Mi Piace! Mi Piace!:  7
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 72

Discussione: Isolamento nuova costruzione: in intercapedine?

  1. #21
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Buongiorno,
    scusami se ti ho confuso ancora più le idee non era mia intensione.

    Effettivamente la tua perplessità riguardo il cappotto esterno penso sia fondata almeno con cappotti in polistirene (è successo a mia sorella).
    Per quanto riguarda l'isolamento in intercapedine, penso, se opportunamente progettato tenendo conto dei ponti termici, dell'attacco a basamento ed in prossimità del tetto, sia del tutto identico ad un cappotto esterno (penso...) con il vantaggio della rigidità esterna...

    La cosa che mi sento di consigliarti è di mettere più massa all'interno... (comunque senti sempre il progettista lui saprà consigliarti)

    Per quanto riguarda la barriera vapore non so consigliarti... li sta tutto nelle mani del progettista per questo la sua scelta è fondamentale...

    quello che mi pare di aver capito (sempre da ignorante) è che il flusso del vapore cambia da inverno ad estate quindi il progettista ne deve tener conto (ho visto che ultimamente si utilizzano teli igrovariabili o qualcosa del genere...)

    Spero di esserti stato d'aiuto.

    Polie

  2. #22
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie mi sei stato molto d' aiuto ed ogni intervento è apprezzato e non mi hai confuso. Mi piace sempre sentire mille campane prima di decidere e spendere voglio farla bene una cosa, infatti anche sul riscaldamento sto vagliando molto proprio qui sul forum, non volendo portare il gas in casa (pur avendolo in strada a 2 metri), prima mi ero orientato su risc a pavim o aria forzata Una casa senza gas...Termotecnici aiuto! + stufa pellet, poi VMC Impianto in nuova casa..senza gas
    anzi se siete competenti vi invito tutti a partecipare a queste discussioni.
    Tornando al topic in questione mi piacerebbe se possibile usare tamponamento esterno termico, ripieno di polistirolo o simile

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Zerogas Visualizza il messaggio
    Anche su una costruzione nuova?
    Io non o dirti si o no
    Ti spiego solo che il cemento armato VA ISOLATO DALL'ESTERNO,
    E se il pilastro è 30 cm devi almeno fare una parete da 60 in totale, davani al pilastro devi mettere un mattone almeno da 10 e 10 cm di isolante
    Se altrettanto fai all'interno....................................... ..........
    Se non isoli il cemento dall'esterno ti ritrovi i classici segni della trasmissione del freddo e umidita sui soffitti, il cls e un ottimo conduttore termico, non lasciare MAI il cls esposto all'esterno
    Come ripeto per avere un ottimo isolamento in intercapedine devi avere ZERO ARIA O QUASI e i pannelli incollati come cappotto
    E una bella massa all'interno, almeno 20 cm altrimenti il confort si perde tutto, mancando volano termico diventa una "casa di plastica"
    Isolare va bene.........................ma poi dentro devi viverci.........................
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  4. #24
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da polie Visualizza il messaggio
    Per quanto riguarda l'isolamento in intercapedine, penso, se opportunamente progettato tenendo conto dei ponti termici, dell'attacco a basamento ed in prossimità del tetto, sia del tutto identico ad un cappotto esterno (penso...) con il vantaggio della rigidità esterna...
    Polie
    Proprio qualche giorno fa ho fatto dei calcoli da profano con il software che fornisce gratuitamente il consorzio poroton.
    Un muro di circa 50cm:
    - poroton 42cm + eps 6cm (ho messo un valore a caso)
    oppure
    - poroton 30+ intercapedine eps 6cm + tramezza poroton 12

    Ebbene il risultato è paricamente identico, forse un leggerissimo vantaggio della soluzione con cappotto esterno
    Allego i risultati

    cappotto_esterno.jpgmuro_cassetta.jpg

  5. #25
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    Io non o dirti si o no
    Ti spiego solo che il cemento armato VA ISOLATO DALL'ESTERNO,
    E se il pilastro è 30 cm devi almeno fare una parete da 60 in totale, davani al pilastro devi mettere un mattone almeno da 10 e 10 cm di isolante
    Se altrettanto fai all'interno....................................... ..........
    Se non isoli il cemento dall'esterno ti ritrovi i classici segni della trasmissione del freddo e umidita sui soffitti, il cls e un ottimo conduttore termico, non lasciare MAI il cls esposto all'esterno
    Come ripeto per avere un ottimo isolamento in intercapedine devi avere ZERO ARIA O QUASI e i pannelli incollati come cappotto
    E una bella massa all'interno, almeno 20 cm altrimenti il confort si perde tutto, mancando volano termico diventa una "casa di plastica"
    Isolare va bene.........................ma poi dentro devi viverci.........................
    Hmm grazie del consiglio dovrò parlarne col geometra, anche se sul web si trova un po di tutto, cioè non sempre, la parete più grossa sta all 'interno..
    Ma quindi reputi un' errore quanto visto qui Imgur: The magic of the Internet e Imgur: The magic of the Internet

  6. #26
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Nico76 Visualizza il messaggio
    Proprio qualche giorno fa ho fatto dei calcoli da profano con il software che fornisce gratuitamente il consorzio poroton.
    Un muro di circa 50cm:...
    Molto molto interessante

  7. #27
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Zerogas Visualizza il messaggio
    Hmm grazie del consiglio dovrò parlarne col geometra, anche se sul web si trova un po di tutto, cioè non sempre, la parete più grossa sta all 'interno..
    Io ho vissuto, per cause di forza maggiore, in una casa con cappotto interno.......................la sensazione è orribile
    Come vivere in un container, esperienza che ho fatto per lavoro,.............mai piu,

    Adesso sto facendo 10 cm di cappotto su casa mia, con doppia parete in poroton 800 e intercapedine aria
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  8. #28
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Oddio si ma nel mio caso o quello delle foto non è cappotto interno, ma in INTERCAPEDINE, internamente vi è cmq una parete di 8/10 con intonaco.
    Cappotto interno non lo vorrei nemmeno gratis

  9. #29
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se scarichi un programma per fare dei test puoi renderti conto delle differenze
    Anche quello del consorzio Poroton, è gratis. Basta registrarsi al sito
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  10. #30
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    adesso non mi fa registrare... cmq lo farò, in ogni caso la simulazione di Nico76 di cui sopra mi pare sostanzialmente equivalente tra cappotto esterno e ad intercapedine.
    Mi sto informando anche per questo Normablok Piu S40 HP | Danesi Laterizi che ne dite?

  11. #31
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    Se scarichi un programma per fare dei test puoi renderti conto delle differenze
    Anche quello del consorzio Poroton, è gratis. Basta registrarsi al sito
    cavolo se è complicato...l'ho scaricato ma...non sono un geometra

  12. #32
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Se ti applichi non è difficile
    Parti da "nuova struttura" e carichi via via i materiali proposti, o i piu simili
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  13. #33
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Zerogas Visualizza il messaggio
    Mi sto informando anche per questo Normablok Piu S40 HP | Danesi Laterizi che ne dite?
    Quando costruito io non esisteva...................................non so
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  14. #34
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok provo con sw...pensavo meno campi da inserire

  15. #35
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, io per il mio nuovo immobile userò il Pth PLANA+ 44 della Wienerberger, è un laterizio rettificato con all'interno lana di roccia e ha una
    trasmittanza di 0,14W/mqK. Non mi piace il cappotto, nemmeno il costruttore di capitolato me lo avrebbe offerto, e la muratura finale
    avrà un intonaco interno di 1,5 cm + 44 cm di laterizio rettificato + 1,5 cm di intonaco esterno, per un totale di 47 cm.
    Questo tipo di laterizio mi costerà circa 83euro/mq , se avessi avuto la libertà di una casa singola con un terreno mio senza vincoli di distanze e quant'altro probabilmente avrei messo il Porotherm Plana + 50 ( di 50 cm di spessore) della stessa tipologia ma con una trasmittanza di 0,12 W/mqK che costa circa 90 euro/mq.
    Il grande svantaggio di questo tipo di muratura di tamponamento esterna è che devi lasciarla intatta il più possibile e pertanto devi evitare di
    farci tagliole corrugati e quant'altro proprio per non creare ponti termici . Io ho cercherò di sfruttare i muri divisori interni per tagliole
    dell'impianto elettrico, passaggi dei vari tubi a bagni e cucina, passaggi canali di ventilazione, fissaggio dei sanitari sospesi per i bagni.
    La scelta a cappotto è sicuramente più economica e permette di ottenere trasmittanze ancora più basse.
    Il mio obiettivo è di migliorare quanto più possibile l'involucro per utilizzare un sistema tutt'aria. Il mio immobile già di capitolato sarebbe
    stato un A4 ( 18,46 kWh/m²a per il riscaldamento). Prova a fare la domanda al costruttore/impresa su che trasmittanze avranno pareti,
    copertura, pavimento e infissi e vedrai che inizierà ad andare sul vago, oppure prova a chiedergli con esattezza quanto consumerà il tuo
    immobile e vedrai che dirà che dipende da troppi fattori, non si può sapere a priori e che occorronno calcoli complicati del termotecnico...
    L'obiettivo a mio avviso per una nuova costruzione deve essere di costruire una casa quanto più vicina allo standard passivo, ovvero
    trasmittanze inferiori a 0,15 W/mqK ( in realtà c'è molto di più) ma non si può pensare di costruire nel 2020 case come 20 o più anni fa solo
    per pigrizia di chi costruisce.
    Per la mia breve esperienza in merito, sono solo un privato cittadino (che nella vita si occupa di tutt'altro) che ha acquistato un immobile su
    carta e viste le cifre in ballo per me davvero importanti sta cercando di informarsi per migliorare il progetto.
    Pilastri e travi saranno isolati con XPS, tutti gli infissi avranno controtelai coibentati .
    Con gli esempi che ti avevo fatto nell'altro post isolare il tetto ad esempio costa davvero poco e aiuta tanto, lo stesso per gli infissi che la
    maggior parte delle volte vengono scelti dall'acquirente standard solo per la loro bellezza e non per le caratteristiche termiche, il grado di
    effrazione o la sicurezza... Non fermarti solo alla classe energetica della casa ma se vuoi ottenere il massimo risparmio energetico preoccupati delle trasmittanze. Una casa classe A4 può essere sia 40kWh/(m²a) che 20kWh/(m²a) ma a parità di dimensioni la prima consumerà il doppio
    dell'altra.

  16. #36
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Rob77Faenza Visualizza il messaggio
    Prova a fare la domanda al costruttore/impresa su che trasmittanze avranno pareti,
    copertura, pavimento e infissi e vedrai che inizierà ad andare sul vago,
    Tutte queste questioni dovrebbe saperle il tecnico (geometra/architetto) che è pagato straprofumatemente e dovrebbe essere una persona formata e informata!!!
    Mi viene da sorridere quando leggo di gente (non è il tuo caso ovviamente) che si rivolge all'impresa per avere informazioni o soluzioni.
    L'impresa/ditta/impresario dovrebbe essere un mero esecutore di quello che ha pianificato il progettista. Non deve sapere niente e non deve inventare niente!
    Tutto ruota attorno alle scelte del tecnico!


    Quote Originariamente inviata da Rob77Faenza Visualizza il messaggio
    Prova a fare la domanda al costruttore/impresa su che trasmittanze avranno pareti,
    oppure prova a chiedergli con esattezza quanto consumerà il tuo
    immobile e vedrai che dirà che dipende da troppi fattori, non si può sapere a priori e che occorronno calcoli complicati del termotecnico...
    Ammesso che li sappia fare sti calcoli.
    Se vuoi una buona casa (passiva o quasi magari) torniamo la discorso di prima: il tecnico deve scegliere un termotecnico con i controc@@@zi, non il primo termotecnico che trova sull'elenco.

    Ben inteso, sono d'accordo con te in tutto, era solo per mettere in chiaro un mio punto di vista che molti invece tendono a trascurare.

  17. #37
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Purtroppo i cosiddetti vari tecnici nel mio caso sono tutti pagati dal costruttore e ovviamente prima che gli interessi dell'acquirente finale
    devono tutelare i propri e quelli del costruttore che li paga per primi. Ho scelto il termotecnico su consiglio di una persona gentilissima conosciuta in questo forum proprio perchè aveva realizzato una casa passiva con impianto a tutt'aria. Avevo colto la palla al balzo perchè lo stesso costruttore voleva lavorare con un termotecnico diverso perchè in contrasto con il suo pare e mi aveva chiesto se conoscevo qualcuno. Al primo incontro ufficiale il termotecnico mi sconsigliava un impianto tuttaria ( lo avevo scelto apposta...) cosi' come la termoventilazione stessa ( non offerta di capitolato) perchè il laterizio rettificato è traspirante e non ne ha bisogno... Reputava sconvenienti tutte le varie modifiche di
    capitolato che gli sto richiedendo per l'irrobustimento dell'involucro perchè alla fine secondo lui non recupererò i soldi spesi extra...
    Purtroppo la realtà dei fatti è che i costruttori vogliono vendere il nuovo al massimo prezzo con i minimi costi per stare nei requisiti di legge
    imposti e soprattutto pochi sbattimenti in fase di progetto.

  18. #38
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Nico76 Visualizza il messaggio
    un termotecnico con i controc@@@zi, non il primo termotecnico che trova sull'elenco.
    Cosa non facile da ottenere..........................un termotecnico cosi deve essere "giovane" di laurea e "anziano" di esperienza............
    Se lo "trovi" sarai ben soddisfatto del lavoro programmato/eseguito
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  19. #39
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo con tutti e su tutto e proprio per questo che vi sto stressando
    detto questo che ne pensate di questo GASBETON(R) blocchi in calcestruzzo cellulare - Bacchi S.p.A. ??
    0.070 W/mK fino a 50cm

    EDIT:
    Porotherm PLANA+, il massimo per il risparmio energetico e Porotherm PLANA+ 50 - 0,06 sono migliori come suggerito dall' utente faentino

  20. #40
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonasera,
    Il PLANA sembra essere veramente il top (almeno su carta)... se ne avessi la possibilità non ci penserei due volte, assicurati solamente che la posa sia fatta a regola d'arte, più che altro che gli operai abbiano dimestichezza con la posa dei blocchi rettificati...

    polie

  21. RAD
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Isolamento nuova costruzione
    Da Zerogas nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 13-04-2019, 17:06
  2. Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 21-01-2010, 16:31
  3. Isolamento e intercapedine
    Da overland nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 08-12-2009, 13:27
  4. isolamento pareti esterne nuova costruzione
    Da pacipaci nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 02-06-2008, 22:27

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •