Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 4 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 130

Discussione: Denuncia di Officina Elettrica

  1. #61
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    ma se l'impiuanto è in DIA superiore ai 20 KWp e l'UTF no riuscirà a concludere tutte le sue procedure entro il 16 gennaio 2011 ? vi faccio presente che l'impianto è in toscana dove la legge regionale è stata dichirata anticostituzionale il 17 novembre 2010 ( data della pubblicazione della sentenza in G.U).
    P.S Inoltre volevo sapere se qualcuno ha avuot esperinze di UTF(come si è comportato ) per impianti in cessione totale dei quali pero abbiamo dichiarato un preievo asseverato da perizia per i servizi ausiliari ?

  2. #62
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Cosa c 'entra il 16 gennaio?

  3. #63
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Un impianto entro 20kw in cessione totale deve o non deve presentare comuncazione di officina elettrica ?

    grazie
    ciao,
    no, nn è necessario.

    L'Officina elettrica Impianti obbligati, impianti esclusi dall'obbligo e adempimenti in fase d'esercizio | Nextville
    Bruno da Bergamo- kWp 2,46 -24° sud inclinazione 17° integrato Pann. Schuco inverter Schuco

  4. #64
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho ancora un dubbio:

    impianto >20 kWp in scambio, con misuratori a carico Enel:
    - Non posso collegare l'impianto finchè non è venuto l'UTF perchè sarei in mora
    - Ma ho bisogno che venga l'enel a mettere i misuratori prima che venga l'UTF.

    é un cane che si morde la coda,
    oppure.... vinee l'enel, tengo off tutto l'impianto, e quando viene l'UTF, metto tutto in ON.

    che mi dite ???

  5. #65
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    viene l'enel e atacca il tutto, tieni spento (anche se la mora probabilmente non è molta!!) aspetti l'utif.

  6. #66
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Yes, e magari il funzionario vuole che la certificazione del contatore avvenga in sua presenza.
    Bruno da Bergamo- kWp 2,46 -24° sud inclinazione 17° integrato Pann. Schuco inverter Schuco

  7. #67
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve,
    dovrei compilare i moduli per la richiesta dell'officina elettrica e mi vengono chiesti i seguenti dati:
    CARATTERISTICHE IMPIANTO: L’impianto è ubicato in Via .................................................. ......la produzione di
    CARATTERISTICHE DEL MOTORE:
    GENERATORE:
    TRASFORMATORE: GRUPPO DI MISURA:
    TV costruttore
    TA costruttore
    TA costruttore
    Mi potreste dare una mano?

    Grazie in anticipo

  8. #68
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito R

    Per la richiesta di apertura dell'officina devi presentare l'istanza, il modello M-bis, una planimetria dell'impianto e lo schema unifilare; in nessun documento richiedono i dati che tu hai elencato. Questo vale per Treviso, non so il tuo ufficio territorialmente competente.
    Alessandro

  9. #69
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono dati che puoi trovare sul verbale di connessione enel, solo lì...

  10. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Prima di tutto va capito se si tratta di cessione totale o scambio sul posto o cessione parziale.
    Se fosse scambio sul posto / cessione parziale si dovrà richiedere la licenza di officina, il registro per le letture e avrà una sua procedura, se invece si tratta di cessione totale si richiederà solamente il codice ditta, senza il registro ma con la semplice comunicazione ogni 31 marzo.
    per quanto riguarda l'accisa sull'energia prodotta, che verrà dichiarata su previo allegato e stimata a seconda dei consumi annuid dell'azienda ( solo per cessione parziale e scambio sul posto ) è stata tolta, c'è solo la spesa solita dei 77 euro e 47 per il rinnovo della licenza di officina ( sempre per impianti in scambio sul posto o cesione parziale).

  11. #71
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Stagno Visualizza il messaggio
    *** Citazione integrale non ammessa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    Tu fai installare dall'ENEL i misuratori, poi procedi subito con la predisposizione di tutta la pratica per la Licenza (se non l'hai gia fatto) e dell'atto sostitutivo che dichiara che il tutto è a posto, ivi inclusi i misuratori fiscali.
    Presenti all'Agenzia Dogane competente, ed in breve (anche immediatamente) viene rilasciata la LICENZA PROVVISORIA che ti consente di avviare da quel giorno l'impianto. La LICENZA PROVVISORIA è anche indispensabile per il GSE in quanto rappresenta l'ultimo adempimento per l'avviamento

    Alcuni riferimenti nota AGENZIA DOGANE PROT 39218/RU del 5 aprile 2011
    vai sul sito .: *** Link rimosso: conduce a una SpA! nll *** :.
    Ultima modifica di nll; 22-08-2012 a 21:25

  12. #72
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    buongiorno a tutti,

    qualcuno sa cosa succede nel caso di un incremento di potenza con una nuova sezione per un impianto soggetto ad officina elettrica.

    spiego meglio: la ditta ha già la licenza di officina elettrica per un impianto da 60 kw e sta connettendo una seconda sezione dell'impianto di altri 45 kw. in questo caso cosa si deve fare?
    qualcuno lo sa?

    ciao
    nicola

  13. #73
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    va inviata una nuova denuncia di officina elettrica, solamente che che invece che come DENUNCIA DI OFFICINA ELETTRICA DI NUOVO IMPIANTO sara una denuncia di officina per POTENZIAMENTO, teoricamente dovresti rifarla come la prima più la seconda, in sostituzione alla vecchia, dandoti comunque un unico codice ditta, non mi è mai capitato ma siccome avevo un impianto da 190 in scambio e uno da 1 mw in cessione parziale, parlando con le dogane mi hanno detto che potevo fare un unico impianto oppure dichiarare oltre alle documentazioni che i due impianti erano su due subalterni diversi e che quindi volevo un secondo codice ditta.

  14. #74
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Marco, mi ero intanto informato qui presso le dogane ed effettivamente mi hanno richiesto una istanza suppletiva per l'attuazione di modifiche all'impianto. mi hanno concesso id presentare trattandosi di una nuova sezione solo i dati relativi alla nuova sezione ad integrazione di quelli della prima.
    ciao

  15. #75
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate se riprendo questa vecchia discussione, ma volevo evitare di aprirne un'altra. Volevo chiedere soprattutto in merito alla corretta osservazione fatta dall'utente Stagno cosa si deve fare. Ho un impianto da 50kW che andra` in regime di cessione parziale (tariffa omnicomprensiva V conto energia). Ho chiesto informazioni all'ufficio delle dogane di zone e dopo decine di telefonate sono arrivato ad una conclusione: SONO ARROGANTI E INCOMPETENTI.

    L'impianto e` completo, ma non ho comunicato ad enel la fine lavori (che installera` i contatori) perche` mi e` stato detto che devo fare prima la denuncia.
    Nel modello di denuncia c'e` pero` scritto:
    1) Data di attivazione dell'officina
    2) Indicare nello schema il numero di matricola dei contatori...
    3) Devo allegare alla denuncia i certificati MID dei contatori
    4) Devo allegare alla denuncia i verbali di verifica del contatore di produzione

    Ora...per le verifiche sui contatori ho contattato una ditta accreditata che DEVE fare il lavoro quando verra` enel ad allacciare. I certificati MID li DOVREBBE rilasciare enel.
    Mi sembra di capire che dovrebbe venire anche il tecnico UTF a controllare le verifiche e quindi in fase di allaccio.
    Insomma non posso fare la denuncia perche` non ho allacciato l'impianto e non posso allacciare perche` non ho fatto la denuncia.
    Potrebbe qualcuno chiarirmi l'iter seguito in base alle esperienze personali?
    Grazie

  16. #76
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    1) Prima dichiari la fine lavori
    2) Enel ti collega i contatori ma tu non attivi l'impianto
    3) Fai certificare la corretta inserzione dei contatori ad un ente terzo (l'ufficio delle dogane locali potrà darti un elenco di laboratori accreditati)
    4) presenti denincia di officina elettrica
    5) ottieni l'autorizzazione e fai cominciare la produzione dell'imppianto

    questa sopra è la sequenza corretta.
    ciao
    Nicola

  17. #77
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Beh da noi, e parlo di attivazioni del 2011

    1) nel mentre hai utlimato i lavori, presenti la denuncia di officina elettrica (marca da bollo) documentazione tecnica domanda ecc, versamento 23,24, con riserva di completare la pratica dopo l'attivazione con i dati dei contatori, ed intanto richiedi se intendono fare il soppralluogo subito
    2) ti accordi anche per L'ENTE TERZO certificatore della taratura del misuratore, che deve venire sul posto
    2) enel ti collega, avvisi le Dogane e l'ENTE TERZO del giorno stabilito, nel caso intendano effettuare subito la verifica, e monta i contatori M1 ed M2 (qui dipende se ti servi da loro ..) e ti rilascia la certificazione di laboratorio del misuratore dell'energia incentivata
    3) presenti alle dogane la autocertificazione dell'avvenuta installazione, verbali ENEL DISTRIBUZIONE, originale della verifica di laboratorio e della verifica in sito (nb. marche da bollo sui certificati)
    4) adesso puoi già avviare l'impianto, ed attendi il rilascio della licenza
    5) entro il 15 dicembre, paghi 23,24 euro alle dogane

    In alcuni casi, alla data di installazione ENEL, in giornata, mi davano la LICENZA PROVVISORIA, che poi dopo la verifica sul posto, veniva convertita in Definitiva. NB La Licenza Provvisoria è richiesta dal GSE e fa testo per la data ultima di attivazione dell'impianto !!

    Io ho trovato i funzionari delle dogane sempre disponibili, competenti, pazienti, ed ho 37 Licenze all'attivo ...

  18. #78
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    domanda, la taratura del contatore di produzione è obbligatoria anche in caso di cessione totale? visto che poi all'atto della denuncia di officina non ti vengono chiesti i certificati di taratura.
    Grazie

  19. #79
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se sei in cessione totale il misuratore è unico, quindi viene già certificato da ENEL DISTRIBUZIONE che ti dovrebbe comunque rilasciare il certificato di taratura in laboratorio unitamente al Verbale di installazione.
    Quindi le Dogane non ti chiedono la seconda taratura sul posto, ma vogliono che presenti la domanda per officina in cessione totale (semplificata) e dopo l'allaccio e la presentazione del Verbale ENEL ti rilasciano il Certificato di attribuzione codice Ditta (come per le Licenze) che prova che ti hanno abilitato all'esecizio.


    Il SR dovrà anche adeguare la sua iscrizione in CCIAA inserendo nelle attività svolte anche PRODUZIONE E VENDITA ENERGIA ELETTRICA

  20. #80
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok ma la taratura in esercizio, enel non te la fa! la taratura da banco sì, anzi mi sembra che i certificati siano relativi ai TA della tavoletta.

  21. RAD
Pagina 4 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •