Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 36

Discussione: autorizzazioni necessarie per realizzare impianto geotermico

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Volevo sapere se per relizzare un impianto geotermico bisogna avere delle autorizzazioni particolari, o avendo in corso un permesso di costruire, questo è sufficiente per la realizazione dell'impianto.

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se per "impianto geotermico" intendi una PDC con sonde geotermiche orizzontali o verticali, dipende proprio da questa scelta.
    Nel caso di sonde orizzontali, la profondità massima è di solito sui due metri, non devi chiedere nessuna autorizzazione.
    Nel caso di sonde verticali, trattandosi di perforazioni di profondità prossime ai 100 metri, devi controllare le disposizioni esistenti nel tuo comune, infatti variano da comune a comune.

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dove devi realizzare l'impianto?

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Provincia di Bergamo

  5. #5
    grilu
    Ospite

    Predefinito

    Io ho chiesto informazioni in un comune in provincia di Bergamo, per un impianto geotermico verticale per una casa unifamiliare. Mi è stato risposto che non è richiesta nessuna autorizzazione, anche perchè in quel comune sarebbe il primo caso.

    Mi potresti dire, in MP, a chi ti sei rivolto per la realizzazione? Io sono ancora in alto mare!

    Grazie.

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    IL t.U. sulle acque e sugli impianti elettrici dell'11/12/1933 n.1775 impone che si chieda ed ottenga l'autorizzazione per effettuare scavi sia che si trovi o meno falda acquifera.
    Ogni regione però ha legiferato poi in maniera autonoma, quindi vedi cosa si dice nella tua regione.
    probabilmente anche gli impiegati addetti non sapranno darti una risposta in quanto si tratta di una cosa non contemplata nel 1933, ma a rigore dovrebbe essere necessaria

    meno

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salvo quanto previsto dalla normativa nazionale su perforazioni al di sotto dei 30 m (Relazione da fornire al Servizio Geologico Nazionale etc etc), in Provincia di Bergamo vale quanto segue.




    Chiunque intenda installare sonde geotermiche è soggetto al rilascio di autorizzazione da
    parte della Provincia (licenza d'uso), nonchè al pagamento di un canone di concessione
    annuale.
    L'ufficio provinciale competente dove reperire la modulistica è il Servizio Risorse Idriche -
    Ufficio Derivazioni.
    L'importo complessivo che si deve pagare è costituito da:
    • canone demaniale;
    • addizionale regionale.
    Avendo assimilato l’installazione di sonde geotermiche all’utilizzo di acque pubbliche ad
    uso IGIENICO, ASSIMILATI ED ALTRI USI, per il canone da versare si fa riferimento
    alla tabella successiva.
    CANONI PER L'USO DI ACQUA PUBBLICA - ANNO 2007
    (D.d.u.o. 31 ottobre 2006 - n. 12171 - pubblicato sul B.U.R.L. S.O. n. 46 del 13 novembre 2006)
    IGENICO , ASSIMILATI
    ED ALTRI USI
    canone €/mod 921,48
    canone minimo € 110,58
    ADDIZIONALE REGIONALE 10 % del canone complessivo dovuto (esenzione in caso di
    importi pari o inferiore a 15,00 € (art. 96, comma 5 della l.r. 10/2003)
    L'unità di misura mod. (modulo) corrisponde ad una portata di 100 l/sec

    Al fine della determinazione del canone annuo, il calcolo della “portata” di acqua fa
    riferimento alla legge di Darcy.

    Il riferimento in Provincia è:



    Dott.ssa Francesca Lucini (responsabile dell'Ufficio)
    lun - gio: dalle 9:00 alle 13:00 - dalle 14:00 alle 17:00
    ven: dalle 9:00 alle 13:00
    tel. 035 387.372





    Per Grilu: A quale comune ti sei rivolto?




    Buona giornata

    Savino Basta




  8. #8
    grilu
    Ospite

    Predefinito

    Ho chiesto al responsabile dell'ufficio tecnico del comune di Pedrengo.

    Ti ringrazio per l'informazione, però sono preoccupata... se neppure il diretto interessato è informato, come potrò sapere di procedere nel modo corretto... spero almeno che l'impresa a cui mi sono rivolta e che ha detto di aver realizzato diversi impianti a Bergamo, sia informata.

    Grazie ancora.

    Ciao.


  9. #9
    Ospite

    Predefinito

    Bergamo, su sonde a circuito chiuso non necessita di nessuna autorizazzione particolare, l'unica cosa che potrebbero chiedere è una bozza sulla metodologia di eseguzione lavori. Cioè, nm fori, lungezza fori, diam di perforazione, circuito inserito, scheda tecnica delle glicole utilizzate, ed in alcuni casi , ripeto alcuni, la prova di respons test. Saluti

  10. #10
    SABGI
    Ospite

    Predefinito

    sto effettuando un impianto geotermico per riscladamento e raffreddamento con utilizzo di acque di falda con due perforazioni di bassissima profondità max 10 metri sul mare una per tirare acqua e l'altra per reintrodurre l'acqua nel sottosuolo in provincia di bari.
    Sono al piano terra e vedo moltissima preoccupazione nel mio ingegnere che non sa se esistono autorizzazioni e adempimenti da seguire a chi mi posso rivolgere senza complicarmi la vita?? grazie

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho appena dovuto applicare l'approccio geotermico verticale su Bergamo e serve un autorizzazione e si paga un fisso per mappale la dove è presente una falda.

    In ogno caso ogni provincia si sta muovendo autonomamente recependo la normativa soggettivamente, collaborare con un geologo esperto è senz'altro auspicabile.

    Quando progetto per il territorio italiano collaboro con il geologo prof.Colombetti che ha cattedra a Milano Bicocca e fin ora, benchè -ribadisco- c'è sempre qualche discussione con le provincie, abiamo sempre ricevuto il benestare.

    Il problema sussiste solo perchè ancora non è una pratica comune, non spaventarti.

    Grazie saluti.

    Luca Giordano

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Se leggese meglio le domande forse risponderebbe anche con cognizione di causa, su sonde chiuse non serve nulla, se utilizzi acqua di falda allora il pozzo va denunciato tale e quale come se realizzeresti pozzo uso irriguo, provincia, regione, arpa, perche l'acqua di falda e del de magno, e mi creda sig. Giordano in prov di Bg abbiam gia realizzato un ventina di impianti e la normativa su impgeo la conosciamo molto bene lasci stare se non vuole ulteriormente aggravare la sua figura di esperto, che per quel che rigurda il territorio Italiano latita di informazioni corrette. Saluti

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Le sue considerazioni non sono corrette e mi permetto di ribadire che non ho nessun interesse a rispondere alle sue provocazioni poco professionali.

    Ringrazio e saluto.

    Luca Giordano

    p.s. al diretto interessato posso, nel caso interessi, inoltrare copia della domanda di autorizzazione per le sonde chiuse oppure chiedo di prendere contatto con il dott.Della Torre di geocalor che ha seguito la pratica per l'oggetto su Paladina (provincia di Bergamo) del quale parlo.

    Ricordo che questi impianti è possibile visionarli il 27 novembre in occasione del collaudo di due centrali.


  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Troviamoci in comune a Bg poi vediamo chi ha ragione o meno, a questo punto....

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Meglio ancora venga il 27 novembre a Paladina, dalle ore 09.30 sino alle 16.00 mi troverà li, per il collaudo, e cosi potremo analizzare l'incarto della domanda di autorizzazione prodotta per il contesto di sfruttamento geotermico verticale a circuito chiuso.

    Per chi è interessato a partecipare al sopralluogo prenda contatto con www.geocalor.it con il signor Della Torre.

    Grazie mille saluti.

    Luca Giordano


  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Come Le ho gia risposto in un altro post , farò il possibile per esserci, son di ritorno propio il 26 dalla Grecia dove sull'isola di Spetses stiam realizzando un complesso turistico che verrà appunto climatizzato con impianto geotermico :D :D saluti

    Edited by moliere - 21/11/2007, 15:54

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nella sua zona non ci risulta ci siano particolari problematiche. Salvo due casi in provincia di Bergamo dove, un regolamento regionale assai ambiguo è stato interpretato in maniera del tutto personale dai dirigenti provinciali, in nessun caso ci risulta che vi siano stati cantieri bloccati per motivi buracratici.

    Questo è quel che ha risposto Savino Basta, moderatore e ottimo conoscitore della geotermia e del territorio, una regolamentazione precisa e dettagliata su sonde geotermiche in prov di BG non esiste, ma solo interpretazioni del tutto personali, fatte sempre piu spesso da chi non sà nemmeno di cosa si stà parlando. saluti

  18. #18
    freewolf
    Ospite

    Predefinito

    Salvo quanto previsto dalla norma nazionale per i pozzi oltre 30 mt in provincia di Varese la provincia ha diramto la circolare che trovate qui:
    http://www.provincia.va.it/ente_data/energ...01?OpenDocument

    in pratica dopo aver telefonato all'ufficio competente mi hanno risposto che :
    si comunica l'intenzione di realizzare la perforazione:
    - se si trova acqua (vena o falda) e pertanto c'è scambio con l'acqua si deve fare la richiesta di concessione e si pagherà poi il relativo canone circa 100 €/anno si dice
    - se si è in roccia e non c'è acqua non vi è da richiedere alcuna concessione ne pagare il canone.

    Visto le ampie discussioni che sono scaturite nell'ambito della provincia di Bergamo vi invito a consultare questo link della provincia in questione:
    http://www.provincia.bergamo.it/ProvBgSett...ge=&folderID=77

    E' chiaramente riportato che per le conde geotermiche verticali si è soggetti a rilascio di autorizzazione.

    Considerata la novità delle applicazioni ritengo che non sia utile per nessuno contestare o criticare l'operato altrui, credo che l'utilità di risorse come questo forum siano una ottima occasione di scambio fondamentale per la tecnologia geotermica proprio a causa dei continui mutametni normativi e tecologici a cui è soggetta.

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ecco,

    a prescindere dal fatto che il collega di forum sta confermando quanto le avrei fatto vedere nero su bianco il 27 novembre, questo è u tipico commento propositivo e costruttivo. -_-

    Ringrazio e saluto.

    Luca Giordano

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ecco un estratto dell'agenzia dell'entrate.

    Potrete leggere che nel comma 344 rientra anche la pdc (pagina 4 riga 50 circa).

    In ogni caso se volete informazioni più preceise, io collaboro con il ragionier Umbereto Gallo di Stresa che collabora già con Legaambiente per questi temi, fate pure il mio nome.



    Scusate se spesso vi rimando ad altr e persone ma sono abituato a non fare i passsaparola, preferisco parlare di quanto è mia specifica formazione e lasci ai colleghi il proprio (fele fa ul too meste..)

    Grazie mille saluti.

    luca giordano
    ingegnere progettista termoclimatico
    diplomato in architettura bioecologica ANAB-Milano
    post-diplomato in energy & environment management SUPSI-ISAAC-UFE

    vice presidente SSES (SOCIETA SVIZZERA PER L'ENERGIA SOLARE - ING.FERRARI) www.sses.ch

    presidente ASCB (ASSOCIAZIONE SVIZZERA PER LA COSTRUZIONE BIO-ECOLOGICA REGIONE TICINO) www.baubio.ch
    presidente LA GIRORA (ASSOCIAZIONE MALCANTONESE CONTRO IL DEGRADO AMBIENTALE)

    membro ingegnere SVG-SSG (SOCIETÀ SVIZZERA PER LA GEOTERMIA) www.geothermal-energy.ch
    affiliato progettista SWISSOLAR (COMUNITÀ PER L'ENERGIA SOLARE) www.swissolar.ch

    membro AELSI (ASSOCIAZIONE PER L'ENERGIA DEL LEGNO SVIZZERA ITALIANA) www.aelsi.ch
    membro ANAB (ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIANA DI ARCHITETTURA BIO-ECOLOGICA ) www.anab.it


    studio d'ingegneria termoclimatica e progettazione bio-architettonica
    TECNOCLIMA

    Via Dufour 21
    6900 Lugano Ticino - Svizzera

    +41 91 924 14 14
    +41 91 924 20 14

    www.tecnoclima.ch

    Download attachment
    circolare_entrate_36_2007_per_recuperi.pdf ( Number of downloads: 29 )


  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •