Mi Piace! Mi Piace!:  271
NON mi piace! NON mi piace!:  6
Grazie! Grazie!:  127
Pagina 4 di 348 primaprima 1234567891011121314151617182454104204 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 6955

Discussione: miglior rapporto qualità prezzo pannelli fotovoltaici

  1. #61
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito




    Note di Moderazione: nll
    Non è consentita la citazione integrale. Violazione art.3 del regolamento del forum


    Non potrei essere più daccordo. Efficienza e fill factor sono due parametri importanti più che altro per i costruttori. L'efficienza indica solo la superficie che "risparmi" o "perdi" rispetto ad un altro modulo. Io credo che i valori imporanti siano il NOCT, il tk_pmax(perdita di potenza all'aumentare di 1°C) e la garanzia sui difetti di fabbricazione. Mi piacerebbe avere un tuo parere.

    PS: concluderei dicendo che se si vuole stare tranquilli bisogna acquistare moduli certificati IEC 61215 e IEC 61730. Poche chiacchiere e tanti tests. Poi i somari di paese che sparlano sono un altra cosa.


    Note di Moderazione: nll
    Non è consentita la citazione integrale. Violazione art.3 del regolamento del forum


    Mi permetto di contraddirti. Ragionando così, si formano i cosiddetti "cartelli", si genera un effetto monopolio e la qualità non aumenta mai. E' proprio la concorrenza che fa bene al mercato. Io lavoro ogni giorno selezionando nuovi produttori, ti dico semplicemente che c'è una confusione pazzesca perchè ognuno tira l'acqua al suo mulino poichè in "conflitto d'interessi" col mercato. Se vendo Yingli o Solarworld, è chiaro che dirò che tutti gli altri moduli fanno ridere (su quali basi poi?!). Quello che penso io (forse non frega nulla a nessuno, o forse frega ma dispiace...) è che i moduli in silicio mono o policristallino hanno processi produttivi ormai standard e che una volta che i moduli sono stati certificati IEC 61215 e IEC 61730 sai che non becchi una fregatura. Dopodichè devi valutare le garanzie sui moduli stessi e la variazione di potenza in uscita al variare della temperatura. Sono queste le uniche cose che puoi fare o leggere da documenti tecnici. Le chiacchiere sono tutta un altra cosa. Se poi si presenta qualcuno con un report di 400 pagine dove vengono messi a confronto tutti i moduli a pari condizioni allora ne discutiamo, ma fin'ora non ne ho visti.
    Ultima modifica di nll; 05-10-2011 a 02:23 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente
    WWW.FOCUSVOLTAICO.COM, piattaforma b2b/b2c dedicata al fotovoltaico.
    Acquista o richiedi offerte per pannelli fotovoltaici, inverter ed altri componenti, consulta il catalogo dei kit fotovoltaici e degli impianti fotovoltaici chiavi in mano, le liste delle aziende di settore e degli installatori di impianti fotovoltaici. WWW.FOCUSVOLTAICO.COM

  2. #62
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    ...............certificati IEC 61215 e IEC 61730 sai che non becchi una fregatura.
    quali marchi hanno queste certificazioni?

  3. #63
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    I cosiddetti "marchi famosi" di norma hanno tutti moduli certificati, per tutti gli altri ti tocca controllare i certificati uno ad uno. Attenzione però ai seguenti punti:

    -Non confondere le certificazioni IEC 61215 e IEC 61730 come certificazione "societarie". Non sono le società ad essere certificate, ma i moduli prodotti.
    -Una società può produrre 80 moduli diversi, ma magari solo 12 di questi sono certificati, quindi OCCHIO ALLE FREGATURE.
    -Vai sul sito dell'istituto che ha rilasciato il certificato: ne controlli l'esistenza (potrebbe anche essere contraffatto), la validità (potrebbe essere scaduto) e verifichi che il modulo che ti stanno per vendere è tra quelli certificati.


    Personalmente, per lavoro, faccio controlli incrociati tutti i giorni e sono davvero tante le società che vendono un casino di moduli ma solo alcuni sono certificati. Se ti serve una mano fammi sapere.

    PS: ricordo solo che per accedere al conto energia è necessario avere pannelli certificati IEC 61215. La certificazione IEC 61730 non è obbligatoria, se c'è è meglio!
    WWW.FOCUSVOLTAICO.COM, piattaforma b2b/b2c dedicata al fotovoltaico.
    Acquista o richiedi offerte per pannelli fotovoltaici, inverter ed altri componenti, consulta il catalogo dei kit fotovoltaici e degli impianti fotovoltaici chiavi in mano, le liste delle aziende di settore e degli installatori di impianti fotovoltaici. WWW.FOCUSVOLTAICO.COM

  4. #64
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito comparazioni


    Note di Moderazione: nll
    Non è consentita la citazione integrale. Violazione art.3 del regolamento del forum


    e' meglio una uaz o una land rover
    è meglio una golf o una brava
    cosa c'è di strano
    non mi vorrai far credere che dando una valutazione fai una pubblicità all'una o all'altra?
    Ultima modifica di nll; 05-10-2011 a 02:24

  5. #65
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Qcells,Solarfabrik,Suntech,Yingli,Trina,Solarwatt
    [SIGPIC][/SIGPIC]
    IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO

    http://farm8.staticflickr.com/7066/6...034da1b2_t.jpg

    www.VivaEnergie.it


  6. #66
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ho letto con interesse le ipotesi di vivaenergie.
    Io personalmente (in base ai dati forniti dall'atlante eolico) posseggo un terreno che con pale da 25 mt sviluppa oltre 7 m/s.
    dispongo anche di un ettaro di pianura confinante con la zona industriale del paese (per eventuale installazione fotovoltaica).
    mi piacerebbe approfondire l'argomento.
    distinti saluti

  7. #67
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Come miglior qualità prezzo valuterei anche i Winaico, i miei si comportano veramente bene e costati poco più dei Trina.
    Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

  8. #68
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate se la domanda non centra nulla, ma non riesco ad aprire nuovi post......

    Cosa succede agli incentivi in caso di:

    - cambio casa (ovvero se la vendo);
    - di decesso

    ? ? ? ? ?

    Ok, pero'ora non toccatevi le .....
    e perdonatemi....

  9. #69
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao gibbo77.
    L'impianto segue la casa, nel senso che se la vendi, la vendi con l'impianto, idem in caso di successione. Entro 30 giorni dall'atto di compravendita o di successione, devi comunicarlo ovviamente anche ad Enel e GSE x volturare contatore e tariffa incentivante a favore dei tuoi eredi (eheheheh). ciao

  10. #70
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Sharp totovoltaici

    Quote Originariamente inviata da fringuello Visualizza il messaggio
    Qcells,Solarfabrik,Suntech,Yingli,Trina,Solarwatt
    Io dovrei installare gli sharp, ed ho un impianto da 4,32 Kwp e mi e' stato proposto a €12.500 tutto compreso. E' una buona offerta? Mi hanno proposto anche i Suntech allo stesso prezzo. Mentre i sanyo spendendo 2.000 € in piu'. Avete dei consigli o suggerimenti reali e corretti? Grazie della corretta e reale risposta

  11. #71
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    E' sicuramente un buon prezzo,e lo stesso vale per i pannelli; il problema di mettersi i Sanyo è relativo al solo spazio a disposizione; se non hai problemi di spazio non mettere i Sanyo,in ogni caso i 2000 euro non li recupereresti mai,perchè se ti andasse bene riusciresti a guadagnare soltanto 100-150 euro max in piu' all'anno.
    [SIGPIC][/SIGPIC]
    IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO

    http://farm8.staticflickr.com/7066/6...034da1b2_t.jpg

    www.VivaEnergie.it


  12. #72
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Costo corrente chiavi in mano ...2 €/W?

    Salve Ragazzi...mi accingo ad installare un 100 kW, rientrerò nello scagione del primo semestre del 2012, purtroppo prima non è possibile viste le lungaggini burocratiche ed i tempi di allaccio ENEL (90 gg lavorativi cioè 4 mesi e mezzo). Secondo voi attualmente un chiavi in mano in queste dimensioni puntando su un pannello EU non puo' aggirarsi verosimilmente sui 2 €/W ? Attendo delucidazioni, anche perché qui in zona (Siena e dintorni) ho sentito un tale che ha accettato un preventivo per un 100 kW da allacciare l'anno prossimo a 3,35 €/W ! a me sembra fuori del mondo come prezzo...attendo fiducioso aggiornamenti e dibattiti!

  13. #73
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito prezzi.......

    Si può fare certamente anche a 2000 €/Kw,con gli europei, però dipende anche dal tetto su cui ci si accinge a lavorare e dal progetto.Mi spiego:se il tetto è a falda, per esempio,ci vogliono piu' soldi per la messa in sicurezza del cantiere,che per tutto il resto.

    Fortunato chi si vede pagare un impianto a 3500 €/Kw.Tale prezzo potrebbe giustificarsi SOLO per un impianto totalmente integrato.Nemmeno installando Sanyo o Sunpower si arriva a quei prezzi per 100 kw.

    Se serve un preventivo può contattarci,tra l'altro 4 mesi e mezzo per l'allacciamento mi sembrano esagerati,non ce ne vogliono piu' di 2.

    Saluti.
    [SIGPIC][/SIGPIC]
    IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO

    http://farm8.staticflickr.com/7066/6...034da1b2_t.jpg

    www.VivaEnergie.it


  14. #74
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non parlo di tetto, ma di impianto a terra...90 gg lavorativi dalla comunicazione di fine lavori è il tempo di allacciamento per un impianto complesso, come ENEL me lo ha classificato. Sappiamo tutti che ENEL viene alla scadenza del periodo concordato, quindi 90 gg lavorativi sono 4 mesi e 10 gg circa di calendario...dove sbaglio? ho già fatto un impianto e lo so per esperienza...comuqnue ripeto trattasi di impianto a terra da 99,tot kWp in regime di scambio (altrimenti non sarebbe classificabile comne piccolo impianto).
    Attendo delucidazioni su preventivo prezzo..siamo in Centro Italia.

  15. #75
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me i Sanyo sono i migliori in assoluto.
    Come rapporto qualita' prezzo Yingli e Trina.
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  16. #76
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Consdirere anche WINAICO.
    Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

  17. #77
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ciccio83 Visualizza il messaggio
    ...
    -Vai sul sito dell'istituto che ha rilasciato il certificato: ne controlli l'esistenza (potrebbe anche essere contraffatto), la validità (potrebbe essere scaduto) e verifichi che il modulo che ti stanno per vendere è tra quelli certificati.


    Personalmente, per lavoro, faccio controlli incrociati tutti i giorni e sono davvero tante le società che vendono un casino di moduli ma solo alcuni sono certificati. Se ti serve una mano fammi sapere.
    Ciao Ciccio, ho bisogno di una mano, in quanto mi sono stati proposti a buon prezzo i moduli P660245 della PZM http://p-z-m.com/images/stories/pdf/...MP660245en.pdf, ma non sono riuscito a fare il controllo incrociato in quanto nel sito tuv non trovo una sezione dove poter verifiare l'autenticità del certificato.http://p-z-m.com/images/stories/pdf/...30and61215.pdf

    In ogni caso cosa ne pensate dei pannelli? considerate anche che per dimensioni e potenza sono quelli che si presterebbero meglio di tutti quelli proposti dall'istallatore per la copertura del mio tetto.

    Dovrebbero godere del +10% perchè europei, ma da dove ne ho la certezza?
    FV 3KWp 12xSharp ND-R250A5 poly + PVI-3.0-out-s-it

  18. #78
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tascappane Visualizza il messaggio
    Ciao Ciccio, ho bisogno di una mano, in quanto mi sono stati proposti a buon prezzo i moduli P660245 della PZM http://p-z-m.com/images/stories/pdf/...MP660245en.pdf, ma non sono riuscito a fare il controllo incrociato in quanto nel sito tuv non trovo una sezione dove poter verifiare l'autenticità del certificato.http://p-z-m.com/images/stories/pdf/...30and61215.pdf

    In ogni caso cosa ne pensate dei pannelli? considerate anche che per dimensioni e potenza sono quelli che si presterebbero meglio di tutti quelli proposti dall'istallatore per la copertura del mio tetto.

    Dovrebbero godere del +10% perchè europei, ma da dove ne ho la certezza?
    Controlla sul sito del produttore, chiama il loro centralino, o fatti dare da chi te li ha proposti il "factory inspection".
    E' l'unico documento grazie al quale puoi dimostrare al GSE che i pannelli sono prodotti in europa. Stessa cosa per l'inverter.
    Senza il factory inspection non puoi concludere la richiesta di tariffa incentivante nel caso in cui dichiari che il 60% del costo dell'impianto (esclusa manodopera) è stato sostenuto per l'acquisto di merce europea. Sempre che tu abbia specificato pannelli e/o inverter prodotti in europa. Ma per gli altri componenti è un pò più complicato, soprattutto superare il 60% del totale del costo dell'impianto.

    Spero di essere stato chiaro.

  19. #79
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da feder Visualizza il messaggio
    esatto.
    e in generale, non è vera l'equazione eta = qualità.

    i tanto decantati Sanyo e Sunpower, da questo test (in tempo reale, fonte governo australiano) vengono fuori mica tanto bene.

    Solar Centre: Desert Knowledge Australia
    Nel link che hai citato vedo male i sunpower, mentre i Sanyo mi sembrano nettamente in testa sulle produzioni e non di poco.

  20. #80
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Noi usiamo CentroSolar serie Professional. Costicchiano un po di più ma non ci creano problemi di sorta, sono certificati TUV e IEC 61215 e 61730 e sono garantiti dall'azienda sui difetti per 10 anni oltre ai classici step sulla resa 10/90% 25/80%

    Comunque individuare il "miglio rapporto" si dovrebbero raccogliere dati che per ora non abbiamo, o almeno è difficile reperirli.
    I pannelli che tutti utilizziamo, qualunque marca siano, ancora non hanno una vita tale da poter raccogliere dati significativi.
    Magari scopriamo che i pannelli sono come i CD. Quando erano usciti dicevano che duravano 100 anni poi ci siamo resi conto che nn era così per tutti i cd.

  21. RAD
Pagina 4 di 348 primaprima 1234567891011121314151617182454104204 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Pannelli fotovoltaici.
    Da NAI nel forum Fai Da Te
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 16-04-2010, 09:56
  2. Riciclo pannelli fotovoltaici
    Da So77 nel forum miglior rapporto qualità prezzo pannelli fotovoltaiciFOTOVOLTAICO
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 22-02-2010, 17:54
  3. pannelli fotovoltaici
    Da CaloRE nel forum NANOTECNOLOGIE
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 15-09-2008, 20:27
  4. coltivare sotto i pannelli fotovoltaici
    Da fisio nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 31-05-2008, 18:55

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •