Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 6 di 6 primaprima 123456
Visualizzazione dei risultati da 101 a 116 su 116

Discussione: ruote sotto le briglie

  1. #101
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito



    Bravo Gino, congratulazioni!
    I tuoi esperimenti hanno avuto un bel successo.
    Ora, le tue idee meriterebbero di trovare maggiore attenzione, da parte di potenziali imprenditori/investitori, ma anche di funzionari, che ancora si trincerano in discutibili valutazioni estetiche.
    Direi uno dei migliori apporti sperimentali pubblicati in questo forum.
    Ricordo per altro che ci fu chi, con speciale cecità, amputò un tuo interessantissimo e corposo articolo, adducendo il superamento dei limiti di lunghezza concessi per un unico post...
    Rilevo inoltre la tua speciale correttezza, nel rimuovere sollecitamente le apparecchiature alla fine dell'esperimento, quando viceversa quotidianamente si rilevano ingombranti o inquinanti scarichi abusivi negli alvei dei corsi d'acqua.

  2. #102
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gino,
    mi associo a quanto scrive Wilmorel in toto e ti ringrazio anche per la totale trasparenza nel mettere a disposizione ogni minuta informazione.
    Non è mai facile condividere risultati ottenuti con tanto sudore, specie in un forum dove poco o nulla si sa dei frequentatori .....
    Bel gesto !!
    un grande saluto

  3. #103
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per le vostre considerazioni, Will e Steton.

    Consentitemi un'altra brontolata: mi era stato obiettato che l'ipotesi avrebbe compromesso la resistenza della briglia, ma i test fatti dimostrano che le spinte possono essere scaricate a monte e sul fondo della briglia, quindi senza problemi di *rovesciamernto* in avanti della briglia.

    Ci sarebbe certamente un maggior carico verticale, ma lascio giudicare a voi quanto possa essere importante, certamente sarebbe compensato dal fatto che l'acqua cade più avanti riducendo l'erosione alla base.

    I piedi di appoggio verso valle li avevo messi per sicurezza, ma non sono necessari nè utili (uno è volato via, ma senza problemi)

    Evidente che, ove disponibile una briglia (non appoggiata sulle sabbie mobili), i costi e le complicazioni si ridurrebbero parecchio (sarà bene che modifichi i miei *appunti")

    schema.jpg

    Quindi se gli amministratori pubblici avessero bisogno di consolidare una briglia pericolante, potrebbero farci un pensierino. Se anche a loro non piace il *corten* quando si è in secca, forse costerebbe meno mandare il messo comunale a metterci una coperta a fiori piuttosto che rifare la briglia.

    Saluto tutti

    PS. se poi qualcuno avvesse una presa a trappola che s'intasa e un po' di salto da sprecare, forse potrebbe trane ispirazione.
    Ultima modifica di gino33; 04-09-2016 a 05:47

  4. #104
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gino
    Se come ipotizzavi, quel tuo vicino sul Samoggia installerà la tua ruotina con generatore, sarebbe bello che tu ci documentassi la operazione.
    Io continuo con la ristrutturazione di cui ti parlavo. In posta trovi un allegato, per soddisfare la curiosità.
    Ultima modifica di Wilmorel; 11-10-2016 a 18:19

  5. #105
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    sono ancora bloccato con la schiena ... ahhh venir vecchi :-(

    ma non è il Samoggia (torrente bolognese) è il canale di San Pietro, proprio sotto il castello di Vignola (e non ho ancora visto il posto)
    un tempo lungo il canale c'erano vari generatori che alimentavano cartiere, ci fecero anche la prima luce "da mander a Modna" (lì o in un altro canale più a monte).

    ciao

  6. #106
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, la vecchia centrale di Marano....
    Ma il canale oggi dovrebbe essere solo ad uso irriguo.....
    Ciao,


    -Illo41100-

  7. #107
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao ci sono aggiornamenti...
    ciao
    roberto

  8. #108
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gino33 , rileggendo il tuo interessantissimo post , non hai pero' pubblicato le foto e le considerazioni finali delle stato in cui hai rimosso le griglie.
    Penso che non solo a me interesserebbe vedere cosa e' effettivamente avvenuto sulle griglie con foto dettagliate e le considerazioni delle stato in cui si trovano prima e dopo l'esperimento.
    Ciao,


    -Illo41100-

  9. #109
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve Illo, nel post 100 c'è la foto
    le griglie sulla ruota sono pulitissime
    le altre sono intasatissime
    cliccaci sopra per ingrandire

  10. #110
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gino33 , le ho viste , ma ero cuorioso di avere delle foto piu' dettagliate sia per quanto riguarda la costruzione delle tue griglie , sia per lo stato nel quale tu le hai trovate.
    Ho visto il risultato , ma con le foto e i dati che hai postato risulta difficile farne una copia e/o studiarne eventuali miglioramenti... Sempreche' non ci sia un copyright .... ;-)
    Ciao,


    -Illo41100-

  11. #111
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    nessun brevetto, speriamo solo che la chiamiate presa-alla-gino :-) miglioramento della presa-alla-tirolese :-) :-)
    lo stato non è cambiato, salvo la fanghiglia essiccata
    per la forma direi che nelle varie foto precedenti si veda tutto
    poi da qualche parte c'è il link alla relazione tecnica

    se serve una consulenza a buon prezzo, a vs. disposizione

    vedi post 103

  12. #112
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    beh forse sono stato un pò presuntuoso
    facciamo "presa-alla-modenese"?

  13. #113
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    hei illo41100 sei andato a sentire Vasco?
    non è chiaro il post 103?
    visto che la ruota sarebbe folle, puoi fare le cassette profonde (e non ha ovviamente importanza sagomarle)
    se le fessure della griglia le fai di 3 cm, lascia 4 cm fra griglia e ruota (eviti che s'incastrino i sassolini)
    perchè resta pulita?
    soprattutto perchè la ruota mantiene il flusso lungo la griglia e quando l'acqua è abbondante le foglie *galleggiano* sopra la griglia
    comunque se ci piazzi i *pettini* puoi stare tranquillo (dovrebbero tirar via pure il giaccio anche se io non lo ho avuto)
    tutto questo è descritto nelle prime due pagine di appunt2015x.docx
    non dimenticarti di mettere anche la targhetta "presa alla modenese"

  14. #114
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gino
    vedo con piacere che il tuo dispositivo ruota/pettini/griglia può venire utilizzato con il solo scopo di sgrigliatura. Dovresti allungarti appena appena e brevettarlo...

  15. #115
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Will, è rinfrescato anche da te?

    per fare brevetti è tardi, ormai è pubblicizzata

    speravo in un riconoscimento postumo
    ma nessuno è profeta in patria
    se ci stai, invece che griglia alla modenese, potremmo chiamarla griglia alla reggiana
    non per nulla ho lavorato 8 anni da Corghi a Correggio
    bei tempi! e soquanti hanno già tirato le cuoia :-(

  16. #116
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gino33 Visualizza il messaggio
    già, siamo pochi e divisi
    e ciascuno tira l'acqua al suo mulino :-)
    ho ricontattato quelli delle 5 stelle, ma direi proprio che hanno superato la fase dello sdegno e delle buone intenzioni
    a loro interessa più che altro far cagnare per acquisire consenso,
    se poi ne uscisse qualcosa di concreto, sarebbe solo un sottoprodotto.

    ho contattato anche Piggot, stesso risultato.
    Avrà cominciato per passione, ma ora deve averci costruito attorno il suo piccolo business e per lui non ha senso perdere tempo per cercare di migliorare

    Dear Piggot,

    I try to express myself better
    Take an usual alternator and suppose that, in a specified situation, you obtain 80 electric watts applying 100 mechanical watts.
    Now modify the rotor insulating each other sectors of iron disc and magnets to avoid "eddies currents" (Focault)
    Then, in the identical preceeding situation, you obtain about 90 electric watts for 100 mechanical watts.
    I have done many and accurate experiences and I am sure of this.
    Best regards,
    hi there Gino, The flux in the magnet rotors is not really changing enough to induce significant eddy current loss there so I do not have a problem thanks.
    cheers
    Hugh

    Thank you for your kind reply,

    but, the efficiency grows from 80 to 90%
    if I cut the path of the eddies currents.

    Do you measure the efficiency of the alternators?

    sorry but I do not understand why you should have any eddie currents in the magnet rotor. The magnets have constant flux. The ripple flux in the magnet rotor is very tiny unless there is a huge current in the coils. If there is a huge current in the coils then the loss is quite small compared to the copper loss in the wires. So I cannot understand how you can say you save 10% in efficiency. Maybe you have cores inside the coils or something? I do not have cores in the coils. So the flux in the magnet rotor is constant. So there are no eddy currents. hmm
    Hugh


    Allora gli ho mandato la foto anche dello statore e gli ho rispiegato tutta la storia.
    Nessuna risposta.

    Ora, di fronte a uno che ti dice: " così facendo migliori l'efficenza del 10%" una risposta sensata sarebbe, ad es:
    "Non esistono correnti farlocche tali da giustificare, eliminandole, un tale beneficio
    se non ti sbagli, la spiegazione dev'essere diversa
    ma sei sicuro di quello che dici?
    non è che hai sbagliato le misure?
    oppure non avrai usato un metodo sbagliato?"

    Al che io avrei illustrato il metodo usato
    avrei riferito di averlo fatto verificare da diversi esperti del settore
    avrei detto di aver fatto molteplici misure
    e di aver fatto fare le misure anche a mio cognato,
    uno del settore che non perde occasione per darmi dell'asino prima ancor prima che io apra bocca
    (misure ovviamente confermate)

    A questo punto, se non avesse pure lui trovato errori di metodo
    avrebbe potuto facilmente verificare di persona.
    (non si sa mai, posso benissimo aver fatto una cazzata sfuggita anche a mio cognato)

    Quindi è chiaro che a lui basta il punto a cui è arrivato.
    Ognuno bada al suo particolare
    Non capisco invece certi suoi aficionados, o meglio, ciò spiega molte delle cose che succedono nel mondo :-(
    Ahimè avevo torto io !!!!!
    ho fatto un nuovo alternatore
    mi è venuta voglia di farlo non con geometria assiale, ma tipo quelli della Alxion
    però c'era il problema di isolare i magneti
    così ho provato a togliere l'isolamento e misurare la perdita di rendimento conseguente:

    NESSUNA PERDITA

    l'unica spiegazione è che nei vecchi test avessi commesso un errore di misura (per difetto) nell'alternatore non isolato

    mi scuso con tutti
    dovrò sopratutto scusarmi con Piggot

    questo non incide sul metodo di misura nè sulle caratteristiche esposte dell'alternatore, ameno fino a prova contraria
    significa solo che le cose sono più semplici di quel che pensavo

    certo se Piggott fosse stato in grado di misurare il rendimento e fare la prova coi magneti isolati, avrebbe potuto darmi dell'asino al di là di ogni dubbio e io avrei faticato di meno nel fare i mie giochi

    chiedo nuovamente scusa

  17. RAD
Pagina 6 di 6 primaprima 123456

Discussioni simili

  1. Recupero energetico briglie
    Da Alberto84 nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 11-11-2013, 18:14
  2. ruote sotto una briglia
    Da gino33 nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-06-2011, 15:27
  3. disegni coclee idrauliche e briglie
    Da supermaya nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-06-2010, 11:21
  4. Ruote idrauliche per di sotto
    Da alexmac nel forum Idro Fai Da Te
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 25-05-2010, 11:57
  5. E le ruote ?
    Da leon73 nel forum Categoria M1 (es. auto trasformate eletriche)
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 30-01-2009, 12:18

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •