i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 29 primaprima 12345678910111213141516171824 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 572

Discussione: Segnalazioni consumi eccessivi riscaldamento a pavimento - QUI SOLO ANOMALIE SU CONSUMI

  1. #61
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da matiux Visualizza il messaggio
    Ah, nessuna miscelazione, T di mandata regolata dalla caldaia, max 35°, impianto tutto a bassa T.
    Soddisfatto del confort, per i consumi non ho anora dati attendibili.
    Marco
    Nel mio caso la miscelatrice è d'obbligo visti i pannelli solari, termostufa e l'accumulo.

    PS non hai mai letto il contatore?

  2. #62
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    il tuo Kit solare drain back mi ricorda tanto il mio Aurostep 250.... ti trovi bene? (io si...)
    però ho il serpentino alto con cui la caldaia carica la parte superiore, e solo la parte superiore!, ad orari. Per dire della stratificazione, quando il sensore alto segna 50° o più, quello basso dove carica il solare resta tranquillamente fermo alla temp dell'acquedotto (12, 15°).
    Per la lettura del contatore non sono stato sistematico... aspetto di ripartire in autunno con i conteggi.
    Ciao

  3. #63
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da matiux Visualizza il messaggio
    il tuo Kit solare drain back mi ricorda tanto il mio Aurostep 250.... ti trovi bene? (io si...)
    però ho il serpentino alto con cui la caldaia carica la parte superiore, e solo la parte superiore!, ad orari. Per dire della stratificazione, quando il sensore alto segna 50° o più, quello basso dove carica il solare resta tranquillamente fermo alla temp dell'acquedotto (12, 15°).
    Per la lettura del contatore non sono stato sistematico... aspetto di ripartire in autunno con i conteggi.
    Ciao
    Lo può fare anche la mia ma non l'ho attivata (non voglio in nessun caso scaldare l'accumulo a gas);
    invece ho visto che il mio kit solare può funzionare ad orari; mi chiedo a cosa serva, però non mi rispondo: io l'ho impostato in continuo.

    Non sono contento per il sistema nel suo complesso solo per il fatto che sto spendendo molto in bollette; questo ha fatto passare in secondo piano il circuito ACS dei pannelli/accumulo che uso da soli 15 gg.
    Però sabato alle 16:00 avevo l'accumulo a 46° con una giornata nuvolosa, con solo qualche rara e breve schiarita.

  4. #64
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da matiux Visualizza il messaggio
    il tuo Kit solare drain back mi ricorda tanto il mio Aurostep 250.... ti trovi bene? (io si...)
    però ho il serpentino alto con cui la caldaia carica la parte superiore, e solo la parte superiore!, ad orari. Per dire della stratificazione, quando il sensore alto segna 50° o più, quello basso dove carica il solare resta tranquillamente fermo alla temp dell'acquedotto (12, 15°).
    Per la lettura del contatore non sono stato sistematico... aspetto di ripartire in autunno con i conteggi.
    Ciao
    Il bollitore io l'ho "girato"
    Ora dentro non ho più l'acs, ma l'acqua del riscaldamento a pavimento, l'acs si preriscalda nella serpentina superiore... anche la caldaia, che prima era nella serpentina ora è diretta nel bollitore, scalda in un botto meno, condensa decisamente di più e in molto meno tempo scalda gran parte del bollitore. Anche i pannelli in inverno, ovviamente quando c'è il sole, riescono a fare 10/12 ore di riscaldamento senza far attaccare la caldaia minimamente.. un netto risparmio, vedremo l'inverno prossimo con l'impianto completato al 100% per tutto l'inverno l'effettiva resa...

    PS. se scarichi il mio software nel grafico vedi la resa di oggi dei pannelli...

  5. #65
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Il bollitore io l'ho "girato"
    Sì ma tu sei un caso a parte

    Non sono in molti ad avere un mega accumulo collegato a tutta quella superficie di pannelli solari per il riscaldamento.

    P.S. In che zona sei? Io nella palude padana in inverno credo non riuscirei a scaldare nemmeno l'acqua per il thè. Soprattutto nell'ultimo inverno che è tornato a livelli "tradizionali" (freddo intenso e cielo coperto con molte giornate di innevamento); manca solo la nebbia di 20 anni fa e siamo a posto...

  6. #66
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gragra Visualizza il messaggio
    Sì ma tu sei un caso a parte

    Non sono in molti ad avere un mega accumulo collegato a tutta quella superficie di pannelli solari per il riscaldamento.

    P.S. In che zona sei? Io nella palude padana in inverno credo non riuscirei a scaldare nemmeno l'acqua per il thè. Soprattutto nell'ultimo inverno che è tornato a livelli "tradizionali" (freddo intenso e cielo coperto con molte giornate di innevamento); manca solo la nebbia di 20 anni fa e siamo a posto...
    Beh... sono un po + a nord di te, in cima al lago maggiore, meno di 1km dalla svizzera.
    Zona abbastanza soleggiata, però calcola che sono sotto la montagna e il sole non fa come in pianura dalla mattina alla sera, ma in inverno alle 14 il sole già sparisce dai pannelli.
    Con il bollitore collegato così i pannelli in pieno inverno mi portano senza problemi il bollitore, TUTTO a 30° circa.. quindi se fuori non ci sono -15° basta e avanza per coprire circa 12 ore di riscaldamento.
    Sinceramente ho fatto 2 conti, scaldare l'acqua per lavarmi con i pannelli mi sembrava ridicolo, a meno che in casa non sei in 15 spendi sicuramente di più per scaldare che per lavare.
    Togliere 12 ore di gas fa ammortizzare molto più velocemente l'impianto che in docce. Inoltre, con l'impianto configurato così (ora) riesco a spegnere 2 mesi prima la caldaia.. e accenderla molto tardi.. soprattutto se contribuisco con un paio d'ore di termostufa.
    Ho fatto dei conti, ovviamente molto spannometrici, usando i dati tecnici e approssimando per difetto tutto... con circa 2/3 ore di termostufa alla sera e una giornata di sole, anche in pieno inverno copro senza problemi 24h di riscaldamento..

    Com'era configurato prima.. avevo la doccia gratis d'estate.. anzi.. non sapevo dove buttare l'acqua calda.. e in inverno il contributo era, se non ridicolo.. quasi.
    Anche com'era collegata la caldaia rendeva pochissimo, in serpentina praticamente non condensava perchè il ritorno era molto alto.. e per scaldare il bollitore a magno maria (con serpentina) ci voleva diverso tempo e non a bassa temperatura, invece ora, ho fatto prove nei 3 giorni che ho dovuto accendere... in solo 10 minuti scalda mezzo bollitore a 30° e i consumi di gas sono parecchio bassi, tipo 3/4mc di gas in 24 ore di riscaldamento acceso.

    Come già detto.. per un test al 100% attendo il prossimo inverno..

  7. #67
    Utente NON confermato

    User Info Menu

    Predefinito

    più leggo queste cose e più penso che mettere l'impianto a pavimento sia un rischio che non posso correre.

  8. #68
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da svaldo Visualizza il messaggio
    più leggo queste cose e più penso che mettere l'impianto a pavimento sia un rischio che non posso correre.
    Beh.. basta farsi progettare l'impianto da uno che ne sa per motivi non solo di esperienza.. e non solo su carta.. da quello che ho potuto capire dipende tantissimo dal numero di fonti che vuoi usare...

    Se metti pavimento e caldaia a condensasione e basta, con sonda esterna e interna.. il problema è risolto alla fonte.. tutto è gestito dalla caldaia, impianto semplice e pochi fattori da tenere in considerazione.

    Più aggiungi fattori che complicano l'impianto, più il progettista e l'installatore devono avere conoscenze ed esperienza.. altrimenti.. rischi di fare cose già viste a casa mia.. e poi doverci mettere mano..

  9. #69
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    non è tanto questione del numero di fonti, è che molti istallatori trattano l'impianto a pavimento come un normale sistema a termosifoni, con termostati interni e temp fissa, è la soluzione più economica, ma non va bene con i pannelli radianti, soprattutto se hai massetti generosi, se ci aggiungi che poi magari siccome il sistema è lento ad entrare a regime, qualcuno è portato ad alzare la temp di mandata confidando sulla chiusura del termostato... il danno è fatto

    se ci si affida a progettisti e istallatori seri non esistono rischi, è un sistema più che collaudato, si sa che va gestito tenendo conto della sua inerzia.

  10. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    Regola d) Non è consentita la citazione di un intero messaggio. Le citazioni devono riportare solo parti significative del messaggio alle quali si vuole aggiungere un commento o un chiarimento.
    Primo avviso!



    vero, peccato che uno di primo acchito non sa quanto un installatore sia esperto.
    io mi sono rivolto ad un idraulico che a sua volte per la progettazione dell'impianto si è rivolto ad un'azienda apposita che ha fatto uno studio della casa con un termotecnico ecc...
    a vederli lavorare lavoravano veramente bene, e il progettista è venuto diverse volte in cantiere per controllare la posa dei tubi radianti, mi ha tarato più volte i flussometri, ecc...

    Peccato poi che col passare del tempo ho capito che il sistema era CONCETTUALMENTE sbagliato, non nella realizzazione pratica. Solo che ormai è tardi e potrò porvi rimedio solo parzialmente...
    Ultima modifica di gymania; 30-11-2009 a 14:58

  11. #71
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    P.S. tengo a precisare: persone disponibili sia a parlare dei problemi che ad intervenire quando li ho chiamati (diverse volte); evidentemente peò non basta.

    Un po' la colpa è nostra, perchè moltissimi si fanno fare l'impianto e se non hanno grossi problemi, non si chiedono nemmeno se sta funzionando male/bene/al meglio. Io che ho voluto accertarmene l'ho fatto ed ho scoperto tante imperfezioni ed errori.

    E' un po' come chi cambia il pc e passa dal vecchio pentium3 ad un'architettura molto potente, costosa e complessa. Vede che va molto più veloce di prima ed è contento, poi magari il sistema sta andando ad 1/4 delle proprie potenzialità...

  12. #72
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gragra Visualizza il messaggio
    Peccato poi che col passare del tempo ho capito che il sistema era CONCETTUALMENTE sbagliato, non nella realizzazione pratica. Solo che ormai è tardi e potrò porvi rimedio solo parzialmente...
    Beh.. se l'impianto è sbagliato.. chi ha sbagliato solitamente paga...
    nel mio caso l'idraulico è mio amico.. quindi ci siamo un po venuti in contro..
    lui continua a sostenere che io sono malato a voler far rendere l'impianto al 100% e che tutti quelli che ha fanno funzionano.. e io sostengo che tutti quelli che ha fatto li ha fatti a persone che basta premere un tasto e sentire caldo e sono soddisfatti

    C'è di buono che se l'errore non è nelle serpentine piazzate, è tutto facilmente risolvibile senza stravolgere nulla.

    Purtroppo ho capito pure io, dopo 2 case ristrutturate, la prima seguita poco perchè decideva mia mamma... (ero giovane) e l'altra seguita non in prima persona perchè ti fidi di gente che ti dicono capace.. beh...
    se per sbaglio ne farò una terza.. tanti errori commessi non saranno più ripetuti, ma non tutti possono fare 20 case per arrivare a quella giusta... si pretende che chi si paga per fare un lavoro sappia cosa fa...

    C'è di buono che ora mio cognato deve ristrutturare casa da zero.. e può sfruttare la nostra esperienza.. sia per impianto di riscaldamento che elettrico..

  13. #73
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Allucinante.. prima giornata di sole vero... riscaldamento ormai spento TOTALMENTE da una settimana circa.. e il bollitore si è scaldato veramente tanto... 750Litri a 64°
    Tra poco vedremo se le modifiche fatte per dissipare il calore in eccesso funzionano.. o sono un ennesimo tentativo da aggiustare ancora..

  14. #74
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Caspita! Io è da 3 gg che ho i 63/65 gradi ma in un misero 250 l...

    Come dissipi tu? Il mio nemmeno lo so...

  15. #75
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gragra Visualizza il messaggio
    Caspita! Io è da 3 gg che ho i 63/65 gradi ma in un misero 250 l...

    Come dissipi tu? Il mio nemmeno lo so...
    Beh.. qui non ha fatto molto sole ultimamente.. quindi non saliva più di tanto..
    Ho realizzato semplicemente uno schema che ho trovato qui, ho messo in parallelo all'impianto la parte radiante di 2 termoconvettori, con una miscelatrice in fondo... praticamente l'acqua calda è quella del ritorno, l'acqua fredda è quella che passa nei radiatori, il mix va ai pannelli.
    Lo so, avrei dovuto metterla nella mandata al bollitore, ma la miscelatrice l'ho trovata al massimo a 55°, quindi ho dovuto optare per montare il tutto sul ritorno al pannello.

    PS il mio è a circolazione forzata, heat pipe, 9.5mq, coprirli era abbastanza complesso e costoso, c'è parecchio vento a casa mia e sono inclinati su tetto piatto.. un disastro.
    Vediamo se 2 radiatori bastano, al massimo.. ne aggiungo un po.. e se anche così non basta.. installerò delle ventole con pannello solare per raffreddare il tutto...

  16. #76
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Giusto per spezzare una lancia a favore degli impianti a pavimento, volevo pubblicare i miei consumi relativi all'inverno appena trascorso:

    Periodo: 12/11/08 - 12/04/09
    MC Consumati: 550
    Consumo giornaliero: 3,66 mc
    Temp. ambiente: 20°

    Da precisare che anch'io inizialmente avevo impostato 2 fasce orarie, una delle quali lasciava scendere la T ambiente (e quindi anche del massetto) di 1 - 1,5°; successivamente dopo qualche mese ho lasciato l'impianto acceso sempre alla stessa temperatura e credo di essere riuscito a risparmiare qualcos'altro (il prossimo inverno vedremo).
    In ogni caso mi ritengo MOLTO SODDISFATTO!!!
    Buona Pasqua a tutti, Linus.
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  17. #77
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dibilino Visualizza il messaggio
    Giusto per spezzare una lancia a favore degli impianti a pavimento, volevo pubblicare i miei consumi relativi all'inverno appena trascorso:
    In ogni caso mi ritengo MOLTO SODDISFATTO!!!
    Buona Pasqua a tutti, Linus.
    Vorrei anche ricordarti che sei vicino a bari
    Io i primi risultati li avrò l'anno prossimo, questo l'ho fatto metà in un modo e metà col nuovo setup.. quindi.. difficile da paragonare.

    Io comunque sempre e comunque impianto a pavimento , mai più termosifoni

    Buona pasqua a tutti...

  18. #78
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Vorrei anche ricordarti che sei vicino a bari
    Vero ... in parte! Sono a 210 m.s.l.m. quindi "metà collina" un pò più freddo del capoluogo, infatti abbiamo avuto la neve x 2 volte questo inverno;
    comunque rispetto allo scorso anno (che non è stato così freddo) ho consumato meno (appunto 3,6 contro 4,2 del 2007-2008) un pò grazie al solare per acs e un pò grazie alle ottimizzazioni dell'impianto a pavimento;
    l'anno prossimo conto di scendere sotto i 3,5 mc lasciando sin dall'inizio l'impianto ad una T impostata fissa e cercando di convincere il tecnico della caldaia a farmi una modifica per posticipare di una decina di secondi l'accensione del sanitario (attualmente la caldaia si accende non appena si tira l'acs per spegnersi solo quando rileva la T dell'acs proveniente dal solare !).
    Ciao, Linus.
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  19. #79
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    Regola d) Non è consentita la citazione di un intero messaggio. Le citazioni devono riportare solo parti significative del messaggio alle quali si vuole aggiungere un commento o un chiarimento.


    Per risolvere il problema delle accensioni per ACS ci vorrebbe la caldaia con il microaccumulo.
    Ultima modifica di gymania; 30-11-2009 a 14:59

  20. #80
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dibilino Visualizza il messaggio
    attualmente la caldaia si accende non appena si tira l'acs per spegnersi solo quando rileva la T dell'acs proveniente dal solare !).
    Ciao, Linus.
    Spegnila, io quando ho l'accumulo pronto.. e la stagione lo permette spengo direttamente la caldaia, da adesso a settembre anche se ci sono giornate di pioggia l'acqua per il sanitario c'è.. è anche vero che ho molti mq di pannelli in +.. però ho anche più acqua.

  21. RAD
Pagina 4 di 29 primaprima 12345678910111213141516171824 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Segnalazioni anomalie su consumi (assorbimenti) elettrici casalinghi: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da Cib1 nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 376
    Ultimo messaggio: 27-02-2016, 16:49
  2. anomalie pressione puffer su impianto di riscaldamento
    Da grandegiò nel forum Segnalazioni consumi eccessivi riscaldamento a pavimento - QUI SOLO ANOMALIE SU CONSUMISolare TERMICO
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 05-02-2015, 15:03
  3. GPL, riscaldamento a pavimento, consumi
    Da defmaka nel forum In Casa
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 01-02-2010, 06:29
  4. Consumi frigorifero... e non solo
    Da peppolone nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 29-11-2009, 15:33
  5. Segnalazioni di anomalie
    Da mariomaggi nel forum Comunicazioni al Forum e dal Forum
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-09-2007, 09:17

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •