i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  48
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  6
Pagina 5 di 91 primaprima 123456789101112131415161718192555 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 1806

Discussione: VMC - ventilazione meccanica controllata: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

  1. #81
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    no mena io sto costruendo in casa clima e devo fare la ventilazione ripeto devo seno classe a ma non casaclima
    ....................dice il saggio nella vita bisona vivere liberi e non cedere mai ai soprusi ed ai ricatti ....ma vivere da uomini e ricordati come dice calore eventualmente di quotare il messaggio grazie

  2. #82
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Mena stai facendo confusione.... se non metti la VMC perdi quasi 10 Kwh/mqa, e per recuperali devi aggiungere isolante/migliorare le finestre e di molto perchè nei calcoli tutte le dispersioni le sommi e comunque a fatica arrivi in B (con spese maggiori soprattutto per le finestre)...ti spiego
    La classe è data da dispersioni-apporti gratuiti= fabisogno energetico
    Dispersioni = Dispersioni per trasmissione+dispersione per ventilazione
    Anche se tu porti le dispersioni per trasmissioni a 0 ma per ventilazione hai 10 non arriverai MAI a una dispersione totale di 5..Chiaro il concetto ;O)

    Riguardo al costo l'ho scritto sopra il costo di impianto è di circa 7.000 E. 5.000 solo materiale e sul nuovo

    Per Antonio, non è questione di casaclima o no..SENZA VENTILAZIONE al NORD non rientri in classe A da nessuna parte...è matematicamente impossibile (anche il Lombardia)

  3. #83
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, grazie per avermi fatto chiarezza, valutavo la classe solamente in base all' involucro di casaclima...cmq. qui dalle mie parti certi costruttori vendono "classi A" certificate che non hanno la VMC, mi sa che il mercato lascia a desiderare allora...
    per i calcoli sul ritorno dell' investimento hai dati da paragonare in mano?

  4. #84
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da antonio63 Visualizza il messaggio
    una macchina che cambia circa 300m2/h con recuperatore di calore e rendimenti sopra il 95% ... costa intorno ai 10.000€
    un paio di anni fa ho acquistato vmc Ze...er Comfoair 140 (vmc doppio flusso con recuperatore) spendendo poco più di 1000 Euro (molto scontato)

    Attualmente il prezzo di listino del modello 350 mc/h (rendimento certificato 95% ... reale ??) è 2230 Euro (documentazione e listini sono on-line)

    Per il resto ho indicato i costi da me sostenuti (circa 2000 Euro per silenziatore, bocchette etc.) solo per dare un ordine di grandezza

    Saluti. F.
    ... mai stato un grande ... mai finito di crescere.

  5. #85
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da telamonio Visualizza il messaggio
    Per il resto ho indicato i costi da me sostenuti (circa 2000 Euro per silenziatore, bocchette etc.) solo per dare un ordine di grandezza
    I prezzi che hai fornito sono giustissimi, l'unico problema è che tra studio degli ambienti, macchinari, messa in opera i prezzi si alzano notevolmente.

    Proprio ieri mi è arrivato il preventivo di una nota ditta che produce case in legno (quella dell'operazione c.a.s.e. per intenderci) e loro vogliono 9000 € in più rispetto al "chiavi in mano" per la VMC di una villetta da 130 mq

  6. #86
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Lightbulb

    Ciao ragazzi sto valutando la realizzazione di un impianto VMC e costi a parte un dubbio mi assilla la mente. In inverno il funzionamneto mi è chiaro ma d'estate in una zona calda e con tasso di umidità elevato (come quello in cui vivo) il fatto di ricambiare l'aria continuamente fa introdurre sempre nuova umidità che devo andare a togliere? Se recupero calore il condizionatore funzionerà meno e il grado di umidità chi lo regola?

  7. #87
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ...bene i costi esatti ora li conosciamo...sarebbe interessante valutare con carta e penna il risparmio: prendiamo una classe B di 150 mq, in termini di "soldini" quanto risparmio all' anno con un impianto VMC? ...cos' si può effettuare un analisi del rientro del capitale... nessuno di voi ha la casa in blasse B, facendo un calcolo "Spannometrico" basterebbe prendere le bollette per il riscaldamento di un anno e dividere per mq. di abitazione, una volta trovato il reale consumo a mq. di una classe B siamo a cavallo...secondo me vale la pena farli sti calcoli..

  8. #88
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Qualunque calcolo approssimato porta allo stesso risultato, che alcune soluzioni non si scelgono solo per risparmiare...

    Come ha già scritto paolo è anche una questione di confort; per alcuni subentrano fattori emotivi, la soddisfazione di andare in classe A...
    E magari è necessario raggiungere certi risultati per ottenere incentivi fiscali...

    Le classi B e C sono già a consumi talmente bassi da rendere (forse) non sempre economicamente vantaggiosa la VMC; però se poi come tanti spalanchi le finestre 2 ore al giorno... peggio ancora se le spalanchi, pur avendo la VMC, perchè non hai capito a cosa serve...

    Un'altro aspetto già detto in altri post è che spesso le case a bassi consumi, avendo 'spifferi' molto ridotti, necessitano della VMC per garantire la salubrità dell'aria (contenuto di C02, muffa e altro)
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  9. #89
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ..."Le classi B e C sono già a consumi talmente bassi da rendere (forse) non sempre economicamente vantaggiosa la VMC"....
    Non dico che non si deve fare la VMC per risparmiare, ma se una cosa mi da un vantaggio io voglio valutare quanto questo vantaggio sua affettivo, e mi pare molto strano che in questo sito frequentato da molti termotecnici o tecnici del settore nessuno abbia dati in mano...come si fa a dire che una cosa conviene senza avere dei dati che provano la convenienza?
    I conti che ho fatto sopra sono stati fatti in fretta e furia e mi davano un risultato che mi diceva che il capitale investito non rientrava facilmente, non dico di avere ragione ma chiedo solo se qualcuno (magari tecnico del settore) ha dati in mano per dirmi che i conti sono fuori per fuori...per conto mio a questo punto vale di più fare un pannello solare ad aria calda, tipo quelli che si vedono su Youtube fatti con le lattine che ti mettono sotto pressione la casa così anche se ho un piccolo spiffero questo funzione al contrario...ma sono solo idee personali.
    Sono d' accordo che se qualcuno per soddisfazione vuole una casa in classe A è legittimo e giusto che investa i suoi capitali per otterere il meglio che c'è sul mercato...ma non che mi venga a dire che si ha la convenienza a fare certe scelte senza dimostrarlo...tutto qua.
    Se qualcuno ha dati in mano: pubblicateli!!!!

  10. #90
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Norberto Visualizza il messaggio
    Ciao ragazzi sto valutando la realizzazione di un impianto VMC e costi a parte un dubbio mi assilla la mente. In inverno il funzionamneto mi è chiaro ma d'estate in una zona calda e con tasso di umidità elevato (come quello in cui vivo) il fatto di ricambiare l'aria continuamente fa introdurre sempre nuova umidità che devo andare a togliere? Se recupero calore il condizionatore funzionerà meno e il grado di umidità chi lo regola?
    Nessuno può rispondere al mio quesito?

  11. #91
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Per Mena: il risparmio ottenibile viene stimato con programmi di calcolo che ipotizzano alcuni dati, non dimostrano niente nel caso specifico.
    La risposta vale anche per Norberto...vediamo se sono chiaro (non sono un esperto di VMC...)

    Ventilazione naturale: viene assunto il valore di 0,5/h; vuol dire che si ipotizza un ricambio totale dell'aria ogni 2 h.
    VMC: si ipotizza solo stesso valore di 0,5/h oppure, SU CASE DI NUOVA COSTRUZIONE, si può ipotizzare 0,3/h (un ricambio totale ogni 3,33h).
    In pratica un processo ben controllato come la VMC permette di garantire la stessa salubrità con un tasso di ricambio leggermente inferiore.

    Quindi la VMC non introduce più umidità ma la stessa o meno, in più esistono anche i deumidificatori (e i condizionatori deumidificano).
    I conti arrivano da questi dati, visto che ogni metro cubo di aria immessa comporta una quantità nota di energia per scaldarlo; è ovvio che se tieni le finestre sempre chiuse risparmi più che a mettere la VMC, però poi scrivi un altro post per la puzza e le muffe che hai in casa...

    I risparmi reali sono un'altra cosa, essendo molto legati alle abitudini dei residenti; per averli all'euro devi prima spendere i soldi e poi fare le misure...oppure ti fidi del progettista ma non devi pretendere che ci azzecchi al centesimo!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  12. #92
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Solitamente non si tende a ricambiare l'aria così spesso almeno nei luoghi che frequento io, la legge rappresenta la teoria...diversa a mio avviso la pratica sopratutto in presenza di un impianto di climatizzazione. Per raffrescare utilizzo l'impianto a pavimento in free cooling abbinato ad un deumidificatore che controlla l'umidità per evitare condense a terra. Proprio quest'ultimo risulta essere la parte più gravosa della spesa estiva e tende ad un funzionamento quasi costante...se ora installassi la vmc dovrei prevedere un potenziamento dell'impianto di deumidificazione...e i dubbi rimangono

  13. #93
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Mena, tu insisti su sto benedetto risparmio..... NON puo' essere tradotto tutto in soldi..accidenti.... La tua logica è la stessa che prodotto la situazione ambientale che viviamo e che trasmetteremo ai nostri figli. L'inquinamento indoor è la causa maggiore delle malattie polmo bronchiali oggi (studi consolidati sia americani che italiani)............ed un corretto ricambio e' LA BASE per avere una casa salubre . In Francia ed in Svizzera la VMC è obbligatoria per legge.

    Ai corsi casaclima solitamente chiudono la lezione con una frase di un personaggio celebre...quella che piu' mi ha colpito " NON SI PUO' RISOLVERE UN PROBLEMA CON LA STESSA MENTALITA' CHE LO HA CREATO!!! . Al. Einstein

    Norberto:
    1) La legge non è la teoria ma IL MINIMO a cui si dovrebbe tendere
    2) La climatizzazione NON ricambia e non ossigena l'aria
    3) La climatizzazione non riduce la concentrazione di inquinanti volatili quali la CO2
    4) La VMC serve in Inverno e nelle mezze stagioni...In Estate e cio' quando il tasso di umidità è troppo elevato solitamente la si spegne (comando igrometrico) (anche perchè le finestre le posso tenere aperte quasi tutto il giorno...che senso ha tenere accesa una VMC?
    Nessun dubbio rimane sul fatto che un ambiente salubre deve eavere ricambi d'aria costanti e la VMC è solo un modo per ottenerlo anche se tra i piu' efficaci...

  14. #94
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paolo.s Visualizza il messaggio
    Ai corsi casaclima solitamente chiudono la lezione con una frase di un personaggio celebre...quella che piu' mi ha colpito " NON SI PUO' RISOLVERE UN PROBLEMA CON LA STESSA MENTALITA' CHE LO HA CREATO!!! . Al. Einstein

    Norberto:
    1) La legge non è la teoria ma IL MINIMO a cui si dovrebbe tendere
    2) La climatizzazione NON ricambia e non ossigena l'aria
    3) La climatizzazione non riduce la concentrazione di inquinanti volatili quali la CO2
    4) La VMC serve in Inverno e nelle mezze stagioni...In Estate e cio' quando il tasso di umidità è troppo elevato solitamente la si spegne (comando igrometrico) (anche perchè le finestre le posso tenere aperte quasi tutto il giorno...che senso ha tenere accesa una VMC?
    Nessun dubbio rimane sul fatto che un ambiente salubre deve eavere ricambi d'aria costanti e la VMC è solo un modo per ottenerlo anche se tra i piu' efficaci...

    Sono perfettamente d'accordo con te e sono fortemente orientato verso l'installazione di un impianto di ventilazione sopratutto per la salubrita e non tanto per il risparmio energetico (gli spifferi un tempo avevano la loro utilità).Il problema tuttavia rimane in quanto vivo in una zona di pianura calda e afosa, ho ristrutturato una abitazione eseguendo il cappotto esterno senza però rientrare nelle classi più elevate. Quindi l'impianto di raffrescamento a pannelli radianti per fornirmi il confort desiderato è costretto a funzionare tutto il giorno richiedendo un ambiente con tasso di umidità basso (per evitare condense a pavimento). Ora se installo la VMC come controllo l' umidità? Devo prevedere un deumidificatore separato e spengnere la ventilazione durante le ore più calde? Esiste qualche soluzione diversa che integri deumidificazione con controllo del tasso di umidità e ventilazione meccanica?

    Grazie per l'aiuto..sfrutto un po' della tua esperienza per cercare di comprendere meglio visto che il tema è abbastanza nuovo ed è difficile reperire informazioni...l'argomento comunque mi affascina..

  15. #95
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Norberto, le informazioni ci sono, ma ancora piu' importante è affidarsi a tecnici qualificati, comunque ti ho già risposto sopra....riassumo
    1) Con raffrescamento a pavimento è obbligatoria la deumidificazione (escludendo zone montane)
    2) E' vero che la VMC in estivo potrebbe aumentare il tasso di umidità interno...infatti solitamente viene installato un interruttore auromatico a comando igrometrico (o semplicemente un pulsante on/off)che la spegne
    3) La VMC è molto efficace in inverno ed in raffrescamento/preriscaldamento in autunno/primavera...in estate non serve a molto (anche in estivo il vero risparmio si à fine primavera/inizio inverno (diminuisce il periodo in cui si utilizza il climatizzatore/riscaldamento)

  16. #96
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    "NON puo' essere tradotto tutto in soldi..accidenti.... La tua logica è la stessa che prodotto la situazione ambientale che viviamo e che trasmetteremo ai nostri figli" ...infatti il titolo di questa dicussione che non ho aperto io è:
    VMC - Ventilazione meccanica controllata: quanto costa e quanto risparmio ...
    Conosco i vantaggi del confort ambientale e salute che porta una VMC, e comunque la colpa dell' inquinamento indoor indoon è dovute più alle costruzione troppo "stagne" ...come ho detto precedentemente meglio avere uno spifferino in più è magari un pannello solare ad aria (Solar Hearter su youtube) che la casa troppo stagna. E non capisco perchè nel momento in cui chiedo se la convenienza in termini monetari si ha o no al posto di avere delle risposte basate su valutazioni, calcoli, esperienze...mi vengono rivolte delle accuse di "mentalità retrograda".

  17. #97
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ho letto di abitazioni climatizzate solamente da VMC e pompa di calore,senza tubi radianti o termosifoni,edifici in classe A naturalmente,che ne pensate?

  18. #98
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Mena "Conosco i vantaggi del confort ambientale e salute che porta una VMC, e comunque la colpa dell' inquinamento indoor indoon è dovute più alle costruzione troppo "stagne" ...come ho detto precedentemente meglio avere uno spifferino in più è magari un pannello solare ad aria (Solar Hearter su youtube) che la casa troppo stagna"

    Ancora con ste false convinzioni? Ancora a dire e scrivere cose che non sono vere?
    L'inquinamento interno ai locali ASSOLUTAMENTE non è dovuto alla mancanza di "spifferi" come li chiami tu ma dalle finiture "emissive" che rilasciano in ambiente sostanze volatili, da umidità eccessiva che crea muffe sui muri le cui spore sono cancerogene se inalate, ecc...ecc.... Se nel passato vi era meno umidità interna nei mesi invernali non e' affatto perchè c'erano spifferi, ma semplicemente perchè in casa non c'erano 20 gradi, perchè in casa ci si stava molto poco, non c'erano vasche idromassaggio, la biancheria la si stendeva sul balcone, ecc... ecc...
    E questo non lo dico io (a cui uno puo' credere o no...fatti suoi) lo dicono studi e documenti.

    Leggete lo stralcio sotto riportato
    "5.3.14. Prescrizioni relative alla tenuta d'aria.
    La chiusura esterna considerata nel suo insieme (comprendente, cioè, tutti gli elementi che la compongono quali infissi, giunti, ecc.) deve assicurare nel locale, delimitato da chiusure considerate stagne e dalla chiusura in esame, una tenuta tale che sia possibile realizzare nell'ambiente anzidetto una pressione statica di 10 mm di colonna d'acqua con un ventilatore di portata non superiore a 10 m<SUP>3</SUP>/h per ciascun m² di superficie frontale della chiusura considerata."

    Sembra una norma CasaClima o comunque una norma contempoanea.....bhe, lo stralcio è tratto dal DM 18 dicembre 1975 relativo ai requisiti di edilizia scolastica!
    Una norma di ben 35 anni fa (25 prima di CasaClima)!!! in cui già si diceva che gli ambienti ad alta vivibilità devono essere a tenuta ed i ricambi garantiti dalle finestre...

    vedi tu!!!
    Non si tratta di mentalità retrograda ma di false convinzioni tipo che il muro "respira"... prove strumentali parlano chiaro, eppure mi trovo sempre a dover spiegare che i muri NON RESPIRANO e che GLI SPIFFERI non mantengono i locali salubri ;O)

  19. #99
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da carlo-q Visualizza il messaggio
    ho letto di abitazioni climatizzate solamente da VMC e pompa di calore,senza tubi radianti o termosifoni,edifici in classe A naturalmente,che ne pensate?
    Dipende dove abiti ;O) sicuramente fattibile in zone montane o sul mare in cui hai una buona escursione noturna ed un basso grado di umidità diurno....in Pianura Padana inpensabile, anzi in estate è meglio spegnere la VMC

  20. #100
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ho visto sul sito della rockwool...una casa in classe A climatizzata in questo modo,il tubo della presa d'aria della pompa di calore viene interrato per un tratto di 10/20 metri
    Ultima modifica di carlo-q; 29-04-2010 a 11:38

  21. RAD
Pagina 5 di 91 primaprima 123456789101112131415161718192555 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Cappotto (rivestimento) - ESTERNO - QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da supertorres nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 2049
    Ultimo messaggio: Ieri, 19:43
  2. Infissi, serramenti porte ecc. : QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da nebbia.bo nel forum Sistemi Passivi
    Risposte: 1674
    Ultimo messaggio: 23-12-2018, 14:30
  3. ventilazione meccanica controllata
    Da gilberto nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 07-11-2010, 09:18

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •