Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 152

Discussione: Panda, il pannello Ecointrosofico

  1. #41
    Ospite

    Predefinito



    Complimenti Imola ,

    adesso aspettiamo l'esame Dicembre - Gennaio.

    Ciao.

  2. #42
    Ospite

    Predefinito

    giusto Amario ,
    aspetterò l'inverno , ma ho un'altra idea per integrare il riscaldamento appunto dei boiler.
    E' mia intenzione far questo (anche se forse non è a norma ma mi informerò) :

    la mia caldaia a metano non è a tenuta stagna, pertanto è posta all'esterno dell'abitazione, sotto il balcone all'ultimo piano.
    Pochi mesi fà ho dovuto forare e sfociare sul terrazzo ed ho istallato una canna inox passante del diam. 140-142 mm.
    Dunque, poichè in inverno a partire dalle circa 14,00 alle 23,30-24,00 è quasi sempre accesa
    (ho sperimentato un termostato a microprocessore intelligente sul quale imposto fino a 8 temperature differenti nell'arco di tempo che mi regola la temp. ambiente in maniera veramente confortevole facendomi risparmiare, ma di questo ne possiamo parlare successivamente)

    ho deciso di realizzare una serpentina in rame da 8 mm. lunga 700-800 mm avente diam. est. 138 interno (138-16 diam. del tubo = 122) e montarla nella canna della caldaia quanto più vicino possibile alla cappa. Quasi certamente sostituirò la canna inox con un'altra inox ma con coibentatazione di 30 mm.
    Io credo che il tiraggio dei fumi caldaia non sarà pregiudicato dai 122 mm. interni e pertanto far passare la soluzione glicolata del pannello attraverso la serpentina .
    E' naturale che con un collegamento di un manifold by-pass farei lavorare il pannello alla mattina e dal pomeriggio alla sera-notte sfruttare i fumi per integrare il riscaldamento appunto dei 2 boiler

    Che ne pensate , si puo fare? biggrin.gif

    Comunque di lavoro ne ho da portare avanti

  3. #43
    Ospite

    Predefinito

    per Maxgallotta,

    al momento non ho fatto la distinta costi , ho utilizzato pareccho materiale di recupero , ma che comunque farò .
    Anzi ne farò 2 :
    una reale, cioè la minuteria con tutto il materiale aqcuistato e una informandomi sull'acquisto di tutti i componenti nuovi per vedere cosa ho risparmiato.

    Per il pannello , tutto è partito dal Progetto Panda ; non so' se ne hai sentito parlare.

    Da lì ho approfondito con molte ricerche ed alla fine ho deciso di procedere secondo le informazioni acquisite.

    A presto

  4. #44
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    probabilmente la risposta è gia in qualche vecchio post ma da una ricerca sbrigativa non ho trovato nulla quindi scusate se sono ripetitivo
    stavo cercando qualche progetto per realizzare un buon pannello solare per il riscaldamento dell'acqua sanitaria(ed eventualmente riscaldamento) e magari lo schema di come deve essere istallato, pannello, boiler ecc ecc
    qualcuno puo segnalarmiqualche link?

    Edited by alessio77 - 21/9/2005, 14:03

  5. #45

    User Info Menu

    Predefinito

    Tanto per iniziare Pannello solare "Panda"
    Ultima modifica di CaloRE; 24-04-2009 a 16:50

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao a tutti

    volevo porvi alcune domande sul pannello panda prima di cominciare la costruzione

    allego bozze

    1) e possibile usare dei concentratori parabolici allinterno del pannello

    Attached Image



    2) e possibile usare del comune asfalto, del tipo che si vende a roltoli per isloare le terrazze dall'infitrazioni di acqua
    quando e esposto al sole diventa molto caldo ed in piu servirebbe anche a tenere fermo il tubo all'interno del pannello


    Attached Image



    3) in fine cosa ne pensate dello sacmbiatore come questo nella bozza,
    secondo voi potrebbe funzionare

    grazie per le eventuali risposte
    un abbraccio


    Attached Image

    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 28-03-2016 a 10:02 Motivo: Unione messaggi consecutivi

  7. #47
    Ospite

    Predefinito

    Ciao a tutti,
    Anch'io sto cercando di costruirmi un pannello solare termico, per il momento ho costruito il telaio di legno da 2m x 1m, ho messo l' isolante
    da 6 cm di spessore e ho recuperato il tubo di rame da 10 mm di diametro e lunghezza 20 m. Venerdi di settimana prossima mi presteranno
    la macchinetta per piegarlo a serpentina.
    Mi manca la piastra captante, per ora ho trovato lamiera zincata da 0,4mm di spessore in fogli da 2m x1m a ca15 euro, penso di usare quella
    (lo stesso foglio di rame da 0,6mm di spessore cosata ca 40euro). poi mi manca saldare il tubo alla piastra ed il vetro o policarbonato
    alveolare da 10mm di spessore che trovo a 15 euro a mq.
    Il problema più grosso è trovare il sebatoio di accumulo da 200-300 Lt con tre scambiatori. Comprarlo nuovo costa x000 euro quindi non se ne parla neanche. ci penserò.
    per il disegno proposto consiglierei di mentere lo scambiatore con il fluido riscaldato dal solare più in basso possibile e con ll'ingresso in alto dello scambiatore, questo perchè l'acqua nell'accumulo stratifica e si ha temperature alte in alto e basse in basso. In pratica puoi ottenere anche più di 30 gradi differenza tra la zona alta (dove va posto il prelievo o lo scambiatore dell' ACS) e la zona in basso all'ingresso dell'acqua da acquedotto.

    ritengo che i due metri quadrati siano il minimo per cominciare. (l'idea è di metterne 10mq in giardino per usarlo anche come integrazione al riscaldamento.)


    Salutoni
    Livio

    Edited by digilo - 29/9/2005, 23:31

  8. #48

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, Nitc. Collocare dei parabolici all'interno del pannello...diciamo che è praticamente poco utile: 1°) perchè andrebbero orientati ogni mezz'ora,il sole si sposta 2°) il rendimento è inferiore,in quanto la specchiatura riduce l'energia diretta del sole(del 10%) 3°)E' importante la coibentazione,non la concentrazione di calore 4°)Piu' la serpentina sale di temperatura,meno rende il sistema,percio' meglio non arroventarla con concentratori parabolici 5°)La serpentina copre un'ampia superficie dei parabolici,non è ottimale, se è quella ipotizzata nella grafica 6°)Si dovrebbe verniciare di nero il tuborame,nella grafica è rame nudo,non adatto a parabolici....L'asfalto di cui scrivi,in realtà semplice cartone catramato ,non lo metterei.... ci son pannelli che ,quando li si vuota dall'acqua o dal fluido per manutenzioni o altro,raggiungono anche temperature di 160 gradi.Quel calore liquefa completamente il rotolo e fa sviluppare migliaia di bolle sul cartone.Sui tetti, poichè diventa caldo,si è soliti stendere una mano di vernice alluminica,apposta per riflettere i raggi solari;senza quella vernice il cartone catramato si spaccherebbe ogni estate.Il tubo,al massimo,puoi ancorarlo con silicone per alta temperatura....non credo che rame e glicoetilene pesino una madonna,pochi kg.... Quanto allo scambiatore,credo vada avvolto alla base del contenitore,dove l'acqua è piu' fredda,cosi' che possa scambiare al 100% smile.gif

    Edited by OggettoVolanteIdentificato - 30/9/2005, 03:42

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho realizzato una serpentina di rame (frappandola a mano... è un pò spiegazzata ma funziona ancora bene), e l'ho saldata su una piastra in rame usando del comune stagno per saldature elettriche e la fiamma della cucina a gas... E' Semplice: Mettete la piastra di rame sulla cucina a gas cercando di non coprire completamente la fiamma, poi appoggiate il tubo nella posizione in cui volete fissarlo e lasciate arroventare per qualche secondo, poi passate il filo di stagno lungo i bordi e ripetete l'operazione finchè ogni parte dello stagno si sia unita alla saldatura precedente.
    Di tanto in tanto lasciate raffreddare le saldature prima di riprendere a saldare spegnendo il fuoco.
    Sprecherete molto gas e richiederà un oretta di lavoro ma se non volete comprare un cannello apposito il risultato è il medesimo, basta solo un pò di pazienza e cautela a non ustionarvi.

    P.S. Non coprite completamente la fiamma con il pannello o si spegnerà!

    Saluti
    J3n4

    Edited by j3n4 - 2/1/2006, 15:26

  10. #50
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma non si potrebbe usare un vecchio serramento in alluminio con il doppio vetro (quelli vecchi e bruttuini li buttano via) , su cui attacco un banale pannello di materiale isolante dipinto di nero, ed in mezzo faccio una serpentina di tubo plastico o addirittura di gomma?
    Non sarà il non plus ultra... ma trovo che si presti meglio ad una realizzazione artigianale.

  11. #51
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (marcomato @ 3/1/2006, 20:43)
    Ma non si potrebbe usare un vecchio serramento in alluminio con il doppio vetro (quelli vecchi e bruttuini li buttano via) , su cui attacco un banale pannello  di materiale isolante  dipinto di nero, ed in mezzo faccio una serpentina di tubo plastico o addirittura di gomma?
    Non sarà il non plus ultra... ma trovo che si presti meglio ad una realizzazione artigianale.

    il tuo pannello avrebbe un pessimo rendimento...

    senza offesa non tanto per l'idea dell'infisso in alluminio ( che gia di suo fa fuggire il calore in una maniera che nemmeno immagini( infatti al tatto sono sempre freddi... ) )

    quanto per l'idea del tubo di gomma/plastica che per queste cose e' proprio il peggio che puoi' mettere..

    insomma alla fine se ti va bene riscaldi l'acqua di 1K° ...

    Edited by ag_smith - 5/1/2006, 21:19

  12. #52
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (ag_smith @ 3/1/2006, 21:00)
    CITAZIONE (marcomato @ 3/1/2006, 20:43)
    Ma non si potrebbe usare un vecchio serramento in alluminio con il doppio vetro (quelli vecchi e bruttuini li buttano via) , su cui attacco un banale pannello  di materiale isolante  dipinto di nero, ed in mezzo faccio una serpentina di tubo plastico o addirittura di gomma?
    Non sarà il non plus ultra... ma trovo che si presti meglio ad una realizzazione artigianale.

    il tuo pannello non si potrebbe chiamare panda ma cacca di panda...

    senza offesa non tanto per l'idea dell'infisso in alluminio ( che gia di suo fa fuggire il calore in una maniera che nemmeno immagini( infatti al tatto sono sempre freddi... ) )

    quanto per l'idea del tubo di gomma/plastica che per queste cose e' proprio il peggio che puoi' mettere..

    insomma alla fine se ti va bene riscaldi l'acqua di 1K° ...

    Concordo, la plastica è una pessima idea, non riusciresti a trasportare il calore fino al tubo anche perchè la plastica tenderebbe a isolare il calore che gli viene trasmesso dal pannnello... Fare tutto in rame è la scelta meno costosa e di maggiori prestazioni.

  13. #53
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (ag_smith @ 3/1/2006, 21:00)

    il tuo pannello non si potrebbe chiamare panda ma cacca di panda...


    mad.gif GRAZIE GENIO della tecnica per la tua cortese definizione....

    arrangiati, che ti devo dire...
    sleep.gif
    Comunque mi chiedo se hai mai visto un pannello solare dal vivo o sei il solito genialoide teorico che riporta disegnini da una parte all' altra di internet... dry.gif

  14. #54
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (marcomato @ 4/1/2006, 10:42)
    CITAZIONE (ag_smith @ 3/1/2006, 21:00)

    il tuo pannello non si potrebbe chiamare panda ma cacca di panda...


    mad.gif GRAZIE GENIO della tecnica per la tua cortese definizione....

    arrangiati, che ti devo dire...
    sleep.gif
    Comunque mi chiedo se hai mai visto un pannello solare dal vivo o sei il solito genialoide teorico che riporta disegnini da una parte all' altra di internet... dry.gif

    Ok fallo in plastica... però poi postaci su questo forum anche i tuoi risultati. Così vedremo chi ha ragione dai.

  15. #55
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito


    io un pannello solare l'ho pure costruito a costo 0 e funzionava


    assi di legno recuperate polisterolo e' cartone recuperati poi ho al posto del vetro un pezzo di cellofan e per serpentina una di quelle da frigorifero...

    e' ho avuto un buon risultato

    lasciando l'acqua senza ricircolo in 5 minuti bolliva e appena aprivo il rubinetto usciva un getto di vapore...

    purtroppo essendo la serpentina di nun frigorifero l'acqua che usciva era non potabile e avvolte sporca...

    infatti era utilizzabile solo con un boiler a scambiatore... smile.gif

    certo ce' da dire che stavo in sicilia quando ho fatto le prove ma non faceva poi tanto caldo...

    Edited by ag_smith - 5/1/2006, 21:19

  16. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Complimenti.

    Allora spiegami per quale motivo secondo te se l'effetto serra lo produci anzichè con un foglio di celloppan con una vetrocamera a doppio vetro (magari riempita di gas inerte ) ed un telaio coibentato (leggi: un serramento di recupero) con un bel fondo isolante di legno polistirolo etc. come quello che hai fatto tu, perchè non dovrebbe funzionare!
    Tutti i pannelli "classici"sono fatti cosi!
    Le docce solari da campeggio sono un sacco di gomma nera, e comunque non è che la radiazione infrarossa non passi per un tubo di gomma trasparente... inoltre molti scambiatori di calore sono in polimero sintetico.

    Chiaro, se fai i tubi in lamina d'oro non mi azzardo a mettere in dubbio che il pannello sarà più efficente che non con il tubo in gomma o in plastica nera... ma io terrei in conto anche la semplicità di esecuzione.

    Una critica che invece sarebbe giusta è che magari dopo una decina d'anni il tubo in gomma sarebbe "cotto" e probabilmente comincerebbe a screpolarsie a perdere.

    avendo a disposizione saldatrice adatta,capacità e tubo di rame o comunque metallico, il lavoro è senza altro più complesso ma anche più duraturo!

  17. #57
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    il mio pannello l'ho fatto a costo zero!! in pochi minuti
    infatti era tutto di recupero..

    passiamo al tuo:
    l'alluminio e' il terzo materiale + conduttivo... questo significa che puoi' tagliarlo come vuoi ma garantisce sempre una forte perdita di calore per il vetro camera non avrei nulla in contrario...

    cmq il cellofane in confronto al vetro camera ha il vantaggio di lasciare entrare i raggi diretti e siccome e' un po' opaco non fa uscire i raggi parzialmente riflessi
    ha pero' lo svantaggio di diventare sempre piu' opaco col tempo fino a cuocersi e di non isolare quanto un vetro camera...

  18. #58
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    mmmh... fammi capire, quindi se con carta vetro smeriglio il vetro interno per farlo satinato, il pannello intrappola + radiazione?

    Riguardo ai costi, anche di serramenti doppio vetro ne trovi a mucchi nelle discariche ( parlavo di alluminio perchè sono quelli + vecchiotti che la gente butta... ovviamente in PVC sarebbe meglio) e hai gia la struttura principale bella, pronta e robusta (il profilato è fatto apposta per ridurre al minimo i ponti termici, se vuoi la perfetta isolazione fodera tutto l'interno di polistirolo... che però alla luce del tuo risultato...HO PAURA CHE SI SCIOLGA!

    Passando un tubo non metallico come na canna dell' acqua anzichè la serpentina del frigo, basterà per ottenere lo stesso riscaldamento metterne un po' di + in lunghezza e/o farci scorrere l'acqua + lentamente.... tenendo anche in considerazione il rapporto sezione/superfice...

    Il Calore passa COMUNQUE, solo che se il materiale è più isolante ci mette un po' più tempo...

    Certo che se volevi sfuuttare l'energia solare per produrre poco vapore per far girare una piccola turbina anzichè abastanza acqua ad una temperatura tale che ti ci puoi fare la doccia... la tua soluzione è senza altro più efficace.

  19. #59
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (digilo @ 29/9/2005, 22:30)
    Ciao a tutti,
    Anch'io sto cercando di costruirmi un pannello solare termico, per il momento ho costruito il telaio di legno da 2m x 1m, ho messo l' isolante
    da 6 cm di spessore e ho recuperato il tubo di rame da 10 mm di diametro e lunghezza 20 m. Venerdi di settimana prossima mi presteranno
    la macchinetta per piegarlo a serpentina.
    Mi manca la piastra captante, per ora ho trovato lamiera zincata da 0,4mm di spessore in fogli da 2m x1m a ca15 euro, penso di usare quella
    (lo stesso foglio di rame da 0,6mm di spessore cosata ca 40euro). poi mi manca saldare il tubo alla piastra ed il vetro o policarbonato
    alveolare da 10mm di spessore che trovo a 15 euro a mq.
    Il problema più grosso è trovare il sebatoio di accumulo da 200-300 Lt con tre scambiatori. Comprarlo nuovo costa x000 euro quindi non se ne parla neanche. ci penserò.
    per il disegno proposto consiglierei di mentere lo scambiatore con il fluido riscaldato dal solare più in basso possibile e con ll'ingresso in alto dello scambiatore, questo perchè l'acqua nell'accumulo stratifica e si ha temperature alte in alto e basse in basso. In pratica puoi ottenere anche più di 30 gradi differenza tra la zona alta (dove va posto il prelievo o lo scambiatore dell' ACS) e la zona in basso all'ingresso dell'acqua da acquedotto.

    ritengo che i due metri quadrati siano il minimo per cominciare. (l'idea è di metterne 10mq in giardino per usarlo anche come integrazione al riscaldamento.)


    Salutoni
    Livio

    ciao Livio poichè anch'io vorrei autocostruirmi il pannello vorrei sapere se l'hai finito. Cosa hai scelto il vetro o il policarbonato? e quanto l'hai pagato? Il serbatoio l'hai trovato?
    grazie
    ciao
    mauro

  20. #60
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (imola @ 2/9/2005, 14:32)
    per Maxgallotta,

    al momento non ho fatto la distinta costi , ho utilizzato pareccho materiale di recupero , ma che comunque farò .
    Anzi ne farò 2 :
    una reale, cioè la minuteria con tutto il materiale aqcuistato e una informandomi sull'acquisto di tutti i componenti nuovi per vedere cosa ho risparmiato.

    Per il pannello , tutto è partito dal Progetto Panda ; non so' se ne hai sentito parlare.

    Da lì ho approfondito con molte ricerche ed alla fine ho deciso di procedere secondo le informazioni acquisite.

    A presto

    quali modifiche hai apportato al progetto panda? saresti così gentile di parssarcele? biggrin.gif
    come si sta comportando in inverno?
    ciao, mauro

  21. RAD
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Pannello Ecointrosofico
    Da Furio57 nel forum Fai Da Te
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 25-03-2007, 22:44
  2. pannello panda
    Da nel forum Panda, il pannello EcointrosoficoSolare TERMICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 23-02-2007, 11:06
  3. PANNELLO PANDA
    Da vento fresco nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 28-09-2006, 14:48

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •