Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 5 di 5 primaprima 12345
Visualizzazione dei risultati da 81 a 86 su 86

Discussione: Finanziamento a tasso zero

  1. #81
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Bah ...tutta sta filosofia non la vedo..visto che passi l'inverno ad assorbire da rete, pena avere impianto che in estate butta via energia.Bolletta da pochi euro...i vinti sono sopra...con SSP risparmi 100 euro più che con le batterie ed investi zero.Affinché le batterie restino più cariche in estate devi aumentare la quantità di batterie e non di fv....mi sa che hai le idee parecchio confuse...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  2. #82
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Bah ...tutta sta filosofia non la vedo..visto che passi l'inverno ad assorbire da rete, pena avere impianto che in estate butta via energia.Bolletta da pochi euro...i vinti sono sopra...con SSP risparmi 100 euro più che con le batterie ed investi zero.Affinché le batterie restino più cariche in estate devi aumentare la quantità di batterie e non di fv....mi sa che hai le idee parecchio confuse...
    Ho le idee molto chiare, ma dalle conclusioni distorte che trai da cio che scrivo capisco che fai altro nella vita. Ti auguro tanti ssp e spero che il nostro scambio possa aver contribuito ad aiutare qualcuno a fare la scelta migliore. Chiudo e saluto.

  3. #83
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, faccio altro e quindi posso affrontare il tema senza dover indossare la casacca di un venditore di uno specifico prodotto e sistema che "mi dà da mangiare". Penso sia stato comunque utile, specie dove a dei numeri si risponde con la "filosofia di vita"....penso sia abbastanza chiaro. Sull'augurio che SSP duri , mi associo. Nessuno pensa che sia eterno, ma tutto cambia, compreso costo e tecnologia delle batterie....tuttavia oggi c'è ed é la scelta più razionale...se fra 10 anni non ci sarà più, valuteremo le migliori alternative di quel momento...ma inutile tagliarsi gli attributi da soli ora nel timore che lo faccia il governo nel futuro (coa che per ora non ha nemmeno minacciato di fare).
    Ultima modifica di marcober; 14-10-2015 a 08:46
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  4. #84
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da energeko Visualizza il messaggio
    ....spero che il nostro scambio possa aver contribuito ad aiutare qualcuno a fare la scelta migliore......
    Obiettivo raggiunto: i numeri dicono chiaramente che ad oggi l'accumulo non conviene.

    Quote Originariamente inviata da energeko Visualizza il messaggio
    ....ma dalle conclusioni distorte che trai da cio che scrivo capisco che fai altro nella vita.....
    Preferisco un consiglio da chi beve il vino piuttosto che dall'oste.

    Quote Originariamente inviata da energeko Visualizza il messaggio
    ... È una scelta oltre che tecnicamente superiore anche prevalentemente filosofica in quanto ci si stacca dal sistema con cui oggi tutti ci tassato in maniera spropositata. Ti dicono nulla, accise, Iva, addizionali, contributi a fondi, tutti legati alla quota energia della bolletta......
    Non capisco l'accanimento contro la rete. Mi sembra di aver capito che anche col "vostro" accumulo ne avete la necessità in inverno. Se, come sta già accadendo, aumentano le quote fisse in rapporto alle variabili, quei pochi kWh che prelevate d'inverno alla fine vi costeranno carissimi, altro che bolletta al 5%.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  5. #85
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti..l'unica cosa in atto a livello tariffario è lo spostamento diparte dei costi dal variabile al fisso..per cui servirebbe:
    - o staccarsi totalmente ma è impensabile
    - oppure usare la batteria per DIMINUIRE la potenza fissa...ma questo significa usarla IN PARALLELO alla rete per soddisfare le punti di potenza che una moderna abitazione richiede senza una potenza contrattuale elevata.

    Ma questo è esattamente u approccio opposto rispetto a quello proposto, che punta ad una (impossibile )autarchia energetica.

    Comunque sono posizioni che saranno spazzate via dalla storia...fra 20 anni quando la mobilita sarà in gran parte elettrica, ripenseremo a chi metteva le batteria in garage o appese al muro con la stessa tenerezza con cui oggi pesiamo al falò dei cavernicoli quando accendiamo le nostre pompe di calore.

    Quando ogni famiglia avrà una (se non due) pacchi di batterie posizionati fra 2 o 4 ruote..quando ogni gestore di rete avrà pacchi di batterie in ogni quartiere...sarà proprio la rete intelligente a dire ad ogni batteria del sistema, ad ogni produttore e consumatore, cosa conviene fare in quel momento..se produrre, accumulare o prelevare da rete o batteria. E allora la mia batteria dell'auto collegata nel mio garage o nel parcheggio della mia azienda, insieme a migliaia di altre, sarà il tampone del mio fv, ma anche di quello degli altri, e dell'eolico e dell'idrico fluente.

    Non sarà breve, ma l'importante è muoversi pian piano nella direzione giusta..che di certo non è quella di volersi "staccare" dalla rete e dal mondo..rinunciando a quello che gli latri possono darti in certi momenti..e che tu puoi dare a loro in altri
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  6. #86
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    A parte le considerazioni di ordine economico, volevo chiedere a EnergeKo come fa a commutare il sistema dall'accumulo alla rete, poichè presumo che sopratutto in inverno ci sia una frequente commutazione della rete utente dal circuito batterie-fotovoltaico alla fornitura ENEL. Questa commutazione non crea buchi di alimentazione, non danneggia le utenze domestiche?

  7. RAD
Pagina 5 di 5 primaprima 12345

Discussioni simili

  1. tasso di attualizzazione sui costi
    Da Giancarlo72 nel forum Finanziamento a tasso zeroFOTOVOLTAICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 17-08-2010, 19:58
  2. Bando regione Piemonte Prestiti a tasso 0
    Da Tito nel forum Finanziamento a tasso zeroFOTOVOLTAICO
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 26-05-2008, 16:48
  3. Tasso di attualizzazione per mini-idro
    Da ingen nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 07-04-2008, 12:45
  4. Impianto fv a tasso 0% nella provincia di Taranto
    Da palmisano.vito nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 27-02-2008, 15:02

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •