Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 213

Discussione: QEG Tesla quantum energetic generator MANUALE ITALIANO

  1. #61
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Grazie per la risposta, Francodesandrina

  2. #62
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post

    Quote Originariamente inviata da Furio57;119558901[COLOR=#FF0000
    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***[/COLOR]
    rispondo un pochino meglio: la frequenza di uscita del qeg è indicata a 400 Hz ma le vibrazioni sulle dentature della residua sono da 100 hz per cui la risonanza la vedo in quarta armonica mentre 200 hz sono di seconda armonica e quello marocchino ci si avvicina ma la tensione l'ho vista di 600 volt non a 1800 , può darsi che non sia stato in grado di scegliere bene i condensatori il cui valore non lo indica. comunque 200 hz lo abbiamo con 5 H e o,125 microf mentre 400 hz lo abbiamo a 1,26 H e o,125 Mf secondo me non ha una grossa importanza perchè occorre misurarla bene la induttanza di queste bobine AT POI SEGUIRà LA SCELTA DEI CONSENSATORI. adatti-

    salutoni come tu dici non mi ci fascerei la testa

    @tanu;
    sono invitato a risponderti ai cortesi tuoi ringraziamenti ed allora colgo la occasione per dirti che questa è una ipotesi costruttiva che potrebbe non essere funzionante , ma ho dovuto tirarla fuori per me stesso che ritenevo molto elaborato lo schema del nucleo tirato fuori con macchine al laser, ed inoltre non potevo portare avanti quello che mi premeva che era un
    QEG fatto su nucleo toroidale classico con staffe di contenimento e di ammarraggio che sono state deleterie per la costruzione a macchina della schumann e perciò ci ho rinunciato, mi devi chiarire cosa intendi per C2C SONO CURIOSO SAPERLO. PER TE HO UNA NOTIZIA CHE TI INTERESSA : per i tuoi rotoverter devi sapere che le macchine saldatrici trifasi semoventi per uso industriale per artigiani riparatori che operano in zone non servite dalla corrente enel ( cantieri lontani ed isolati ), sono fatte con uso di motori asincroni trifase a gabbia come generatrice asincrona da 8---12 kw azionati da macchine diesel lavorano con il sostegno di condensatori appositamente tarati 3X60 MF 450 V. agganciati opportunamente allo stesso avvolgimento di bassa per la saldatura collegamento a stella in auto trasformatore-

    un salutone e complimenti per la tua curiosità
    Ultima modifica di nll; 09-09-2014 a 22:11 Motivo: Unione messaggi e rimozione citazione integrale. Violazione art.3 de regolamento del forum.

  3. #63
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno Franco, ho visitato il sito da te suggerito per i condensatori, non trovo quello che cerco. Potresti gentilmente suggerirmi, dove trovare dei condensatori non polarizzati a 400V bagno d'olio? ho trovato un sito, ma ha solo un paio di valori, che non sono quello che cerco. grazie

  4. #64
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post a tanu da francidesandrina

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    effettivamente non ti ho dato il sito , a me lo ha fornito furio57 è: electronic surplus è un così detto "surplussaro" che ha molti interessanti prodotti ; ti ho dato un valore di condensatori che si usano per i motori asincroni ( di avviamento e di spunto ) non sono polarizzati , li trovi presso i rivenditori di materiale elettrico industriale e funziano per tensione alternata fino alla nominale di 450 volt 50 hz . fra i surplussari, in cui trovi anche roba militare, ce n'è uno a TODI SI NOME E.S.C.O lo trovi in rete ha molto materiale per alta frequenza.

    salutoni da franco
    Ultima modifica di nll; 09-09-2014 a 22:06

  5. #65
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, studierò questo, sono sicuro dai miei archivi che le discipline girano tutte intorno ad effetti al confine della scienza convenzionale, la quale nemmeno esiste come parole che possiamo dire, è solo avere l'empirismo in comune, a distanza, empirismo scientifico, dapprima esperienze che si ripetono sempre simili.

    E dove non c'è da capire, il perché non è possibile (ad esempio io ho la relazione ternaria, che che c'è sempre, anche se si forgiasse, esiste nel fissare la distanza di campi magnetici in tangenza, e la tangenza è semplice, mentre il perché, il come rispondono le linee di forza è over, è da proprio essere pari a Tesla, questo è impossibile, solo questo. Dunque sono sicuro che anche qui c'è poi la procedura di cercare il COP)

    L'effetto reale parla sempre come prima dell'elettricità, prima della meccanica, prima della termodinamica.
    Per me è la Natura, ed è bellissimo studiarla, a costo del tempo libero.

    Ricordo che per le ricerche [ Electricity ] non si può evitare di "sentire il dire di Tom Bearden"
    Cosa è l'indispensabile materiale che Bearden chiama "drogato" che a me pare materiale talmente consumato da buttare via... ma è il SUO materiale quasi ideale... Bearden ha parlato CHIARO, ci ha detto l'ideale che a me era sembrato lega tra alluminio e altro elemento. Vado a rivedere, ho aperto un file e quando apro lo studio, convergo le informazioni, è la mia specialità di CONOSCERE in preview, vale a dire avere le basi che servono poi a sperienze e poi empirismo reale.

    è un materiale, lui dice che si fallisce se non si impiega poi questo "rame drogato". Cosa ne pensate ?


    Francodesandrina, grazie del documento didattico, ne faccio tesoro, è solo informazione per me che sono qui per questa discussione a pensare e solo questo, sono "come capire di allacciare le scarpe" ! sono imbranato con l'elettricità, ma anelo a capire un fondamento.

    ciao
    Ultima modifica di mostromagnetico; 05-09-2014 a 13:15

  6. #66
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie Franco, cerco proprio quelli; condensatori per rifasamento motori asincroni, ma non i "soliti" so che ne esistono a 400 VL, ma in bagno d'olio, costano di più, ma cerco proprio quelli non necessariamente dal surplus, in un sito ho trovato solo da 20 uF, ma a me servono vari valori, cmq grazie

  7. #67
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    Quote Originariamente inviata da tanu Visualizza il messaggio
    ...condensatori per rifasamento motori asincroni, ma non i "soliti" so che ne esistono a 400 VL, ma in bagno d'olio, in un sito ho trovato solo da 20 uF, ma a me servono vari valori...
    Ciao tanu non so cosa cerchi, ma mi pare che il surplussaio ne abbia diversi in carta/olio (non esiste solo in olio) e in più valori anche a tensioni di oltre 400Volt. Considera che nuovi non surplus costano "un botto".
    "Ocio" che quando i condensatori a carta/olio esplodono fanno una botta simil bomba!
    Prima di inserirli in circuiti di lavoro a tensioni alte, è meglio "farli riinvenire" collegandogli per un certo tempo a tensioni molto più basse, come si fa quasi obbligatoriamente per gli elettrolitici.

    Salutoni
    Furio57
    Ultima modifica di Furio57; 05-09-2014 a 15:35
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  8. #68
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si carta/olio, dal surplussario, vi è solo 450V 50uF, beh forse userò i normali condensatori per rifasamento.
    Sto cominciando a smanettare per la realizzazione di un rotoverter, dove si consiglia appunto di usare i C carta/olio, ma sicuramente se metto i "soliti"forse sarà uguale, perché dubito di trovare carta/olio di 0,5- 1-.........50uF, che mi servono per creare il box di prova, grazie a risentirci

  9. #69
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito a furio57

    Quote Originariamente inviata da Furio57 Visualizza il messaggio
    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
    per i condensatori di rifasamento ti devi rivolgere al costruttore perchè sono appositamente prodotti a norma antinfortunistica con un cappellotto aggiuntivo in cui è allocato il dispositivo anti esplosione c'è un fusibileinserito e le uscite sono a linguetta per i faston , li ho usati da 55 microfarad e sono da 450 volt di lavoro a 50 hz ci sono scritte oltre alla capacità le ore di funzionamento il costo non lo conosco- provenivano da un impianto andato in avaria - ho usato solo quelli che erano integri - sono i migliori ed i più affidabili e vanno bene anche per gli avviamenti e gli spunti -
    mi rivolgo ovviamente anche a tanu perchè mi trovo invitato a rispondere e mi si collega solo quì.

    salutoni ad entrambi
    Ultima modifica di nll; 09-09-2014 a 22:06

  10. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Furio, Franco, grazie per le risposte, mi sono collegato "solo qui" perché da altre parti al momento non ho altri interessi, d'altra parte non voglio stravolgere il post con altro argomento, ma siccome "questo lo seguo dall'inizio, e sentendo parlare di condensatori, ho chiesto qualche info, GRAZIE

  11. #71
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cavu77 Visualizza il messaggio
    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
    Ciao a tutti, volevo solo fare una correzione del link, perchè nel frattempo è stato fatto fuori. Provate questo One People Italia - Home.
    Ultima modifica di nll; 02-11-2014 a 23:04

  12. #72
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, cerco di capire, qui c'è descrizione a parole del come può o potrebbe funzionare in realtà.
    One People Italia - Sterling Allan sul QEG - Intervista
    ciao

  13. #73
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post rispondo a mostro magnetico

    questo lo avevo già letto , ed avevo intuito che il progetto entrava in risonanza in modo improvviso ed anche molto fluttuante, ( è quello Tailandese con problemi sulla bobina di A.T.) facendo intuire che il miglioramento potesse collegarsi alla bobina di eccitazione , che è l'unico elemento che deve finzionare sempre e costantemente, ma dai filmati l'unico che ho potuto vedere è quello marocchino.

    ultimamente ho visionato quello italiano con un generatore fuori dai sostegni in vetronite , molto pesante e resinato ; si evince che funziona bene , fa il rumore di cui parla il costruttore , si evince che il rumore è isofrequenza con 400 Hz anche se il mio sistema auditivo è molto disastrato ,e per la esperienza che ho sulle vecchia macchine con presenza di magnetostrizione questo rumore lo collego con la struttura elettromeccanica, PERò non sono riuscito a vedere la bobina di eccitazione che costruttivamente è molto vistosa.

    Mi sto convincendo che il sistema usato, con 4 cave molto profonde , il nucleo rotante a 3000 giri , ha la naturale tendenza a fare la risonanza sulla seconda armonica a causa delle grosse oscillazioni di riluttanza magnetica presenti durante il funzionamento unitamente alla grossa induttanza dell'avvolgimento in HENRY . si nota bene che l'innesco avviene non appena si arriva al giusto regime di giri; però non sono riuscito nemmeno quì a vedere la bobina di eccitazione.

    per me la macchina può essere costruita con i pacchi lamiere dei normali motori trifase che offrono una sicurezza , stabilità meccanica, e facilità costruttiva molto grandi , certamente l'avvolgimento presenta minore induttanza, ma per quanto riguarda la variazione di riluttanza c'è la forma del rotore usato che viene fresato in modo bipolare e questo porta
    di conseguenza una vibrazione dei pennelli di flusso sulle cave che facilita inneschi verso frequenze più alte di 400 Hz.

    per visionare dal vivo questo generatore , mi sto preparando con l'aiuto di un amico che ha rottami , il test su un pacco lamiere di motore asincrono bipolare con altezza d'asse 132SA a 36 cave , su cui montare adeguati avvolgimenti equivalenti , per ottenere la facilità di risonanza verso i 500 Hz.

    la idea di andare sul piccolo è venuta dopo le prove di innesco di escalation della tensione su un bipolare da 2 HP 3000 giri/1' con il solo uso di opportuni capacitori sull'avvolgimento di avviamento.

    su questo argomento ho molto da farti visionare. per il momento rimango in attesa su questa sperimentazione che mi permette di calcolare meglio l'avvolgimento di alta tensione che per questi motori lo chiamo avvolgimento di avviamento.

    per ora ti saluto francodesandrina

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
    Ultima modifica di nll; 29-11-2014 a 18:51

  14. #74
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post A MOSTROMAGNETICO CULTORE SCIENTIFICO da francodesandrina

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    vedo che lo hai letto e che non ti bastano le parole , è estremamente giusto , più delle parole valgono le sperimentazioni
    allora mi trovi pronto a soddisfarti come si deve , si chiama CIRCOLAZIONEDICORRENTEFRAMOTORI ed è un file verboso ma con disegni concettuali di riferimento che tu capirai al volo anche se la materia è ostica.CIRCOLAZIONEDICORRENTEFRAMOTORI.doc
    quando inizierò a fare la escalation della tensione ti mandero i risultati segnalando quanto varrà la induttanza dell'avvolgimento per innescare il fenomeno senza rotore fresato , il banco prova è molto piccolo , in garage ci posso lavorare anche di inverno - posso provare con un lanciatore fino ad oltre 3800 rpm---------------
    Ultima modifica di nll; 29-11-2014 a 18:52

  15. #75
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post A MOSTROMAGNETICO CULTORE SCIENTIFICO da francodesandrina

    ho riesaminato il file relativo al rottame di 132sb 2 36 cave , ho aggiunto diagrammi e curve dei lamierini per farti capire meglio il concetto della escalation della tensione, ci sono le misure dal vero ed in scala di questa macchina , ed alla fine il concetto del campo magnetico rotante a trentamilagiri in risonanza che ha la parvenza di un auto sostentamento , ma potrebbe anche disturbare la risonanza, provo a rimandartelo , così ti rendi meglio conto di cosa si tratta.
    saluti e buona lettura----francodesandrina

    CIRCOLAZIONEDICORRENTEFRAMOTORI.doc
    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
    Ultima modifica di nll; 29-11-2014 a 18:52

  16. #76
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ringrazio delle informazioni, che sono utili per chi può esperimentare.

    Io mi trovo in situazione critica di fare esperimenti, compresa la mia ricerca !!!
    (problemi di impedimento da operazioni ospedaliere
    che fanno stare quasi immobili... cioè impediscono il lavoro del fai da te )

    Mi interesso di Free Energy teorica, e posso dirti cosa mi sorprende leggendo, pare una fantasia, però...

    Le risonanze di tipo elettricità sembrano in twilight essere prodotte dal campo quantistico
    il quale funziona bene, cioè per auto-sostentamento qualora le tecniche di studio e poi costruzione
    sappiano sfruttare quello che sta scritto in modo strano e questo è il problema... proprio quello che sta qui.

    Sta scritto e poco è descritto, che c'è da SEPARARE il dipolo
    ed anche mantenerlo più vicino possibile... dipende dai sistemi strani, vanno capiti uno alla volta...

    Nota bene e memorizzalo, ad esempio REALE di mia ricerca (propulsore ciclico a n open gate)
    FUNZIONA SOLO SE L'INTERAZIONE DIVENTA UNIPOLARE, cioè SEMPRE NORD,
    vale a dire sempre ad interagire la stessa polarità che riempie lo spazio di interazione tra statore e rotore.

    Ciao e buona ricerca, trova però l'effetto

  17. #77
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma alla fine.....qualcuno è riuscito a farlo funzionare??' a me sembra di no.....l'unica cosa certa è che per 4000 dollari ti vendono il gruppo statore avvolto con relativo rotore, dove però scrivono a chiare lettere che " al momento" il COP è inferiore a 1!!!!!!!!
    Poi ho trovato un interessante articolo .... Ma quale free energy? Il QEG non funziona. | www.cambioilmondo.it
    1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
    2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
    http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

  18. #78
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    a garghy , giusto quello che dici perchè dai filmati capisci molto poco , però so che sono arrivati a C>6 e sono partiti da C=1
    per questo motivo la sperimentazione occorre farla come uno se la sente - quella americana vare oltre 12000 USD , questa casareccia vale molto poco ma almeno non ti arrabbi se non funziona- il principio è quello che conta - ed il principio è l'uso di una piccolissima magnetizzazione che esiste sempre nei pacchi lamiere usati nella costruzione dei motori elettrici-ecco perchè ho sperimentato prima di tutto la escalation della tensione su un motore monofase a 220 volt che ha 2 avvolgimenti su 24 cave 2 cavalli- sono rimasto sbalordito è uscita fuori a 3390 giri la tensione di 251 volt e l'effetto frenante sul trascinatore di 2880 watt analizzatore di nuova elettronica-poi con l'analizzatore della fluke da 6000 euro che ha ridimensionato la potenza inferiore del 40% perchè alimentato da inverter-dopo ciò ho deciso di sperimentare il GEG su un pacco lamiere di un UNEL MEC 132 SB 2 POLI 36 CAVE DA 7,5 KW- è PRONTO CON IL ROTORE FRESATO E CON PACCO LAMIERE DA RIAVVOLGERE-
    SE TUTTO DOVESSE ANDARE BENE DOVREBBE ASSORBIRE 220 ...260 WATT ED EROGARE 1700 W - SONO C = 6,53 CIRCAvicino a quello che denunciano gli americani.
    provo a postarti il file cui fa riferimentoCASCIANELLIGENERATORE132SP236CAVE.doc
    si chiama CASCIANELLIGENERATORE132SP236CAVE che ho dedicato ad un amico elettricista andato in pensione
    noterai che sulla schematura ci trovi una curiosità molto importante ed è la mancanza di interruzione della corrente sulla bassa tensione ed il motivo lo conoscono bene i Tailandesi che per primo hanno provato il QEG perchè gli si è bruciata l'alta tensione e lo hanno dovuto rifare.
    noterai che si usano anche il voltrap in morsettiera, e noterai pure che la fresatura del rotore è fatta ad arte e c'è un motivo:
    quello dello sfruttamento della fluttuazione dei flussi sui denti di statore per un innesco di risonanza sia a 400 hertz che a 500 hertz-
    ha ragione mostromagnetico quando accenna al suo apparato sperimentale magnetico omopolare che somiglia un tantino alle espansioni del rotore con un pezzo della gabbia di scoiattolo che diventa il vero cuore del funzionamento per questa macchina-
    certamente non so se entrerà in funzionamento , ma almeno mi tolgo lo sfizio di conoscere se ho indovinato la teoria su cui si fonda-
    saluti da franco de sandrina che estendo a mostromagnetico che è accomunato alle mie condizioni fisiche e gli faccio gli auguri più forti e sentiti -----------------------------------------------
    Ultima modifica di nll; 27-01-2015 a 00:15

  19. #79
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    complimenti per il tuo impegno ed entusiasmo... sinceramente ero quasi convinto a farmi fare i lamierini al laser per fare il QEG...ma sono ancora un pochino titubante....e sinceramente, mi basterebbe un COP di 1.1 per farmi convinto che la strada è quella giusta...
    1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
    2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
    http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

  20. #80
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    certamente sono stato fortunato a trovare tra i rottami di una officina di riparazioni questo motore che si trova in fase di allestimento-
    per le conoscenze elettriche che ho sono quasi sicuro che funziona , ma meglio aspettare i risultati - ceramente quel tuo amico del solare ha fatto un grossissimo bel lavoro su quel tetto - ma è un'altra cosa la risonanza a valori di induzione quasi inesistenti e questo è un vecchio risultato delle sperimentazioni dello scienziato TESLA CHE per i suoi trasformatori aveva sperimentato sia in aria sia su lamierino-
    a dirti la verità sono andato a sperimentare su un toroide a lamierino a grano orientato fino a 87 khz di frequenza per sperimentare le risonanze con condensatori in serie e generatore di funzioni sempre di nuova elettronica-

    con quel toroide volevo sperimentare il QEG MA l'avvolgitore non è riuscito a farmelo allora mi sono studiato gli avvolgimenti sui pacchi lamiere di motori asincroni- penso che dopo il natale sarò in grado di dare notizia se funziona- e se funziona mi piacerebbe spostare la sperimentazione su una macchina che già avevo occhiato sui cataloghi molto più grande.
    Ultima modifica di nll; 27-01-2015 a 00:14

  21. RAD
Pagina 4 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Fai da te free energy QEG manuale in italiano
    Da cavu77 nel forum Fai Da Te
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 24-07-2014, 08:20
  2. Quantum energy generator
    Da Franco52 nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 61
    Ultimo messaggio: 23-07-2014, 20:18
  3. Quantum fusion reactor
    Da Franco52 nel forum Test sperimentali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 11-07-2011, 18:44
  4. quantum battery
    Da francescoG1 nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 09-07-2009, 12:02

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •