i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  9
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 1 di 6 123456 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 103

Discussione: Raffrescamento a Pavimento/soffitto/pareti radianti: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Raffrescamento a Pavimento/soffitto/pareti radianti: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI



    Salve a tutti,
    premetto che sono abbastanza ignorante, tutta la cultura in merito me la sto facendo passo passo studiando manuali e sentendo le opinioni dei tecnici interpellati in caso di problemi. All'ultimo di questi problemi non riesco pero a trovare soluzione, o meglio, ad individuare la possibile causa del malfunzionamento.

    Stato attuale: vivo in una abitazione di recente costruzione (2014) con impianto di raffrescamento/riscaldamento radiante a pavimento alimentato da una pompa di calore Rotex HSDU Compact e con sistema di deumidificazione Zehnder ComfoAir 160I. Il mio app.to di circa 90mq ha un'unica peculiarità che deve essere citata in quanto di sicuro inficia sull'efficienza termica: presenza di una parte del soggiorno di circa 6mq che confina con l'esterno ed ha due pareti vetrate di base circa 2.6 ed h 2.4. Queste due vetrate sono doppio basso emissivo ma non hanno ombreggianti esterni, sono dotate solamente di una tendina interna a scopo di tutela della privacy.

    Problema: con il caldo degli ultimi giorni (sono marchigiano, siamo arrivati anche a 35/36°C esterni) i termostati Zehnder che ho in casa (sono 2, uno per zona giorno e uno per zona notte) vanno spesso in ALLARME PUNTO DI RUGIADA provocando la cessazione del funzionamento dell' impianto di raffrescamento a pavimento, rimane in funzione solamente la deumidificazione. Ovviamente questo fa si che la temperatura in casa risalga. Chiedendo ai tecnici e informandomi dai manuali ho visto che la temperatura di mandata dell'acqua nei tubi del pavimento in modalità "estate" può essere al minimo 15°C e che dai termostati il limite punto di rugiada è fissato di default a 18 (non conosco l'unità di misura, perdonatemi - ogni volta che il punto di rugiada sale sopra questo valore scatta l'allarme). In generale comunque quando questo allarme non si verifica impostando temperature obiettivo al di sotto dei 24°C questo non viene mai raggiunto (al massimo si arriva a scendere fino a 24.5-25°C) e l'umidità relativa che viene visualizzata sui termostati non scende mai al di sotto di un 55-60%.

    Domande:
    - questi valori di temperatura e di umidità sono consoni ad un impianto di raffrescamento + deumidificazione che svolgono per bene il loro lavoro oppure già da qui si capisce che qualcosa non va?
    - ombreggiare le due vetrate sopra citate darà sicuramente dei benefici in termini di abbassamento della temperatura (nelle ore più calde del pomeriggio quando il sole è da un po che ci batte si avverte in quella zona un riscaldamento anomalo rispetto al resto della casa) ma può evitare anche l'allarme di punto di rugiada? Può influire anche sull'umidità relativa?

    spero di essere stato chiaro e spero che qualcuno di voi possa aiutarmi a fare un po di chiarezza. Potrei aver scritto qualche strafalcione, scusatemi non è il mio mestiere, mi sto applicando al massimo per capirci qualcosa!

    Grazie!


    Note di Moderazione:

    Ho messo la discussione in rilievo; segnalo anche questo breve 3d nella sezione autoproduzione:
    raffrescamento pavimento fai da te, impianto geotermico casalingo

    Ultima modifica di riccardo urciuoli; 31-01-2017 a 23:03 Motivo: aggiunta nota moderazione

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Di certo ombreggiare evita che la T interna salga troppo e il clima interno sarà più omogeneo è migliore. Fra l'altro ora puoi anche detrarre la spesa . Questo non influisce sul punto di rugiada che dipende da quanta acqua vi è contenuta. Diciamo che il deumidificatore , se non riesce a tenere punto rugiada sotto 18, sembra un po' scarso...puoi aiutare calare il ricambio aria e ricircolare quella interna, almeno di giorno.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Fai parte della maggioranza della gente che si raffresca con gli impianti a pavimento... ormai il danno è fatto!
    Segui il consiglio di marcober per migliorare l'ombreggiatura e arginerai il problema se è dovuto alla troppa insolazione, altrimenti dovrai maggiorare il deumidificatore.

  4. #4
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mk_ok Visualizza il messaggio
    ....Stato attuale: vivo in una abitazione di recente costruzione (2014) ....
    Io penso che una casa appena fatta deve buttare via molta acqua per asciugarsi.
    Magari fra un paio di anni l'umidità scenderà da sola e non dovrà più faticare il deumidificatore.
    Impianto fotovoltaico 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE dal 2007....

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sembra il mio stesso problema...ma io ho Emmeti come PdC...
    In teoria dovresti aver modo di disabilitare il punto di rugiada...io l'ho fatto ma il problema permane...secondo me per un problema di logica di funzionamento...
    L'umidià di 55-60% è abbastanza buona...in ogni caso dovresti aver modo di abbassarla...anche se io ho notato che sotto 50 % di notte la gola tende a seccare ma sicuramente sarà un problema io questo...

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Di certo ombreggiare evita che la T interna salga troppo e il clima interno sarà più omogeneo è migliore. Fra l'altro ora puoi anche detrarre la spesa . Questo non influisce sul punto di rugiada che dipende da quanta acqua vi è contenuta. Diciamo che il deumidificatore , se non riesce a tenere punto rugiada sotto 18, sembra un po' scarso...puoi aiutare calare il ricambio aria e ricircolare quella interna, almeno di giorno.
    Grazie a tutti per le risposte!
    VOlevo chiedervi, potrebbe essere utile innalzare la temperatura dell'acqua di mandata (attualmente a 15°C) nell'impianto radiante per evitare il blocco per raggiungimento punto di rugiada? Anche a me è stato detto che si puo disabilitare/innalzare il limite del punto di rugiada, ma mi è stato detto che potrebbe essere rischioso per condensa sui pavimenti, nel caso specifico ho parquet e quindi sarebbe una situazione ancor piu delicata.
    Grazie di nuovo.

  7. #7
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    L'umidità in un legno che è stato seccato per diventare palquet secondo me è bassissima, per cui il punto di rugiada vale per la SUPERFICE del palquet, non per lo spessore del legno....per cui se non formi condensa in superficie, non avrai mai problemi dentro il listello
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti assicuro che invece è tutto il contrario, seppur internemente l'umidità è bassa (solitamente tra l'8 e il 12 % per legni "sani") la condensa sulla superficie danneggia velocemente il pavimento, anche con trattamenti particolari

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Boh...io lo lavo
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    L'umidità in un legno che è stato seccato per diventare palquet secondo me è bassissima, per cui il punto di rugiada vale per la SUPERFICE del palquet, non per lo spessore del legno....per cui se non formi condensa in superficie, non avrai mai problemi dentro il listello
    Invece riguardo la possibilita di alzare la temperatura di mandata dell'acqua nell'impianto radiante operando sulla pdc che mi dici? Può abbassare il punto di rugiada rilevato anche se immaginò perdendo qualcosa in termini di "potenza del raffrescamento"? Scusatemi è chiaro che non sono un tecnico...spero di essermi fatto capire.
    Grazie di nuovo per i consigli!

  11. #11
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In teoria si, se algoritmo calcolo tiene conto della t di mandata si....
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao,

    premesso che:
    1. non ho impianti di questo tipo, ma che ho intenzione di metterli nella casa che sto ristrutturando
    2. per cui sto raccogliendo più esperienze possibile


    Ti riporto una soluzione adottata da chi ha avuto il tuo problema (un mio collega):

    Lui ha lo stesso sistema di deumidificazione della Zehnder ed è li che sta il problema. La centralina comunica dati non corretti e va in blocco, ovvero è stata programmata con dati troppo conservativi. Inutile contattare la casa , non rilascia aggiornamenti.
    Per ovviare il problema ha messo in funzione un deumidificatore portatile (tipo deLonghi) da 200€ che fa andare nelle giornate critiche come queste passate.

    Ora avrei una domanda per te
    mi chiedo se durante il funzionamento del raffrescamento il pavimento sia sgradevolmente freddo camminandoci sopra.... hai piastrelle o parquet?

    ciao grazie a tutti
    Giulio

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    mi chiedo se durante il funzionamento del raffrescamento il pavimento sia sgradevolmente freddo camminandoci sopra
    Sgradevole, decisamente meglio in funzionamento invernale...

    Per ovviare il problema ha messo in funzione un deumidificatore portatile (tipo deLonghi) da 200€ che fa andare nelle giornate critiche come queste passate.
    Indecente! Ma ahimè l'unica soluzione funzionante immagino!

  14. #14
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    beh..sgradevole ...con fuori 38 io mi sarei sdraiato nudo sul marmo a 19

    io ho zona marmo dove A PIEDI NUDI hai sensazione di "freschetto" anche senza radiante acceso.. col radiante acceso è "piu fresco" ancora...ma onestamente mi capita piu spesso di girare senza scarpe in inverno per beneficiare della sensazione piacevole del caldo..che in estate "in cerca di fresco"

    Ford...A parte girare scalzo..per il resto non hai "sensazioni" strane ne in estate ne in inverno..In estate, rispetto ad avere AC classica con split che muove aria, è un altro pianeta.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo anche io che sia un altro pianeta, infatti rifuggo da quel genere di sistema!

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    dopo un'altra estate come vi state trovando con il raffrescamento a pavimento? Sono molto interessato a questo sistema dato che voglio fare il riscaldamento ma ho la paura per la deumidificazione in un app. di 200mq

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pepsi82 Visualizza il messaggio
    dopo un'altra estate come vi state trovando con il raffrescamento a pavimento? Sono molto interessato a questo sistema dato che voglio fare il riscaldamento ma ho la paura per la deumidificazione in un app. di 200mq
    Alla fine ho ristrutturato e sono entrato ai primi di Giugno-2016.
    Leggendo i vari forum e problematiche umidità/raffrescamento, ho fatto montare una VMC in grado di deumidificare e ti posso confermare che ha fatto il suo dovere.
    Ho circa 120mq e non ho mai raggiunto soglie critiche di umidità per cui si formava la patina sul pavimento. Ho impostato il parametro umidità al 55% e ogni volta che superava la soglia la VMC deumidificava.

    Confermo poi che il pavimento "fresco" non è per nulla un disagio....

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    d'estate ti trovavi bene?
    in piena estate non hai sentito la necessità di un condizionatore classico o un raffrescamento aggiuntivo?

    puoi dirmi che modello di VMC hai messo?

    Ciao tnk

  19. #19
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Benissimo, venivo da un appartamento con split e la sensazione di fresco dal radiante è un altro confort. Nessun rumore notturno, nessuna corrente di aria e una temperatura più uniforme.Non tornerei mai più allo split...
    .... certo con lo split andava in temperatura prima , mentre con il radiante ho impiegato un paio di settimane per capire il migliore settaggio di temperature mandate e quando farlo partire...

    ho messo la VMC della eurotherm con compressore e il loro sistema di gestione SMART CONFORT. So che si cono anche altri modelli che hanno la funzione deumidificazione.

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ma io nn ho capito una cosa con le VMC + radiante

    dalla PDC l'acqua passa prima dalla VMC e poi va nel radiante?

    O la VMC tratta solo l'aria?

    Nel primo caso significa che il tubo prima lo devo mandare nel controsoffitto e poi sul pavimento? Mi sembra un pò complicato.........

  21. RAD
Pagina 1 di 6 123456 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 6152
    Ultimo messaggio: Oggi, 22:45
  2. Risposte: 207
    Ultimo messaggio: 19-12-2018, 12:15
  3. info pavimento e pareti radianti
    Da CRISTIANCUSTOM nel forum In Casa
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 20-01-2016, 11:16
  4. Pannelli radianti: Pavimento o soffitto ????
    Da corel68 nel forum In Casa
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-04-2008, 23:44
  5. Pannelli radianti pavimento o soffitto
    Da Ergofatto nel forum In Casa
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 20-04-2007, 01:20

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •