Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9

Discussione: Accordo formale per derivazione su scarico centrale di mobte

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Accordo formale per derivazione su scarico centrale di mobte



    Buongiorno a tutti, che accordo formale bisogna redatte con il gestore dell'impianto di monte per poter derivare le acque dal canale di scarico della sua centrale prima che queste tornino nell'alveo?

  2. #2
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Centrale di monte* scusate

  3. #3
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Mah.. dipende dalla regione , Per me si configurerebbe come una nuova concessione modificando nella sostanza il punto di rilascio della concessione esistente.
    Ne consegue che dubito fortemente che l'attuale proprietario della concessione sia disposto a farti questo favore , con tutto quello che ne consegue...
    Ciao,


    -Illo41100-

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Le mie perplessità erano proprio sul secondo punto, come trovare e formalizzare un accordo con il gestore della centrale a monte.
    Acconsentendo alla derivazione si potrebbe successivamente dividere le spese di manutenzione e gestione dell'opera di presa, che sono consistenti, ed eventualmente pensare ad un indennizzo per aver sostenuto in esclusiva le spese di costruzione dell'opera.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da alessandro.ganis Visualizza il messaggio
    Le mie perplessità erano proprio sul secondo punto, come trovare e formalizzare un accordo con il gestore della centrale a monte.
    .
    A patto che trovi un accordo con il proprietario, per prima cosa devi capire se la Regione ti concede la concessione a derivare, altrimenti non fai nulla
    Saluti Tommaso

  6. #6
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Signori.. cambiando il punto di restituzione si cambia la concessione !!! ( e' una variante sostanziale della concessione esistente "a monte" )
    Rifare un'iter di una concessione non e' cosa da poco e si incorre anche in una possibile domanda in concorrenza. Quindi perche' dovrei rischiare di perdere la concessione esistente ?
    Prelevare DOPO il punto di scarico della centrale a monte in molte regioni non e' possibile , perche' vi deve essere perlomeno il doppio del tratto sotteso dalla concessione esistente e comunque ad distanza superiore al chilometro.... chiamata anche direttiva derivazioni.
    Ciao,


    -Illo41100-

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    "sono ammissibili le nuove domande di subconcessione ad uso idroelettrico relative a prelievi di acqua dagliorgani di scarico di derivazioni d’acqua ad uso idroelettrico, già assentite e in esercizioalla data di approvazione della presente deliberazione, a condizione che nel corpo idricorecettore, in corrispondenza dell’originario punto di scarico, venga garantita la presenzadelle portate di deflusso minimo vitale (DMV) determinate in base al criterio 2 dellenorme di attuazione del PTA. In tal caso le domande, per essere dichiarate ricevibili, devono essere corredate da apposito accordo con il gestore dell’impianto di monte per ilcollegamento della nuova derivazione agli organi di scarico"

    Estratto della normativa regionale

  8. #8
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Guarda fai prima ad andare in provincia/regione a sentire... se hai questa fortuna...
    Per la poca esperienza che ho ti posso dire , che devi garantire all'impianto di monte lo scarico sempre e comunque (ovvero anche quando il tuo impianto non funziona , il non innalzamento del pelo dell'acqua, ( per non dar danno all'impianto di monte ) e come dice la direttiva anche al DMV.
    Tutto questo lo metti per iscritto , magari corredato da un progettino della TUA presa , e dopo presa visione lo fai firmare al titolare dell'impianto di monte.
    Per le condizioni economiche , vi dovete confrontare....
    Non so di dove sei , ma dall'anno scorso molte regioni stanno recependo la normativa sul "Rischio ambientale connesso alle derivazioni idriche"......

    P.s non conosco la normativa che hai postato , quindi perdona magari la castroneria che sto dicendo , ma sei sicuro che non parli dello scarico della opera di presa? ( in sostanza il troppo pieno...) anche perche' si parla di DMV e non avrebbe molto senso parlarne allo scarico della centrale....
    Ciao,


    -Illo41100-

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Normativa Regione VdA... non si tratta di una variante a concessioni esistenti bensì di ammissibilità a istruttoria di una vera e propria nuova pratica. È uno dei piccoli spiragli che ha lasciato la normativa nelle sue varie “moratorie” degli ultimi anni!

    Se ha bisogno di un confronto per qualsiasi cosa scrivimi in privato.. sono di Aosta e bazzico per quegli uffici oramai da tanti anni!

    Ciauz

  10. RAD

Discussioni simili

  1. Bando Accumulo Lombardia - Richieste in stato "Istruttoria Formale"
    Da Macimau nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 06-07-2016, 18:34
  2. Caldaia a condensazione : passare da scarico a parete a scarico tubo sopra il tetto
    Da philippo nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 04-01-2016, 20:40
  3. Centrale abbandonata e diritto derivazione consorzio irriguo
    Da albert8581 nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 11-07-2011, 15:59
  4. Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 18-10-2010, 20:09
  5. scarico centrale
    Da MILO3 nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 20-12-2006, 01:44

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •