i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 152

Discussione: Panda, il pannello Ecointrosofico

  1. #21
    Ospite

    Predefinito



    CITAZIONE (ag_smith @ 21/2/2005, 14:37)

    heheheheh

    secondo te in talia tutti hanno il condizionatore?? e poi d'inverno come fai? ti fai la doccia con i ghiaccioli???

    eppure io ho un idea migliore!!

    qual' e' l'elettrodomestico che funziona con lo stesso principio del condizionatore ma che c'e' l'hanno tutti e soprattutto che non cambia impostazione tra inverno ed estate??
    (ai non fate quelle facce stranite; lo so che lo sapete!)

    ma il frigorifero!!
    ce l'abbiamo tutti e ha una serpentina che diventa bollente mentre e' in funzione perche non gli diamo una mano attaccandoci un altra serpentina attacata a uno scambiatore di calore che va dentro un boiler??
    e attacchiamo pure una pompetta controllata dal termostato del frigorifero??

    questo si che lo posson fare tutti!! la serpentina andrebbe benissimo una presa da un vecchio frigo ( giusto per non spendere niente ) e la pompa una piccola ma a 220volt per evitarci rogne ( giusto per spendere poco )

    e cosi' abbiamo il nostro scaldaacqua a gratis!!

    cmq

    se non sapete come fare per collegare la pompa al termostato e' facilissimo non dovete neanche smontare niente dietro in basso nel frigo attaccato al motore....

    ma questa e' un altra cosa se vi interessa poi vi spiego

    ciao ciao!! Panda, il pannello Ecointrosofico Panda, il pannello Ecointrosofico Panda, il pannello Ecointrosofico

    X alessandro telsa : con te si che ci si puo' confrontarsi non come alcuni che ....

    Non mi sembra molto utile fare un sistema del genere per usare il calore prodotto dal frigorifero per l'acqua calda...
    Forse d'estate, ma di inverno il frigorifero ha la funzione di termosifone Panda, il pannello Ecointrosofico

    E poi il calore prodotto da un frigorifero a confronto di quello dell'aria condizionanta è invisibile!
    Se te tocchi la serpentina ci credo che scotta, ma perchè non dissipa molto velocemente e il calore si accumula, ma se provi ad accenderlo quando la serpentina è fredda vedrai quanto ci mette a riscaldarsi Panda, il pannello Ecointrosofico

  2. #22
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    si ma se tu metti un circolo continuo che si attiva ogni volta che il motore del frigo si accende hai un risparmio energetico! ( il frigorifero ti consuma niente perche stacca subito perche dissipa subito il calore!! ) e ti stempera l'acqua prima che arrivi all scaldaacqua e hai anceh risparmio energetico!!

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Smith ha ragione Matx. Con l'acqua calda del tuo sistema io non mi ci laverei neanche i denti. Per tua info se un frigo medio consuma 300 kw/anno la quantità di acqua calda prodotta giornalmente sarebbe ridicola, tanto da non giustificare il sistema.

  4. #24
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    azz
    ma voi quello che scrivo lo leggete tutto o solo in parte??

    con questo sistema il consumo del frigorifero sarebbe decimato!!

    e in piu stempererebbe l'acqua che dinverno arriva a 1 grado al vostro scaldaacqua

    devo ripetere di nuovo che con questo sistema il frigo non consuma niente??

  5. #25
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (ag_smith @ 22/2/2005, 17:29)
    azz
    ma voi quello che scrivo lo leggete tutto o solo in parte??

    con questo sistema il consumo del frigorifero sarebbe decimato!!

    e in piu stempererebbe l'acqua che dinverno arriva a 1 grado al vostro scaldaacqua

    devo ripetere di nuovo che con questo sistema il frigo non consuma niente??

    Smith, indubbiamente il rendimento migliora, ma stai sicuro che con quello che risparmi i compri al massimo una mozzarella ogni anno. Inoltre i frigoriferi sono ben dimensionati per lavorare all' aria aperta, se vuoi creare un frigorifero sommozzatore è tutta un' altra storia.
    Prova a chiedere al capitan Nemo, nelle sue 20000 leghe sotto i mari avrà anche lui avuto il frigo , no? Sott'acqua di certo non poteva aprire gli oblò per prendersi il pesce fresco...

    A.T.

  6. #26
    Ospite

    Predefinito

    Ciao a tutti,
    stò cercando di realizzare un pannello solare simile a quello proposto su progettomeg, il Panda, solo che non riesco a trovare in commercio la pasta conduttiva, meglio dire non riesco a trovare la pasta conduttiva ad un prezzo accettabile trovo solo quella usata in elettronica e vi assicuro che costa abbastanza.....qualcuno può aiutarmi???


    Edited by Neox46 - 19/5/2005, 00:18

  7. #27
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai provato in un buon colorificio? O in un Brico center? A mio parere non dovresti avere grossissime difficoltà.
    Se proprio non la trovi ad un prezzo accettabile... puoi farne a meno. Ma penso che il piccolo investimento valga la candela...
    Roy

  8. #28
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Hola NeoX

    Considera che la serpentina di rame si puo' anche
    SALDARE a stagno su moltissimi materiali metallici
    tra i quali sicuramente il rame, l' ottone, il ferro,
    il bronzo, l' acciaio ecc.

    Peraltro la saldatura permette, oltre ad una maggiore
    robustezza meccanica e quindi una maggiore durata,
    anche una migliore conducibilita' termica.

    l' attrezzatura da acquistare, se gia' NON ce l' hai
    in casa s' intende, si limita ad un cannello a gas
    portatile ( di quelli che funzionano con le cartucce di
    gas per campeggio a forare per intendersi ) un po
    di verghe di stagno/piombo 50/50 da lattoniere e una
    o due cartucce di gas da campeggio.

    Tieni presente che il cannello ti costera' intorno alle
    12-25€ ( dipendenti dal modello, e' ovvio che quello
    con la base in plastica costera' meno di quello tutto
    metallico e accensione piezoelettrica ), una cartuccia
    di gas 75 centesimi ( dai 40 minuti alle due ore di fiamma
    a piena potenza, dipende dal cannello )
    e le verghe di stagno pressapoco 10€/kg
    Aggiungici pure un euro per un flacone di pasta
    saldante, ora sei a posto.


    Ti costera' complessivamente meno della pasta
    termoconduttrice, inoltre il lavoro verra' molto meglio,
    credo proprio che il gioco valga la candela, tu che ne pensi?

    Buona autocostruzione!

    Edited by teslacoil - 1/6/2005, 14:08

  9. #29
    Ospite

    Predefinito

    Allora,
    dopo aver letto e riletto da qualche mese questo GRADEVOLISSIMO-UTILISSIMO Panda, il pannello Ecointrosofico e per ultimo MERAVIGLIOSO Panda, il pannello Ecointrosofico forum......(.è la verità, non sono mai intervenuto ....complimenti agli autori e tutti i frequentatori) mi sono accinto alla autocostruzione di un pannello solare termico.

    Ho già fatto degli esperimenti provvisori con il sistema in campagna e Vi sottopongo alcune domande forse banali o forse no.
    Partento dal presupposto di spendere il meno possibile ho quasi realizzato tutto non materiale di recupero.

    dunque, pannello a parte, che ormai è già pronto dim. 1500 x 1100x 80 ho creato una serpentina in rame con tubo da 10 mm. avvolto a spirale su un diam. di 80 circa che ho inserito in un vecchio boiler (meglio scaldabagno da 80 lt.) eliminando la resistenza elettrica. Il collegamento nelle prove l'ho fatto con tubo da 12 mm. tra pannello e boiler (distanza circa 3-4 mt.) Bene, in circa 3-4 ore di sole l'acqua dell'accumulo si porta a circa 40-45°C forse oltre.
    La circolazione è forzata con una pompa di caldaia a 3 velocità

    1) domanda :
    secondo voi in quale condizione è più conveniente utilizzare la Bassa-Media o Alta velocità della pompa? oppure se è meglio mettere una velocità fissa , quale.

    2) domanda :
    ho recuperato un sebatoio da circa 60 lt. (che dovrò coibentare) completo di serpentina originale in rame ma di diam. 18 , Vorrei collegarlo al circuito del pannello in serie al mio boiler (perchè ritengo che 80 lt. sono pochi e che invece 140-150 lt. possano a fine giornata raggiungere comunque almento 55-60 °C, in questo periodo)
    C'E'' QUALCHE PROBLEMA A METTERLO IN SERIE?
    L'entrata dell'acqua fredda e l'uscita di quella calda le metterei in parallelo. Può andare?
    (tenete presente che la forma dei 2 è diversa)

    3) domanda
    quando istallerò il tutto a casa il pannello disterà dai serbatoi di circa 7 mt andata e 7 ritorno, POSSO CONTINUARE AD USARE IL TUBO DA 12 mm. ?

    4) domanda :
    ho realizzato il pannello con chiusura stagna ed ho fissato un raccordo a valvola perchè ERA Panda, il pannello Ecointrosofico mia intenzione svuotare l'aria da dentro per metterlo sotto vuoto. GIA' !!! secondo me, a parte l'isolamento termico migliore , si eviterebbe il problema che dopo qualche mese di utilizzo in inverno quasi sicuramente sul vetro si formerebbe una opacità interna dovuta ai vapori di aria umida di condensa, quella pellicola biancastra dall'interno che filtrerebbe una parte dei raggi solari.
    (questa è una mia considerazione, non ho mai visto un pannello solare "usato" da vicino quindi, non ho prove e forse mi sbaglio).
    Prima ho detto ERA perchè ho comunque tentato con una pompa del vuoto ad espellere l'aria dall'interno ma mi sono fermato perchè notavo il vetro che si IMBARCAVA. Ho avuto paura che l'eventuale Shock termico sul terrazzo in questa condizione potrebbe farmi scoppiare il vetro. Ho desistito...COSA NE PENSATE? ..... mi sa che dovrò fare dei fori di scarico condensa Panda, il pannello Ecointrosofico


    Un saluto a tutti
    e grazie a quanti interverranno

    Angelo

  10. #30
    Ospite

    Predefinito

    ormai tutti dediti al fotovoltaico. Panda, il pannello Ecointrosofico
    Il solare termico è proprio ....... ACQUA PASSATA. ( non male la battuta !! ) Panda, il pannello Ecointrosofico

  11. #31
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (imola @ 11/7/2005, 09:19)
    ormai tutti dediti al fotovoltaico. Panda, il pannello Ecointrosofico
    Il solare termico è proprio  .......    ACQUA PASSATA.  ( non male la battuta !! ) Panda, il pannello Ecointrosofico

    c'è nessunooooooo ? Panda, il pannello Ecointrosofico
    ...non è proprio quella la partic. di sodio, Panda, il pannello Ecointrosofico

  12. #32
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro imola,
    CODICE

    non credi che nei week end in luglio la gente vada anche a riposarsi?

    E poi, sviluppare l'ampio argomento che hai scelto richiede molte ore, se non giorni. Non pensi che dobbiamo anche lavorare?

    Chiedere va bene, pretendere la risposta immediata no. Non disperare ......
    Ciao
    Mario


    Stai chiedendo un progetto, non una risposta! Le risposte "al volo" sono poco utili, se non suffragate da calcoli.
    Ciao
    Mario

  13. #33
    Ospite

    Predefinito

    no, no Mario. Era solo una battuta, mi rendo conto del periodo. Panda, il pannello Ecointrosofico
    In effetti si nota giornalmente la poca partecipazione anche nelle altre discussioni.

    Non mi permetterei mai di pretendere una risposta. Panda, il pannello Ecointrosofico

    Magari più in là potrò inserire delle conferme (magari utili a qualcuno) su quello che sto realizzando.
    Spero entro Agosto di montare il tutto

    A presto
    Angelo

  14. #34
    Ospite

    Predefinito

    Ciao Angelo,

    Non ho capito quel x80 nelle dimensioni del pannello.

    1)Per la velocità della pompa usa la piu' bassa.Se metti la centralina ( 8-10 gradi di scambio)
    con i sensori in basso del boiler e in alto nel pannello è meglio.La circolazione
    dev'essere dall'alto in basso nel boiler.

    2)Scambiatore usane uno solo il primo della serie.

    3) Coibentati bene non vi sono problemi.

    4) Lascia stare la tenuta stagna.La condensa dopo 10 minuti di sole si asciuga.

    Non tralasciare le sicurezze e i controlli ( sfiati , espansione, termometri ecc.)e ti raccomando di riempire il circuito in assenza di sole o con il pannello coperto.

    Ciao.

  15. #35
    Ospite

    Predefinito

    80 mm. è lo spessore del pannello.
    - C'è un motivo per scegliere la velocità più bassa della pompa (a parte il consumo inferiore di en. elettrica)
    - Se non ho capito male , dici che nel boiler il liquido deve passare nella serpentina entrando dall'alto e uscendo dal basso per ritornare nel pannello, ovviamente dal basso....perchè?

    Non ho capito il tuo punto 2),
    se ho intenzione di aggiungere un secondo boiler, sensa serpentina come faccio a scaldare l'acqua?
    Secondo te la serpentina dello scambiatore è meglio di diam. più piccolo (es. 10 mm. piuttosto che es. 16mm-18mm)

    Ciao

  16. #36
    Ospite

    Predefinito

    Adesso hai scritto che sono 80 mm , avevo capito 80 cm considerando che le altre due misure probabilmente sono cm.

    La velocità piu' bassa cosi' come la circolazione dall'alto in basso facilità lo scambio di calore. Tieni presente che il calore nel boiler si stratifica, man mano che la circolazione nella serpentina scende trova sempre acqua piu' fredda quindi lo scambio è piu' efficiente.Facciamo un esempio, in alto abbiamo 30° e dalla serpentina
    arrivano 40° logicamente avviene uno scambio di calore. Piu' giu' troveremo l'acqua del boiler a 20° mentre dalla serpentina arrivano 30° perchè 10° li ha persi sopra , quindi abbiamo ancora una differenza di 10° con ulteriore scambio.
    Spero di essere stato chiaro.

    CITAZIONE
    Non ho capito il tuo punto 2),
    se ho intenzione di aggiungere un secondo boiler, sensa serpentina come faccio a scaldare l'acqua?


    I boiler stanno in serie , l'acqua calda del primo ( dove avviene lo scambio) va nel secondo ( coibentato bene ), mentre nel primo arriva acqua fredda che a sua volta si scalda con la serpentina.Io ho in serie uno scalda acqua elettrico per i giorni senza sole.

    Per le misure della serpentina non so dirti , ti ricordo e sottolineo che non sono esperto , sono stato aiutato anch'io.


    Ciao.

  17. #37
    Ospite

    Predefinito

    E' vero !! dall'alto si ottiene uno scambio più efficace, non ci avevo pensato.
    Vedi che parlarne con qualcuno è sempre positivo!!! Panda, il pannello Ecointrosofico
    Per il boiler invece non sono d'accordo. Mi spiego
    La mia intenzione è quella di collegare i 2 boiler in parallelo per l'entrata/uscita del sanitario.
    Ciascun boiler con la propria serpentina in maniera tale che in inverno avendo meno resa termica potrei escluderne uno (il secondo). Le serpentine le collego in serie ma con due valvole d'intercetto per poterne far funzionare solo la prima e chiudendo il II boiler . Non so' se mi sono spiegato,
    ho già fatto lo schema che ti mando magari lunedi perchè sono fuori casa... E' solo che prima di realizzarlo volevo il parere di qualcuno per non fare del lavoro inutile, se la mia idea può non funzionare .

    Alla prossima
    Ciao

  18. #38
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    domanda :
    secondo voi in quale condizione è più conveniente utilizzare la Bassa-Media o Alta velocità della pompa? oppure se è meglio mettere una velocità fissa , quale.


    Premessa: il dimensionamento delle tubazioni e della pompa, varia in funzione delle perdite di carico di tutto l'impianto.
    ci sono due tipi di collegamento per gli impianti solari: Higt-flow (per impianti di grandi dimensioni a partire da 20 mq.) e Low-flow (sotto i 20 mq.).
    Quindi nel tuo caso è consigliabile un impianto a "grande portata". Da ciò ne consegue una differenza di temperatura esigua tra mandata e ritorno. La portata più elevata richiede un maggiore sezione delle tubazioni.
    Per mantenere le perdite di carico attraverso i collegamenti dei raccordi più basse possibili, la velocità di flusso nel tubo in rame non dovrebbe superare 1 m/s.
    E' consigliabile velocità comprese tra 0,3 e 0,5 m/s, con una portata media di c.a 40/50 litri/h per ogni mq. di superfice di assorbimento. Avendo la pompa a stadi, comunque puoi sempre far delle prove, no?

    CITAZIONE
    C'E'' QUALCHE PROBLEMA A METTERLO IN SERIE?
    L'entrata dell'acqua fredda e l'uscita di quella calda le metterei in parallelo. Può andare?


    Certo che può andare. E' il tipico sistema che viene effettuate in accumuli di grandi dimensioni o su impianti dove già esiste un bollitore d'accumulo acqua sanitaria.

    CITAZIONE
    POSSO CONTINUARE AD USARE IL TUBO DA 12 mm. ?


    Non esistono grandi problemi sul tratto delle tubazioni. Invece potrebbero esistere sul serpentino dei bollitori, o sui pannelli, per cui è li che dovresti conoscere le perdite di carico.
    Mediamento per un impianto da 5 mq, è consigliabile usare il 15. Ma potrebbe andar bene anche il 12.

    CITAZIONE
    ERA  mia intenzione svuotare l'aria da dentro per metterlo sotto vuoto.
    CUT
    Ho avuto paura che l'eventuale Shock termico sul terrazzo in questa condizione potrebbe farmi scoppiare il vetro. Ho desistito...COSA NE PENSATE? ..... mi sa che dovrò fare dei fori di scarico condensa  


    Fai i fori per la condensa. Infatti il sottovuoto viene usato per i tubi (molto più resistenti per quella sollecitazione) anzichè per i piani.

    Consigli:
    usa una valvola di ritegno per evitare circolazioni naturali;
    usa un liquido antigelo che con il tempo non diventi troppo aggressivo;
    non lesinare sul vaso d'espansione PER il solare perchè la sua membrana deve resistere a temperature superiori a quelle che si hanno in un normale impianto di riscaldamento;
    dopo aver caricato l'impianto con il glicole , sfiatalo bene e poi ricordati di chiudere il jolly di sfiato sui collettori (potrai evitare fuoriuscite di vapore);
    ricordati una valvola di sicurezza e una pompetta manuale per il riempimento da lasciare montata: potrai avere bisogno di rabbocchi nel tempo.

    Facci sapere.

    Saluti,
    Addison.

  19. #39
    Ospite

    Predefinito

    fatto l'impianto!!
    funziona , non accendo la caldaia a metano da metà luglio.
    per il vaso ho dovuto usare uno di caldaie a metano così come la pompa circolatore ed anche una valvola di sicurezza da 2,5bar.
    dapprima ha funzionato con un boiler da 80 lt. , dopo qualche giorno notavo che l'acqua dalla serpertina usciva a circa 50-60°C dopo che il boiler aveva raggiunto appunto la stessa temperatura e pertanto mi sono detto:
    -perchè non aggiungerne un'altro quanto meno recupero anche quella temperatura-
    ho aggiunto uno da 50 lt più grande non sono riuscito a recuperarlo.
    Devo fare altri ritocchi all'impianto poi vi faccio sapere.
    ciao

  20. #40
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grande Imola w00t.gif
    ma come hai costruito il pannello solare da solo?(vorrei costruirlo anche io)e quanto ti è costato l'impianto happy.gif

  21. RAD
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Pannello Ecointrosofico
    Da Furio57 nel forum Fai Da Te
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 25-03-2007, 22:44
  2. pannello panda
    Da nel forum Panda, il pannello EcointrosoficoSolare TERMICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 23-02-2007, 11:06
  3. PANNELLO PANDA
    Da vento fresco nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 28-09-2006, 14:48

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •