manutenzione impianti fotovoltaici
Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 14 di 15 primaprima 123456789101112131415 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 261 a 280 su 288

Discussione: Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)

  1. #261
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito



    Ti quoto egimark, ma quando fai quelle ca**o di simulazioni ti sembra che ti regalano la luna e invece ti danno solo il binocolo per guardarla , poi le fatture sono assurde da comprendere (troppe voci, saldi, acconti e chi ne ha più ne metta)..........alla mia età non ho più la pazienza necessaria per analizzarle ogni volta.
    FV 4 kWp totalmente integrato, azimut +5° S-SO, tilt 18°, 16 moduli Solon Black 250Wp, Power-One PVI-4.2S, monitoraggio Connet Clever Energy Manager+Aurora Communicator. Allacciato il 21/01/2014

  2. #262
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ohe, non esagerare con l'età. Se sei del 67 sei ancora giovane. Te lo dice uno più vecchio.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  3. #263
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Per chi è nel mercato libero (ci sono anch'io) varrebbe la pena cambiare fornitore ogni anno approfittando sempre della migliore offerta?
    Il gioco vale la candela?

    ...età?... meglio non parlarne...
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

  4. #264
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Bella domanda. Chi può quantificare in maniera precisa il risparmio.
    Spesso la gente è convinta di avere un contratto favorevole fino a che, conti alla mano, si dimostra che non lo è più.
    Se rimani per più anni sicuramente ci rimetti.
    Alla scadenza del mio primo anno di mercato libero tirerò le somme.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  5. #265
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    Ohe, non esagerare con l'età. Se sei del 67 sei ancora giovane. Te lo dice uno più vecchio.
    Si lo sò, gli anni non sono molti ma dopo 9/10 ore di ufficio a combattere con commerciali, clienti e fornitori tutti con la frenesia al cubo dei nostri tempi, quando vado a casa la sera, mentalmente, me ne sento 87.............

    Tornando IT

    cambiare fornitore appena finisce l'offerta per me sarebbe uno stress pazzesco, meglio tornare al MT e buona notte, almeno lo conosco.......
    FV 4 kWp totalmente integrato, azimut +5° S-SO, tilt 18°, 16 moduli Solon Black 250Wp, Power-One PVI-4.2S, monitoraggio Connet Clever Energy Manager+Aurora Communicator. Allacciato il 21/01/2014

  6. #266
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Impianto ad Isola /senza nessun scambio

    Un ciao a tutti , chiedo a voi esperti di mettere ordine alle mia idea di voler installare un sistema fotovoltaico a isola senza nessun scambio con gestori , in quanto mi sembra di aver capito che non conviene.......
    Partiamo da presupposto che l'impianto verrà installato su un tetto orientato 5° sud est con una pendenza del 22% a Belluno (Veneto) senza nessuna ombra. Posizione e sole molto soddisfacente/buona.(sono al centro della Valbelluna spesso piove tutto in torno sui monti e qui coperto ma senza pioggia)
    1)la scelta del pannello amorfo è corretta che fornitori consigliate???
    2)Che tipo di impianto consigliate : pannello+convertitore +parallelo accumulo + inverter ??? fornitori???
    3)batterie vorrei usare le lifepo4 ,
    4)mettere un piccolo boiler per l'acqua sanitaria che andrà a consumare l'energia prodotta in eccedenza.....
    5)La parte burocratica ,quale è???A parte richiedere autorizzazione al comune per installazione pannelli.Se posso e + che posso cerco di arrangiarmi.
    6)sono consapevole che la sera in casa avrei solo i ""servizi"" ,luce , frigorifero , Tv computer e NON CARICHI tipo forno elettrico lavatrice ecct ecct.
    7) dimensionamento ?????
    8)costi presunti?
    Per il momento ringrazio tutti della cortesia

  7. #267
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Andrea, ci sono 1000 motivi che possono spingere a costruirsi un impianto ad isola ma se lo far per "convenienza" prova a rivedere meglio le tue simulazioni.
    Personalmente ho valutato l'amorfo e anche se a primo impatto sembra conveniente, alla fine la convenienza si perde in "complicazioni" impiantistiche. E poi stare sul cristallino è affidarsi ad una tecnologia consolidata.
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

  8. #268
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Andrea14048900 Visualizza il messaggio
    voler installare un sistema fotovoltaico a isola senza nessun scambio con gestori , in quanto mi sembra di aver capito che non conviene
    secondo me hai capito male...fai i conti e poi esplicitali...che li verifichiamo..

    Amorfo..mah, forse al caldo va bene, ma a Belluno...io userei monocistallino classico..
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  9. #269
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    IMPIANTO A ISOLA SENZA SCAMBIO

    Suddivido le domande : partiamo da qui :
    5)La parte burocratica ,quale è???A parte richiedere autorizzazione al comune per installazione pannelli.Se posso e + che posso cerco di arrangiarmi.( ribadisco il fatto di arrangiarmi il + possibile)
    Grazie

  10. #270
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    se il sistema è progettato per isolarti dalla rete, cioè QUANDO il FV piu le batterie sostengono i tuoi consumi al 100% ALLORA il sistema STACCA fisicamente la rete ... non vi sono formalità.

    Ovviamente se FV+batterie non sostengono carico, torni ala rete..in tal caso se il FV ha una certa produzione, non va a beneficio della casa (parallelo con la rete) ma va tutto alle batterie, e lo userai quando il sistema rileverà un carico compatibile con la potenza che puoi estrarre con continuità dalle batterie.

    Insomma, una gran parte dell'energia che produrrai transiterà (secondo me) dalle batterie, che hanno un numero finito di kwh che possoocaricare/scaricare, in quanto se la produzione è abbondante (di solito in ore di basso assorbimento), una grossa fetta va comunque ale batterie...se la produzione è scarsa (invernale, ore iniziali estive) non basta per reggere tutto il carico, e quindi assorbi da rte sino a quando le batterie avranno un certo potenziale (che spero sia impostabile) per reggere X minuti/ore (?) di carico.

    Tutti queste commutazioni, che impatto avranno sui carichi non puramente resistivi?
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  11. #271
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    se il sistema è progettato per isolarti dalla rete, cioè QUANDO il FV piu le batterie sostengono i tuoi consumi al 100% ALLORA il sistema STACCA fisicamente la rete ... non vi sono formalità.
    Grazie MARCOBER , quindi basta domanda in comune per i pannelli sul tetto e nulla atro........

    IMPIATO A ISOLA SENZA SCAMBIO

    8)costi presunti?
    CHIARO CHE BISOGNA VEDERE DIMENSIONAMENTI ECCT ECCT , MA IN MANIERA MOLTO """SPANNOMETRICA""" QUANTO BISOGNA INVESTIRE???? VA A SERVIZIO DI UNA ABITAZIONE ..... LO SO CHE BISOGNA DIMENSIONARE TUTTO MA ALMENO AVERE UNA IDEA ......

    GRAZIE
    Ultima modifica di nll; 27-10-2014 a 21:47 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  12. #272
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    senza stare a far calcoli con virgole e decimali, io ho lo scambio sul posto, bollette di circa 30-35 euro a bimestre e rimborsi trimestrali per energia immessa di 45-48 euro... meglio di cosi' non riesco
    4kw Sma tl021 pannelli Elital EL60, Tilt 20 gradi sud-est , idrostufa pellet 20kw, boiler accumulo + nuos80lt integrati a pellet e fotovoltaico

  13. #273
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    senza stare a far calcoli con virgole e decimali, io ho lo scambio sul posto, bollette di circa 30-35 euro a bimestre e rimborsi trimestrali per energia immessa di 45-48 euro... meglio di cosi' non riesco


    Ciao Franc , grazie della risposta il tutto con un impianto da 4 KW......???? In quale città vivi ????? TILT 20 gradi sarebbe l'inclinazione dei tetto ?????

  14. #274
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    SI 20 gradi è inclinazione tetto, abito prov di Milano, lavastoviglie e lavatrice vanno ad h2o calda prodotta da fv, in inverno da stufa a pellet
    4kw Sma tl021 pannelli Elital EL60, Tilt 20 gradi sud-est , idrostufa pellet 20kw, boiler accumulo + nuos80lt integrati a pellet e fotovoltaico

  15. #275
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito impressioni su prev.

    ciao a tutti e grazie anticipatamente
    ho ricevuto un preventivo per impianto 3 kw su tettoia autocostruita in zona vincolata per un totale di 9900 euro
    pannelli benq pm245 o ferrania solis oppure solarworld sunmodule,inverter power one ed ottimizzatori tigo
    mi sembra un po eccessivo per quello che vi sento dire, che ne pensate?
    qualcuno potrebbe consigliarmi in privato qualche istallatore a firenze e prov.?

  16. #276
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Una considerazione....sono in procinto di installare 3kw di fotovoltaico e ho una bolletta bimestrale di 100€ circa,Oramai sono deciso anche sulla tipologia dell impianto(materiali e quant'altro) ma ora mi chiedo se mi convenga davvero considerandocirca 6600 euro di impianto,le detrazioni al 50%e che comunque dal mattino alle 8 fino alle 15 non c'è nessuno in casa(mia moglie rientra a quell'ora)...consideriamo pure lavatrice,lavastoviglie e stiro nell orario di produzione..secondo voi in quanto tempo potrei ammortizzare l'impianto vista la bolletta non esagerata?puo essere conveniente?grz

  17. #277
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ho già risposto nell'altra discussione.
    Cerca di evitare doppi thread
    Criptovalute, semplice guida per saperne di più
    GUIDA

  18. #278
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Conviene impianto fotovoltaico per tetto orientato a nord (Roma)?

    Buonasera da un nuovo utente di questo interessantissimo forum.
    Vorrei chiedere un consiglio sulla fattibilità/convenienza di un impianto fotovoltaico da installare sul tetto della mia abitazione. Abito in una villetta a schiera a Roma Nord, consumo mediamente 3.300 kWh annui (poco più di 700 euro all'anno) e “purtroppo” la mia casa dispone di un tetto principale monofalda di oltre 70 mq inclinato 12° verso Nord quasi esatto (mancano pochi gradi), non ombreggiato da elementi esterni se non dall’ombra prodotta dal mio comignolo, situato però quasi lateralmente al tetto stesso. Oltre a tale copertura, sono presenti due altri tettini di piccola superficie (ci vanno più o meno 4 pannelli ognuno), orientati rispettivamente a est (ho però da questa parte un palazzo più alto che fa arrivare il sole un po’ più tardi) ed a ovest (completamente libero).
    Considerando il prezzo attuale di un impianto medio, il rendimento teorico di 1 kWp (pannelli silicio) simulato con un calcolatore on line (PVGIS, calcolo perdite di default) di 1.030 kWh ed una media di irraggiamento al mq di 1.460 kWh/m2), nonché il recupero del 50% come ristrutturazione edilizia, vorrei sapere: mi conviene comunque installare un impianto FV?
    Se si, che tecnologia è meglio utilizzare tra silicio e CIS, non solo considerando la resa di produzione ma anche la sua durata nel tempo? Dopo qualche ricerca con tale criterio, avrei individuato dei pannelli Solar Frontier (CIS) con potenze intorno ai 160/170 W a pannello (lo spazio sul tetto a nord non è un problema) oppure dei pannelli policristallini Solarworld Protect (pannello vetro anteriore e posteriore, garantiti 30 anni sul rendimento di oltre l’86%) da 250 W.
    Per ultimo, converrebbe montare tutti i pannelli sul tetto a nord oppure anche sul tettino a ovest (spazio per circa 4 pannelli solamente)?
    Un saluto a tutti.
    sersim

  19. #279
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io monterei solo est e ovest facendo uso di Sunpower ..se ti stessero 8 pannelli da 300 W sarebbero 2,4 kw che a Roma potrebbero farti non distate da 3000 kwh anno..che è quello che ti serve..poi se in casa hai ancora qualche lampadina vecchio tipo da cambiare o qualche elettrodomestico non classe A, col tempo potretsi far calare 10% consumi e vai a pari..
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  20. #280
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao marcober, grazie per la rapida risposta. Ho già la quasi totalità di lampade a led e elettrodomestici da A+ a salire, quindi dubito molto che il mio consumo possa scendere ancora...
    Avevo pensato anch’io a piazzare quanti più possibile SP E20 da 327 W sui tettini est/ovest e basta, ma considerando l’estetica di una serie di villette a schiera (i tettini sono molto in vista) consideravo questa opzione quale “ultima spiaggia”.
    Invece nessun problema “estetico” (non si vedono dalla strada) per i pannelli montati sul tetto grande, ma purtroppo è orientato a nord ed ha 12° di inclinazione.
    Considerando quindi solamente questa ultima tipologia di installazione e la relativa produzione, conviene ancora fare un impianto FV?
    Un saluto a tutti.
    sersim

  21. RAD
Pagina 14 di 15 primaprima 123456789101112131415 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. impianto 3Kwp
    Da ICAROO nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 28-05-2010, 22:06
  2. ci siamo quasi ...!
    Da Tito nel forum Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)FOTOVOLTAICO
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 28-07-2008, 13:44
  3. Fotovoltaico da 3KWp
    Da niofar nel forum Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)FOTOVOLTAICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 23-02-2008, 18:27
  4. FV: perchè 3kWp?
    Da robydrum nel forum Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)FOTOVOLTAICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 21-02-2007, 07:55
  5. Foglio excel bolletta ENEL e costi bolletta conto energia
    Da nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 18-10-2006, 09:39

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •