i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 46

Discussione: pompa di calore o caldaia a condensazione

  1. #21
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    T media (durante la giornata) dei termosifoni=t mandata con regolazione fissa (cioè il vecchio sistema a termostato)
    Più semplicemente ha visto che mandando a 45°C (fissa) con una certa t esterna (12°C?) in casa ha 23°C, quindi suppone che con 7-10°C di esterna una mandata a 42°C (fissa) sia sufficiente per raggiungere 20°C in casa.
    Vuol dire che a 12°C di esterna, per non avere 3°C di troppo in casa, invece di mandare a 45°C dovrebbe essere a 38-39°C chiaro?
    Dovresti capire come funziona la curva climatica, ma comunque prendendo l'esempio di prima:
    -12°C esterna e mandata 45°C = 23°C in casa
    -10°C esterna e mandata 42°C = 20°C in casa
    Facendo i conti a spanne:
    DT esterna 23-12=11 DT mandata 45-23=22
    DT esterna 20-10=10 DT mandata 42-20=22
    Grossomodo la DT mandata è due volte la DT esterna, quindi con 0 gradi fuori, per avere 20 in casa la mandata dovrebbe essere (20-0)*2+20=60°C, infatti DT esterna=20-0=20 mentre DT mandata=60-20=40, ci siamo?

    Se da 18°C in casa al mattino, con mandata a 49 hai raggiunto 20° in poche ore, vuol dire che devi abbassare ancora la mandata e far girare la caldaia per più ore. Ma in quelle tre ore qual era la temperatura esterna media?
    Con una PDC come la nimbus arrivi a 60°C di mandata e tu a zero non arrivi mai...
    quale temperatura esterna c'era, non lo so. quindi la Nimbus arriva a riscaldare l'acqua a 60 gradi, e mandarla in circolo verso i termosifoni? perché leggo in "giro", e quasi tutti quelli interpellati nel mio "paesello", dicono che più di 45 gradi non è "conveniente" far riscaldare l'acqua? io scrivo con i miei termini, scusatemi
    poi dici, che devo abbassare la mandata, e farla girare per più ore. prrché così facendo raggiungerei comunque la temperatura interna necessaria, senza far "soffrire" la PDC? perché non collego temperatura esterna, mandata e temperatura da raggiungere. sono proprio un tonto. mi dispiace per voi che state facendo di tutto per spiegare...

    Inviato dal mio HUAWEI NXT-L29 utilizzando Tapatalk

  2. #22
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    La PDC lavora meglio e rende di più con temperature di mandata basse o medie (non può lavorare a 70-80 gradi come le caldaie). Non soffre a girare più ore, anzi si deve evitare di fare frequenti on/off. Il concetto è un po' complicato, ma banalmente puoi pensare che a parità di ore di funzionamento e in casa vuoi avere 20 gradi: se fuori ce ne sono 10 devi avere acqua nei termosifoni a 40, mentre se fuori ci sono 0 gradi la mandata deve essere 60.

    Vai a vedere le schede della Nimbus https://www.cambiocaldaiaonline.it/c...1493214615.pdf , dove viene riportata la T max di mandata a 60C con T esterna fino a -10 e rendimento a 55°C di mandata in classe A++ e lascia perdere le voci del paesello...

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio
    La PDC lavora meglio e rende di più con temperature di mandata basse o medie (non può lavorare a 70-80 gradi come le caldaie). Non soffre a girare più ore, anzi si deve evitare di fare frequenti on/off. Il concetto è un po' complicato, ma banalmente puoi pensare che a parità di ore di funzionamento e in casa vuoi avere 20 gradi: se fuori ce ne sono 10 devi avere acqua nei termosifoni a 40, mentre se fuori ci sono 0 gradi la mandata deve essere 60.

    Vai a vedere le schede della Nimbus https://www.cambiocaldaiaonline.it/c...1493214615.pdf , dove viene riportata la T max di mandata a 60C con T esterna fino a -10 e rendimento a 55°C di mandata in classe A++ e lascia perdere le voci del paesello...
    i dati riferiti a: NIMBUS PLUS 50 S NET, BENCHMARK – DATI ERP E PRINCIPALI PARAMETRI MODELLO PLUS, giusto?

  4. #24
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    In tutti i casi ricordati che tu i 50-60° forse li vedrai 1 giorno all'anno... E neanche ci credo....
    Purtroppo il paesello è così... Lascia perdere...
    Ti sentirai dire che rimani al freddo che ti arriverà un bolletta stratosferica .. bla bla bla... Le solite ca....te di chi è rimasto alla guerra del 15-18.
    Ci sono esempi di chi ha casa in montagna con la neve e va a pdc e termosifoni senza problemi. Tu che stai al sud davvero dormi sonni tranquilli.
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  5. #25
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    In tutti i casi ricordati che tu i 50-60° forse li vedrai 1 giorno all'anno... E neanche ci credo....
    Purtroppo il paesello è così... Lascia perdere...
    Ti sentirai dire che rimani al freddo che ti arriverà un bolletta stratosferica .. bla bla bla... Le solite ca....te di chi è rimasto alla guerra del 15-18.
    Ci sono esempi di chi ha casa in montagna con la neve e va a pdc e termosifoni senza problemi. Tu che stai al sud davvero dormi sonni tranquilli.
    in tutto il paese, ci sono due pompe di calore, una addirittura solo d'estate è accesa. continuo a non capire perché non le propongono i vari installatori. fino a 10 anni fa, era pieno di serbatoi a GPL, poi il passaggio al metano.

    Inviato dal mio HUAWEI NXT-L29 utilizzando Tapatalk

  6. #26
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Perché questa è l'Italia...
    Comunque se hai tempo leggiti il forum e troverai centinaia di esperienze positive, quelle negative lascio a te valutare perché...
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  7. #27
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Perché questa è l'Italia...
    Comunque se hai tempo leggiti il forum e troverai centinaia di esperienze positive, quelle negative lascio a te valutare perché...
    sto leggendo... molti dubbi, rischio il divorzio se dovessi fare una scelta con la PDC, e non avere almeno "il comfort" che ho adesso, non sto scherzando, a 60 anni, è facile fare il passo.

  8. #28
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    i dati riferiti a: NIMBUS PLUS 50 S NET, BENCHMARK – DATI ERP E PRINCIPALI PARAMETRI MODELLO PLUS, giusto?
    A pagina 20 già si vede, con il grafico che mostra fino a che temperatura esterna ha mandata a 60C. La pagina che dici tu è relativa all'efficienza energetica, ma fa comunque buoni esempi con in doversi climi.
    Se vuoi mettere la Ariston io andrei sul modello 70, che costa qualche centinaio di euro in più (ma li risparmi di avvocato) ma ha potenza maggiore e ti permette però di rimanere con il contatore monofase. Esiste anche la versione pocket (per l'ACS è un po' complicato ma la può fare) che costa veramente poco…

    Penso che molti installatori non propongano PDC perché optano per la soluzione più semplice: con una caldaia da 30kW sono tranquilli di non fare stare al freddo il cliente, che sia di Bolzano come di Palermo. Poi però vedo casi come il tuo dove al sud spendi il doppio per riscaldarti rispetto a molte persone del nord e mi chiedo come i tecnici non propongano alternative per far risparmiare. Come detto fatti un giro sul forum e informati un po' su materiali e modelli. Il mio consiglio è sempre quello di farsi fare preventivi da installatori e metterli qui prima di firmare, perché ho visto casi di preventivi ad un prezzi folli.

    Il fatto che il tuo vicino tenga spenta la pdc in inverno mi chiedo cosa l'abbia comprata a fare...

  9. #29
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    sto leggendo... molti dubbi, rischio il divorzio se dovessi fare una scelta con la PDC,
    Ma stai proprio tranquillo. questo e' il quarto inverno tutto elettricoe riscaldamento affidato a Pdc....
    Mai avuto confort paragonabile e i costi ridotti ad 1/4.

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Panoramix89 Visualizza il messaggio

    Penso che molti installatori non propongano PDC perché optano per la soluzione più semplice: con una caldaia da 30kW sono tranquilli di non fare stare al freddo il cliente, che sia di Bolzano come di Palermo.
    lo dici pure tu, perchè? nemmeno a casa loro montano le pompe di calore. hanno tutti le caldaia.
    il vicino, uso il gas, e come dicevo, in estate si "raffresca" ha dei fancoil, la pompa di calore è una Aermec, mi pare di aver capito da 7 kw...

  11. #31
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    il vicino, uso il gas, e come dicevo, in estate si "raffresca" ha dei fancoil, la pompa di calore è una Aermec, mi pare di aver capito da 7 kw...

    Lo dice perche' e' abbastanza assodato che i cambiamenti si fa fatica a digerirli. Il "si e' sempre fatto cosi", e' imperante e soprattutto non si fa la fatica dei corsi di aggiornamento. Vai di caldaia dappertutto, nessuna complicazione, ma soprattutto nessun problema di installazione, visto che sono 40 anni che monto caldaie. Questo e' il ragionamento diffuso dell'installatore medio. Poi non intervengo piu', ci mancherebbe. Ma sono sicuro del fatto che una PDC nel tuo caso sarebbe la scelta migliore. Io non avrei il minimo dubbio.

  12. #32
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Ma stai proprio tranquillo. questo e' il quarto inverno tutto elettricoe riscaldamento affidato a Pdc....
    Mai avuto confort paragonabile e i costi ridotti ad 1/4.
    cioè hai risparmiato il 75%?
    cosa è cambiato, leggevo i tuoi interventi qui Da caldaia a metano a PDC aria/acqua. Avrebbe senso con questi numeri?, "Io penso che starebbe impiccata a 55 di mandata con cop ridicoli. Meglio spalmare su24 ore e abbassare mandata. Ma non credo sia il caso di impiegare una pdc cosi'.
    Se invece si ritiene imprescindibile la mandata a 55, meglio macchine dedicate alle alte temperature.(HT)
    In alternativa, come gia' detto, aumentare la superficie di scambio."
    grazie.

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    cioè hai risparmiato il 75%?
    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio

    grazie.

    si corretto, 3/4 di meno.
    E' cambiato solo che ho visto che, se mandi 24 ore a mandata piu' bassa, ti scaldi e non prendi per il collo la PDC. Chiaro che se devi mandarla a 55 per 24 ore non ci siamo. E sono anche migliorate le macchine. In ogni caso, a Crotone con casa come la tua non credo tu debba mandare a 55 per 24 ore.
    Dai calcoli a spanne che il buon Panoramix ha fatto, mettiamo circa 3000, 3500 kw di prelievo anno per riscaldamento, con un cop medio di 3. Adesso non so quanto paghi l'energia elettrica, ma basta prendere una bolletta, vedere il prezzo medio e moltiplicarlo per quel prelievo.
    Fatti i tuoi calcoli e vedi se ti conviene o meno. E poi vuoi mettere un impianto che fa tutto da solo adeguandosi con mandata a seconda della temperatura esterna. Ripeto, io non avrei dubbi.

  14. #34
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Come detto, hai casa dicretamente isolata e vivi al sud, quindi è l'occasione buona per dire addio al GPL e passare a una PDC. Se fossi in te inizierei a fare le prove sulla temperatura di mandata che ti serve per 16h di funzionamento in questa stagione e poi a Gennaio, quando le temperature raggiungono il minimo annuale. Per quanti mesi puoi ancora andare avanti a GPL?
    A livello di costi il metano conviene sotto un COP di 2, mentre il GPL sotto 1. Quindi scaldarti in elettrico sarà sempre conveniente e considerando il clima per il 95% del tempo fai conto che viaggerai su un CPO intorno a 3-4.
    75% di risparmio su 2000€ vuol dire una tredicesima all'anno

  15. #35
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio

    si corretto, 3/4 di meno.
    E' cambiato solo che ho visto che, se mandi 24 ore a mandata piu' bassa, ti scaldi e non prendi per il collo la PDC. Chiaro che se devi mandarla a 55 per 24 ore non ci siamo. E sono anche migliorate le macchine. In ogni caso, a Crotone con casa come la tua non credo tu debba mandare a 55 per 24 ore.
    Dai calcoli a spanne che il buon Panoramix ha fatto, mettiamo circa 3000, 3500 kw di prelievo anno per riscaldamento, con un cop medio di 3. Adesso non so quanto paghi l'energia elettrica, ma basta prendere una bolletta, vedere il prezzo medio e moltiplicarlo per quel prelievo.
    Fatti i tuoi calcoli e vedi se ti conviene o meno. E poi vuoi mettere un impianto che fa tutto da solo adeguandosi con mandata a seconda della temperatura esterna. Ripeto, io non avrei dubbi.
    non abito a Crotone, sono nella presila. cambia tantissimo, a Crotone non sanno nemmeno cosa sono i "termosifoni" le temperature sono sempre molto miti, ho studiato 5 anni lì. "con casa come la tua", non ha nessuna coibentazione, ha dei vetrocamera che non si possono guardare, sono pieni di condensa, lato nord rispetto a sud, con circa 2 gradi di differenza. oggi ho chiesto ad uno degli installatori, ha fatto un calcolo a "volo", senza misurare niente, avrei bisogno di 17 kWh termici.

  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    non abito a Crotone, sono nella presila. cambia tantissimo, a Crotone non sanno nemmeno cosa sono i "termosifoni" le temperature sono sempre molto miti, ho studiato 5 anni lì.
    Resta il fatto che pdc su termosifoni ormai le montano anche in Friuli, immagino tu abbia un po meno fresco da te.
    Comunque, non devo convincerti, ti ho solo detto la mia. Non le vendo, mi diverto solo a scrivere sul forum e cerco di dare consigli. Io installerei pdc, perche' risparmi, perche' hai un sistema efficiente, non ti rompi le scatole con controlli caldaia e non inquini.
    Neanche dire che la scelta e' soltanto tua.

  17. #37
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Resta il fatto che pdc su termosifoni ormai le montano anche in Friuli, immagino tu abbia un po meno fresco da te.
    Comunque, non devo convincerti, ti ho solo detto la mia. Non le vendo, mi diverto solo a scrivere sul forum e cerco di dare consigli. Io installerei pdc, perche' risparmi, perche' hai un sistema efficiente, non ti rompi le scatole con controlli caldaia e non inquini.
    Neanche dire che la scelta e' soltanto tua.
    lo so che devo scegliere io, ecco perchè chi non sa, chiede, e vi ringrazio.

  18. #38
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da auleia Visualizza il messaggio
    lo so che devo scegliere io, ecco perchè chi non sa, chiede, e vi ringrazio.
    Ma di nulla,ti ho solo riportato la mia esperienza.

  19. #39
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Dai auleia che ci siamo quasi
    Questi "4 matti" del forum ti stanno dicendo tutti la stessa cosa...
    Ma se queste pdc le montano al nord vuoi che in Calabria non possano funzionare? La presila non sono le Alpi
    Solo a pensare al GPL Ho i brividi...
    Detto ciò non ti affidare a mariuccio l'idraulico che ti consiglia 17 kwh termici di pdc....
    magari prova a cercare qualcuno in grado di farti un preventivo e poi il forum è a disposizione prima di firmare mi raccomando e non dopo aver firmato
    Impianto FV: 6.0 KWp - 20 Q CELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) + ABB UNO-DM-6.0-TL-PLUS
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg - isolamento solo poroton 30cm

  20. #40
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    salve a tutti ho chiedo un consiglio devo scaldare casa di 110 mq posta piano terra zona climatica D 900m slm dovrei cambiare la caldaia mettano cosa mi consigliate caldaia a condesazione o pompa di calore.
    premetto che rare volte la T arriva -0 max-5 .

  21. RAD
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Pompa di calore o caldaia a condensazione
    Da LaraL nel forum POMPE DI CALORE Geotermiche
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-09-2017, 13:13
  2. Pompa di calore o caldaia a condensazione?
    Da myself nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 84
    Ultimo messaggio: 30-12-2013, 14:55
  3. Pompa di Calore o Caldaia a Condensazione?
    Da MarcoDo nel forum In Casa
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-12-2012, 08:45
  4. caldaia condensazione o pompa di calore
    Da sergigno11 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-04-2012, 19:47
  5. Pompa di calore o caldaia a condensazione?
    Da Tamina nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 20-07-2010, 21:12

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •