Mi Piace! Mi Piace!:  16
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 45

Discussione: Cappotto problema caldo in casa estate

  1. #21
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Con 20 ore di sfasamento direi che ti puoi ritenere ampiamente soddisfatto. Ti rinnovo i miei complimenti per il certosino lavoro che stai facendo.

  2. #22
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    E Io allora che prima di iniziare a fare il cappotto mai superati 27 gradi in casa con 40 esterni??..............e senza clima eh!!!!
    Questa mattina 24 interni e previsti per pomeriggio 25/26, cosi tutti i giorni

    Con cappotto ultimato dovrei superare 20 ore di sfasamento
    Moreno, vedo che maggior parte delle tue pareti sono sotto porticato o comunque hanno sopra il tetto che sporge, cosa che purtroppo io non ho avendo massimo 30 cm di tetto che sporge. Dalla mia legge 10 si parlava di sfasamento di 15 ore, non mi sembra reale purtroppo. E non mi spiego come tutti voi, in questa ondata di caldo, non avete mai superato i 27/28 gradi anche senza clima, io invece ho toccato più volte i 30 gradi. Sarà pure che non ho 1cm di ombra sulle pareti però la differenza di 2 gradi mi sembra troppa.... vabbè installero sti clima e via...
    Casa indipendente 35mq pt +100mq p1 - Eph 56 kWh/mq
    Zona E 2600 gg T progetto - 8 (prov. TO)
    Aquarea alta connettività 9kW - Hybridcube 343/19/0 DB
    VMC Wavin REK160L - Monosplit Fujitsu 12K btu serie KM - Dual Split Fujitsu 7K+7K btu

  3. #23
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da erry121 Visualizza il messaggio
    Moreno, vedo che maggior parte delle tue pareti sono sotto porticato o comunque hanno sopra il tetto che sporge, cosa che purtroppo io non ho avendo massimo 30 cm di tetto che sporge. Dalla mia legge 10 si parlava di sfasamento di 15 ore, non mi sembra reale purtroppo. E non mi spiego come tutti voi, in questa ondata di caldo, non avete mai superato i 27/28 gradi anche senza clima, io invece ho toccato più volte i 30 gradi. Sarà pure che non ho 1cm di ombra sulle pareti però la differenza di 2 gradi mi sembra troppa.... vabbè installero sti clima e via...
    Io veramente non ho superato i 26. Considera che e' una abitazione singola con tegole color ardesia smaltate. Probabilmente c'e' qualche cosa che non torna nel calcolo della prestazione della tua abitazione, anche perche', 15 ore di sfasamento, sono un ottimo risultato, checche' ne possa dire chiunque. Mi permetto di ricordare che il protocollo casaclima ritiene necessarie 12 ore. Quindi qualche cosa non torna.

  4. #24
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Non si può usare un paradigma di questo tipo. La prestazione è di una struttura opaca è data dalla sua costituzione. Vuole dire che puoi anche fare massa con 20 cm di fibra di legno e accoppiare eps. In ogni caso, quando si fa un cappotto, devi sempre calcolare lo sfasamento. Anche perché una massa senza coibentazione, se parliamo di calcestruzzo o forati o comunque muri tradizionali, ha uno sfasamento ridicolo. In pratica non ne ha. Quindi per quanto tu abbia molta massa, visrai in un forno se non isoli la stessa massa. Quindi coibentazione. In definitiva, bisogna capire di cosa si parla. Da lì si calcola quello che si vuole raggiungere e con cosa. In linea generale, a parità di costruzione a Milano userai una coibentazione a Palermo un altra. Perché a Palermo avrai bisogno oltre che di coibentare anche di aumentare la massa. Già uno sfasameto di 12 ore sarebbe più che dignitoso. Ma spesso lo sfasamento è trascurato. Il fatto è che è importantissimo.
    infatti intendevo le due cose (isolamento e sfasamento) come una variazione di rapporti in base alla latitudine/altitudine, non che l'una debba escludere l'altra.
    Impianto ftv 3,1 kw in SSP, 10 moduli QCells q.peak 4.1 310 w, Inverter Fronius Primo 3.0 Orientamento a Sud Tilt 11° Azimuth bioclimatico 10°

  5. #25
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vi allego la stratigrafia dei muri primo piano e del solaio, magari per vostre osservazioni o commenti. Calcoli sbagliati forse? Se è così ho il terrore anche per l'inverno allora...

    stratigrafia 1 piano.JPGstratigrafia solaio.JPG
    Casa indipendente 35mq pt +100mq p1 - Eph 56 kWh/mq
    Zona E 2600 gg T progetto - 8 (prov. TO)
    Aquarea alta connettività 9kW - Hybridcube 343/19/0 DB
    VMC Wavin REK160L - Monosplit Fujitsu 12K btu serie KM - Dual Split Fujitsu 7K+7K btu

  6. #26
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Raucedine Visualizza il messaggio
    infatti intendevo le due cose (isolamento e sfasamento) come una variazione di rapporti in base alla latitudine/altitudine, non che l'una debba escludere l'altra.
    ma se non isoli non hai sfasamento. O lo avrai in misura trascurabile. E' tutto qui il discorso. Piu' isoli la massa dall'attacco delle temperature esterne, piu' avrai un valore di sfasamento favorevole. Ti faccio un esempio pratico:
    Hai due muri esattamente uguali, forato e calcestruzzo da 30 cm. Quale avra' il migliore sfasamento? Quello che ha un cappotto in eps da 10cm o quello che ha un cappotto, sempre in eps da 20 cm?
    Rispondi da solo a questa domanda e capirai che la tua prima affermazione in merito lo sfasamento e' errata. Lo sfasamento lo ottieni solo e soltanto isolando.Piu' isoli piu' avrai sfasamento. Poi si puo' dialettare su materiali da impiegare, capire quale sia migliore per una esigenza specifica, etc etc.

  7. #27
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    qualche considerazione generale...

    Isolamento e sfasamento in una casa CHIUSA e DISABITATA potrebbero come limite teorico dare una T interna pari alla T MEDIA esterna.

    Poi però bisogna considerare molti altri fattori, che solo una certificazione o diagnosi energetica ben fatta possono stimare...ma ne elenco alcuni.

    - Se uno abita in zona fresca di notte basta aprire le finestre (o ventilare) di sera per ottenere una T interna un po' più bassa della media esterna. Viceversa ventilare di giorno con T esterna più alta della media peggiora le cose!

    - Contano il colore della casa ed eventuali ombreggiamenti

    - contano gli infissi e gli scuri: se il sole "entra" aumenta la T interna, bisognerebbe tenere tapparelle o persiane chiuse dove batte il sole

    - contano gli APPORTI INTERNI "gratuiti", quelli che d'inverno scaldano casa a gratis, d'estate invece sono controproducenti: elettrodomestici sempre accesi.... persone in casa ecc. Per es lasciare un PC o un portatile sempre acceso a scaricare filmati come se non ci fosse un domani equivale a lasciare una piccola stufetta accesa.

    Queste sono solo alcune considerazioni generali e magari me ne sono sfuggite altre, ma...leggendo...

    Quote Originariamente inviata da erry121 Visualizza il messaggio
    Comunque già che qui si parla di coibentazione, mi sta saltando fuori l'idea di isolare il solaio del sottotetto con 20cm di cellulosa(fatto preventivo di 1500 euro), prima di chiudere i lavori, ora ho solo 12cm di eps. Lo so già che mi insulterete per questa ciofeca di isolamento estivo del sottotetto [emoji28]
    ma quindi ora non è isolato? Se così fosse c'è poco da stupirsi del caldo interno!

    Isola, e se possibile visto che isoli il solaio apri per ventilare il sottotetto (apri eventuali finestrelle se presenti o pratica qualche apertura per ventilare il sottotetto

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Lo sfasamento lo ottieni solo e soltanto isolando.Piu' isoli piu' avrai sfasamento.

    Non è proprio così... un castello in valle d'Aosta ha molto sfasamento e nessun isolamento (muri in pietra) e proprio per questo (ma solo perchè la T esterna di notte è bassa) è fresco in estate anche senza condizionamento, ma in inverno scaldarlo è un salasso
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  8. #28
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da erry121 Visualizza il messaggio
    Vi allego la stratigrafia dei muri primo piano e del solaio, magari per vostre osservazioni o commenti. Calcoli sbagliati forse? Se è così ho il terrore anche per l'inverno allora...

    stratigrafia 1 piano.JPGstratigrafia solaio.JPG
    Non ci vedo nulla che ti debba terrorizzare. Anzi. E' una abitazione singola? Se lo e', il tetto e' ben coibentato? Perche' io leggo soffitto. Ma il soffitto, e' il sottotetto? Oppure sopra ancora hai il sottotetto?

  9. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    ma se non isoli non hai sfasamento. O lo avrai in misura trascurabile. E' tutto qui il discorso. Piu' isoli la massa dall'attacco delle temperature esterne, piu' avrai un valore di sfasamento favorevole. Ti faccio un esempio pratico:
    Hai due muri esattamente uguali, forato e calcestruzzo da 30 cm. Quale avra' il migliore sfasamento? Quello che ha un cappotto in eps da 10cm o quello che ha un cappotto, sempre in eps da 20 cm?
    Rispondi da solo a questa domanda e capirai che la tua prima affermazione in merito lo sfasamento e' errata. Lo sfasamento lo ottieni solo e soltanto isolando.Piu' isoli piu' avrai sfasamento. Poi si puo' dialettare su materiali da impiegare, capire quale sia migliore per una esigenza specifica, etc etc.

    d'accordissimo con quanto hai appena descritto. Nel momento in cui hai una trasmittanza periodica bassissima (spesso isolamento) e ti trovi in zona climatica B o C, al tramonto la casa si raffredderà più lentamente , o mi sbaglio?
    Impianto ftv 3,1 kw in SSP, 10 moduli QCells q.peak 4.1 310 w, Inverter Fronius Primo 3.0 Orientamento a Sud Tilt 11° Azimuth bioclimatico 10°

  10. #30
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    in effetti non avevo visto la stratigrafia, il tetto sembra già isolato quindi il calore è dovuto ai fattori indicati prima...oppure alla zona climatica, che magari è calda anche di notte.

    Se uno abita in una isola di calore (es in centro a Milano) hai voglia a isolare... se hai T media giornaliera pari a 30°C...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  11. #31
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    qualche considerazione generale...


    Non è proprio così... un castello in valle d'Aosta ha molto sfasamento e nessun isolamento (muri in pietra) e proprio per questo (ma solo perchè la T esterna di notte è bassa) è fresco in estate anche senza condizionamento, ma in inverno scaldarlo è un salasso
    Esatto, ma il castello in val d'Aosta non e' stato preso ad esempio. Ho preso ad esempio il classico muro da 30 di una casa normale. In ogni caso, se sui muri del famoso castello in val d'Aosta ci applichi 20 cm di polistirene, non solo avrai isolato, ma avrai anche aumentato lo sfasamento. E non puoi dire il contrario. Vanno di pari passo, perche' isolando preservi la massa dall'assorbimento del calore. Ma questo tu lo sai bene.

  12. #32
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Esatto, ma il castello in val d'Aosta non e' stato preso ad esempio. Ho preso ad esempio il classico muro da 30 di una casa normale. In ogni caso, se sui muri del famoso castello in val d'Aosta ci applichi 20 cm di polistirene, non solo avrai isolato, ma avrai anche aumentato lo sfasamento. E non puoi dire il contrario. Vanno di pari passo, perche' isolando preservi la massa dall'assorbimento del calore. Ma questo tu lo sai bene.
    se applichi 20 cm di polistirene e la sposti in zona climatica c o b e la tieni tutto il giorno con gli scuri alzati alla sera ti ritroverai in un forno crematorio e non c'è triplo/quadruplo/quintuplo o gas nobile che tenga
    Impianto ftv 3,1 kw in SSP, 10 moduli QCells q.peak 4.1 310 w, Inverter Fronius Primo 3.0 Orientamento a Sud Tilt 11° Azimuth bioclimatico 10°

  13. #33
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Raucedine Visualizza il messaggio
    d'accordissimo con quanto hai appena descritto. Nel momento in cui hai una trasmittanza periodica bassissima (spesso isolamento) e ti trovi in zona climatica B o C, al tramonto la casa si raffredderà più lentamente , o mi sbaglio?
    Diciamo che tendera' a stabilizzarsi e quindi ad avere meno oscillazioni. Come potrai facilmente immaginare, anche il famoso castello in Val D'aosta, con muri da due metri, pietra nuda, assorbira' calore nel lungo periodo. E lo rilascera' lentamente. Questo e' il motivo per cui nelle mezze stagioni, in quei luoghi si avra' ancora la sensazione del tepore. Ma quando si ghiacciano, altro che scaldare. Ci vuole una fornace. In ogni caso, tornando al muro classico che abbiamo in casa nostra, si dovrebbe tenere presente che il calore che colpisce gli isolanti, tende a disperdersi in misura molto maggiore rispetto ad una struttura di peso. Tuttavia, come diceva Riccardo, se hai una temperatura media di 30° per piu giorni d seguito, prima o dopo penetra. Anche appunto considerando tutte le variabili e gli apporti gratuiti che Riccardo ha riportato. In ogni caso, lo sfasamento e' la risultante di struttura e isolamento. Se riesci ad isolare decentemente la struttura (massa) ovviamente avrai piu' sfasamento.

  14. #34
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Raucedine Visualizza il messaggio
    se applichi 20 cm di polistirene e la sposti in zona climatica c o b e la tieni tutto il giorno con gli scuri alzati alla sera ti ritroverai in un forno crematorio e non c'è triplo/quadruplo/quintuplo o gas nobile che tenga
    Mi pare che si voglia negare l'evidenza. Se tieni tutto aperto sei un mona, inutile isolare. Ma rimane il fatto che la struttura e' isolata. Assorbira' molto meno calore rispetto ad una struttura nuda. Quindi aumenterai sfasamento. Poi se si vuole negare ogni evidenza, per carita', si faccia pure.

  15. #35
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Mi pare che si voglia negare l'evidenza. Se tieni tutto aperto sei un mona, inutile isolare. Ma rimane il fatto che la struttura e' isolata. Assorbira' molto meno calore rispetto ad una struttura nuda. Quindi aumenterai sfasamento. Poi se si vuole negare ogni evidenza, per carita', si faccia pure.
    non lo nego, sono d'accordo.
    Impianto ftv 3,1 kw in SSP, 10 moduli QCells q.peak 4.1 310 w, Inverter Fronius Primo 3.0 Orientamento a Sud Tilt 11° Azimuth bioclimatico 10°

  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Raucedine Visualizza il messaggio
    non lo nego, sono d'accordo.
    In ogni caso, abbiamo capito che quanto a sfasamento siamo in fase.

  17. #37
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    ahahhahh sfasiamo pure noi per il caldo!

    Fedonis la mia era solo una precisazione, la teoria forse l'ho un po' dimenticata ma non è del tutto corretto dire che isolamento e sfasamento viaggiano insieme.

    Se isoli una certa struttura ovbviamente ne aumenti anche lo sfasamento, ma due strutture con la stessa trasmittanza possono avere come ben sappiamo tutti sfasamenti ben diversi.

    In generale lo sfasamento aumenta usando materiali "pesanti" (come lana di roccia, fibra di legno ecc), l'isolamento è legato all'aria contenuta nei materiali, quindi tende a essere perfino un po' più alto nei materiali leggeri.

    Per tornare al caso in esame, un dubbio sulla stratigrafia è che riporta una intercapedine d'aria di fianco alla vermiculite, ma la vermiculite mi risulta essere in granuli... e come l'avrebbero separata dall'aria?

    Insomma qualche dubbio c'è, magari la stratigrafia non è molto veritiera...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  18. #38
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    ahahhahh sfasiamo pure noi per il caldo!


    Insomma qualche dubbio c'è, magari la stratigrafia non è molto veritiera...
    Io ho la stessa impressione.

  19. #39
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    E Io allora che prima di iniziare a fare il cappotto mai superati 27 gradi in casa con 40 esterni??..............e senza clima eh!!!!
    Questa mattina 24 interni e previsti per pomeriggio 25/26, cosi tutti i giorni

    Con cappotto ultimato dovrei superare 20 ore di sfasamento
    Presumo ottima coibentazione
    Posso sapere la stratigrafia delle pareti e del tetto?

    In che zona sei?

    Ma hai quella temperatura sempre anche in estate inoltrata senza clima e vmc?

    Scusa le molte domande

    Sarebbe un sogno...
    Io ci speravo...

    Polie

  20. #40
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    ahahhahh sfasiamo pure noi per il caldo!

    Fedonis la mia era solo una precisazione, la teoria forse l'ho un po' dimenticata ma non è del tutto corretto dire che isolamento e sfasamento viaggiano insieme.

    Se isoli una certa struttura ovbviamente ne aumenti anche lo sfasamento, ma due strutture con la stessa trasmittanza possono avere come ben sappiamo tutti sfasamenti ben diversi.
    Ce ne sarebbe da dire in merito le varie coibentazioni, ma tutte cose che tu sai. Comunque e' sempre interessante approfondire. Vero anche che, se hai gia' massa, ti basta isolarla al meglio, anche con buoni spessori di materiali leggeri. Aerogel in questo caso non sarebbe raccomandato ovviamente. Comunque, la materia e' vasta ed interessante, non si finisce mai di imparare e di confrontarsi.

  21. RAD
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Problema pompa di calore Kloben in estate
    Da marcolo88 nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 15-07-2017, 18:44
  2. Prestazione casa mia estate 2016; Voglio un vostro parere
    Da simonez nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 16-09-2016, 11:36
  3. Come verrà la casa con il cappotto?
    Da diegodi nel forum Fuori casa
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-01-2010, 10:43
  4. casa nuova: cappotto esterno o facciavista?
    Da rerere nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 13-08-2009, 21:52
  5. Quale cappotto per casa in campagna??
    Da luigipeo nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 13-05-2009, 10:52

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •