Mi Piace! Mi Piace!:  14
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 44

Discussione: Contatore FER scenari 2017/2018

  1. #21
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Progettista Visualizza il messaggio
    Strategia Energetica Nazionale (SEN) che ne dite?

    Strategia energetica nazionale
    Buongiorno Progettista e a tutti,
    in Italia siamo splendidi nel scrivere i programmi, un po meno nel metterli in pratica.
    Nn l'hanno scritto chiaramente ma per quanto riguarda l'idroelettrico, almeno per i nuovi impianti, nn mi pare di aver visto grandi spazi e soprattutto incentivazioni.
    Nel concreto questo documento nn ha nessun valore se nn seguiranno nuovi decreti.
    Questo e' cio' che penso ......
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  2. #22
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Da una rapida scorsa alla relazione , emerge cio' che si sapeva gia'.. e cioe' che l'incentivazione attuale incide parecchio sulla compente della bolletta , senza contare i debiti accumulati dalle prime incentivazione ... e che fino al 2030 non si avranno riduzioni significative di questo.
    Tradotto : non ci sono soldi per ulteriori incentivi.
    Ciao,


    -Illo41100-

  3. #23
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Però! Facciamo la decarbonizzazione con impianti già dismessi (Genova, Bastxrdo, Monfalcone ...) o già alla frutta Se non erro Fiumesanto ha già 30 anni e per molti tempi è stato corroso da Orimulsion, fra 4/5 anni sarà un ammasso di ruggine. Si fermerà da solo........

  4. #24
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vogliono farci credere una cosa non vera. Mica è il governo che paga gli incentivi; questi vengono pagati dagli utenti direttamente in bolletta e il gestore li veicola e distribuisce ai produttori. Ma il governo ed il bilancio dello stato non viene caricato/investito da questo capitolo di spesa. Per cui è l'ennesima bufala che si ripete con moto perpetuo degli agenti del potere.

  5. #25
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    non scrivo mai ma vi seguo spesso.
    Avrei bisogno della vostra opinione: sto costruendo un piccolo impianto su traversa esistente, che avrebbe accesso diretto se lo collegassi entro fine anno; avevo intenzione di collegarlo in fretta e furia, poi leggo che la scorsa settimana è stato dichiarato dal sottosegretario della semplificazione, in risposta ad un'interrogazione, che esiste la bozza di un nuovo decreto per l'incentivazione delle rinnovabili: "con il decreto oggi in lavorazione, che coprirà il periodo fino al 2020, sarà attuata questa revisione agli incentivi e rafforzati gli stimoli verso l'efficienza, anche per piccoli impianti." ha detto.
    Inoltre, pochi giorni fa è entrata in vigore la SEN 2030, che stanzia 35 dei 175 miliardi a favore dello sviluppo delle rinnovabili da oggi al 2030. Se consideriamo poi che il contatore FER è ulteriormente sceso a quota 5,179 miliardi... ritengo siano tutti aspetti che potrebbero far intravedere, anche se siamo in Italia, l'uscita di un nuovo decreto, peraltro atteso già da un anno.
    La mia domanda è questa: se allaccio l'impianto a fine gennaio/febbraio, in modo da fare le cose come vanno fatte, alla regola dell'arte, posso andare a RID con la tariffa minima garantita, e all'uscita del nuovo decreto richiedere l'accesso diretto alla tariffa omnicomprensiva? Oppure una cosa esclude l'altra?
    Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione.

    P.

  6. #26
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Per adesso abbiamo questa news del 16/12. Per il resto non so cosa dire.
    ​Il GSE ricorda che il 31 dicembre 2017 scade il termine per la presentazione delle richieste di accesso diretto agli incentivi del D.M. 23 giugno 2016.

  7. #27
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    @peewe
    Tieni anche presente che il nuovo decreto potrebbe introdurre qualche condizione che magari il tuo impianto non rispetta (ad. esempio, i lavori sono iniziati prima di una certa data, ecc. ecc.)

  8. #28
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora c'e' un nuovo decreto ?
    Ciao,


    -Illo41100-

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da illo41100 Visualizza il messaggio
    Allora c'e' un nuovo decreto ?
    Buongiorno Illo,
    meglio usare un verbo diverso ...... ci "potrebbe essere" oppure ci "sara".
    Le chiacchere da bar o da corridoio nn servono e nn aiutano, servono i fatti ed al momento nn c'e' nulla.
    Comunque la speranza e' quella anche perche' una risposta a tutti coloro che sono in tabella C del decreto del 2016 una risposta la devono dare.
    Il problema e' quando e come ..........
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da illo41100 Visualizza il messaggio
    Allora c'e' un nuovo decreto ?
    No no, nessun decreto.
    Si parlava solo di ipotesi future. Saluti

  11. #31
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Perdonatemi, ma il gse dice che entro il 31 12 2017 devono essere inseriti gli impianti per l'accesso diretto. che cosa succede se per un impianto entrato in esercizio non riesco a inserire la pratica per fine anno? qualcuno ha qualche idea? grazie

  12. #32
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    che cosa succede se per un impianto entrato in esercizio non riesco a inserire la pratica per fine anno? qualcuno ha qualche idea?

    Si,semplicemente non hai diritto all'incentivo

  13. #33

  14. #34
    Seguace

    User Info Menu


  15. #35
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    personalmente penso si tratti di una pubblicita' elettorale e nulla piu'.
    Il Governo dimentica che il decreto del giugno 2016 e' stato impugnato, gl'incentivi sospesi (nn vi dico i "mal di pancia" che stanno attraversando alcune aziende che, ad impianto finito, si sono viste bloccare l'incentivazione) ed ora l'ultima decisione e' in mano al Consiglio di Stato.
    L'udienza di discussione al CdS e' stata fissata ben oltre la data delle elezioni e la successiva sentenza uscira' dopo un po di tempo.
    Quindi e' ragionevole pensare che il nuovo decreto nn vedra' la luce prima della fine dell' estate (NB nn vi dico l'anno ).
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  16. #36
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Saluti a tutti
    come ricorda il Saggio Carboni, prima delle elezioni le forze politiche fanno a chi la spara più grossa ...
    pur di racimolare qualche voto dai più smemorati...
    non dimentichiamo cosa predicava l'ex-governo a riguardo: l'Italia in termini di rinnovabili e sostegno doveva diventare un esempio per tutto il mondo....
    cosa invece è stato fatto ormai è storia (Sblocca Italia con tagli e blocchi per le rinnovabili, e con sostegni e agevolazioni per le fonti fossili e nuovi inceneritori ...)
    il ministro CALENDA (MISE) ha più volte ribadito (anche in recenti interviste) che il sostegno alle rinnovabili non è una priorità!!!

    Quindi il sostegno alle rinnovabili dipenderà molto dal risultato delle prossime elezioni...
    con Governi Tecnici o di tipo Renzusconi possiamo dimenticare sviluppi e sostegni per le rinnovabili...
    Ricordate e diffondete questo ....

  17. #37
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi dicono che Calenda ha firmato oggi !!!!!!!!

  18. #38
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma guarda un pò... lo stesso ministro che fino a qualche giorno fa continuava a ribadire ...
    "IL SOSTEGNO ALLE RINNOVABILI NON E' UNA PRIORITA'"

    lo stesso ministro che in questi giorni si è iscritto al partito che lo ha messo a fare il ministro
    e che ora si propone per rilanciare lo stesso partito ...
    messa così puzza molto (ma molto) di mossa marketing / pubblicitaria (ma è nello stile del partito stesso) ...
    piccolo particolare di non poco conto... IL DECRETO LO EMANA IL GOVERNO (che in questo momento si avvia ad uscire)
    quindi presumo rimanga tutto in sospeso sino al prossimo governo...
    poi bisognerà vedere se e con chi si formerà .... in quanto una volta in carica potrà decidere di rivedere o meno se non ritardare il nuovo DM ...
    se ci ritroviamo un nuovo governo tecnico (tipo Gentiloni, Monti o analoghi) ...
    c'è solo da incrociare doppiamente dita, braccia, gambe per sperare in nuovo DM coerente con il sostegno alle rinnovabili...

  19. #39
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ci sono vari articoli sul web a riguardo, riportano tutti le parole che Calenda ha pronunciato venerdì scorso in conferenza stampa:


    "Il Ministro ha firmato la lettera di richiesta al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare per il concerto preliminare sullo schema di decreto (cd. FER1) che regola, per il triennio 2018-20, l’incentivazione delle rinnovabili elettriche più vicine alla competitività: eolico onshore, solare fotovoltaico, idroelettrico, geotermia tradizionale, gas di discarica e di depurazione.
    L’accesso agli incentivi avverrebbe prevalentemente tramite procedure competitive basate su criteri economici, in modo da stimolare la riduzione degli oneri sulla bolletta e l’efficienza nella filiera di approvvigionamento dei componenti; saranno tuttavia valorizzati anche criteri di selezione ispirati alla qualità dei progetti e alla tutela ambientale e territoriale.
    Una volta acquisito il concerto del Ministro dell'ambiente, si avvierà il confronto con le Regioni, l'Autorità per l'energia e la Commissione europea cui il regime d'aiuto sarà notificato.
    L’obiettivo è quello di massimizzare la quantità di energia rinnovabile prodotta, facendo leva proprio sulla maggiore competitività di tali fonti. La potenza messa a disposizione sarebbe di oltre 6.000 MW, che potrebbe garantire una produzione aggiuntiva di quasi 11 TWh di energia verde."

  20. #40
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti,
    mah ........ anche a me sorprende, per tutte una serie di ragioni.
    Nn ultima il ricorso pendente alla Corte Costituzionale relativo al Decreto del giugno 2016.
    Fino a quando nn verranno sciolti i dubbi sul vecchio decreto difficilmente quello firmato dall'ex Ministro potra' vedere la luce.
    Respirate tranquilli ancora per un bel po di tempo.......
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  21. RAD
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Dal 2018 nessuna maggior tutela
    Da auleia nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 05-04-2017, 14:04
  2. incentivi e scenari futuri
    Da lhois nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-02-2017, 18:19
  3. Quota SSP dal 2018
    Da Bematin70 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 02-02-2017, 21:41
  4. SSP nel 2017 e dal 2018...
    Da nammen nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-01-2017, 13:23
  5. La verità sul Petrolio e sugli scenari del 900
    Da Alex Svoboda nel forum Discussioni sui MASSIMI SISTEMI del mondo ENERGETICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 29-01-2010, 19:34

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •