Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 4 di 15 primaprima 123456789101112131415 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 288

Discussione: Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)

  1. #61
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da palbel Visualizza il messaggio
    ....... mentre l'Italia dei Valori ha presentato un suo disegno di legge, che speriamo non venga nemmeno calendarizzato in parlamento, che ucciderebbe il settore contemplando sì la concessione degli incentivi, ma a calare anno per anno mi pare per soli 15 anni.
    Ciao, mi chiedevo dove hai letto questa notizia ?
    Ho cercato sul web ma non sono riuscito a trovare nulla ; se riesci a girare qualche link, riferimento a questa notizia .... grazie

    saluti

    Piero

  2. #62
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ambiente, Territorio e Infrastrutture
    sotto al testo c'è il progetto di legge in pdf da scaricare. è un pò nascosto e mi ci sono imbattuto per caso.

  3. #63
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Oggi come oggi sarebbe corretto fare l'impianto giusto per i propri consumi.Quello che si deve fare è cambiare le abitudini e frazionare meglio i consumi,mica siamo delle centrali nucleari!
    Non sarebbe male anche l'aggiunta del set di batterie postato da piero,anche se poi bisogna vedere in quanto tempo si ammortizza il costo.

  4. #64
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Condivido fino in fondo, un temporizzatore elettromeccanico costa pochi euro, e permette di far partire le utenze sfalsate tra loro, in questo modo si riducono i picchi di assorbimento, e si razionalizza il consumo. le industrie lo fanno da anni, ci sono ditte che hanno fatto fortuna con sistemi computerizzati di gestione dei macchinari, a noi privati non viene detto semplicemente perchè dobbiamo consumare sempre di più, magari elettricità da centrali nucleari.

  5. #65
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mitch01 Visualizza il messaggio
    .....Non sarebbe male anche l'aggiunta del set di batterie postato da piero,anche se poi bisogna vedere in quanto tempo si ammortizza il costo.
    Questo kit l'ho individuato leggendo un'altro forum, proposto da una persona che poi ho scoperto essere iscritta anche su questo sotto lo pseudonimo di ad80; ho pensato quindi di mandargli un messaggio chiedendo innanzi tutto maggiori informazioni e poi se avevano pensato ad un sistema utilizzabile anche da chi aveva già acquistato l'inverter (se avete notato il kit è castituito, e credo che rappresenti il costo maggiore, anche da un inverter). Mi deve ancora rispondere anche se in realtà a tutt'oggi non ha letto il messaggio.

    Saluti
    Piero

  6. #66
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione: nll
    Non è consentita la citazione inutile, citando l'autore e il link è più che chiaro a cosa ti riferisci, senza alcun bisogno di fare citazioni. Violazione art. 3 del regolamento




    grazie a palbel x il link, sei stato gentilissimo
    Dopo che avrò letto l'intero testo ne potremmo parlare, poichè so che su questi argomenti il partito citato è molto sensibile, aperto ed esperto

    saluti

    Piero
    Ultima modifica di nll; 20-01-2011 a 11:16

  7. #67
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Un'analisi su dati reali:
    Analisi dati impianti FV
    In sintesi utente con contratto residenziale da 4,5 kW, impianto FV da 6 kWp.
    Prodotti nell'anno 8005 kWh, di cui 3087 autoconsumati, prelevati da ENEL 6443 kWh.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

  8. #68
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da bpmail1 Visualizza il messaggio
    mi sembra di leggere messaggi tra carbonari... qualcuno riesce a essere minimamente chiaro? ho l'impressione che ci sia molto scetticismo e poca informazione.
    .
    Sto ancora ridendo perchè è la stessa cosa che ho pensato leggendo i vari post.
    Sono arrivato all'ultima pagine e,credetemi, se all'inizio pensavo di avere le idee chiare ora non ci sto capendo nulla.
    Fino a d'ora ero lanciatissimo a realizzare un impianto, magari quello della Beghelli che integra anche la produzione di acqua ma ora mi sono venuti mille dubbi.
    Come posso pensare i spendere se mi sono fortunato 15.000 € per un imp. da 3Kw per poi dover spendere altri soldoni per modificare piano cottura, boiler o installare batterie (che durano quello che durano e vanno sostituite).
    Mi sa tanto che i soldi dei pannelli li metto in un bel cappotto e così avrò un vero risparmio nel riscaldamento che, almeno per me, è la spesa maggiore.
    Max.

  9. #69
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dubbioso Visualizza il messaggio
    Sto ancora ridendo perchè è la stessa cosa che ho pensato leggendo i vari post.
    non è detto che ti serva un impianto da 3kW,magari il tuo consumo abituale è basso.
    non è detto che ti servano anche il gruppo di batterie,perchè la spesa è alta e bisogna vedere in quanto tempo ammortizzi la spesa.
    al posto del cappotto,che non so perchè ma tutti i muratori che ho interpellato me lo sconsigliano,ho trovato in internet una particolare polvere da mischiare con la vernice che fa lo stesso effetto del cappotto.non so però quanto costa,dovrebbe chiamarsi nanoceramix.
    comunque anch'io al riguardo ho un pò di dubbi!

  10. #70
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mitch01 Visualizza il messaggio
    al posto del cappotto,che non so perchè ma tutti i muratori che ho interpellato me lo sconsigliano,ho trovato in internet una particolare polvere da mischiare con la vernice che fa lo stesso effetto del cappotto.non so però quanto costa,dovrebbe chiamarsi nanoceramix.
    comunque anch'io al riguardo ho un pò di dubbi!
    I muratori che lo sconsigliano dovrebbero dire anche il perchè!!
    Non c'è una ragione valida se il cappotto è fatto bene, la polvere, a meno che non sia illegale e "bianca" oppure magica non potrà mai avere un risultato simile al cappotto.

    Il fotovoltaico è un buon investimento se hai soldi da investire, se ben dimensionato e se le utenze che lo usano sono gestite bene... la storia che non si paga più la bolletta è la solita "spinta" commerciale per vendere.
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

  11. #71
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dubbioso Visualizza il messaggio
    Fino a d'ora ero lanciatissimo a realizzare un impianto, ma ora mi sono venuti mille dubbi.
    Mi sa tanto che i soldi dei pannelli li metto in un bel cappotto e così avrò un vero risparmio nel riscaldamento che, almeno per me, è la spesa maggiore.
    Max.
    Certo, prima risparmio energetico ( il cappotto l'ho fatto 10 anni fa, 4 cm di polistirolo che per l'epoca era buono, oggi...redicolo ! minimo 10 cm - infissi nuovi, ecc); poi cominciare a pensare di produrre energia. Comunque prima solare termico ( 6 anni fa 10 tubi sotto vuoto) perchè piu' efficiente ! Infine arriviamo ad oggi con un impianto fotovoltaico da 2,76 Kw.
    Insomma tutto questo per dirti che esistono delle priorita', e che molti di noi non si sono svegliati ieri ed hanno deciso di investire un po' di soldi per essere alla moda con un impiantino fotovoltaico. il percorso, ripeto per molti che frequentano questo forum , e' iniziato tempo fa e sicuramente è in continuo divenire.
    Comunque la tua conclusione è giusta ! Con questo non vuol dire che, oramai che ci metti le mani, limitarti solo al cappotto e non pensare perlomeno di predisporre per eventuali lavori futuri.

    Saluti

    Piero

  12. #72
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dubbioso Visualizza il messaggio
    Sto ancora ridendo perchè è la stessa cosa che ho pensato leggendo i vari post.
    Sono arrivato all'ultima pagine e,credetemi, se all'inizio pensavo di avere le idee chiare ora non ci sto capendo nulla.
    Fino a d'ora ero lanciatissimo a realizzare un impianto, magari quello della Beghelli che integra anche la produzione di acqua ma ora mi sono venuti mille dubbi.
    Come posso pensare i spendere se mi sono fortunato 15.000 € per un imp. da 3Kw per poi dover spendere altri soldoni per modificare piano cottura, boiler o installare batterie (che durano quello che durano e vanno sostituite).
    Mi sa tanto che i soldi dei pannelli li metto in un bel cappotto e così avrò un vero risparmio nel riscaldamento che, almeno per me, è la spesa maggiore.
    Max.
    l'unico metodo fidato per decidere è fare di conto;
    prendi le tue bollette di almeno un paio d'anni spremile ed estrai gli euro spesi e i kwh consumati.
    Considera che con un impianto da 3 KWp nel nord italia puoi produrre circa in condizioni ottimali 3100 - 3200 kwh / anno
    Considera che difficilmente puoi autoconsumare + del 25-35% per cui quello che immetti in rete (ovvero circa il 70% di 3100-3200) ti verrà pagato 0,10 0,11 €/KWh (ad oggi è questa la tariffa decisa da autorità per l'energia annualmente sulla base del prezzo medio di non so più che cosa)
    Considera ancora che la riduzione dei tuoi consumi avviene nella fascia + cara ovvero su qui kwh che paghi in proporzione di più perchè la tariffa domestica è a scaglioni incrementali (vai sul sito dell'enel) ed in più l'autoconsumo lo effettui nella fasi diurna che è quella in cui l'energia che non prelevi più è quella che pagheresti più cara.
    Ultima cosa da considerare 15000 è un prezzo alto per 3 kwp.
    Per il solo fotovoltaico senza troppe rogne e complicazioni puoi scendere oggi tutto incluso iva e installazione per un prodotto "qualitativamente ragionevole" a 11500 euro.
    Ad oggi volendo mettere il solare termico conviene mettere un impianto separato sul quale puoi beneficiare probabilmente del 55% di detrazione fiscale e di dimensioni proporzionate (per la sola acqua calda bastano 2/3 mq per una famiglia di 4 persone), L'idea del sign Beghelli è buona se ci fai la casa nuova con risc a pavimento e pensi di integrare anche quello con i pannelli.
    Sii forte ci siamo passati tutti!!!
    Fotovoltaico: 2,99 Kwp 13 Yingli Solar YL 230 P-29b + inverter Solar Max 3000S
    prov BI, Tilt 25°, Azimut -4°, 480 mt s.l.m.
    Solare termico: 2 pannelli Kloben 21 tubi sottovuoto + scambiatore 500 lt.
    Riscaldamento: 2 caldaie a condensazione Vaillant EcoBlock 37,5 Kw in cascata

  13. #73
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mi sono avvicinato al FV nel dicembre del 2007 e stavo, per fortuna non l'ho fatto, per firmare per la realizzazione di un impianto da 3Kw al costo di udite, udite: 21.000 €. Se l'avessi fatto credo ora mi sarei già impiccato anche perchè, come sottolineato da qualcuno, la convenienza c'è solo se si ha il capitale da investire, altrimenti è un presa in giro.
    Per quanto riguarda, invece, il discorso ecologico, lo posso accettare solo fino ad un certo punto. Se devo essere io, piccolo privato, con il sudore della mia fronte a contribuire al contenimento dell'inquinamento, magari facendo fare dei sacrifici a tutta la famiglia, allora dico che continuerò a produrre a riversare nell'ambiente quei 50 o 60kg di anidride carbonica.

  14. #74
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    la polvere, a meno che non sia illegale e "bianca" oppure magica non potrà mai avere un risultato simile al cappotto.
    la polvere è "bianca" e,in base a quello che c'è scritto,è frutto di uno studio della nasa.è legale e da quel che ho capito sono nano particelle di ceramica che fanno il lavoro del cappotto.

  15. #75
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dubbioso Visualizza il messaggio
    .
    Per quanto riguarda, invece, il discorso ecologico, lo posso accettare solo fino ad un certo punto. Se devo essere io, piccolo privato, con il sudore della mia fronte a contribuire al contenimento dell'inquinamento, magari facendo fare dei sacrifici a tutta la famiglia, allora dico che continuerò a produrre a riversare nell'ambiente quei 50 o 60kg di anidride carbonica.
    Ma si, che muoia Sansone con tutti i Filistei !!! Solo che stavolta i Filistei..... sono i nostri figli
    Prova invece a pensare se tu, con un po' di sacrifici, dai un contributo affinche' quei figli godano, per l'intera loro vita, delle bellezze di cui stiamo beneficiando noi.
    I nostri padri si sono fregati parte della nostra pensione; noi, giusto per non essere da meno fottiamo ai nostri figli quel poco che avanza delle risorse che la natura ci ha messo a disposizione.

    Saluti

    Piero

  16. #76
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Stamani mi è arrivata questa mail dal GSE per SSP
    (ricordo che il mio impianto è stato attivato il 15-05-2010)

    "Spettabile utente dello scambio,
    con riferimento alla convenzione di scambio sul posto SSP000..., Le comunichiamo che abbiamo pubblicato sul portale informatico del GSE, all'indirizzo https://applicazioni.gse.it, l'importo del contributo in conto scambio CS di acconto (trimestre: 2 e 3, anno: 2010) maturato ai sensi di quanto previsto all'articolo 6 comma 2 della delibera ARG/elt n. 74/08.
    Con riferimento al contributo in oggetto, si informa che il saldo ad oggi maturato, comprensivo del recupero del contributo di acconto per l'attivazione della convenzione (pari a 50 euro per ogni kW di potenza installata), risulta INFERIORE al valore di soglia, pari a 100 euro, previsto per l'effettuazione del pagamento (come specificato nelle Disposizioni Tecniche di Funzionamento (DTF) disponibili sul sito internet del GSE all'indirizzo http://www.gse.it/attivita/ssp/PubblInf/Pagine/default.aspx).
    Non provvederemo pertanto, al momento, al pagamento del saldo ad oggi maturato"


    Al III Quadr. messi in rete oltre 1500 Kw
    Prelevati circa 300 Kw
    Inserisco anche "estratto conto" a oggi:

    <!-- / MENU BAR GESTIONE GRIGLIA --><TABLE style="BORDER-BOTTOM: #f2f2f2 2px solid; BORDER-LEFT: #f2f2f2 2px solid; WIDTH: 100%; BORDER-COLLAPSE: collapse; BORDER-TOP: #f2f2f2 2px solid; BORDER-RIGHT: #f2f2f2 2px solid" id=ctl00_mainCopy_gwlElencoBenestare border=2 rules=cols cellSpacing=0 cellPadding=4><TBODY><TR style="BORDER-BOTTOM-STYLE: none; BORDER-RIGHT-STYLE: none; BORDER-TOP-STYLE: none; BORDER-LEFT-STYLE: none" class=gridViewHeaderStyle><TH scope=col align=middle></TH><TH scope=col>Data emissione</TH><TH scope=col align=middle>Trimestre</TH><TH scope=col align=middle>Anno</TH><TH scope=col align=middle>Corrispettivo</TH><TH scope=col align=middle>Descrizione</TH><TH scope=col align=middle>Imponibile a Credito (€)</TH><TH scope=col align=middle>Imponibile a Debito (€)</TH><TH abbr=CSV scope=col></TH><TH abbr=CSV scope=col></TH></TR><TR class=css_rowstyle_gridview><TD align=middle></TD><TD align=middle>21/02/2011 </TD><TD align=middle>3</TD><TD align=middle>2010</TD><TD align=left>Contributo in conto scambio</TD><TD align=middle>Contributo in conto scambio CS - acconto - comma 5, articolo 5 della delibera ARG/elt n. 74/08</TD><TD align=middle>19,06</TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD></TR><TR style="BACKGROUND-COLOR: #f2f2f2" class=css_rowstyle_gridview><TD align=middle></TD><TD align=middle>21/02/2011 </TD><TD align=middle>2</TD><TD align=middle>2010</TD><TD align=left>Contributo in conto scambio</TD><TD align=middle>Recupero - Anticipo attivazione - punto 2 della delibera ARG/elt n. 184/08</TD><TD align=middle>-138</TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD></TR><TR class=css_rowstyle_gridview><TD align=middle></TD><TD align=middle>21/02/2011 </TD><TD align=middle>2</TD><TD align=middle>2010</TD><TD align=left>Contributo in conto scambio</TD><TD align=middle>Contributo in conto scambio CS - acconto - comma 5, articolo 5 della delibera ARG/elt n. 74/08</TD><TD align=middle>7,81</TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD></TR><TR style="BACKGROUND-COLOR: #f2f2f2" class=css_rowstyle_gridview><TD align=middle></TD><TD align=middle>31/10/2010 </TD><TD align=middle></TD><TD align=middle>2010</TD><TD align=left>Anticipo</TD><TD align=middle>Anticipo attivazione - punto 2 della delibera ARG/elt n. 184/08</TD><TD align=middle>138</TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD></TR><TR class=css_rowstyle_gridview><TD align=middle></TD><TD align=middle>31/10/2010 </TD><TD align=middle></TD><TD align=middle>2010</TD><TD align=left>Costi amministrativi</TD><TD align=middle>Costi amministrativi GSE - articolo 6, comma 1, lettera c della delibera ARG/elt n. 74/08</TD><TD align=middle></TD><TD align=middle>15</TD><TD align=middle></TD><TD align=middle></TD></TR></TBODY></TABLE>

    Ultima modifica di PIERO-U; 22-02-2011 a 11:02 Motivo: dati piu precisi

  17. #77
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marbel Visualizza il messaggio
    [...]
    L'impianto "chiavi in mano" ha un costo di 17.000 E. pagati in 12 anni a 174 E. al mese.
    Dai calcoli risulta che questo impianto parzialmente integrato situato a Terni produce in un anno 4416 kW/h che corrispondono a 1863 E. annue.
    Di conseguenza l'incentivo corrisposto dal GSE risulta 37271 E. per 20 anni (155 E. al mese).
    Quì iniziano i miei dubbi:
    secondo questa persona l'impianto si ripaga da solo con gli incentivi con un'aggiunta da parte mia di sole 19 E. , a fine anno i kW/h prodotti e non consumati mi vengono pagati a 0.11 cE. , dal 12 anno fino al 20.mo tutto guadagno.
    [...]
    Intanto 174€ * 12 mesi * 12 anni = 25.056€
    - 17.000€ = 8.056€ di interessi rateali!!!

    11€cent a kwh??? Non sono circa 40? (infatti 1863€ / 4.416 kwh = 0.42€)

  18. #78
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Cercate di non confondere l'incentivo di circa 0,42 euro per ogni kw prodotto dall'impianto con il corrispettivo pagato dal gse per i kw prodotti e non consumati immediatamente ma immessi in rete. e attenzione perchè il prezzo del fotovoltaico sta calando rapidamente, io per 10,2 kw ho speso 4000 euro più iva con pannelli monocristallini solterra ad alta efficienza, ma adesso c'è già chi offre ben sotto ai 4000 euro, chi chiede 6000 o 7000 euro al chilowatt ovviamente c'è, ma non deve essere tenuto in considerazione.

  19. #79
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si ho notato pure io questo calo rapido e progressivo dovuto a cosa?

    Calo incentivi?
    Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

  20. #80
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito calo prezzi

    Il calo è legato all'aumento della concorrenza, da un lato, al calo del costo dei pannelli a watt, perchè sul mercato internazionale il costo a watt del pannello, costo che dà alla fine il prezzo finale del pannello moltiplicando il costo a watt per la potenza di picco del pannello, continua a calare, al fatto che la platea di utenti si sta facendo furba, come si suol dire. ieri facevamo un confronto tra due impianti differenti, della stessa potenza più o meno 20 kw, e con lo stesso orientamento, a due chilometri uno dall'altro: differenti solo nei pannelli, addirittura con gli stessi inverter. il nostro aveva in uscita 3 kw, monocristallino solterra, l'altro, policristallino, dava nello stesso momento 600watt, no comment. la gente si sta facendo smaliziata, ma è chiaro che se paghi per un impianto da 3 kw 7000 euro a kw, non ne vieni fuori sia col vecchio che col nuovo conto energia. Il mercato a mio parere sta espellendo i trappolai, i farabolani contaballe che ancora oggi mandano mail dicendo che con tre kilowatt non paghi più la bolletta, e mettendo in concorrenza con cattiveria le varie offerte si scende sotto ai 3500 euro a kilowatt, arriveremo a mio parere sotto alla soglia dei 3000, ed una bella ripulita al mercato del fotovoltaico sarà un bene per tutti, installatori seri compresi.

  21. RAD
Pagina 4 di 15 primaprima 123456789101112131415 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. impianto 3Kwp
    Da ICAROO nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 28-05-2010, 23:06
  2. ci siamo quasi ...!
    Da Tito nel forum Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)FOTOVOLTAICO
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 28-07-2008, 14:44
  3. Fotovoltaico da 3KWp
    Da niofar nel forum Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)FOTOVOLTAICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 23-02-2008, 19:27
  4. FV: perchè 3kWp?
    Da robydrum nel forum Con 3Kwp bolletta 0 (o quasi)FOTOVOLTAICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 21-02-2007, 08:55
  5. Foglio excel bolletta ENEL e costi bolletta conto energia
    Da nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 18-10-2006, 10:39

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •