i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 5 di 9 primaprima 123456789 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 177

Discussione: inquinamento elettromagnetico

  1. #81
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    La mia ipotesi era nata xe' in una trasmissione dicevano che i tumori al colon mi sembra potevano essere localizzati con onde tipo quelle radio quindi eletromagnetiche.quindi se con un'onda eletromagnetica il tumore mi da una risposta della sua presenza io ho ipotizzato che il tumore contenga quelle condizioni e quindi il ferro che ne ha causato la possibile formazione.(avevo anche ipotizzato che visto che il nostro organismo utilizza diversamente il ferro in piu o meno quantita risponde diversamente alle frequenze anche da una persona ad un'altra mentre le radiazioni riescono lavorando su piu frequenze a distruggere indistintamente il problema) Avevo pensato che se potessi trovare la giusta frequenza e potenziarla avrei potuto anche far autodistruggere il tumore.le mie vi ripeto sono supposizioni senza nulla di provato che non anno nessuna conferma scientifica.grazie per avermi confermato che le onde eletromagnetiche non influenzano i geni.

  2. #82
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    siamo OT, comunque sono cose già note!

    In medicina sono utilizzate per diagnostica da decenni onde di tutti i tipi, da quelle acustiche (ecografia) a quelle non ionizzanti o ionizzanti (raggi X, PET TAC, RMN ecc ecc).
    Queste analisi vanno fatte solo se necessarie, in particolare quelle basate su radiazioni ionizzanti.

    Poi sono già usate ANCHE per curare i tumori, mai sentito parlare di radioterapia?
    Radioterapia - Wikipedia

    Invece il solo effetto scaldante è usato anch'esso ma in affiancamento:
    Terapia termica - Wikipedia
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  3. #83
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se per localizzare un tumore usiamo delle onde, se per curarlo usiamo delle onde la mia ipotesi potrebbe essere giusta che ne siano anche la causa?ma come quando cerchiamo una stazzione radio bisogna localizzare la frequenza giusta,e potenziarla.non essendo tutti uguali i nostri geni come un rilevatore di frequenze ne subiscono o meno le conseguenze.

  4. #84
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Teoria non è detto che la causa sia delle stesse dimensioni dell'effetto (e viceversa). Un tumore ha cause genetiche quindi dimensioni dell'ordine delle molecole, ma una volta innescato può produrre qualcosa di grande come un tumore dell'ordine dei cm.

    Riccardo in linea di massima sono d'accordo che non si tratta di pericolo conclamato. Nondimeno decenni fa c'erano altre cose (come il fumo, le vibrazioni, il rumore) che non erano conclamate.
    Nel nostro paese ci sono limiti di salvaguardia tra i più restrittivi nel mondo, forse saranno esagerati forse no, comunque ci sono e ne beneficiamo perlomeno come rassicurazione.

    Nelle foto appaiono Yagi in cortine (sovrapposte) e cortine di pannelli di dipoli, mi sembra di vedere alcune Yagi puntate verso l'obiettivo ma non ne sono affatto sicuro.
    In ogni caso le Yagi sono di solito per diffusione radio, i pannelli per la TV. Entrambi i sistemi non sono affatto direttivi perchè servono a coprire ampie zone di territorio, evidentemente quella è una zona favorevole per coprire le zone abitate sottostanti in un raggio di diverse decine di km.

    Quindi il consiglio a Perestuk, se vuole approfondire è lo stesso, rivolgersi all'Arpa è il loro lavoro controllare il territorio e rassicurare i cittadini.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  5. #85
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo la mia ipotesi se ogni persona a un gene che risponde ad alcune frequenze una volta localizzata basterebbe starne lontani. Una forma di prevenzione.oviamente tipo eternit,fumo,smog,ecc. Contenendo metalli il corpo ne assorbe una parte accelerando il processo o modificando le frequenze.vi ripeto vado solo per ipotesi.essendo le variabili molteplici.grazie per le vostre risposte

  6. #86
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    certamente si può scrivere decine di libri con teorie campate in aria o avendo l'intuizione giusta,siamo immersi
    nelle onde prima di marconi,l'aria era più pulita,in media si viveva di meno c'erano
    meno possibilità,ci sono degli studi dei limiti di legge che andranno bene per tutti o quasi,di sicuro per il momento
    non stiamo assistendo a nessuna epidemia da onde,ma probabilmente a qualcuno danno fastidio,e piano piano ci
    adatteremo

  7. #87
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    La questione non e' il fastidio xe' ogni cosa puo esserne causa dei tumori ma se ne conosciamo le cause certe possiamo anche trovare le giuste regole senza eliminare indistintamente.se puo' essere realmente il ferro o comunque i metalli,potrebbero essere causa smog,polveri ferrose,fumo,alcuni cibi.puo'cambiare da una persona rispetto ad un'altra,si assorbe diversamente gli alimenti,la melanina puo ammortizzare le onde,si puo avere un dna piu delicato o che lavora su frequenze piu usate.si puo innescare con varie frequenze magnetiche ormai ovunque,quindi potrebbe bastare il telecomando della tv,una luce piu intesa ecc. Il problema e' i tumori sono una cosa piu fisica o medica?stiamo sbagliando a risolvere il problema?giustamente dobbiamo adattarci,ma la selezione naturale si e' adattata gia eliminando varie razze animali.

  8. #88
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @teoria, le tue tesi non sono peregrine ma dal mio canto faccio sempre delle considerazioni che piacciono poco, noi ci ostiniamo sempre a voler preservare tutte le razze, tutti i luoghi e dimentichiamo sempre che la natura da milioni di anni fa i suoi cambiamenti . Un esempio per tutti: costruiamo le case in riva al mare e poi mettiamo centinaia di KM di barriere ( massi strappati alle nostre montagne) per arginare l'acqua che scava il territorio, mi sono sempre chiesto se fossero mai esistiti i golfi se l'uomo fosse sempre intervenuto a cercare di frenare la forza del mare. Lasciamo che la natura faccia il suo corso, sempre , anche quando l'uomo distrugge tutto sta "vivendo" la sua terra, arriva poi un momento che questa si ribella e magari ci riporta da 10 miliardi di persone a 2 e il ciclo ricomincia con "pesi" sostenibili per questo pianeta.
    Rifletto sempre ad esempio su nazioni che invecchiano, sarà un modo "naturale" per far si che tra 50 anni questa nazione avrà il 50% di popolazione e magari è quello il suo "peso" sostenibile???

    A me sembra che l'uomo stia tornando al tempo dei pellerossa ( per me i primi ecologisti ) acquisendo perfettamente l'idea che non deve fare violenze al suo habitat, ma non esageriamo nel voler controllare anche ogni espressione della fantasia e dell'operosità del genere umano, in fondo è con queste cose che oggi siamo riusciti a creare questo sistema , di confort, comunicabilità, interazione , anche con le macchine che nel tempo ci siamo costruiti , a volte "danneggiando" un po' attorno ma mai con intenti distruttivi.
    Effetti collaterali ci saranno sempre , anche se estraiamo cellulosa dalle piante distruggiamo qualcosa ma creiamo carta per alimentare le menti, quelle stesse menti che che oggi si impegnano a proteggere il nostro pianeta.
    Come vedi il ciclo continua, non dobbiamo guardare solo la filiera alimentare l'uomo si ciba soprattutto attraverso lo sviluppo della sua fantasia e conoscenze di cui non è mai sazio, non è "naturale" anche questo? perché cercare d'impedire allora che usi strumenti apparentemente pericolosi? se lo fossero realmente ce ne accorgeremo subito e cambiamo subito è dal 1944 che non si usano più le bombe atomiche ( per fortuna) e come vedi la lezione l'abbiamo imparata presto.

    Come mi definirei: sono un ecologista "spinto" perché proteggo anche la creatività dell'essere umano ed anche i suoi difetti ( fanno parte della sua natura).
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  9. #89
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, e con questo intervento di Dolam spero si concludano gli OT.

    Questa è una sezione tecnica e si parla solo di inquinamento elettromagnetico. Non si può estendere il 3d a tutti i malanni che possono colpire l'umanità....
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  10. #90
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    E' possibile che passando sotto a cavi dell'alta tensione (ad una distanza di pochi metri, visto che ero sulla cima di un argine di un fiume) abbia sentito una "scossa" (alla base della schiena e nelle gambe)?

  11. #91
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    SI, ma non dovuta alla linea...

    Ci sono molti piccoli disturbi che provocano "scosse" (dalla pressione su un nervo alle contratture muscolari ecc)
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  12. #92
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    E' la spiegazione che mi sono dato anch'io, strano che sia successo proprio mentre passavo sotto ai cavi... (a piedi)

  13. #93
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    rifai la prova ti consiglio al mattino e quando c'è un pò di nebbiolina

  14. #94
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Giornata prima di una pioggia o un po umida?avevi in tasca chiavi telefonini o avevi mp3 con auricolari o la fibia di una cintura?

  15. #95
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonasera a tutti, sono nuovo e non ne capisco molto, volevo fare due domande:

    1°) - Vorrei sapere se le cuffie che si mettono per ascoltare la musica al pc, sia per via dell'elettricità che vi passa che per l'elettromagnetismo dei magneti di cui sono provviste creino problemi al cervello... è vero che se così fosse tutti quelli che le indossano per lavoro, senza contare chi le indossa tutti i giorni per ascoltare musica, avrebbero grossi problemi, ma è anche vero che al contrario di altri oggetti, le cuffie le si tengono proprio appiccicate alla testa, ed anche per diverse ore consecutive al giorno, e non mi stupirei se qualche danno lo facessero... vorrei sapere un vostro parere a riguardo gentilmente...

    2°) - Sono venuto a sapere che (non entro nei dettagli perchè non ho capito bene nemmeno io) sarebbe meglio non avere parti metalliche nella struttura del letto e quindi nemmeno un materasso a molle perchè in qualche modo creerebbero campi elettromagnetici che disturberebbero il l'organismo nello stato di sonno, vorrei sapere se è vero e se fosse vero vorrei sapere se lo stesso problema ci potrebbe essere tenendo appoggiato un pc (che crea onde elettromagnetiche) su di un tavolo con gambe in metallo, non so, forse le gambe di metallo amplificherebbero le onde elettromagnetiche che mi arrivano addosso, chiedo lumi a voi esperti, grazie mille per l'attenzione!


    A presto!


    Luca

  16. #96
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vorrei inoltre sapere se dormire con la testa vicino ad un interruttore o ad una presa senza spina inserita crei problemi, o comunque avere fili della corrente che passano vicino alla testa, perchè i fili della corrente che da un interruttore arriva alla lampada non si sa nemmeno da dove passino... grazie ancora!

  17. #97
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    luca non ti mettere delle paranoie,per avere dei campi elettrici ed elettromagnetici,ci vuole passaggio di energia
    per quanto riguarda i fili di casa e sicuramente in camera da letto,il campo si smorza,in maniera esponenziale
    allontanandosi da esso,già dopo pochi cm,campi più intensi si possono avere vicino a trasformatori ed a motori
    ma dipende dall'intensità della corrente,e sempre molto vicino
    per le cuffie,non ho mai misurato il campo magnetico,comunque dovranno rispondere a delle normative

  18. #98
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Pox per la risposta, ok, anch'io sapevo che l'emissione di campi elettromagnetici potesse avvenire solo con il passaggio della corrente, in questo caso dell'interruttore cioè con la luce accesa, ma avevo letto da qualche parte che anche vicino a prese senza spina attaccata passa corrente e quindi ho pensato che la stessa cosa valesse con gli interruttori anche con luce spenta... ora non so se era una bufala...

    In ogni caso quanti cm di distanza consiglieresti? Perchè il letto è con la testiera proprio attaccata al muro e non posso mica mettere il letto in mezzo alla stanza... per quanto riguarda la questione dei metalli nel letto non mi sai rispondere?

    Per quanto riguarda le cuffie chi lo sa se 1° le normative le rispettano, 2° se anche rispettandole qualche rischio non si corra, d'altronde anche per i cellulari ci sono delle normative, ma non per questo alla lunga non sono dannosi, e comunque, anche se credo sia solo puro Marketing, mi pare che la marca Ultrasonic sia l'unica che produce cuffie utilizzando uno speciale metallo (Metallo MU) che limiterebbe la propagazione delle onde nel cervello... ora non so quanto questo possa essere vero... spero non sia vero... altrimenti vorrebbe dire che chiunque abbia altre cuffie che non siano della Ultrasonic si prenderebbe onde elettromagnetiche che potrebbero essere invece schermate... e quindi se non lo sono, bene proprio non possono fare... e comunque, con tutte le normative che si potrebbero rispettare, davvero è possibile credere che due magneti attaccati alla testa per ore non possano fare male?

  19. #99
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    per le camere da letto ci sono i disgiuntori è un'apparecchio che scollega la corrente in camera se non c'è nessun
    utilizzatore attaccato io ne ho montati pochi,e comunque anni fa mi posi il problema dei campi elettromagnetici
    e presi lo strumento,e il campo che genera un filo non percorso da corrente è quasi impercettibile,si vedono i campi
    generati da trasformatori e motori,ma a 20 cm non lo rilevi più,mentre si vedono quelli dell'alta tensione se stai sotto
    le linee,il magnetismo non fa sempre male ci sono delle frequenze che sono benefiche per l'organismo,

  20. #100
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    luca.luca prima di fare un buco nel muro di norma si usa un rilevatore di metalli e di campi magnetici per evitare di forare tubi o cannette con fili di corrente , se non sono di ottima qualità è difficile persino per loro individuare il passaggio di cavi elettrici, perciò non esageriamo con i campi magnetici che sono presenti anche in natura in alcune zone.

    Inoltre , e con questo non voglio farti preoccupare oltre, abbiamo una miriade di satelliti che lanciano onde elettromagnetiche e segnali di ogni genere 24h al giorno tutti i giorni dell'anno ormai da 50 anni per non parlare dei segnali radio e tv o dei telefonini che indossiamo tutti i giorni e con i quali condividiamo per tre 4 ore al giorno le nostre orecchie.

    Conclusione dormi tranquillo e se puoi rivolgi la testa del letto a Nord ma se non puoi farai lo stesso grandi sonni.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  21. RAD
Pagina 5 di 9 primaprima 123456789 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Inquinamento elettromagnetico
    Da Cesar nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 20-10-2009, 09:34
  2. Pannelli FV e campo ed inquinamento elettromagnetico
    Da robbynaish71 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 29-09-2009, 20:08
  3. Inquinamento elettromagnetico
    Da nel forum Aria
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 29-11-2007, 10:44
  4. Inquinamento elettromagnetico
    Da mariomaggi nel forum Acque e Suolo
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-04-2007, 12:22
  5. INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
    Da mac-giver nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 08-09-2006, 18:34

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •