispersione termica dello stesso.
    Ultima modifica di nll; 15-11-2013 a 14:53 Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum.

  9. #89
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    @ale64 pendo ancora dalle tue labbra, novità ?

  10. #90
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,oggi prime prove di funzionamento.
    Tanto per informarvi del mio progetto, ho trovato una unità da 24000 btu in R22 , la quale ne ho utilizzato la sola batteria condensante opportunamente modificata per fungere da evaporatore,ho montato nel suo interno uno scambiatore a piastre da circa 6 KW termici ,un circolatore di una caldaia murale,ed eseguito le varie tubazioni frigorifere predisponendo il collegamento di due compressori da 9000 BTU da remotare.
    Quindi oggi ho avviato la macchina con un solo compressore collegato volante , caricata con R 22 (ne ho ancora) ma potrebbe essere 407,410,404, con un bidone da 200 lt di acqua rilevando:
    temp in acqua 23.5°
    delta T 2.7°
    tenp gas mand 46°- 10.8 bar
    tenp gas cond 29°
    temp gas aspirazione 10° -6.5 bar
    temp esterna 13,7°
    portandomi l'acqua dopo 40 min alla temperatura di 31,5°,quindi con una portata presunta di 850 lt/min ne deriva che:
    850x2.7 = 2295 cal x1.163 = 2669 watt
    2669 watt termici/850 watt assorbiti = COP 3,14
    non male....
    Le prove continueranno nei giorni successivi con rilievi piu precisi.
    Se vi interessa, per rendervi conto di pressioni e temperature dei vari gas ,c'è una ottima app per smartfon "Danfoss ref.slider"Allegato 34457

    2013-10-27 16.53.46.jpg2013-10-27 12.50.39.jpg2013-10-30 21.17.15.jpg2013-10-30 21.17.45.jpg
    allego altre foto del mio progetto.
    Ultima modifica di nll; 15-11-2013 a 14:54 Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum.

  11. #91
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Ale64,complimenti mi piace il tuo progetto ma una domanda: dove hai preso lo scambiatore a piastre?

  12. #92
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    ale64, calcolo il DT di 200L da 31,5° a 23,5° = 200X8° = 1600cal corrispondenti a X1,163 = 1860Wh
    consumo 850/60'X40' = 567Wh
    COP = 1860/567 = 3,28
    Interessante.

  13. #93
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Si certo, ma ad una temperatura ext piu' bassa e' tutto da verificare!

    E' l'evaporatore di un NRW/NRW-H taglia 27 della AERMEC ancora disponibile come ricambio originale.P.S. evaporatore e condensatore sono identici.
    Ultima modifica di nll; 15-11-2013 a 14:55 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  14. #94
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa Ale64 non capisco come hai messo lo scambiatore apiastre dentro l evaporatore

  15. #95
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    No intendevo dire che lo scambiatore a piastre puo' essere usato dalla casa , sia come condensatore che come evaporatore, in quanto la macchina e' una acqua-acqua.

  16. #96
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah ok adesso e' chiaro,io ho usato una aria aria per il mio esperimento.non so se hai letto la descrizione dell aggegio da me improvvisato...se hai qualche consiglio lo possiamo commentare

  17. #97
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro antonio, sinceramente non ci ho capito molto del tuo lavoro, ma tutti noi dobbiamo tenere presente che gli scambiatori che siano a piastre,fascio tubiero, annegati o qualcosaltro , hanno il compito di condensare il gas reffrigerante dallo stato gassoso ad alta temperatura,allo stato liquido a non variando la pressione,quindi è fondamentale sapere a pressione stiamo lavorando, paragonandola alla corrispondente temperatura letta nei manometri(es. R22 15 bar - 42.1°),da qui' per avere una corretta condensazione dovremo misurare una temperatura con un delta T di circa 5 °, chiamata "sottoraffreddamento"(quindi 37°).
    Ne deriva che se il sottoraffreddamento è inferiore a 5 o addirittura nullo ,la macchina è scarica e naturalmente se superiore a 5° è troppo carica con sucessivo allagamento del condensatore.
    Naturalmente parlando di gas condensato quindi liquido ad alta pressione il nostro condensatore deve sostanzialmenteassumere una posizione verticale.
    Quindi il nostro lavoro sarà di asportare forzatamente del calore fino alla condensazione del gas, utilizzandolo poi per scaldare la nostra "acqua".

  18. #98
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve a tutti.
    Leggo e seguo con molto interesse questa discussione e l'apporto di idee di ognuno di voi.
    Mi sto preparando a realizzare anch'io un impianto analogo utilizzando un condizionatore/pompa di calore usato da 12000btu che ho reperito a basso costo. La domanda che vi pongo è questa: è possibile utilizzare come scambiatore l'elemento radiante dello split ? L'idea era di "annegarlo" in un accumulatore da 150 litri collegato al ritorno dell'impianto di riscaldamento, da cui prelevare anche l'acs con una serpentina. Corro il rischio di vedere lo scambiatore "bucato" da correnti galvaniche o corroso dall'acidita' del liquido del circuito di riscaldamento ? Grazie . Gianni

  19. #99
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Credo che sia possibile, ma non sono convinro che potrai raggiungere temperature oltre i 45/50 gradi,con consumi accettabili.Ricordati di posizionare lo scambiatore in orrizontale per il ritorno di liquido, per i motivi gia spiegati.Per le alette il problema non influisce al funzionamento in quanto, servono per scambiare con l'aria.L'importante e' che sia investito da un buon flusso di acqua.

  20. #100
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho la mandata del gas a 70 °(37,6 bar come da applicaIone da te consigliato) e ritorno55° quindi troppp carico o scambiatore piccolo...tempo fa ho provato a togliere gas fino 25bar e giacciava la batteria.se supponiamo che un compressore 12000 407 ha 880 gr di gas e con circa 0,4 lt di tubo dove passa il gas ho un sdelta t 15 quanti lt servono per un dT ottimale(o quasi) di 5?

  21. RAD
Pagina 5 di 23 primaprima 12345678910111213141516171819 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. vendo pompa di calore aria/acqua
    Da nanni nel forum Vetrina SCAMBIO dell'USATO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 26-03-2010, 06:37
  2. COP pompa di calore aria-acqua
    Da sergio.r nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 11-12-2009, 17:15
  3. pompa di calore aria/acqua verso geotermico
    Da tennison nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-04-2009, 12:10
  4. Pompa di calore aria-acqua
    Da nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 06-04-2008, 16:44
  5. Pompa di calore aria-acqua
    Da Bonna80 nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-01-2007, 22:35

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •