Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 4 primaprima 1234
Visualizzazione dei risultati da 61 a 79 su 79

Discussione: CICAP e Fusione Fredda

  1. #61
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da berlitz Visualizza il messaggio
    Ciao Odisseo,


    allora tu scrivi:

    L'onere della prova, spetta a chi ne afferma l'esistenza

    Questo vuol dire che se una persona afferma l'esistenza di una certa cosa, la stessa persona deve provarne la veridicita'.

    Il CICAP, invece, prova l'esistenza o meno del paranormale affermate da altre persone. Quindi, se vale il tuo enunciato, ad esso non spetta fare queste prove perche' le affermazioni sul paranormale non sono sue. Pertanto se non potrebbe fare niente, tanto meglio sarebbe chiudere baracca e burattini.

    Ciao
    Francesco
    ti consiglio di andare sul sito del cicap e leggere quello che realmente fanno

    Loro si limitano a impedire che durante un esperimento, il soggetto "paranormale" possa fare cose o ottenere informazioni in maniera "normale"

    Ora, tornando a noi e, agli esperimenti che si pretenderebbe, venissero eseguiti dal cicap, non capisco, per quale motivo, si pretenda che il cicap avvalori qualcosa, quando, gli stessi sostenitori del fenomeno, non sono in grado (dopo aver sostenuto che il fenomeno sia semplice da realizzare, sia riproducibile, abbia rendimenti energetici fantastici, etc etc etc.....) di proporre un test semplice, elegante, indubitabile

    Dopotutto, la navigazione a motore, non ha preso il posto della navigazione a vela, in seguito a forbite disquisizioni sulla filosofia della scienza o esperimenti con risultati più o meno dubbi o più o meno riproducibili

    Così come, la turbina, ha sotituito il motore a pistoni nelle navi militari inglesi, dopo una storica beffa durante la "royal fleet review" del 1897
    In pratica Parson (inventore della tubina ad impulso e, di una turbina a reazione composita), montò la sua invenzione sulla sua imbarcazione e, passò tra le navi della flotta alla velocità di circa 34 nodi l'ora
    Il resto è storia, nessun comandante di marina militare del mondo, ardeva dal desiderio di affrontare in battaglia, un naviglio 2 o 3 volte più veloce del suo

    Odisseo

  2. #62
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da odisseo Visualizza il messaggio
    ti consiglio di andare sul sito del cicap e leggere quello che realmente fanno:
    Loro si limitano a impedire che durante un esperimento, il soggetto "paranormale" possa fare cose o ottenere informazioni in maniera "normale"
    Appunto. Quindi l'articolo di Franchini, che NON, ripeto, NON è basato su alcunché di concreto, tantomeno su di un esperimento 'controllato' dal CICAP stesso è TOTALMENTE FUORI LUOGO. Fossi il responsabile CICAP, licenzierei chi glie lo ha accolto: è contro la logica delle funzioni del Cicap, anzi, è l'esatto contrario di quanto il Cicap stesso dichiara di voler fare.

    Ora, tornando a noi e, agli esperimenti che si pretenderebbe, venissero eseguiti dal cicap, non capisco, per quale motivo, si pretenda che il cicap avvalori qualcosa...
    Frena, frena! Nessuno pretende che il Cicap avvalori qualcosa, ma se si permette di sbugiardare un qualunque fenomeno senza averne le prove, ci aspettiamo che, come minimo, non si tiri indietro quando qualcuno gli propone di testimoniare la veridicità di un esperimento. Per di più, quando è offerto COMPLETAMENTE GRATIS!

    Invece, lancia il sasso e poinasconde la mano. Un vero comportamento da vigliacchi, tipico di chi cura gli interessi di qualcuno che, anche nel mondo della scienza, pretende di fare informazione mediatica, subdola, aggiungerei, per modificare la 'realtà'.

    Ripeto, poteva astenersi, ma non l'ha fatto.
    Chiariamo bene, una volta per tutte: è stato il Cicap ad avere violato le proprie regole, e ad essersi occupato di quel che non gli competeva.
    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  3. #63
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Appunto. Quindi l'articolo di Franchini, che NON, ripeto, NON è basato su alcunché di concreto, tantomeno su di un esperimento 'controllato' dal CICAP stesso è TOTALMENTE FUORI LUOGO..........................

    Frena, frena! Nessuno pretende che il Cicap avvalori qualcosa, ma se si permette di sbugiardare un qualunque fenomeno senza averne le prove, ci aspettiamo che, come minimo, non si tiri indietro quando qualcuno gli propone di testimoniare la veridicità di un esperimento. Per di più, quando è offerto COMPLETAMENTE GRATIS!

    Invece, lancia il sasso e poinasconde la mano. Un vero comportamento da vigliacchi, tipico di chi cura gli interessi di qualcuno che, anche nel mondo della scienza, pretende di fare informazione mediatica, subdola, aggiungerei, per modificare la 'realtà'.

    Ripeto, poteva astenersi, ma non l'ha fatto.
    dunque, l'unica cosa chiara di tutto il discorso è che il cicap non doveva intervenire
    Il resto è un pò contraddittorio

    da un lato si contesta il cicap perchè non porta le prove che il fenomeno non esiste, poi gli si chiede di provare che il fenomeno esiste, fornendogli "quasi" (non scordiamoci i quasi) tutto quanto occorre (gli spettrometri e gli strumenti e i laboratori per analizzare atomo per atomo e, verificare ogni erg di energia in varie forme, in input e output, ovviamente, vengono forniti gratuitamente ?? )

    Poi, dulcis in fundo, si fanno "ardite ipotesi" sulle persone e sulle motivazioni

    Forse è meglio scriverlo a caratteri ben visibili:

    L'ONERE DELLA PROVA SPETTA A CHI AFFERMA L'ESISTENZA DI UN FENOMENO

    Quindi, ancora una volta, il cortese invito a mettere in piedi un esperimento semplice, economico, indubitabile e ripetibile, vi ho anche postato qualche esempio, anche storicamente avvenuto

    Ponete fine ad una querelle che dura da ormai 20 anni

    Odisseo

  4. #64
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da odisseo Visualizza il messaggio
    dunque, l'unica cosa chiara di tutto il discorso è che il cicap non doveva intervenire
    Non poteva essere altrimenti.

    da un lato si contesta il cicap perchè non porta le prove che il fenomeno non esiste,
    Se avesse evidenziato degli errori in alcuni esperimenti 'chiave' che mostrano gli eccessi di calore e il 4He, comprovandone l'infondatezza, sarebbe stato ineccepibile. Ma nulla di tutto ciò (ovviamente).

    poi gli si chiede di provare che il fenomeno esiste,
    veramente il discorso è... "tagliamo la testa al toro, e se davvero non esiste, dimostrami che l'esperimento che ti sottopongo dà esito negativo".
    Mi pare una sfida più che lecita, e pure gratis. L'unico impegno, era la presenza di alcuni suoi rappresentanti.

    Poi, dulcis in fundo, si fanno "ardite ipotesi" sulle persone e sulle motivazioni
    Stai scambiando il concetto di ipotesi con la realtà dei fatti.
    L'articolo sulla rivista del Ciacap esiste, ed è pubblicato. L'autore non ne fa un segreto... Anzi, si vanta di averlo scritto.
    Nero su bianco, altro che 'ardite ipotesi', tse'!

    L'ONERE DELLA PROVA SPETTA A CHI AFFERMA L'ESISTENZA DI UN FENOMENO
    A caratteri altrettanto visibili:
    LA PROVA ESISTE ED E' DOCUMENTATA DA TEMPO!!! Anzi, sono centinaia! Certo bisogna volerle vedere...


    Quindi, ancora una volta, il cortese invito a mettere in piedi un esperimento semplice, economico, indubitabile e ripetibile, vi ho anche postato qualche esempio, anche storicamente avvenuto

    Ponete fine ad una querelle che dura da ormai 20 anni
    Si, per poi fare la fine di quello di Arata, o di Celani, che l'ha replicato qui in Italia. Odisseo, lo sappiamo che stai barando e che non ti frega un accidente dell'esperimento. Lo ignoreresti, così come hai sempre ignorato quelli che già esistono. Se fossi stato interessato, vai sicuro che non saresti qui a dire queste scemenze, ma avresti già preso contatti con chi i risultati li ha già prodotti.

    Piantiamola con questa farsa, và.
    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  5. #65
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Se avesse evidenziato degli errori in alcuni esperimenti 'chiave' che mostrano gli eccessi di calore e il 4He, comprovandone l'infondatezza, sarebbe stato ineccepibile. Ma nulla di tutto ciò (ovviamente).
    Quindi, ricapitolando, dai professionisti della fisica non arrivano gli "imprimatur", anzi se ne disinteressano proprio
    Il cicap pubblica un articolo e, allora si desidera che sia il cicap a pronunciarsi .....

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    veramente il discorso è... "tagliamo la testa al toro, e se davvero non esiste, dimostrami che l'esperimento che ti sottopongo dà esito negativo".
    Mi pare una sfida più che lecita, e pure gratis. L'unico impegno, era la presenza di alcuni suoi rappresentanti.
    deciditi, da un lato chiedi di dimostrare la non esistenza di qualcosa, dall'altro vuoi la semplice presenza di rappresentanti
    Non hai risposto sul "quasi".....

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Stai scambiando il concetto di ipotesi con la realtà dei fatti.
    L'articolo sulla rivista del Ciacap esiste, ed è pubblicato. L'autore non ne fa un segreto... Anzi, si vanta di averlo scritto.
    Nero su bianco, altro che 'ardite ipotesi', tse'!
    veramente alludevo a quanto tu scrivi sul comportamento e sulle motivazioni, ma vedo che adesso fai ipotesi anche su di mè....
    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Odisseo, lo sappiamo che stai barando e che non ti frega un accidente dell'esperimento. Lo ignoreresti, così come hai sempre ignorato quelli che già esistono. Se fossi stato interessato, vai sicuro che non saresti qui a dire queste scemenze, ma avresti già preso contatti con chi i risultati li ha già prodotti.
    Bene, allora, sono 20 anni anzi 19 che và avanti

    Tu dici:
    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    LA PROVA ESISTE ED E' DOCUMENTATA DA TEMPO!!! Anzi, sono centinaia! Certo bisogna volerle vedere...
    benissimo, basta renderle chiare a tutti, in modo che tutti vogliano occuparsene, non solo in modo che definisco:"mettiamoci qualche soldo, chissà, magari porebbe esserci qualcosa...."

    quindi, in definitiva, quale è il problema ???

    Odisseo

  6. #66
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da odisseo Visualizza il messaggio
    Quindi, ricapitolando, dai professionisti della fisica non arrivano gli "imprimatur", anzi se ne disinteressano proprio
    Il cicap pubblica un articolo e, allora si desidera che sia il cicap a pronunciarsi .....
    No. .... Il cicap pubblica un articolo e, allora si desidera che dimostri quanto sostiene, assitendo e certificando un esperimento che, secondo l'autore, dovrebbe dare risultati nulli, ma che invece i fusionisti sanno che sputtanerebbe Cicap e autore dell'articolo.
    Ovvio che si risponda di no. C.V.D.

    deciditi, da un lato chiedi di dimostrare la non esistenza di qualcosa, dall'altro vuoi la semplice presenza di rappresentanti
    Non hai risposto sul "quasi".....
    'non esistenza' per alcuni, che prenderebbero una sonora sbugiardata. La semplice presenza è perchè il resto (strumenti, materiali, & co.) è già tutto disponibile.
    Come vedi ti ho risposto, ma non mi hai capito. Succede anche a te, allora, di non cogliere le 'allusioni' ?

    veramente alludevo a quanto tu scrivi sul comportamento e sulle motivazioni, ma vedo che adesso fai ipotesi anche su di mè....
    Vedi sopra.

    quindi, in definitiva, quale è il problema ???
    L'onestà che manca in tante persone.

    P.S. 'Odisseo' .... sai che il tuo stile da 'finto tonto esasperato' somiglia tanto ad un personaggio che conosco....
    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  7. #67
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    e continui con le allusioni, le ipotesi sul sottoscritt, a pretendere che se i big della fisica non vi si filano, sia il cicap, colpevole di aver pubblicato un articolo che non ti piace a, dover dimostrare qualcosa

    Nulla di nuovo sotto al sole, da quasi 20 anni

    Oramai il problema è chiaro, nonostante tutto il polverone sollevato in due decenni, le dichiarazioni su futuri radiosi senza nucleare a fissione e con la geometrica potenza della fusione fredda, nonostante le dichiarazioni sulla semplicità ed economicità della cosidetta ff .........

    Nonostante tutto ciò, manca quella piccola parte di "PRATICA" che rende le cose indubitabili e chiare
    Quella "pratica" che i vari inventori e scienziati del passato, i vari Parson, Curie, Fermi etc etc (giusto per indicarne alcuni) hanno fatto in modo di fornire, per rendere evidenti le loro idee e invenzioni

    Odisseo

  8. #68
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao odisseo,

    Vorrei farti qualche domanda, giusto per capire se hai ben presente di cosa stiamo parlando o ti limiti a voler avere in casa lo scaldabagno a ff, pena l'inesistenza del fenomeno stesso:

    1) quali sono le implicazioni di carattere teorico che dovrebbero essere accettate dai referee qualora dovessero ammettere che la ff esista ?

    2) quali sono, secondo chi fa esperimenti di ff, i parametri sperimentali critici per ottenere la fusione ?

    per massyale, riguardo ad argomenti tabù nella scienza,

    io so solo che ho sottoposto degli articoli e mi sono stati bocciati fintanto che uno dei referee non ha fatto lo stesso lavoro ed ha pubblicato i miei stessi risultati, prima di me ovviamente.
    Oppure ho inviato dei preprint a persone interessate che poi hanno pubblicato in fretta e furia misure simili.

    Per quanto riguarda la discussione sui motri a turbina e quelli a vapore o la navigazione a vela vorrei dire che ormai i tempi sono cambiati, sarebbe ora di rendersene conto:

    la macchina ad idrogeno è stata inventata parecchi anni fa e messa in un museo.

    Non vedo macchine ad H2 in giro.

    Odisseo, diresti che non esistono?

    Ciao

  9. #69
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mgb2 Visualizza il messaggio
    Vorrei farti qualche domanda.........
    1) quali sono le implicazioni di carattere teorico che dovrebbero essere accettate dai referee qualora dovessero ammettere che la ff esista ?

    2) quali sono, secondo chi fa esperimenti di ff, i parametri sperimentali critici per ottenere la fusione ?
    Giusto per darti soddisfazione, provo a buttarla lì:

    1) che i così detti miracoli di preparata non siano tanto improbabili da definirli miracoli
    a) i deuteroni possano superare la barriera coulombiana in qualche maniera
    b) la probabilità di una reazione D + D --> He quattro da minuscola divenga il 100%
    c) l'energia in eccesso non venga espulsa sotto forma di particelle o fotoni gamma

    2) un rapporto di caricamento elevato

    Ma adesso, dopo l'esamino, cosa vorresti dimostrare ???
    Che non conosco l'argomento ? che lo conosco ? cosa ?
    E perchè ??

    Tanto, alla fine, la questione rimane la stessa, non cambia di una virgola, per quanta polemica possa eesere fatta
    La stragrande quantità dei fisici non si fila la ff
    Se volete che la situazione cambi, nonostante una ventina di anni e, "centinaia" di risultati che non hanno convinto la maggior parte dei fisici ad interessarsi della cosa, dovete cambiare metodo, la polemica non serve

    Date prova di quanto affermate, in maniera semplice, chiara, riproducibile, indubitabile

    Quote Originariamente inviata da mgb2 Visualizza il messaggio
    io so solo che ho sottoposto degli articoli e mi sono stati bocciati fintanto che uno dei referee non ha fatto lo stesso lavoro ed ha pubblicato i miei stessi risultati, prima di me ovviamente.
    Oppure ho inviato dei preprint a persone interessate che poi hanno pubblicato in fretta e furia misure simili.
    In analogia a quanto scrivevo sopra...
    Se hai avuto simili esperienze, cambia metodo, deposita quanto invii, presso un notaio per avere una prova di paternità intellettuale e, una data certa
    Allega la cosa a quanto invii per dissuadere da comportamenti scorretti, oppure, non allegare nulla, ma in caso di comportamenti scorretti, sporgi querela



    Quote Originariamente inviata da mgb2 Visualizza il messaggio
    ........ vorrei dire che ormai i tempi sono cambiati, sarebbe ora di rendersene conto
    Come scrisse Tomasi di Lampedusa nel "gattopardo": "Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi!"

    Le cose cambiano solo all'apparenza, la sostanza resta sempre la stessa

    L'elettricità è rimasta per molto tempo confinata nel limbo degli intrattenimenti per feste a corte, poi, quando ci si è resi conto che poteva avere utilizzi pratici.......

    I raggi x e la radioattività erano cose curiose, poi, qualcuno pensò di usarli per bruciare le cellule cancerose o individuare le schegge di una granata, nelle budella dei feriti della prima querra mondiale........

    Quote Originariamente inviata da mgb2 Visualizza il messaggio
    la macchina ad idrogeno è stata inventata parecchi anni fa e messa in un museo.

    Non vedo macchine ad H2 in giro.

    Odisseo, diresti che non esistono?

    Ciao

    Non ci sono macchine ad idrogeno in giro ???
    A mè, è bastato googlare 5" per trovarne traccia
    Auto a idrogeno: Sc�nic ZEV H2
    Bmw: Distributore di idrogeno a Roma
    BMW Hydrogen 7 - la prima ad idrogeno

    Ma, anche se fosse.........
    Il motore a combustione interna esiste, che sia alimentato a idrogeno, metano, gpl, benzina, alcool, olio combustibile, polvere di carbone, cosa cambia ??? esiste
    Le celle a combustibile, esistono, che siano alimentate con una sostanza o l'altra, cosa cambia ??? esistono

    Visto il tuo paragone, please, un museo dove posso ammirare una auto a fusione fredda

    Odisseo

  10. #70
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da odisseo Visualizza il messaggio
    Giusto per darti soddisfazione, provo a buttarla lì:

    1) che i così detti miracoli di preparata non siano tanto improbabili da definirli miracoli
    a) i deuteroni possano superare la barriera coulombiana in qualche maniera
    b) la probabilità di una reazione D + D --> He quattro da minuscola divenga il 100%
    c) l'energia in eccesso non venga espulsa sotto forma di particelle o fotoni gamma

    2) un rapporto di caricamento elevato

    Ma adesso, dopo l'esamino, cosa vorresti dimostrare ???
    A me basta la prova certa che fai il finto tonto, visto che l'argomento lo conosci ma poni domande come se non lo conoscessi, pur di riportare tutto alle posizioni di partenza: un tipico atteggiamento di un altro personaggio che ha bazzicato qui dentro, che sa sempre più di un tuo alias.

    P.S. Le macchine ad idrogeno che individui sono poco più che prototipi, mentre a quest'ora dovremmo averne tutti una se solo l'economia all'idrogeno non fosse così economicamente anti sistema-petrolio.
    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  11. #71
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    A me basta la prova certa che fai il finto tonto,.............
    un tipico atteggiamento di un altro personaggio che ha bazzicato qui dentro, che sa sempre più di un tuo alias.

    P.S. Le macchine ad idrogeno che individui sono poco più che prototipi, mentre a quest'ora dovremmo averne tutti una se solo l'economia all'idrogeno non fosse così economicamente anti sistema-petrolio.


    Adoro il momento in cui cominciano le ipotesi ardite, significa che gli argomenti sono esauriti

    Se pensi che io sia un alias, chiedi pure al responsabile del forum di verificare gli ip e, diffondere il risultato, vi autorizzo

    Per il resto, non capisco l'ultima parte del tuo post, mi si chiede se penso che le auto ad idrogeno non esistono perchè, non se ne vedono in giro per la strada e, ooooopppppssss si credo che esistano, perchè ci sono, magari sono poco più che prototipi ma, ci sono, credo che esistano perchè oooooppppppssss il motore a scoppio e le celle a combustibile esistono

    Quindi ?

    Mi piace l'ultima parte del tuo messaggio, quello relativo al fatto che dovremmo averne tutti una

    woooowwwww........ che storia, tutti in auto a idrogeno e, l'idrogeno in quantità industriale (prodotto come e da cosa, poi ??? ), e i punti di distribuzone, le infrastrutture relative e la manutenzione, sempre in quantità industriale e distribuita capillarmente sul territorio, etc etc.....

    Odisseo

  12. #72
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da odisseo Visualizza il messaggio


    Adoro il momento in cui cominciano le ipotesi ardite, significa che gli argomenti sono esauriti

    Se pensi che io sia un alias, chiedi pure al responsabile del forum di verificare gli ip e, diffondere il risultato, vi autorizzo
    Hehe... bello il tentativo di cambiar stile, l'aggiunta di faccine che non usi mai, l'uso di qualche vocabolo 'moderno'.... Sei divertente.
    In merito all'IP, lascia perdere, dice nulla. Piuttosto, magari dichiarati con nome e cognome, così sappiamo con chi abbiamo a che fare.... Credo che no lo farai, come non lo ha fatto chi so io.

    woooowwwww........ che storia, tutti in auto a idrogeno e, l'idrogeno in quantità industriale (prodotto come e da cosa, poi ??? ), e i punti di distribuzone, le infrastrutture relative e la manutenzione, sempre in quantità industriale e distribuita capillarmente sul territorio, etc etc.....
    Nuovo stile, ma non cambia la tecnica, far dire tutt'altro agli altri : nessuno ti ha chiesto se esiste l'auto ad idrogeno, questa frase:
    la macchina ad idrogeno è stata inventata parecchi anni fa e messa in un museo. Non vedo macchine ad H2 in giro.
    significa che non tutta la tecnologia che appare ovviamente utile è poi d'interesse a livello socio-politico e viene sviluppata. Lo capirebbe persino un sasso, ma non un finto tonto.

    Se il sistema globale ad idrogeno fosse stato d'interesse a chi governa il mondo, tecnicamente avrebbe potuto entrare in funzione già 10-15 anni fa almeno. Se oggi è ancora lì, i motivi non sono certo tecnologici.

    H2 quale vettore energetico pulito potrebbe essere prodotto con rinnovabili, per esempio, ma anche col nucleare o persino con combustibili fossili, in quanto un impianto industriale è molto più perfezionabile a livello di rendimento e fumi di tanti piccoli motori endotermici o caldaie & co. Quindi, perchè no?

    Ma stiamo andando off-topic. Qui il punto è "Cicap sulla FF: 2 pesi, 2 misure", sul quale il tuo tergiversare in quiquilie da finto tonto non ha convinto nessuno.
    Ultima modifica di ElettroRik; 25-08-2008 a 09:44
    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  13. #73
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Hehe... bello il tentativo di cambiar stile, l'aggiunta di faccine che non usi mai, l'uso di qualche vocabolo 'moderno'.... Sei divertente.
    In merito all'IP, lascia perdere, dice nulla. Piuttosto, magari dichiarati con nome e cognome, così sappiamo con chi abbiamo a che fare.... Credo che no lo farai, come non lo ha fatto chi so io.

    Nuovo stile, ma non cambia la tecnica, far dire tutt'altro agli altri : nessuno ti ha chiesto se esiste l'auto ad idrogeno..............
    ti piacciono le faccine allegre ???
    ne sono lieto, vorrà dire che sottolineerò le parti piu piacevoli del 3d con qualche allegra faccina
    (più o meno come ho fatto, per esempio nella discussione su nucleare, pro o contro, basta leggere )

    Per il resto, vai, chiedi a roy di controllare
    Chiedermi di accreditare o smentire le tue ipotesi sul sottoscritto, ha messo di buon umore il mio drago invisibile (molto simpatico ma, purtroppo molto timido) che squote la testa e dice...... "ahy ahy Odisseo, chiedono a tè di, dimostrare o smentire le loro ipotesi..... non glielo hai spiegato bene che tocca a loro, l'onere della prova"

    A proposito, vedo che sei distratto, infatti hai scordato di quotare per bene questa parte:

    Quote Originariamente inviata da mgb2 Visualizza il messaggio
    Ciao odisseo,
    la macchina ad idrogeno è stata inventata parecchi anni fa e messa in un museo.

    Non vedo macchine ad H2 in giro.

    Odisseo, diresti che non esistono?
    Hai letto bene ?
    Qualcuno mi ha proprio chiesto se penso che le auto ad idrogeno esistano o meno, sorry


    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    significa che non tutta la tecnologia che appare ovviamente utile è poi d'interesse a livello socio-politico e viene sviluppata. Lo capirebbe persino un sasso, ma non un finto tonto.

    Se il sistema globale ad idrogeno fosse stato d'interesse a chi governa il mondo, tecnicamente avrebbe potuto entrare in funzione già 10-15 anni fa almeno. Se oggi è ancora lì, i motivi non sono certo tecnologici.
    beh, mio caro, indicami un concessionario che mi venda una bella auto ad idrogeno usata, ad un prezzo competitivo con le auto a benza o diesel o gpl o metano, poi, indicami anche un pò (non uno o due, tanti) distributori di idrogeno e, mostrami come vengono riforniti (gasdotti e autocisterne)

    In caso contrario, sorry, il problema è squisitamente tecnologico ed economico, sai, contrariamente ai sogni futuristici, questo tipo di cosine, richiede tempo e tanti, tanti, tanti soldini

    Quanto al resto, io sono sempre in attesa



    Odisseo
    Ultima modifica di odisseo; 25-08-2008 a 21:11

  14. #74
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da odisseo Visualizza il messaggio
    Qualcuno mi ha proprio chiesto se penso che le auto ad idrogeno esistano o meno, sorry
    Ahh, ma allora siamo al festival degli gnucchi! Basta dirlo, che mi adeguo. Spetta, lascio solo un paio di neuroni attivi, e ti rispondo subito...

    Comunque, la chiave di lettura che fai finta di non capire (spero per te di farti un complimento gratuito, altrimenti stai davvero messo male...) è:
    Sappiamo bene che l'auto ad idrogeno è tecnologicamente realizzabile da tempo, ma siccome non ce ne sono in giro (solo prototipi), secondo il tuo ragionamento tu diresti che tale tecnologia NON ESITE.
    Si chiama similitudine, ed è un paragone con la FF: non è detto che siccome non c'è in giro lo scaldabagno a FF (ma ci sono dei prototipi di rettori a FF che producono eccessi di calore) le ricerche su di essa non esistano o siano bufale!

    In caso contrario, sorry, il problema è squisitamente tecnologico
    Ti rispondo in maniera un po' ... colorita:
    QUESTA E' UNA GRAN BOIATA!

    Non c'è alcun problema tecnologico a realizzare reti distributive, né sebatori per stoccaggio, né sistemi di produzione di H2.

    ed economico
    Ecco appunto: è SOLO un problema economico e quindi politico-sociologico.

    La tecnologia non c'entra.

    Vabbè, ora basta, non replicherò più a questi argomenti off-topic, tanto chi legge si è ormai accorto che 'ci fai apposta'.

    Saluti.
    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  15. #75
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Ahh, ma allora siamo al festival degli gnucchi! Basta dirlo, che mi adeguo. Spetta, lascio solo un paio di neuroni attivi, e ti rispondo subito...
    'spetta che lo evidenzio in rosso e grassetto.... 'n attimo....

    Quote Originariamente inviata da mgb2 Visualizza il messaggio
    la macchina ad idrogeno è stata inventata parecchi anni fa e messa in un museo.

    Non vedo macchine ad H2 in giro.

    Odisseo, diresti che non esistono?
    ecco, adesso, spero sarai così gentile da spiegarmi quale parte di quanto scritto da mg2b è poco chiaro

    Perchè vedi, da quanto ricordo dei miei lontani studi di italiano, quella di mg2b si chiama "domanda retorica" non similitudine
    Domanda retorica - Wikipedia
    Similitudine (figura retorica) - Wikipedia

    Per il resto, ho già risposto, il motore a combustione esiste, la cella a combustibile esiste etc etc etc.......

    Spiace che tu voglia scrivere di queste cose:
    Quote Originariamente inviata da ElettroRik Visualizza il messaggio
    Comunque, la chiave di lettura che fai finta di non capire (spero per te di farti un complimento gratuito, altrimenti stai davvero messo male...) è:
    Sappiamo bene che l'auto ad idrogeno è tecnologicamente realizzabile da tempo, ma siccome non ce ne sono in giro (solo prototipi), secondo il tuo ragionamento tu diresti che tale tecnologia NON ESITE.
    Si chiama similitudine, ed è un paragone con la FF: non è detto che siccome non c'è in giro lo scaldabagno a FF (ma ci sono dei prototipi di rettori a FF che producono eccessi di calore) le ricerche su di essa non esistano o siano bufale!

    Ti rispondo in maniera un po' ... colorita:
    QUESTA E' UNA GRAN BOIATA!

    Non c'è alcun problema tecnologico a realizzare reti distributive, né sebatori per stoccaggio, né sistemi di produzione di H2.

    Ecco appunto: è SOLO un problema economico e quindi politico-sociologico.

    La tecnologia non c'entra.

    Vabbè, ora basta, non replicherò più a questi argomenti off-topic, tanto chi legge si è ormai accorto che 'ci fai apposta'.

    Saluti.
    Ohh a proposito, nuovamente googlando googlando una cosa semplice come "problemi idrogeno" in pochi secondi .....
    IDROGENO
    che spiega in maniera semplice e chiara qualche problemino



    Odisseo

  16. #76
    Monumento

    User Info Menu

    "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari." Max Planck

  17. #77
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Odisseo,

    ho capito quanto ne sai.
    hai ragione tu, evitiamo le polemiche.
    Ci risentiamo appena costruisco lo scaldabagno.

    saluti

  18. #78
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    no problem, sono paziente, fatemi sapere in quale catena di supermercati acquistarlo

    ringrazio elettrorik per aver confermato il fatto che, come dicevo, c'è qualche "problemino" nell'uso dell'idrogeno



    Odisseo
    p.s. se con "ho capito quanto ne sai" intendi dire che ne sò poco, no problem, però, mettetevi daccordo tu ed elettrorik

  19. #79
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao a tutti sono nuovo.

    volevo solo dire che tutte le nuove tecnologie che siano molto rivoluzionari(ff) o rivoluzionarie solo in parte (hydrogeno) troveranno sempre ostacoli ma no in odisseo e il suo draghetto invisibile (frà l'altro al contrario delle aspettative di tutti ho delle prove filmate del drago Elliott, il drago invisibile (1977) ), ma bensì gli ostacoli si trovano quando si cozza contro l'oro nero, ci girano troppi soldi attorno.

    con questa premessa si può spiegare anche il resto il CICAP ha solo Paura (e non ho sbagliato a mettere la p maiuscola) le multinazionali del petrolio sono ancora troppo potenti (si avete capito bene "ancora" il petrolio stà per finire! e molto probabilmente prima di quanto ci abbiano dato a intendere), e a far chiudere il CICAP ci mettono 10 minuti ecco perchè parlano di patatine miracolose e fachiri.... in questo modo non schiacciano i piedi a nessuno (apparte qualche povero mentecatto convinto che i cerchi nel grano siano fatti da extraterrestri o strane entità volteggianti).

    la ff sarebbe una svolta epocale ma al momento, come dicevo piu su, totalmente bisfrattata (anche se.... io avrei bisogno di uno scaldabagno per credere fino in fondo XD, ma solo per le mie grosse lacune tecniche non per sfiducia, con la mia bassa formazione [diploma da ragioniere XD] scolastica posso solo constatare il funzionamento, con gli esperimenti o le lunghe spiegazioni teoriche ci capisco poco)
    . cmq da quello che stavo leggeno sembra funzioni, ho solo un piccolo dubbio che magari qualcuno può chiarirmi: (la faccio spicciola) se 1h+1h fà 1 he ma se il peso di h fosse 1 avremo 1+1=1,95 (ripeto la faccio spicciola non sò come funzioni precisamente) lo 0,5 perso applicando e=mc2 dovremmo avere una energia gigantesca (e da questo non si fugge perchè se si perde la massa dobbiamo avere piu enegia) percvhè ci ritroviamo con sistemi che danno poco energia in uscita? non dovremmo avere la stessa quantità di energia sviluppata dalla fusione a caldo? (sò che il processo è in scala mino ma.... bhò vabbhè i fenomeni siete voi XD )

    mentre inve ce per quanto riguarda l'alimentazione a hydrogeno i problemi che tira in ballo odisseo non esistono ad esempio il costo dell'estrazione dal 2004 (e cito quest'anno perchè il documento che lui ha fornito è così datatao) è sceso di molto e inoltre scenderebbe ulteriormente con la costruzione di massa di impianti o estrattori in piccola scala.
    il vero problema torna quando ci si và a confrontare con le multtinazionali petrolifere che anche in questo caso tagliano le gambe alle innovazioni utili (per puro egoismo, anche verso i loro posteri!)

    per chiudere, aggirarsi fra l' energia a basso costo o perfino gratuita e fruibile è molto e sottolineo molto pericoloso, ne sà qualcosa tesla che è stato ammazzato (non mi venissero a dire il contrario) perchè aveva fatto scoperte senzazionali come l'energia illimitata fruibile e wirless (roba che ancora oggi a distanza di decenni ci sognamo)

  20. RAD
Pagina 4 di 4 primaprima 1234

Discussioni simili

  1. CR-39 e fusione fredda
    Da francescoG1 nel forum Fusione Fredda (alla Fleischmann-Pons)
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 03-06-2009, 10:48
  2. fusione fredda oltre la fusione
    Da nitc nel forum Fusione Fredda (alla Fleischmann-Pons)
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 21-05-2006, 23:51
  3. Fusione Fredda
    Da nel forum L.E.N.R. (Trasmutazioni Bassa Energia)
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 17-03-2006, 17:26
  4. fusione fredda?
    Da nel forum Test sperimentali
    Risposte: 72
    Ultimo messaggio: 14-09-2005, 01:58

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •