Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 44

Discussione: Delibera 595/2014/R/EEL - Misura energia

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito Delibera 595/2014/R/EEL - Misura energia



    Salve a tutti,
    immagino abbiate anche voi ricevuto nei giorni scorsi le email di Enel Distribuzione che richiamano all'attenzione la delibera 595/2014.
    Ho visto che hanno aperto già una discussione nella sezione FV: http://www.energeticambiente.it/legi...-prodotta.html
    Ma probabilmente nel FV la cosa interessa solo una piccola fetta di impianti (diciamo quelli sopra i 20kW), mentre nell'idroelettrico dovrebbe interessare praticamente tutti.
    In pratica, se ho ben capito, bisogna verificare se il contatore UTF installato (ovvero produzione lorda) sia compatibile con quelli (marca/modello) elencati da ENEL.
    Se così non fosse, c'è l'obbligo di sostituire il contatore entro il 31/12/2015, pena blocco della erogazione degli incentivi.
    Confermate che abbia ben inteso il senso della delibera?
    Cosa ne pensate?

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonasera Energiecomuni,
    hai inteso benissimo.
    Per come la vedo io e' un modo come un altro per complicare le cose e per spillare soldi ai produttori nonche' una chiara mancanza di fiducia.
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    bene, quindi devo prepararmi a sostituire almeno una trentina di contatori... olè

  4. #4
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    In tariffa omnicomprensiva (TO), viene pagata esclusivamente l'energia immessa in rete (non quella lorda prodotta). Posto che il contatore di immissione è già in telelettura, secondo voi è a questo punto necessario mettere in telelettura anche il contatore fiscale (UTF)? Che se ne fa il GSE dei dati di produzione?
    Ultima modifica di luciof; 18-09-2015 a 16:11

  5. #5
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da luciof Visualizza il messaggio
    Che se ne fa il GSE dei dati di produzione?
    Enel sta _obbligando_ alla installazione del secondo contatore (M2) ovvero quello di produzione ,anche chi e' solo in RID .
    Le misure serviranno per applicare la normativa SEU.

    Signori , qui a fine settembre preparatevi a pagare , se non siete certificati.
    Ciao,


    -Illo41100-

  6. #6
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    In cessione totale, salvi gli autoconsumi di centrale, avevo capito che la norma SEU non si applicasse...

  7. #7
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Cito integralmente :


    "Per poter calcolare l'energia elettrica effettivamente consumata allinterno di un ASSPC (Altri
    Sistemi Semplici di Produzione e Consumo) sarà necessario disporre, oltre che delle misure
    dellenergia immessa in rete, anche di quelle dell'energia prodotta, per tutte le tipologie di
    ASSPC che saranno connesse alla rete pubblica a partire dalla data di entrata in vigore del
    TISSPC (Testo Integrato dei Sistemi Semplici di Produzione e Consumo) delibera AEEG
    578/13/R/EEL. Pertanto si richiede linserimento del contatore della prodotta nello Schema
    elettrico unifilare."

    Ciao,


    -Illo41100-

  8. #8
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, ma se non c'è autoconsumo, la normativa dei SEU si applica? Non credo, per cui non servirebbe neppure il contatore teleleggibile

  9. #9
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Non conosco molto la normativa , anche perche' , vi sono decine di varianti (sempre per rendere le cose semplici ) ma credo che il problema stia nel fatto che non vi sia una distinzione tra "autoconsumo" ed "ausiliari" ..
    Di fatto nella centrali idroelettriche vi e' dell'autoconsumo (ausiliari) che serve per il funzionamento della centrale stessa...Ammenoche' non si abbia un contatore _a_parte_ per i consumi degli ausiliari.

    Qualcuno conosce meglio la normativa ?
    Ciao,


    -Illo41100-

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi scusate, ma se ho la centrale con i contatori UTF distinti per ogni turbina e per gli autoconsumi NON teleleggibili, bisogna fare lo stesso la modifica all'impianto?

    Cioè si dovrà fare quello che dice Energie Comuni?

    Grazie

    bye
    m.
    Il lavoro è come un fluido, fluisce in maniera naturale verso chi lavora....
    Per progettare il tuo impianto idroelettrico o la tua turbina idraulica Pelton Francis e Kaplan visita
    www.hpp-design.com
    To design your hydro power plant or your Pelton Francis and Kaplan hydraulic turbine please visit www.hpp-design.com

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    si a meno che i contatori di produzione non sono già teleleggibili

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Segnalo comunicazione GSE
    http://www.gse.it/it/salastampa/news...centivati.aspx

    in pratica se i vostri impianti sono con tariffa omnicomprensiva o c.v. secondo DM 18/12/2008, cessione totale, servizi ausiliari prelevati internamente, punto di connessione unico
    NON BISOGNA FARE NIENTE.
    Infatti la tariffa incentivata viene già erogata in base a misure di energia telelette dal distributore.

    Erano 4 mesi che non dormivo la notte e non mi spiegavo il senso di teleleggere l'energia prodotta su impianti remunerati sull'energia consegnata in rete...
    W l'italia, W la Bulgaria he ci ha fatto il dono del Pippppero (cit.)

  13. #13
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moch Visualizza il messaggio
    ..............
    in pratica se i vostri impianti sono con tariffa omnicomprensiva o c.v. secondo DM 18/12/2008, cessione totale, servizi ausiliari prelevati internamente, punto di connessione unico
    NON BISOGNA FARE NIENTE...........

    Buonasera a tutti,
    nn mi pare una buona notizia ed un grande affare ............
    Cosi facendo ci si rimette tutta la parte (ca. 2/2.5 %) derivanti dalle perdite di trasformazione.
    Mettere l'aggeggio al contatore (un modem) ed una scheda SIM M2M vale sicuramente la pena.
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da car.boni Visualizza il messaggio
    Buonasera a tutti,
    nn mi pare una buona notizia ed un grande affare ............
    Cosi facendo ci si rimette tutta la parte (ca. 2/2.5 %) derivanti dalle perdite di trasformazione.
    Mettere l'aggeggio al contatore (un modem) ed una scheda SIM M2M vale sicuramente la pena.
    ciao car.boni
    Non capisco cosa intendi dire:
    io ricevo una tariffa omnicomprensiva sull'energia immessa in rete e i servizi ausiliari me li prendo direttamente dagli alternatori, quindi, giustamente, vengo pagato per quello che realmente cedo in rete. Quindi sono ben contento di NON dover installare un contatore inutile sull'energia prodotta.
    Nel caso tu abbia un secondo POD in prelievo per i servizi ausiliari, mi sembra anche giusto che l'energia consumata dall'impianto sia esclusa dall'incentivo, o no? Fino ad oggi hai ceduto a tariffa incentivata il 2% di energia in più del dovuto!

    Stai invece mica parlando di Fotovoltaico? Allora il discorso cambia.

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi in sostanza non si fa più niente. Mi sembra una cosa paradossale... Prima si poi no poi si poi no...
    Bah
    Il lavoro è come un fluido, fluisce in maniera naturale verso chi lavora....
    Per progettare il tuo impianto idroelettrico o la tua turbina idraulica Pelton Francis e Kaplan visita
    www.hpp-design.com
    To design your hydro power plant or your Pelton Francis and Kaplan hydraulic turbine please visit www.hpp-design.com

  16. #16
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    L'energia incentivata e' quella PRODOTTA. Car.Boni , che saluto , dice che se si inserire un contatore subito dopo il generatore , si misura tutta l'energia prodotta, senza decurtare l'energia consumata dagli ausiliari.

    Secondo quanto prevede il testo unico per le connessioni attive , il contatore di produzione per le FER diverse dal fotovoltaico il contatore di produzione deve essere posto a valle degli ausiliari , quindi salvo casi particolari si avrebbe che il contatore di produzione M2 corrisponderebbe con il contatore di immissione M1, in pratica non servirebbe.

    Attualmente , secondo un'interpretazione della delibera 578/2013 il GSE ( o enel non e' molto chiaro) vuole inserire ( perlomeno sugli impianti di nuova costruzione ) il contatore di produzione subito dopo il generatore in barba al TICA , ed alla stessa delibera 578 che prevede gli ausiliari COMPRESI dell'impianto di produzione. ( e non di consumo ).

    Ora , io ho fatto presente la cosa , tuttavia , mi hanno IMPOSTO il contatore di produzione subito dopo il generatore , ovvero a monte degli ausiliari.


    Se il GSE o Enel volevano risparmiare qualcosina... direi che ci sono riusciti alla grande...
    Ciao,


    -Illo41100-

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da illo41100 Visualizza il messaggio
    L'energia incentivata e' quella PRODOTTA. Car.Boni , che saluto , dice che se si inserire un contatore subito dopo il generatore , si misura tutta l'energia prodotta, senza decurtare l'energia consumata dagli ausiliari.

    Secondo quanto prevede il testo unico per le connessioni attive , il contatore di produzione per le FER diverse dal fotovoltaico il contatore di produzione deve essere posto a valle degli ausiliari , quindi salvo casi particolari si avrebbe che il contatore di produzione M2 corrisponderebbe con il contatore di immissione M1, in pratica non servirebbe.

    Attualmente , secondo un'interpretazione della delibera 578/2013 il GSE ( o enel non e' molto chiaro) vuole inserire ( perlomeno sugli impianti di nuova costruzione ) il contatore di produzione subito dopo il generatore in barba al TICA , ed alla stessa delibera 578 che prevede gli ausiliari COMPRESI dell'impianto di produzione. ( e non di consumo ).

    Ora , io ho fatto presente la cosa , tuttavia , mi hanno IMPOSTO il contatore di produzione subito dopo il generatore , ovvero a monte degli ausiliari.


    Se il GSE o Enel volevano risparmiare qualcosina... direi che ci sono riusciti alla grande...
    Non ci siamo capiti: io ho impianti idroelettrici a tariffa omnicomprensiva di 0,22€/kWh ex D.M. 18/12/2008.
    La tariffa è sempre stata applicata all'energia consegnata in rete, al netto dei consumi degli ausiliari e delle perdite di trasformazione. Quindi per me, il non dovere installare nuovi contatori di produzione è una buona notizia, dal momento che sarebbero solo un costo e una complicazione inutile.
    Riporto la definizione di tariffa omnicomprensiva secondo il GSE.

    La Tariffa Onnicomprensiva costituisce il meccanismo di incentivazione, alternativo ai Certificati Verdi, riservato agli impianti qualificati IAFR (impianto alimentato da fonti rinnovabili), di potenza nominale media annua non superiore ad 1 MW, o 0,2 MW per gli impianti eolici.
    La tariffa viene riconosciuta per un periodo di 15 anni, durante il quale resta fissa, in funzione della quota di energia immessa in rete, per tutti gli impianti che entrano in esercizio entro il 31 dicembre 2012.

    La tariffa è detta “onnicomprensiva” in quanto il suo valore include una componente incentivante e una componente di valorizzazione dell’energia elettrica immessa in rete.
    Sino al termine del periodo di incentivazione, la tariffa costituisce l’unica fonte di remunerazione. Terminato il periodo di incentivazione rimane naturalmente la possibilità di valorizzare l’energia elettrica prodotta, alle condizioni economiche previste dall’articolo 13 del D.lgs. 387/03.

    Quanto vale

    La Tariffa Onnicomprensiva, differenziata per tipologia di fonte utilizzata, secondo i valori indicati dalla Tabella 3 allegata alla Legge Finanziaria 2008 è stata aggiornata dalla Legge 23/07/2009 n.99, come sotto riportata.


    1​
    Eolica per impianti di taglia inferiore a 200 kW
    ​30
    ​3 ​Geotermica 20​
    ​4 ​Moto ondoso e maremotrice 34​
    ​5 ​Idraulica diversa da quella del punto precedente ​22
    ​6 ​Biogas e biomasse, esclusi i biocombustibili liquidi ad eccezione degli oli vegetali puri tracciabili attraverso il sistema integrato di gestione e di controllo previsto dal regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio, del 19 gennaio 2009 ​28
    ​8 ​Gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biocombustibili liquidi ad eccezione degli oli vegetali puri tracciabili attraverso il sistema integrato di gestione e di controllo previsto dal regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio, del 19 gennaio 2009 ​18
    La tariffa si applica a una quota parte o a tutta l’energia immessa in rete a seconda della tipologia di intervento impiantistico realizzato (nuova costruzione, riattivazione, rifacimento e potenziamento).
    Per gli impianti entrati in esercizio a seguito di interventi diversi dalla nuova costruzione (potenziamento, riattivazione, rifacimento), a seconda degli interventi, può essere incentivata solo una determinata quota dell’energia immessa in rete.
    Le formule che individuano la quota di energia incentivata a seconda dell’intervento impiantistico realizzato sono contenute nel D.M. 18/12/2008.

    Saluti
    Andrea Costa

  18. #18
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Moch dal punto di visto normativo hai pienamente ragione , ma sembra a questo punto che vi siano diversi "problemi" o meglio sovrapposizioni normative, nel senso che si scrivono norme e poi non le si rispetta, perche' l'una smentisce l'altra...

    Il GSE se non vado errato , toglie dal 2 al 3% dalle misure per i consumi di centrale, (ausiliari) e li decurta dalla lettura del contatore d'immissione (punto di consegna).
    Ora questo valore dovrebbe essere la misura del contatore di produzione ( quindi un misura al lordo dei consumi di centrale) e non il valore del contatore d'immissione che di fatto e' gia' una produzione netta.

    Confermi ?
    Ciao,


    -Illo41100-

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Tornando alla 595 nel portale ENEL mi dice che per il mio impianto non devo fare l'adeguamento...
    Il lavoro è come un fluido, fluisce in maniera naturale verso chi lavora....
    Per progettare il tuo impianto idroelettrico o la tua turbina idraulica Pelton Francis e Kaplan visita
    www.hpp-design.com
    To design your hydro power plant or your Pelton Francis and Kaplan hydraulic turbine please visit www.hpp-design.com

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da illo41100 Visualizza il messaggio
    Moch dal punto di visto normativo hai pienamente ragione , ma sembra a questo punto che vi siano diversi "problemi" o meglio sovrapposizioni normative, nel senso che si scrivono norme e poi non le si rispetta, perche' l'una smentisce l'altra...

    Il GSE se non vado errato , toglie dal 2 al 3% dalle misure per i consumi di centrale, (ausiliari) e li decurta dalla lettura del contatore d'immissione (punto di consegna).
    Ora questo valore dovrebbe essere la misura del contatore di produzione ( quindi un misura al lordo dei consumi di centrale) e non il valore del contatore d'immissione che di fatto e' gia' una produzione netta.

    Confermi ?
    ASSOLUTAMENTE NO!

    State confondendo i Decreti Ministeriali:

    D.M. 18/12/2008 (impianti entrati in esercizio entro il 31/12/2012 o 30/04/2013 con deroga) : viene conteggiata, teleletta e pagata l'Energia Immessa in Rete a T.O. L'energia prodotta NON ESISTE IN QUESTO D.M.!!!!! LE PERDITE NON VENGONO CONTEGGIATE IN ALCUN MODO!!! ABBIAMO SOLO L'ENERGIA IMMESSA IN RETE, CHE VIENE PAGATA 0,22 €/kWh E VIENE MISURATA NEL CONTATORE DI SCAMBIO CON LA RETE, DI PROPRIETA' ENEL!!!
    Riporto la domanda di luciof e gli rispondo:
    "In tariffa omnicomprensiva (TO), viene pagata esclusivamente l'energia immessa in rete (non quella lorda prodotta). Posto che il contatore di immissione è già in telelettura, secondo voi è a questo punto necessario mettere in telelettura anche il contatore fiscale (UTF)? Che se ne fa il GSE dei dati di produzione?" IL GSE in questo caso NON SE NE FA NIENTE!!!!

    Il D.M. 06/07/2012 è tutta un'altra storia: si parla di contatori teleleggibili di energia prodotta e si definiscono (all. 4, tab.6 del decreto oppure art. 4.4.3 tab 11 delle procedure applicative) le percentuali standard dei servizi ausiliari da decurtare ai fini della quantificazione dell'energia incentivata (idroelettrico acqua fluente 3%). In questo caso l'energia prodotta è bene che sia teleleggibile.

    Ora non so per quale motivo abbiano complicato le cose in questo modo. Nel mio modo di vedere le cose è naturale che un impianto venga pagato per quello che effettivamente vende all'esterno, ovvero quello che passa dal contatore di scambio con la rete. Non serve altro. Sarà poi mio interesse ridurre al minimo i consumi interni, per ottimizzare l'energia netta.

  21. RAD
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Adeguamento delibera 421/2014
    Da crimail nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 166
    Ultimo messaggio: 17-08-2016, 12:31
  2. Servizio di misura energia???
    Da fdeppieri nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 26-03-2016, 14:16
  3. Delibera 574/2014/R/eel riguardo l'utilizzo dei sistemi di accumulo
    Da PIERO-U nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 130
    Ultimo messaggio: 31-01-2016, 08:19
  4. Delibera 578/13 Testo integrat sistemi semplici di produzione e consumo - Misura energia prodotta
    Da MLazzarini nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 23-05-2014, 20:48
  5. Nuova delibera AEEG 179/2014/R/efr
    Da MttJpn nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30-04-2014, 19:45

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •