i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  11
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 23 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 460

Discussione: Costruzione impianto VMC con recupero energetico

  1. #41
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Grazz Visualizza il messaggio
    ...per creare gli alveoli si potrebbero usare delle cannucce (ci sono da 30cm?) non dovrebbe essere un problema sfilarle ad aggeggio plasmato..
    Forse mi sono perso qualcosa circa i materiali ma dei banalissimi mattoni forati (gia' fatti!) non potrebbero andare bene?
    Qualcosa tipo questo: http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:A...1i_UhRiqRRaVln
    oppure questo: http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:A...31ZZ11osVKQtP7
    Bye

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    @caldodalmais i fori sono tutti paralleli, è impossibile creare un qualsiasi flusso incrociato o controcorrente tra due correnti d'aria.
    Almenochè non lo si usi per una applicazione tipo quella citata sopra della Lunos..

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da satsok Visualizza il messaggio
    @caldodalmais i fori sono tutti paralleli, è impossibile creare un qualsiasi flusso incrociato o controcorrente tra due correnti d'aria.
    Almenochè non lo si usi per una applicazione tipo quella citata sopra della Lunos..
    A meno di realizzare un labirinto che permette di realizzare collettori adiacenti che estraggano/introducano aria a file alternate. Allego uno schizzo molto rudimentaleforato aereato a flusso incrociato.JPG
    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 31-03-2016 a 10:30 Motivo: Riduzione dimensione allegato
    Bye

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho appena installato una macchina Mitsubishi che ha un vantaggio nella gestione elettronica del sistema.... auto-costruirsi sta cosa è molto ma molto difficile. (gestione elettronica)

    Vi seguo con molto ma molto interesse.... non pensavo che uno scambiatore "double" in PP potesse avere tale efficienza.

    Mi viene voglia di provare a costruirlo in carta.... per lo scambio entalpico.....

    cartonezoom(1).jpg

    In ogni caso grande 3d....
    Ultima modifica di Gate Array; 13-12-2012 a 17:45
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gate Array,Riguardo l'elettronica, spiegheresti meglio che funzionalità ha il tuo? Quale modello hai? Magari si da anche un'occhiata alle specifiche per curiosità. Ad ogni modo, nella mia testa vorrei gestire i seguenti parametri: velocità delle ventole in base alle esigenze e/o la temperatura e umidità interna, in base all'Indice di Scharlau. Poi apertura/chiusura di alcune zone, ad esempio esclusione della zona giorno quando si va a letto. Infine il controllo mediante attuatore del ciclo defrost (o bypass che dir si voglia) e ovviamente la lettura in tempo reale dei parametri interni su display (o PC). Tutto questo credo sia fattibilissimo con Arduino, almeno sulla carta

    [22/12/2012]
    OT, ma meanche troppo: Giusto per essere orgogliosi dei propri lavori, questo è il biglietto di Natale più bello che potessi ricevere!!Sono soddisfazioni! Buone feste e tutti!
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 31-03-2016 a 10:31 Motivo: Unione messaggio consecutivi

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Meraviglioso.....

    una bella soddisfazione per le "scatole giganti"

    aggiungerei solo "magiche"
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  7. #47
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    avevo partecipato all'inizio della discussione poi tra una cosa e l'altra, anche se ho sempre seguito, non sono più intervenuto. comunque un biglietto del genere è veramente la ricompensa migliore di tutte... bravo! spero solo che energeticambiente non ritenga il mio post superfluo ma poco importa. buone feste

  8. #48
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    michenji anche il mio post non è di tipo strettamente tecnico, ma un sorriso credo faccia bene a tutti! sono convinto che anche i moderatori concorderanno...

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Complimenti satsok, anche io ti seguo con interesse.

    Continua così.

  10. #50
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ecco l'ultimo aggiornamento prima di Natale

    Scatola isotermica pronta.
    Una bestiola da 106x55x48cm con doppio isolamento: compensato multistrato da 10mm, foglio alluminio come barriera UV e PS estruso da 30mm (40 per l'anta).


    Motori trovati!
    Ho optato per semplicità due motori universali da cappa a 220V (135W ciascuno, 3 velocita). Il guaio è che non sono previsti della chiocciola per cui ho dovuto costruirmela in proprio! Ho copiato quella di una ventola di riscaldamento di una Rover200 facendo il disegno su compensato da 10mm e avvolgendo della lamiera di alluminio per creare le pareti, fissata con colla calda e qualche chiodo a testa larga. Un'pò di nastro alluminato alla fine e voilà, siamo pronti! Ho fatto anche una prova di tiraggio con gli scambiatori installati in linea e va che è una meraviglia!
    Naturalmente è una soluzione temporanea per poter provare definitivamente l'esercizio prolungato su condizioni reali e per poter dimensionare meglio l'impianto successivo. Non sono molto efficienti, anzi, consumano parecchia corrente, ma costano un decimo di quelli che avrei voluto prendere, quindi per ora me li faccio bastare..


    Scambiatori pronti.
    Ho costruito i due scambiatori usando tutto il materiale a disposizione. Ne sono venuti due core da 30x30c40cm, uno il PP alveolare e uno in fogli di alluminio distanzianti sempre da stecche di PP. (per essere precisi a quest'ultimo ho aggiunto alcuni fogli di PP per raggiungere la stessa altezza dell'altro.
    Infine oggi ho installato uno dei due motori al posto previsto usando del foglio di Poliuretano espanso dietro e nastro di neoprene all'uscita dell'aria per isolarlo acusticamente.

    Ora non resta che finire il montaggio e installarlo, ma prima....


    BUON NATALE A TUTTI!!

    installazione motori 012.jpginstallazione motori 030.jpgrecuperatore.jpg

    Cari amici buonasera e buon anno a tutti!

    [03/01/2013]
    Con estremo piacere vi dico che ho finalmente ho finito!!

    Ho completato il montaggio giusto la mattina del 31 e per l'ora di pranzo l'avevo già montato nella loggia adiacente al locale soggiorno - cucina.
    Ho utilizzato alcuni spezzoni di tubo in alluminio flessibile coibentato diam 120 (gentilmente forniti dall'amico-installatore-sponsor) per collegarlo ai fori di aerazione, disponendo l'immissione in alto e la ripresa dal basso. Attaccata al 220 e via!
    L'ho lasciata lavorare per due giorni di seguito alternando le velocità delle ventole e annottando l'andamento delle temperature. Il rendimento è più che soddisfacente,tenendo conto che la VMC è collocata all'esterno e ci sono alcuni dettagli sulla tenuta stagna da completare. Inoltre non riesco ad essere precisissimo dato che non conosco l'effettiva portata dell'aria in entrata/uscita. Ad ogni modo l'aria esausta (interno) viene ripresa ad una temperatura di circa 20°, la temperatura dell'aria esterna durante queste giornate andava dai 10° (massima) ai 2° (minima) con 80% di UR circa e l'aria immessa in casa andava dai 14° (minima) ai 18° (massima) con 45% UR.
    Ho notato che aumentando la velocità delle ventole dalla prima alla terza (parecchio forte) i risultati non cambiavano molto e questo è molto positivo secondo me.
    Attualmente ho collegato la macchina ad un timer che, durante le ore diurne fa lavorare i motori a cicli di 20 min (20' on - 20' off) per passare a pieno regime (sempre on) durante le ore di pranzo e cena (dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21) per spegnersi definitivamente alle 23 (nanna) e riprendere alle 6:00, giusto mezz'ora prima dell'accensione del riscaldamento. Per ora mi sembra una programmazione equilibrata.
    Dal punto di vista del confort devo dire che l'aria in casa è molto più piacevole, si sente proprio che è fresca, quindi totale assenza di odori tipo di cibo ecc. La mattina che scendo giù per aprire gli scuri l'aria è proprio buona! Alla prima velocità la corrente si avverte appena ma non è particolarmente fastidiosa, alla terza fa venire qualche brividino quindi è bene non esagerare, anche per il consumo (1-160W, 2-220W, 3-260W).
    Come ultima prova ho collegato in serie il mio pannello solare ad aria: con il sole di ieri l'aria esce a circa 35° dal pannello, mentre la temperatura di immissione in casa raggiunge quella espulsa (21° per l'esattezza), segnando un rendimento virtuale del 100%. Secondo me la macchina raggiunge un equilibrio raffreddando la differenza di T in entrata con quella espulsa. Dovrei mettere un termostato che esclude il motore dell'espulsione quando sente l'aria immessa che supera i 20° (T ambiente casa). Va comunque detto che le due unità (pannello e VMC) non sono esattamente compatibili in termini di portata e dimensionamento...

    Comunque, sono molto soddisfatto da questi risultati, quindi il progetto dell'impianto "vero" viene definitivamente confermato!
    Prossimi passi, una volta dimensionati bene i canali aeraulici, le relative opere edili, carotaggi, controsoffiti, e non ultimi i motori ultra-efficienti.

    Ma intanto un'pò di meritato riposo, per ora mi godo il funzionamento in salotto!


    2012 629-001.jpg2012 640-001.jpg2012 638-001.jpg2012 670-001.jpg
    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 31-03-2016 a 10:32 Motivo: Unione messaggio consecutivi

  11. #51
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    I miei piu' vivi complimenti per l'esposizione dei lavori e la concretizzazione dell'idea, mi sto attivando per replicare, faro' in modo di poter dare anchi'io un picolo contributo. Ho reperito presso il brico center il P.P. 2x1 mt. Spessore 2.5 mm 8 €.

  12. #52
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao anto66 e benvenuto nel forum!
    Sono contento di aver ispirato gli altri a imitarmi nell'impresa, posso assicurarti che ne vale la pena
    Per il PP ti posso dire che nel mio caso per circa 9mq di materiale (spessore 3mm) ho speso circa €40 compreso il taglio, che non è poco lavoro. Se decidi di tagliarlo tu cerca di essere il più preciso possibile perchè in fase di montaggio è bene che i pezzi formino un cubo ben definito senza sbavature e irregolarità.
    Hai già in mente che tipo di macchina fare, a singolo o doppio core, per quanti mq/h, ecc?

  13. #53
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bellissimo risultato..... sei un grande! Il mio sistema è basato su una macchina mitsubishi LGH-50RX5-E... L'ho installato all'interno del mio ufficio seminterrato per garantire il necessario ricambio d'aria agli ambienti interni. La cosa bella della serie lossnay è il sistema di controllo che ti garantisce una serie infinita di possibilità di comando.
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  14. #54
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gate e grazie!
    Una bella macchina la tua, mi sono fatto una piccola lettura dei manuali..
    Dai dati prestazionali ne deduco che ho ottenuto un ottimo risultato in termini di efficienza. Mi ha lasciato perplesso il consumo dichiarato, che parte dai 80W per la extra bassa velocita (180mc/h uscita macchina) ai 286 extra alta (500mc/h u.m.), per una media di 200W circa ai 450mc/h. Onestamente mi sarei aspettato molto meno, dato anche il costo del macchinario..Ma forse pretendo troppo!
    Tu come ti trovi?

  15. #55
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sicuramente la macchina di Gate è ottima, ma la soddisfazione talvolta di far da se è altra cosa, parafrasando una nota pubblicità "non ha prezzo". Io ho chiesto per un impianto centralizzato, immissione in quattro vani ed estrazione altri quattro, per circa 200 mc/h., prezzo di listino € 9.600+I.V.A.. Ora senza denigrare il lavoro o prodotto di alcuno, ma per alcuni metri di tubo, un paio di ventilatori, uno scambiatore passivo con due silenziatori mi pare un po esoso. Considerato che non sarà un impianto a vista, pertanto la rifinitura non è fondamentale, con l'eventuale risparmio ci pago la corrente elettrica per tutta la vita dell'impianto.
    Ultima modifica di anto66; 08-01-2013 a 19:30

  16. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da anto66 Visualizza il messaggio
    Sicuramente la macchina di Gate è ottima, ma la soddisfazione talvolta di far da se è altra cosa, parafrasando una nota pubblicità "non ha prezzo"
    Sono d'accordissimo.... anche se qualche pezzo "fai-da-te" nell'impianto l'ho dovuto fare per forza.... se riesco posto le foto.... La macchina sarà pure bella ma costa una schioppettata..... se poi ci aggiungi 3 livello di filtro (fino a F7), la batteria di preriscaldo per l'inverno...... .... meglio non pensarci.....
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo ragazzi, fare le cose da se non ha prezzo, ovviamente sono il primo a dirlo! Ma c'è una discriminante importante tra l'autocostruzione e un impianto fatto da professionisti, e questa è l'affidabilità. E questa si paga, eccome! Noi facciamo le cose per passione, per sfida tecnica o per puro divertimento, ma non ci sono ne garanzie ne tecnici da chiamare quando le cose non vanno. Insomma, il lavoro non finisce mai, si sta dietro sempre, riparando, modificando, migliorando...Ma il bello è proprio quello. Il viaggio, non la meta

    [17/01/2013]
    Ciao a tutti, ormai sono più di 15 gg che la macchinetta funziona 24 ore su 24 senza problemi. Il ricambio viene fatto a intervalli di 20min e devo dire che si respira aria buona!! Dal punto di vista prestazionale ha superato ogni aspettativa: la T in ingresso non è mai andata sotto i 16 gradi, neanche alla velocità più alta. Oggi prova del 9, stanotte ha nevicato e fuori abbiamo 1 grado. L'aria in ingresso segnava 15,8. Considerato che il tutto sta fuori al gelo direi che non si possa fare di meglio!
    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 31-03-2016 a 10:37 Motivo: Unione messaggio consecutivi

  18. #58
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Complimenti ancora, puoi dare indicazioni circa la temperatura dell'aria espulsa? Grazie.

  19. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Farò qualche misurazione questo weekend che, per'altro, hanno previsto temperature sotto lo zero

  20. #60
    Utente NON confermato

    User Info Menu

    Predefinito

    Grande satsok. Tra un paio di mesi proverò anch'io a costruirmi il l'impiantino di vmc come il tuo. In questi giorni freddi quando apro le finestre per far entrare un po' d'aria, penso alla tua ''creatura''. Che ne pensi di questi motorini per una zona notte di 70mq?

  21. RAD
Pagina 3 di 23 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 152
    Ultimo messaggio: 12-07-2015, 20:34
  2. [frigoriferi] recupero energetico da ..
    Da guido chiavegato nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-04-2009, 01:21
  3. INCENERITORE a recupero energetico
    Da woodhead nel forum RIFIUTI, RIUTILIZZO, RICICLO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 31-03-2009, 16:39
  4. idea per recupero energetico
    Da aztlan nel forum Categoria L1/L3 (es. scooters/moto trasformate elettriche)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 15-08-2008, 17:37
  5. KIT RECUPERO ENERGETICO
    Da hugoflyangel nel forum Fai Da Te
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 19-06-2006, 09:53

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •