Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: Cold Fusion is Hot again

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito Cold Fusion is Hot again



    Il video: More Than Junk Science - CBS News Video
    Cold Fusion Is Hot Again - CBS News

    1
    Official Transcript of CBS TV show 60 Minutes on April 19, 2009 at 7:00 PM, EST
    Cold Fusion Is Hot Again
    60 Minutes: Once Considered Junk Science, Cold Fusion Gets A Second Look By Researchers
    (CBS) Twenty years ago it appeared, for a moment, that all our energy problems could be solved. It was the announcement of cold fusion - nuclear energy like that which powers the sun - but at room temperature on a table top. It promised to be cheap, limitless and clean. Cold fusion would end our dependence on the Middle East and stop those greenhouse gases blamed for global warming. It would change everything. But then, just as quickly as it was announced, it was discredited. So thoroughly, that cold fusion became a catch phrase for junk science. Well, a funny thing happened on the way to oblivion - for many scientists today, cold fusion is hot again.
    "We can yield the power of nuclear physics on a tabletop. The potential is unlimited. That is the most powerful energy source known to man," researcher Michael McKubre told 60 Minutes correspondent Scott Pelley. McKubre says he has seen that energy more than 50 times in cold fusion experiments he's doing at SRI International, a respected California lab that does extensive work for the government. McKubre is an electro-chemist who imagines, in 20 years, the creation of a clean nuclear battery. "For example, a laptop would come pre-charged with all of the energy that you would ever intend to use. You're now decoupled from your charger and the wall socket," he explained. The same would go for cars. "The potential is for an energy source that would run your car for three, four years, for example. And you'd take it in for service every four years and they'd give you a new power supply," McKubre told Pelley. "Power stations?" Pelley asked. "You can imagine a one for one plug in replacement for nuclear fuel rods. And the difference only would be that at the end of the lifetime of that fuel rod, you didn't have radioactive waste that needed to be disposed of," McKubre replied. He showed 60 Minutes just how simple the experiment looks; there are only three main ingredients. First, there is palladium, a metal in the platinum family. Second, one needs a kind of hydrogen called deuterium which is found in seawater. "Deuterium is essentially unlimited. There is ten times as much energy in a gallon of sea water, from the deuterium contained within it, than there is in a gallon of gasoline," he explained. The palladium is placed in water containing deuterium and the third ingredient is an electric current. The experiment is wrapped in insulation and instruments. They're looking for what they call "excess heat." In other words, is more energy coming out than the electric current puts in? No one knows exactly how excess heat would be generated, but McKubre showed 60 Minutes what he thinks is happening. At the atomic level, palladium looks like a lattice and the electricity drives the deuterium to the palladium. "They sit on the surface and they pop inside the lattice," he explained, using an artist's rendition of the lattice. McKubre believes there is a nuclear reaction - possibly a fusion process like what happens in the sun, but occurring inside the metal, at a slower rate, and without dangerous radiation. Scientists today like to call it a nuclear effect rather than cold fusion. At least 20 labs working independently have
    2
    published reports of excess heat - heat up to 25 times greater than the electricity going in. "This little piece of palladium metal has about a third as much energy as the battery in your automobile. So very small volumes, very small masses can produce large amounts of energy," he explained, holding a small piece of palladium foil weighing just 0.3 grams. McKubre has been working on this since that first discredited claim of cold fusion made headlines 20 years ago. "To work on this issue is almost to put your scientific credibility at risk and I wonder why you've done it?" Pelley asked. "My belief is that if there's a one percent chance that Fleischmann and Pons were correct, and I now believe that possibility is 99 percent. I have a duty to work on it," he replied. Martin Fleischmann and Stanley Pons amazed the world in 1989 with their cold fusion news conference at the University of Utah. Fleischmann in particular was one of the world's leading electro-chemists, and the announcement of room temperature fusion set the world on fire.
    Immediately, prestigious labs at MIT and Caltech rushed to reproduce the experiment, but didn't get the same results as Fleischmann and Pons. The careers of Fleischmann and Pons were destroyed as quickly as a nuclear flash - names once linked to a Nobel Prize were forgotten by nearly everyone. And most of the scientific world today is happy to leave it that way. "I'm still waiting for the water heaters. I'm still waiting for the thing that will produce heat on demand," Richard Garwin, one of the most respected physicists in the world, told Pelley. In the 1950s, he helped design the most successful fusion experiment of all time: the hydrogen bomb. "It was unfortunately, a very successful experiment," Garwin told Pelley. Garwin was a critic of Martin Fleischmann back in 1989. And he has seen reports on the research that's been done since. He thinks McKubre is mistaken. Asked why, Garwin said, "I think probably he measures the input power wrong." It's one of the most common criticisms of cold fusion experiments - that the amount of electricity going in and the heat coming out are simply mismeasured. "It's possible, it is possible, that I have been mismeasuring energy for 20 years, but I think it extremely unlikely. A very large number of people have been making these measurements and measurements of current, voltage, temperature, resistance they're some of the simplest measurements that a physicist or a physical scientist will measure," McKubre said. But there's another problem that critics point out: the experiments produce excess heat at best 70 percent of the time; it can take days or weeks for the excess heat to show up. And it's never the same amount of energy twice. "I require that you be able to make one of these things, replicate it, put it here. It heats up the cup of tea. I'll drink the tea. Then you make me another cup of tea. And I'll drink that too. That's not it," Garwin said. He told Pelley that for him to become a believer, the process would have to work 100 percent of the time.
    Ultima modifica di eroyka; 07-05-2009 a 10:03
    I miei file li trovate qui: http://file.webalice.it
    username: genni.rom
    password: martina

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    3
    But McKubre said, "Our critics often complain that we can't boil water to make tea. We could have, in fact, boiled 64 gallons of water and made 1,000 cups of tea, had we chosen to do so." No one's sure why the experiments can't be consistently reproduced. McKubre thinks it has something to do with how the palladium is prepared. He's working with an Italian government lab called ENEA where some of the most reliable palladium is made.
    With so many open questions, 60 Minutes wanted to find out whether cold fusion is more than a tempest in a teapot. So 60 Minutes asked the American Physical Society, the top physics organization in America, to recommend an independent scientist. They gave us Rob Duncan, vice chancellor of research at the University of Missouri and an expert in measuring energy. "When we first called you and said 'We'd like you to look into cold fusion for 60 Minutes,' what did you think when you hung up the phone?" Pelley asked Duncan. "I think my first reaction was something like, 'Well, hasn't that been debunked?'" he replied. We asked Duncan to go with 60 Minutes to Israel, where a lab called Energetics Technologies has reported some of the biggest energy gains yet. Duncan spent two days examining cold fusion experiments and investigating whether the measurements were accurate. Asked what he thought when he left the Israeli lab, Duncan told Pelley, "I thought, 'Wow. They've done something very interesting here.'" He crunched the numbers himself and searched for an explanation other than a nuclear effect. "I found that the work done was carefully done, and that the excess heat, as I see it now, is quite real," Duncan said. Asked if was surprised that he'd hear himself saying that, Duncan told Pelley, "Very much. I never thought I'd say that." And we've found that the Pentagon is saying it to. The Defense Advanced Research Projects Agency, known as DARPA, did its own analysis and 60 Minutes obtained an internal memo that concludes there is "no doubt that anomalous excess heat is produced in these experiments." Asked if he feels vindicated after all these years, McKubre told Pelley with a smile, "I don't have any real need for vindication. I know what I've seen." "That was a pretty big smile on your face though," Pelley pointed out. "It's good. It's not bad. Certainly it’s good," McKubre replied. Now the Pentagon is funding more experiments at the naval research lab in Washington, D.C. and at McKubre's lab in California.
    (CBS) 60 Minutes wondered what Richard Garwin would think of the Defense Department's appraisal. "The experiments leave 'no doubt that anomalous, excess heat is produced,'" Pelley told Garwin. "Well, that’s a statement," Garwin said. "I am living proof that there's doubt. Now, they can say that there, that excess heat is being produced. But they can't say there's no doubt. All they can say is they don't doubt. But I doubt." "If you ask me, is this going to have any impact on our energy policy, it’s impossible to say, because we don't
    4
    fundamentally understand the process yet. But to say, because we don't fundamentally understand the process and that's why we're not going to study it, is like saying, 'I'm too sick to go to the doctor,'" Duncan argued. "You know, I wonder how you feel about going public endorsing this phenomenon on 60 Minutes when maybe 90 percent, I'm guessing, of your colleagues think that it's crackpot science?" Pelley asked. "I certainly was among those 90 percent before I looked at the data. And I can see where they’ll be very concerned when they see this piece. All I have to say is: read the published results. Talk to the scientists. Never let anyone do your thinking for you," he replied. There was one more scientist 60 Minutes wanted to find, a man who left America in disgrace and retired with his wife to the English countryside. Martin Fleischmann, the man who announced cold fusion to the world, is hindered by years, diabetes, Parkinson's disease and maybe a little bitterness. At home, he pulled out an improved version of his experiment, something that he was working on when he was hounded out of science. "When you hold that in your hand and you think back on what's happened these last 20 years, what do you think?" Pelley asked. "A wasted opportunity," Fleischmann replied. He thinks this way because it was discredited at the time. He told Pelley he has two regrets: calling the nuclear effect "fusion," a name coined by a competitor, and having that news conference, something he says the University of Utah wanted. "Now that you know that your experiments have been replicated and, and improved upon in labs all over the world I wonder, do you see a day when homes will be powered by these cells, when cars will be powered by these cells?" Pelley asked. "I think so. It wouldn’t take very long to implement this," Fleischman replied, laughing. "You make me feel that I should take a part in this?" "I'm getting you interested again?" Pelley asked.
    "Yes," Fleischmann replied, laughing. "The potential is exciting."
    Produced by Denise Schrier Cetta © MMIX, CBS Interactive Inc. All Rights Reserved.
    I miei file li trovate qui: http://file.webalice.it
    username: genni.rom
    password: martina

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    visite a wikipedia dopo la trasmissione

    Wikipedia article traffic statistics
    I miei file li trovate qui: http://file.webalice.it
    username: genni.rom
    password: martina

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito 1-trad

    fusione fredda alla riscossa
    trascrizione della tv americana cbs mostra 60 minuti al 19 aprile alle 7.00 pomeridiane.

    fusione fredda alla riscossa
    60 minuti: una volta considerata speudo-scienza, la fusione fredda si guadagna di nuovo le attenzioni dei ricercatori.
    (cbs)venti anni fa è sembrato, x un momento, che tutti i nostri problemi legati all'energia potessero essere risolti. si trattava dell annuncio della fusione fredda,energia nucleare come quella che alimentano il sole-ma a temperatura ambiente sopra un normale tavolino.prometteva di essere economica, senza limiti e pulita.la fusione fredda avrebbe cessato la nostra dipendenza dai paesi arabi e fermato quei gas serra accusati come colpevoli del riscaldamento globale.avrebbe cambiato tutto.ma poi,alla stessa velocità che era stata annunciata, è stata screditata.così accuratamente che la fusione fredda divenì una solgan per la speudo-scienza. bene,una cosa divertente accaduta è che è considerata sulla strada dell'oblio-per molti scienziati ,oggi, la fusione fredda è ancora viva x molti altri.
    "possiamo produrre la potenza della fisica nucleare sopra un tavolo da cucina. il potenziale è senza limiti.questa è la fonte di energia + potente conosciuta." il ricercatore michael mckubre ha parlato 60 minuti al corrispondente Scott Pelley, mckubre dice che ha visto quell'energia + di 50 volte negli esperimenti di fusione ferdda che ha condotto all sri ibntrenational, un laboratorio rinomato californiano che ha condotto molto lavoro x il governo.mckubre è un elettro-chimico che immagina , in 20 anni la creazione di batterie nucleari pulite."per esempio un pc portatile verrebbe pre-caricato con tutta l'energia di cui avrà bisogno nel corso del suo ciclo vitale.orain quel momento non avrai+ bisogno dal tuo carica batteria e della presa di corrente a muro" ha spiegato. lo stesso vale per le auto. " il potenziale è per una fonte di energia che permetterà alla tua auto di andare da sola x 3-4 anni , per esempio.
    e tu devi portarla ogni 4 anni alla manutenzione a mettere una nuovo generatore di energia.mckubre dice a pelley
    "stazioni di rifornimento"? pelley ha chiesto." puoi immaginare una per una le prese di corrente in sostituzione delle barre di materiale fissile.
    e la differenza sarà che al contrario della fine della vita di una barra di materiale fissile, non hai scorie radioattive, che hanno poi bisogno di essere immagazzinate da qualche parte.mckubre ha risosto. egli ha mostrato 60 minuti semplicemente come gli esmperimenti sono fatti : ci sono solo 3 ingredienti principali.primo, il palladio, un metallo nella famiglia del platino . secondo, ha bisogno di una categoria dell'idrogeno chiamata deuterio, che si trova nell'acqua di mare,"il deuterio è essenzialmente illimitato. c'è dieci volte l'energia in un gallone di acuq di mare, dal deuterio contenuto in essa che in un gallone di gasolio" ha spiegato.il palladio immesso nell'acqua contenente deuterio e il terzo ingrediente è la corrente elettrica. l'esperimento è "wrapped"=(avvolto/coperto) in isolanti e strumenti. loro stanno cercando quello che chiamano "eccesso di calore". in altre parole, è maggiore l'energia uscente che l'energia elettrica immessa,nessuno sà esattamente come l'eccesso sarebbe generato, mckubre ha mostrato in 60 minuti quello che egli pensa stia succedendo.a livello atomico, il palladio sembra un "reticolo" e l'elettrcità conduce il deuterio al palladio. "essi si posano sulla superficie e poi "saltano" dentro a "reticolo" ha spiegato.mckubre crede che in una reazione nucleare-probabilmente un processo di fusione simile a quello che oggi succede nel sole, ma avvenendo all'interno del metallo, lentamente, e senza radiozioni pericolose. agli scienziati di oggi piace anche meno della fusione fredda chiamarla " reazione nucleare"

    **questa traduzione non è esente da errori/interpretazioni della lingua**

    suggerimenti per eventuali modifiche, saranno benvenuti
    Ultima modifica di greeenmind; 28-04-2009 a 00:50
    "Secrecy, once accepted, becomes an addiction "Edward Teller

  5. #5
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito trad-2

    questo invece vale per almeno 20 laboratori indipendenti che ci lavorano, e hanno pubblicato dei rapporti di esperimenti con eccesso di calore- calore25 volte maggiore dell'energia elettrica immessa." questo piccolo pezzetto di palladio contiene circa un terzo di quanta energia abbiamo nella batteria della nostra automibile.un volume molto contenuto,una massa molto piccola, può produrre grandi quantità di energia," ha spiegato mckubre, tenendo una piccola lamina di palladio del peso di 0.3 grammi. mckubre ha incominciato a lavorarci sin da quando comparve la prima notizia diffamatoria sulla fusione fredda 20 anni fa." lavorare in questo campo è come mettere la tua credibilità scientifica a rischio e pelley(intervistatorte) gli ha chiesto perchè lo ha fatto pur sapendo delle conseguenze."il mio credo è che se c'èra una 1% di possibilità che flieschmann e pons avevano ragione, e adesso credo alla possibilità al 99%. avevo il dovere di provarci". ha risposto mckubre. martin fleischmann e stanley pons hanno meravigliato il mondo nel 1989 con la notizia della fusione fredda e la conferenza all'università dello utah.fleischmann in particolare era uno dei + accreditati elettro-chimici, e all'annuncio della temperatura della fusione, ha mandato il mondo letteralmente in fiamme.immediatamente i prestigiosi laboratori del MIT e caltech si sono affrettati a riprodurre l'esperimento, ma non hanno avuto gli stessi risulrati come appunto fleischmann e pons. la carriera dei 2 scienziati era distrutta velocemente come un bagliore nucleare.
    i nome una volta possibili vincitori al premio nobel erano stati dimenticati da quasi tutti. e la maggior parte del mondo scientificco è felice di aver abbandonato in quel modo."sto ancora spettando lo scaldabagno.sto ancora spettando una cosa che produca calore a richiesta".richiard garwin, uno dei fisici + rispettati al mondo. disse a pelley. negli anni 50' egli aiutò a disegnare l'sperimendo di fusione fredda di maggior successo in assoluto.. la bomba a idrogeno."sfortunatamente, è stato un esperimento riuscito molto bene".garvin disse a pelley.garwin era un critico di martin fleischmann nell 89'. ed egli ha visto i resoconti degli esperimenti fatti fino a quel momento.garwin pensava che mckubre si stava sbagliando.spiega poi garwin" penso probabile che abbia sbagliato a misurare l'energia in entrata"" è una delle ricorrenti critiche sgli esperimenti della fusione fredda, che hanno sbagliato le misurazioni x 20 anni.ma io la penso estremamente diversamente.un vasto numero di persone hanno fatto questo tipo di misure su corrente, voltaggio,temperatura,resistenza, che sono tra le + semplici misurazioni che un fisico o cmq uno scienziato riuscirebbe a misurare." mckubre ha ribattuto. ma c'è un altro punto che la critica denuncia: gli esperimenti che producono eccesso di calore, al massimo il 70% delle volte; potrebbe allora metterci giorni o settimane prima di ottenere eccesso di calore.e non è mai la stessa quantità di energia x due volte di seguito."ho bisogno che tu sia in grado di fare una di queste cose, riprodurla materialmente. se scalda una tazza di thè. io lo berrò. poi rifami un'altra taza di thè, e berrò anche quella.no è questo il punto " afferma garwin. egli ha detto a pelley , che per diventare un beliver,il processo avrebbe dovuto avere il 100% della riproducibilità .
    "Secrecy, once accepted, becomes an addiction "Edward Teller

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    I miei file li trovate qui: http://file.webalice.it
    username: genni.rom
    password: martina

  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito trad-3*

    a questa affermazione mckubre ribatte,"i nostri critici spesso si lamentano che non ce la facciamo a bollire l'aqua per fare il thè da loro chiesto. Potremmo ottenere, infatti, da64 galloni d'acqua e 1,000 tazze del tè, se decidessimo di farlo".Nessuno è sicuro perché gli esperimenti non possono essere riprodotti al 100%. McKubre pensa che ha qualche cosa ad avere bisogno di come il palladio è preparato.Lui sta lavorando con un laboratorio di governo italiano chiamato ENEA dove parte del palladio più affidabile è prodotto.con così tanti interrogativi, "60 minuti" ha voluto scoprire se la fusione fredda è più di una tempesta in una teiera. Così i 60 minuti hanno chiesto alla società di fisica americana,per raccomandare uno scienziato indipendente.e ci hanno assegnato ROB duncan vice-cancelliere di ricerca all'università del Missouri ed esperto nella misurazione dell'energia."quando per prima cosa abbiamo chiamato abbiamo detto'ci piacerebbe che ti interessi per 60 minuti alla fusione fredda.pelley ha chiesto a duncan."quando abbiamo chiamato e detto"ci piacerebbe che partecipi alla trasmissione "60 minuti" a proposito della fusione fredda,' che cosa ha pensato quando ha alzato la cornetta?pelley chiese a duncan."penso che la mia prima reazione fosse stata:'ma non era una bufala?'" ha risposto.Abbiamo poi chiesto a Duncan di andare assieme a "60 minuti" ad Israele, dove un laboratorio chiamato "tecnologie energetiche" ha riportato parte del più grande i guadagni di energia finora ottenuti.Duncan nei due giorni successivi li ha passati esaminando la fusione fredda sperimentando ed investigando se le misurazioni fossero accurate.ponendogli la domanda di cosa lui pensò quando lui ha lasciato il laboratorio israeliano, Duncan ha detto a Pelley, " io ho pensato, il wow - hanno fatto qualche cosa di molto interessante qui.' " ha analizzato i dati ed ha cercato per una risposta diversa da un effetto nucleare."ho trovato che il lavoro sia stato fatto attentamente, e che il calore di eccedenza, secondo me ora, è anche vero, " alla domanda posta da pelley a duncan, se era sorpreso di dire una cosa del genere, duncan rispose, " moltissimo". io non mi sarei mai aspettato di dirlo.Ed abbiamo scoperto che lo sta dicendo al pentagono.l'istituto di ricerca avanzata di difesa , conosciuta come DARPA, ha fatto le sue analisi e 60 minuti ha ottenuto un promemoria interna che conclude così: ci sono " senza dubbio c'è un anomalo eccesso di calore in questi epsrimenti."Chiesto se lui senta rivendicato moralmente dopotutto questi anni, McKubre ha detto Pelley con un sorriso, " non ho nessuno bisogno di sentirmi vendicato. sò quello che ho visto." che era un sorriso bello grande sulla sua faccia sebbene, " Pelley ha precisato. " è buono. non è cattivo.Certamente è buono, " McKubre ha risposto. adesso Il Pentagono sta procurando più esperimenti al laboratorio navale di ricerca in Washington,d.c.- ed al laboratorio di McKubre in California.
    (CBS) 60 minuti chiede cosa ne pensasse Richard Garwin della valutazione del dipartimento della difesa .Gli esperimenti non lasciano dubbi " quell' anomalo, calore di eccedenza c'è. Pelley dice a Garwin. " bene, che è un'asserzione, " Garwin risponde. " sto vivendo la prova che c'è il dubbio."Ora, possono dire che là, che il calore di eccedenza si sta producendo. Ma non possono dire c'è senza dubbio. Tutto loro possono dire è che non dubitano. Ma io sì." se voci sapere cosa ne penso, è questo andando per avere ogni impatto sulla nostra politica energetica, è impossibile il dire,.

    *
    *per tradurre questa parte ho utilizzato in larga parte un programma che mi velocizza molto le traduzioni, ma ovviamente ci vuole qualche ritoccatina, aspettate un po e dovrebbe venire meglio*-corretta-
    Ultima modifica di greeenmind; 30-04-2009 a 18:23
    "Secrecy, once accepted, becomes an addiction "Edward Teller

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito trad-4*

    perché noi fondamentalmente non comprendiamo appieno il processo ancora. Ma dire," perché noi non ne capiamo il processo allora non lo studiamo", è come dire, " io sono troppo ammalato per andare al dottore Duncan ha risposto. " sai, mi chiedo come ti sentiresti ad andare in pubblico supportando questo fenomeno su 60 minuti quando credo che per circa il 90 per cento, ,dei miei colleghi scienziati pensano che è fantascienzascienza ?" Pelley chiesto .io certamente ero tra quei 90 per cento prima di osservare i dati. E posso vedere che ne saranno molto interessati quando lo vedranno anche loro.quello che ho da dire è: leggete i risultati pubblicati. Rimprovera agli scienziati. Mai permettere che qualcuno pensi al posto nostro, " lui replicò. c'èra un altro scienziato che " 60 minuti" voleva intervistare, un uomo che ha lasciato l' America con disonore ed è in pensione con la sua moglie in inghilterra .Martin Fleischmann , l'uomo che ha annunciato la fusione fredda al mondo, è ormai impedito dagli anni, il diabete,La malattia di Parkinson e forse un po' amarezza. A casa sua ,ha creato una versione migliorata del suo esperimento, qualche cosa a cui stava lavorando quando è stato "cacciato" fuori dalla scienza. "quando ha in mano il suo dispositivo in mano e ripensa ai fatti che sono accaduti questi ultimi 20 anni, che pensa?" Pelley chiesto. " un'opportunità buttata via, " Fleischmann ha risposto in questo modo perchè è stato screditato a quel tempo. ha confessato a Pelley che lui ha due rammarichi: chiamare l'effetto nucleare " fusione",un nome coniato da un concorrente, ed avere avuto quella conferenza stampa, e qualche cosa che disse che l'università dello Utah .oggi sa che i suoi esperimenti sono stati replicati e, e migliorati nei laboratori in tutto il mondo mi chiedo vede un giorno quando case saranno alimentate energaticamente da un motore con queste celle, quando macchine saranno a motore con queste celle?" Pelley ha chiesto. "credo di sì" . non ci vorrebbe molto tempo a realizzarlo, " Fleischman rispose, ridendo.Mi fa sentire che devo prendere parte in questo?" la sto facendo interessare di nuovo?" Pelley chiesto.Sì, " Fleischmann ha risposto, ridendo. "il potenziale è eccitante".

    Produced by Denise Schrier Cetta © MMIX, CBS Interactive Inc. All Rights Reserved


    *da correggere-corretta
    Ultima modifica di greeenmind; 02-05-2009 a 13:40
    "Secrecy, once accepted, becomes an addiction "Edward Teller

  9. #9

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito trad-link2

    Stai Uniti alla ricerca di tecnologie energetiche rivoluzionarie
    C'è una domanda che ho sempre voluto fare ai politici di washighton: vi prego di rispondere solo "sì o no." è stata mai scoperta in passato una tecnologia che :non produceva inquinamento; che non emettesse nessun gas ad effetto serra; che utilizzasse solo le risorse domestiche;che potenzialmente poteva creare migliaia se non milioni di posti di lavoro e aprendo nuove opportunità di affari ed oltertutto sarebbero state così convenienti che avrebbe messo i grandi petrolieri ed i grandi del carbone in bancarotta?.se sì, vorreste aiutare questa tecnologia a divenire realtà e sarete pronti a fare tutto il possibile ed ad aiutare a commercializzare completamente questa tecnologia.(Di nuovo, per favore risponda solo sì o no. dire che non c'è nessuna tecnologia del genere non è una risposta accettabile.)
    La risposta rivela chi realmente ha il coraggio morale di affrontare le duplici sfide di energia e di cambiamento climatico.Tipicamente, Washington non fa cambiamenti drastici o forti sconcolgimenti , c'è solo un debole raggio di speranza , una piccola fetta di persone che considera vitali energia e clima.Pare che solo all'eventualità in cui accada qualcosa allora Washington seguirà questi obiettivi.
    La prova di ciò si è notata in alcuni avvisi di opportunità di finanziamento rilasciati come parte dell'atto americano di "ricupero e reinvestimento" del 2009.(ARRA ) (meglio conosciuto come il pacchetto di stimoli finanziari di obama). questo è un riassunto ufficiale di queste opportunità di finanziamento :
    Il dipartimento di Stati Uniti di energia, agenzia di progetti di ricerca avanzata ed energia (ARPA-E) (ovvero la nuova agenzia del DOE creata specificamente promuovere la ricerca e sviluppo di traformazione di energia quelle soprannominate"energie sconvolgenti" e tecnologie correlate ) che richiedono proposte per progetti di ricerca avanzata. Le "tecnologie trasformanti" sono definite come quelle che distruggeranno lo status quo;non sono solo migliori delle attuali tecnologie, ma un gradino superiori. RFP supporta il bisogno della nazione per superare i problemi posti dal cambiamento climatico e dall'energia.non ponendo più la sua fiducia sul ruolo principale dei combustibili fossili e l'uso dominante di petrolio nel trasporto. i progetti sono richiesti,entro il 6/2/09. Le proposte finali verranno accettate solo tramite invito.
    Con questo avviso, e la creazione di E-ARPA, l'amministrazione di Obama sta inviando un nuovo messaggio:"Sì, siamo disposti a sostituire petrolio ed il carbone con qualcos'altro. Sì,cercheremo di ottenere un cambio drastico."
    Il tetto massimo di premio è di $20 milioni.La divisione dei costi o trovare un finanziatore è necessario ed esenta da restrizioni (i.e.,aperto a tutti ), ma sembra ci sia un requisito ; cioè che la compagnia deve far parte del registro del governo federale a Vendor.
    (Se siete interessati a questa opportunità, controllate al DOE per i particolari sui requisiti. potrei essermi sbagliato).
    Una delle tecnologie che sembra essere un buon candidato per ottenere questo finanziamento è la rinascente fusione fredda.
    o meglio conosciuta come reazioni nucleari a bassa energia(LENR) come mostrato al di periodico di notizie della CBS " 60 minuti" il 19 aprile.Presentando un'apparecchiatura di LENR che ha fornito calore o energia ( o entrambi ) usando una reazione nucleare libera da radiazioni . che potrebbe alimentare le nostre case e le nostre auto, questa tecnologia è adatta al titolo di "tecnologia trasformante."Definito come un colpevole della distruzione dello lo status quo.La televisione si riferisce in particolare a 3 laboratori: La"Energetics Tecnologies", agenzia di New Jersey con strutture a Omer, Israele; la"SRI International" al parco di Menlo, California; e l' ENEA, l'agenzia nazionale italiana per nuove tecnologie . la storiadella fusione fredda però è più complessa di quello che è stato trasmesso "60 minuti".Il programma non è stato chiaro sul fatto che la "ENERGETICS TECNOLOGIES" ha mostrato i pioneristici processi di LERN alla trasmissione,replicati poi con successo sia dal SRI e ENEA. ma, "60 minuti" non parlò dell'ormai famoso memorandum della (DARPA)che, secondo la trasmissione conclude senza dubbio che il calore anomalo in eccedenza è prodotto in questi esperimenti.Il memorandum si riferisce specificatamente ai risultati della DARPA,anche questi dati sono stati replicati dalla SRI ,oltre alla ulteriore replica di risultati dell ENEA .Staremo con le orecche tese verso la "Energetics Tecnologies". Questo è sicuro.Un'altra "Tecnologia Trasformante" che cambia l'attuale panorama energetico e che sta cercando impazientemente il finanziamento del governo è la una nuova batteria sviluppata da Ceramatec, il reparto di ricerca e sviluppo di CoorsTek, sviluppatore dei materiali avanzati e di apparecchiature elettrochimiche.Ceramatec,a Salt lake city, Utah, non sta costruendo batterie per automobile elettricche.Sta sviluppando i sistemi di batteria di accumulo per case che possono essere ricaricate dall'energia mini-eolica o solare. Le compagnie elettrochimiche stanno utilizzando un eletrodo di sodio/solforoso che usa una sottile membrana di ceramica tra i due elettrodi per permettere alla batteria di lavorare a temperature basse, sotto 90 C (195 F) ( di solito questa reazione chimica avviene a temperature maggiori ). La compagnia dice la sua batteria potrà essere della dimensione di un frigorifero ed è capace di accumulare abbastanza energia per una intera casa .ma la cosa sbalorditiva è il costo: solo sul $2000. All'attuale costo dell'elettricità significherebbe immagazzinare per meno di 3 centesimi per kw/h, da spalmare sul tempo di vita di 10 anni della batteria. Il basso costo di accumulo di energia, combinato col costo in diminuzione del solare/eolico , potrebbe presto eguagliare i costi elettrici attuali o anche essere minori.I proprietari di casa si potrebbero disconnettere dalla vecchia griglia di energia: Questo potrebbe essere davvero destabilizzante . Se le due compagnie citate sopra richiedano questo finanziamento sono affari loro. Certamente è molto sconvolgente,quelle che vogliono essere le "tecnologie trasformanti" ,per adesso stanno cercando impazientemente il finanziamento di governo.
    In generale,il nodo nel finanziamento del governo significherebbe l'appoggio del governo.Il governo non manda semplici lettere di buona fortuna a chi ha concesso un finaziamento, ne diventa coinvolto e ne verifica la utilizzazione. Le compagnie e i singoli americani , condivideranno le loro idee con Washington?
    Ultima modifica di greeenmind; 14-05-2009 a 12:50
    "Secrecy, once accepted, becomes an addiction "Edward Teller

  11. RAD

Discussioni simili

  1. focus fusion
    Da francescoG1 nel forum Fusione Calda
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 13-01-2011, 07:58
  2. 2° conferenza sulla Cold Fusion, Belgio 4-5- maggio
    Da mgb2 nel forum REAZIONI NUCLEARI a BASSA ENERGIA (Fusione Fredda)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 30-03-2009, 14:19
  3. Motore Ford Fiesta & Fusion 1.4 TCDi
    Da barryTCDI nel forum Cat. M1 BioC
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 01-02-2008, 15:06
  4. Focus fusion technology
    Da nel forum L.E.N.R. (Trasmutazioni Bassa Energia)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-11-2005, 20:48
  5. PROTon - ELectron Fusion Replica by Naudin
    Da nel forum L.E.N.R. (Trasmutazioni Bassa Energia)
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 08-03-2005, 22:48

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •