Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4

Discussione: Fattibilità micro idroelettrico in isola

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Fattibilità micro idroelettrico in isola



    Buongiorno a tutti, sono nuovo nel forum ma vi seguo già da qualche mese. Vorrei chiedere qualche consiglio ed informazione sulla fattibilità di un micro impianto idroelettrico utilizzato in isola. Sono settimane che ci sto studiando ma ho sempre il dubbio di dimenticare qualche pezzo per strada Ma veniamo al dunque... Avrei la possibilità di sfruttare una piccola risorsa idrica prelevando una portata che si aggira sui 2-3 l/s per un dislivello di 50 metri. La tubazione dal punto di prelievo a quello di arrivo sarebbe lunga 270 metri. Sarebbe una realtà possibile per una piccola produzione idroelettrica? Che diametro dovrebbe avere la condotta per non incorrere in troppe perdite di carico? La turbina idonea sarebbe una pelton? di che diametro? Si potrebbe accoppiare ad un motore asincrono cablato con il sistema c-2c oppure sarebbe meglio utilizzare un altro tipo di alternatore?
    Grazie mille a chiunque potrà aiutarmi a trovare risposte a questi miei dubbi.
    Buona giornata

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao Davidehydro,
    la condotta deve essere da 63 mm PN10 in polietilene ,le perdite complessive con 3 l/s valgono circa 7 m ... ovvero 43 m netti che generano 1265 W idraulici ..circa 800 W elettrici ,
    attenzione ,misura molto bene portata e dislivelli per evitare false aspettative .
    la turbina avrà un diametro di 160mm,per poter girare a 1500 giri, il getto alla massima portata avrà un diametro di 12 mm..questo ti consente di usare una turgo o un pelton ...fa poca differenza
    il generatore adatto è un asincrono 4 poli da 1.1 kw eccitato come pensavi tu con sistema C 2c

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per la risposta sandroturbine
    Nel caso in cui la portata nel corso dell'anno avesse un'oscillazione tra 2 a 3 l/s andrebbe bene comunque la combinazione da te consigliata o sarebbe da intervenire in modo differente magari con spina regolabile o altro?
    Nel caso in cui avessi a disposizione già un motore asincrono di potenza maggiore da quella da te consigliata(potenza motore 2.8kw) potrebbe essere usato comunque? Scusandomi per magari qualche domanda ovvia ti ringrazio

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    si è sufficiente montare un iniettore regolabile manualmente
    guarda in rete per l'iniettore e le ruota ,ci sono costruttori italiani che offrono prodotti validi a basso costo .
    per il generatore può andare bene se è un 4 poli (1550 giri )prenderlo nuovo, trifase ,230-400V ad alta efficienza IE3 dotato di flangia B5 ,1.5kW, avrà un rendimento e una durata superiore, pùo costare da 100€ se d'importazione a 200€ se europeo.
    ciao

  5. RAD

Discussioni simili

  1. Fattibilità idroelettrico
    Da Fa850 nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 20-04-2015, 14:12
  2. Dimensionamento e fattibilità impianto fotovoltaico a isola
    Da iena nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-03-2014, 11:10
  3. Studio fattibilita' impianto micro idro
    Da gionson nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 65
    Ultimo messaggio: 25-09-2013, 15:39
  4. Fattibilità impianto idroelettrico
    Da lelebs nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 26-03-2013, 15:36

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •