Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 11 su 11

Discussione: Chiarimenti su entrata in esercizio

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito Chiarimenti su entrata in esercizio



    Saluti a tutti
    Evito di commentare negativamente il nuovo DM FER1 2019 e regole GSE (non basterebbe il forum per farlo), ma sono cortesemente a chiedere un confronto sul punto in oggetto.

    Secondo il DM (e regole GSE) è possibile per gli impianti ex accesso diretto DM 2016 di poter usufruire della tariffa incentivo a 0.21 e/Kwh (anzichè nuova tariffa 0.155 e/kwh ).

    Rif.DM 2019
    Art. 7. Determinazione delle tariffe incentivanti e degli incentivi
    1. La tariffa di riferimento per gli impianti di nuova costruzione che rientrano nell’ambito di applicazione del presente decreto è:
    a) la tariffa di cui all’allegato 1 del decreto 23 giugno 2016, comprensiva delle eventuali riduzioni ivi previste, per gli impianti iscritti in posizione utile nelle procedure di registro svolte ai sensi del presente decreto, che non si avvalgono o per i quali non si applicano i criteri di cui all’art. 9, comma 2, lettere a) , d) , e) ed f) , e che entrano in esercizio entro un anno dalla data di entrata in vigore del presente decreto, ferma restando l’applicazione della decurtazione eventualmente offerta in applicazione dell’art. 10, comma 3, lettera c) , dello stesso DM 2016;

    DOMANDA (visto che non ho trovato documenti gse recenti, ma materiale datato 2012, e visto che la materia è delicata e presumo sia stata oggetto di ricorso...):
    Cosa si intende per ENTRATA IN ESERCIZIO?
    a) La produzione del primo Kwh anche se i lavori sono parzialmente terminati ? E' sufficiente concludere parzialmente i lavori e fare domanda di validazione al gestore di rete?
    b) Oppure è necessario terminare i lavori, eseguire i collaudi, validazione dal gestore di rete... etc etc
    Il caso (a) rispetto al (b) può significare qualche mese di tempo ulteriore a disposizione (2-3 mesi)...

    Qualcuno ha delle info in merito?
    Grazie

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non so per l'idroelettrico, ma per il FTV vale l'allaccio alla rete elettrica inteso come parallelo del gruppo di generazione alla rete elettrica (in genere quindi quando Enel effettua e consegna il verbale di allaccio), indipendentemente dall'agenzia dogane e dalla licenza di esercizio di officina elettrica...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per il fotovoltaico "dovrebbe "essere come dice Ligabue,...Entrata in Esercizio: connessione in parallelo o produzione di energia? // T&P ....per l idroelettrico non saprei,Carboni è uno che sa .
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    A mio parere fa fede il primo kwh prodotto.

    Mi allaccio al discorso ponendo la seguente domanda: la data di entrata in vigore è il 9 agosto?

    Altra domanda: come interpretate l'espressione "ferma restando l'applicazione della decurtazione eventualmente offerta"?
    Ferma restando mi fa pensare che si debba in ogni caso applicare quella decurtazione (del 10%).
    Mentre eventualmente mi fa capire che la decurtazione è opzionale..

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da peewe Visualizza il messaggio
    A mio parere fa fede il primo kwh prodotto.

    Mi allaccio al discorso ponendo la seguente domanda: la data di entrata in vigore è il 9 agosto?

    Altra domanda: come interpretate l'espressione "ferma restando l'applicazione della decurtazione eventualmente offerta"?
    Ferma restando mi fa pensare che si debba in ogni caso applicare quella decurtazione (del 10%).
    Mentre eventualmente mi fa capire che la decurtazione è opzionale..
    Scusate, leggo ora sul regolamento operativo GSE che la data è 9 agosto 2020 incluso.

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcomambo Visualizza il messaggio
    Saluti a tutti
    .....................DOMANDA (visto che non ho trovato documenti gse recenti, ma materiale datato 2012, e visto che la materia è delicata e presumo sia stata oggetto di ricorso...):
    Cosa si intende per ENTRATA IN ESERCIZIO?
    a) La produzione del primo Kwh anche se i lavori sono parzialmente terminati ? E' sufficiente concludere parzialmente i lavori e fare domanda di validazione al gestore di rete?
    b) Oppure è necessario terminare i lavori, eseguire i collaudi, validazione dal gestore di rete... etc etc
    Il caso (a) rispetto al (b) può significare qualche mese di tempo ulteriore a disposizione (2-3 mesi)............

    Buongiorno Marcomambo,
    concordo con Ligabue.
    L'entrata in esercizio coincide con il primo parallelo di rete. E' evidente che per per poterlo fare e' necessario aver dichiarato l'ultimazione dei lavori. Ricordo perfettamete, in due casi, che ENEL ha voluto controllare l'esistenza degli impianti (turbine e relativi impianti) prima di effettuare il collegamento alla rete.
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  7. #7
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Noi all'epoca (2010) avevamo indicato al GSE: data primo parallelo la data di installazione del contatore Enel. Data di entrata in esercizio il giorno successivo al verbale di verifica primo impianto da parte dell'UTF (quindi successiva al primo parallelo). In quel caso però, noi non avevamo nessun interesse ad antipicare l'entrata in esercizio ufficiale, perchè da quel momento parte la durata degli incentivi (anche se non produci). Poi ricordo che, in un caso analogo, cioè data discriminante per beccare una tariffa superiore o inferiore, per il fotovoltaico, ci fu tutta una serie di casini dovuti a messe in esercizio più o meno fasulle (era il famoso salva-Alcoa, a fine 2010). Se non ricordo male, lì il GSE dettò delle regole precise per provare la fine lavori (ma forse non era necessaria la messa in esercizio, bensì solo il "fine lavori" in quel caso?)

  8. #8
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Per il fotovoltaico "dovrebbe "essere come dice Ligabue,...Entrata in Esercizio: connessione in parallelo o produzione di energia? // T&P .....
    Faccio notare che la sentenza del Consiglio di stato dice che, per il Fotovolatico, il requisito del funzionamento è richiesto, ma solo successivamente al 2012. Dopo tale data non basta il parallelo

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Noi all'epoca (2010) avevamo indicato al GSE: data primo parallelo la data di installazione del contatore Enel. Data di entrata in esercizio il giorno successivo al verbale di verifica primo impianto da parte dell'UTF (quindi successiva al primo parallelo).
    Vedi quanto riportato da luciof. All'inizio la data di entrata in esercizio era quella dell'allaccio Enel, non dell'UTF (Agenzia Dogane).

    Se non ricordo male, lì il GSE dettò delle regole precise per provare la fine lavori (ma forse non era necessaria la messa in esercizio, bensì solo il "fine lavori" in quel caso?)
    Sì, era solo per il Salva Alcoa...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,

    @ marcomambo (che saluto...) ; confermo anch'io quanto scritto dai post precedenti ovvero per l'entrata in esercizio occorre certificato di fine lavori + verbale Enel di allaccio e primo parallelo.

    E' tutto scritto qui :
    https://www.gse.it/servizi-per-te/su...zioni-generali

    Estratto:
    "Per entrata in esercizio si intende il primo funzionamento dell'impianto in parallelo con il sistema elettrico, a seguito dell’attivazione della connessione, successivamente al completamento dei lavori di realizzazione per tutte le categorie di intervento.
    Pertanto, un impianto si intende in esercizio quando sono soddisfatte entrambe le seguenti condizioni:

    1. i lavori di realizzazione dell’impianto sono stati completati così come previsto dal progetto autorizzato e tutti gli alternatori dell’impianto sono nelle condizioni di generare una quota di energia da fonte rinnovabile
    2. l’impianto di connessione alla rete elettrica, comprensivo dei gruppi di misura, è stato messo in tensione dal Gestore di Rete.

    Per approfondimenti si rimanda al paragrafo 1.3.1 delle Procedure Applicative, dove sono riportati alcuni esempi utili all’individuazione della data di entrata in esercizio con riferimento a diverse tipologie di impianto e categorie di intervento."

    Di particolare interesse per il caso di marcomambo è :

    FAQ:
    "L’impianto di produzione si intende in esercizio se il primo funzionamento dell’impianto in parallelo con il sistema elettrico è avvenuto con una modalità di esercizio di carattere transitorio, come previsto nel preventivo di connessione redatto dal gestore di rete"
    RISPOSTA:
    "Sì, fatto salvo il rispetto delle seguenti condizioni:

    • le opere relative alla connessione temporanea, individuata dal gestore di rete nella soluzione tecnica di connessione, devono essere state preliminarmente autorizzate dall’Ente che ha rilasciato l’autorizzazione alla realizzazione e all’esercizio dell’impianto, e la relativa variante autorizzativa deve essere non sostanziale
    • i lavori di realizzazione dell’impianto sono stati completati e tutti gli alternatori dell’impianto, così come previsto dal progetto autorizzato, sono nelle condizioni di generare una quota di energia da fonte rinnovabile
    • sono state realizzate le opere di rete per la connessione a cura del Soggetto Responsabile
    • l’impianto di connessione alla rete elettrica per l’esercizio transitorio, comprensivo dei gruppi di misura, è stato messo in tensione dal gestore di rete."

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ringrazio tutti per la collaborazione.
    Saluti

  12. RAD

Discussioni simili

  1. Entrata in esercizio: Quando ?
    Da Albedo79 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 24-07-2012, 11:56
  2. entrata in esercizio impianto con più sezioni
    Da ngrasso nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 29-02-2012, 11:58
  3. Data entrata in esercizio
    Da Paguro nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 26-05-2011, 13:38
  4. Data di entrata in esercizio
    Da Falcos nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 31-03-2011, 20:55
  5. Entrata esercizio
    Da UCUSCA nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 31-12-2009, 11:42

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •