Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 81

Discussione: norma cei 82-25 nuova edizione : scaricatela!

  1. #41
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    quindi, ricapitolando, appena verrà modificata la norma in oggetto, per imp.FV>20 kWp, si potranno utilizzare al posto del trafo di isolamento a frequenza ind.le:
    a. inverter TL + Diff. TipoB
    b. inverter con trafo alta frequenza

    corretto?
    *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma non era la CEI 0-21 di prossima emissione che riguardava i trasformatori di isolamento?

  3. #43
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Qualcuno ha una copia aggiornata della 82-25?
    L'ultima dovrebbe risalire a Sett/2010.

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zorin Visualizza il messaggio
    Qualcuno ha una copia aggiornata della 82-25? L'ultima dovrebbe risalire a Sett/2010.
    è l'ultima emessa

    Norma It. CEI 82-25 - Class. CEI 82-25 - CT 82 - Fascicolo 10668 C - Anno 2010


    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Massi71 Visualizza il messaggio
    Ma non era la CEI 0-21 di prossima emissione che riguardava i trasformatori di isolamento?
    si.... identifica le modalità di connessione alla rete BT a livello normativo come la CEI 0-16 lo ha sancito per la MT/AT

    la guida per le connessioni BT è generica, mentre la 82-25 è specifica per il fotovoltaico.

    Sono entrambe attive per essere utilizzate. (quando poi uscirà la 0-21 e la delibera della AEEG
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito trafo si trafo no

    Quote Originariamente inviata da nfratea Visualizza il messaggio
    salve a tutti,

    ... Dopo l'entrata in vigore della 0-21 dite che sarà possibile eliminarli dai suddetti impianti? ma non bisognerebbe richiedere una modifica dell'impianto prima di ...
    grazie
    A mio avviso, a prescindere dalla retroattività della norma e trattandosi di impianti soggetti a progettazione, dopo l'entrata in vigore della CEI 0-21 il "by-pass" del trafo è possibile con una variante di progetto che citi la nuova regola tecnica. Altro paio di maniche se per qualche motivo il trasformatore è stato piombato dalle dogane...

  7. #47
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Steeve Visualizza il messaggio
    A mio avviso, a prescindere dalla retroattività della norma e trattandosi di impianti soggetti a progettazione, dopo l'entrata in vigore della CEI 0-21 il "by-pass" del trafo è possibile con una variante di progetto che citi la nuova regola tecnica.
    ciao,

    il problema è che se la modifica dell'impianto va anche notificata al GSE, può darsi che ci siano dei problemi. La modifica la deve approvare anche "lui". Boh, aspettiamo e vediamo.
    Tot. Int. II CE 19,35 kWp AZIMUT: 40° SO TILT: 18°
    90 Pannelli Kyocera KD 215 GH-2PU 2 Inverter Power One PVI 10.0 OUTD-IT
    Dinami(VV) Latitudine: 38°32'0.40"N Longitudine: 16° 8'54.66"E

  8. #48
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo che la modifica va segnalata al GSE , con progetto e motivo , e da risposta data ad altro utente , si deve attendere la loro approvazione , naturalmente non c'e' un limite di tempo in cui ti devono rispondere.....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    riuppo la discussione per porre il seguente quesito. Nel 4 Conto Energia è previsto che, al fine di accedere alle tariffe incentivanti, gli impianti debbono essere conformi alla CEI 82-25. In particolare, il mio dubbio riguarda i seguenti passaggi della guida:

    i quadri di campo siano dotati di strumentazione per la misura della tensione e della corrente delle stringhe dei moduli fotovoltaici e che tali misure siano visualizzate su un sistema di supervisione centralizzato;

    la sezione in corrente alternata sia provvista di strumenti per l’indicazione della corrente e della potenza di uscita dal gruppo di conversione (inverter) e della tensione di rete del Distributore;

    nel caso di impianto composto da più inverter in parallelo, sia dotato di un proprio sistema di misura dell’energia prodotta.

    in particolare quella che i quadri CC contengano strumentazione di misura controllo da collegare a controllo centralizzato.

    Ora, siccome la CEI 82-25 è una guida e non una norma, voi come vi comportereste in tal senso? Valutereste l'installazione di tali strumenti anche in impianti dove il costo li rende economicamente svantaggiosi?

    grazie
    Tot. Int. II CE 19,35 kWp AZIMUT: 40° SO TILT: 18°
    90 Pannelli Kyocera KD 215 GH-2PU 2 Inverter Power One PVI 10.0 OUTD-IT
    Dinami(VV) Latitudine: 38°32'0.40"N Longitudine: 16° 8'54.66"E

  10. #50
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusami ma dove hai letto queste richieste particolari?

  11. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    nella guida, ovviamente.
    Tot. Int. II CE 19,35 kWp AZIMUT: 40° SO TILT: 18°
    90 Pannelli Kyocera KD 215 GH-2PU 2 Inverter Power One PVI 10.0 OUTD-IT
    Dinami(VV) Latitudine: 38°32'0.40"N Longitudine: 16° 8'54.66"E

  12. #52
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sischo Visualizza il messaggio
    Scusami ma dove hai letto queste richieste particolari?
    nella guida 82-25
    c'è un paragrafo relativo alle apparecchiature di controllo e supervisione sui quadri di campo, ai controlli dell'isolamento ed ai sensori ambientali ed al controllo di produzione dopo ciascun inverter che la guida dice "è opportuno", mentre quando fosse una norma diventerebbe è obbligatorio.

    Ad oggi come ho già espresso a NFrantea la mia idea è che sotto i 100 KW senza dubbio indicherei nella relazone di progetto che ho valutato l'opprtunità di mettere questi componenti aggiuntivi ma che la ho ritenuta antieconomica e non giustificata dal punto di vista tecnico per cui per i controlli minimi di stringa mi affido alle funzioni interne all'inverter e per quelle sulla misura di produzione del singolo inverter invece PURE.

    Certo se fosse una imposizione normativa e non più una guida la mia posizione sarebbe debole.


    La cosa è di interesse e credo sarebbe utile confrontare le nostre opinioni su questo specifico soggetto che per gli impianti da 20KW in su pone dei vincoli forse peggiori del "vecchio" trasformatore di isolamento.

    Nel senso che tutti sti controlli sotto i 100-200 KW a mio parere hanno un impatto sul costo sfavorevole rispetto al beneficio potenziale, mentre per impianti sopra i 500KW cominciano a diventare importanti per controllare come lavora l'impianto e fare un pochino di analisi predittive.


    saluti

    Nicola

  13. #53
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Personalmente ho sempre saputo che è necessario rispettare la guida 82-25 affinchè l'impianto sia incentivabile con il IV CE.

    Direi che se così fosse, bisogna inserire tutti i componenti richiesti nella guida stessa per evitare che il GSE annulli l'incentivo qualora effettui il controllo sull'impianto.

  14. #54
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si potrebbe interpretare e bastare cio' che visualizza l'inverter....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ma la cei 82-25 è una guida, non una norma. la novità della 82-25 è stata introdotta con il nuovo conto energia. Non credo che il GSE annulli gli impianti non "conformi" alla guida entrati in esercizio prima del quarto conto energia, altrimenti stai sicuro che ne avrebbero annullati già a decine di migliaia....

    Per impianti sotto 20 kWp nessun problema, ma per quelli di taglia superiore come vi comportereste?
    Tot. Int. II CE 19,35 kWp AZIMUT: 40° SO TILT: 18°
    90 Pannelli Kyocera KD 215 GH-2PU 2 Inverter Power One PVI 10.0 OUTD-IT
    Dinami(VV) Latitudine: 38°32'0.40"N Longitudine: 16° 8'54.66"E

  16. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    bene .... altro anno altro giro.

    Sono in inchiesta pubblica una variante CEI 82-25 e ancora una volta la guida per le connessioni BT ritornata in inchiesta pubblica a causa delle moltitudini di varianti e richieste attivate.



    ----
    Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media e Bassa Tensione
    La presente Variante alla Guida Tecnica CEI 82-25 Ed.3:2010-09 è stata preparata dal Comitato Tecnico 82 “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare” per apportare le integrazioni rese necessarie dall’evoluzione normativa e legislativa, e per tener conto di quanto sviluppato dal CT 82 in collaborazione con altri Comitati Tecnici CEI e con organizzazioni esterne al CEI. Inoltre comprende aggiornamenti e modifiche per ottemperare a quanto indicato dal D.M. 5 maggio 2011 (comunemente denominato “4° conto energia FV”) pubblicato sulla G.U. del 12 Maggio 2011, con particolare riferimento all’Allegato 1 che richiede che: […] • Gli impianti fotovoltaici devono essere realizzati con componenti che assicurino l'osservanza delle prestazioni descritte nella Guida CEI 82-25. • Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il CEI aggiorna i parametri prestazionali indicati in tale Guida per tener conto dell’evoluzione tecnologica dei componenti fotovoltaici. In particolare, l’aggiornamento assicura che, in fase di avvio dell’impianto fotovoltaico, il rapporto fra l’energia o la potenza prodotta in corrente alternata e l’energia o la potenza producibile in corrente alternata (determinata in funzione dell’irraggiamento solare incidente sul piano dei moduli, della potenza nominale dell’impianto e della temperatura di funzionamento dei moduli) sia almeno superiore a 0, 78 nel caso di utilizzo di inverter di potenza fino a 20 kW e 0,8 nel caso di utilizzo di inverter di potenza superiore, nel rispetto delle condizioni di misura e dei metodi di calcolo descritti nella medesima Guida CEI 82-25. […] • e all’art. 14, che precisa che un premio incentivante speciale è riconosciuto a impianti fotovoltaici la cui componentistica sia : […] • riconducibile ad una produzione realizzata all’interno della Unione europea. […] Pertanto il presente testo sottoposto ora all’inchiesta pubblica, prevede principalmente modifiche e integrazioni al capitolo 4 e al capitolo 15 della Guida Tecnica CEI 82-25:2010. Esso tiene conto di quando attualmente indicato da norme CEI, CENELEC e IEC in vigore, mentre per le parti non coperte attualmente da normativa indica procedure che sono state sviluppate e condivise dagli esperti del CT 82. Le procedure tengono conto sia dei moduli fotovoltaici piani che di quelli moduli a concentrazione solare (CPV).




    Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica
    Il presente progetto CEI C. 1058, viene sottoposto ad una seconda inchiesta pubblica limitatamente ad alcune parti, come viene più sotto esplicitato. Il testo sottoposto alla prima inchiesta pubblica, terminata il 15 settembre 2010, aveva ricevuto numerosi commenti, che in riunioni dedicate , del Gruppo di Lavoro ad hoc, istituito per la stesura del progetto comprendente rappresentanti di Distributori, Costruttori e Utilizzatori e integrato da coloro che avevano espresso commenti significativi, è stato rivisto, integrato e migliorato. Per alcune parti si è raggiunto il consenso e pertanto non sono sottoposte alla presente Inchiesta Pubblica (parti non incorniciate). Altre parti sono state riformulate e riscritte (quelle incorniciate) e pertanto sono oggetto della presente seconda Inchiesta Pubblica, per tenere conto sia dei commenti costruttivi ricevuti nella prima inchiesta pubblica, sia di nuove situazioni, quali: la pubblicazione del Decreto Maggio 2100, 4* Conto Energia, in particolare con riferimento a quanto previsto all’art. 11; le recenti richieste del Gestore della rete di trasmissione nazionale (TERNA S.p.a) che ha il compito di salvaguardare il servizio elettrico nazionale soprattutto in relazione alla possibilità di far fronte ai carichi in ogni circostanza, contando anche sulla generazione distribuita ad ogni livello di tensione, compreso quello di bassa tensione; l’approssimarsi della possibilità di tutti i generatori, statici o dinamici, di ricevere segnali da remoto atti a richiedere erogazione o assorbimento di potenza reattiva o regolazione della potenza attiva a seconda dei parametri di rete che si vogliono ottimizzare. Pertanto si richiede di esprimere commenti al documento solo con riferimento: alle parti del testo incorniciate; a tutti gli Allegati da A a I (alcuni dei quali sono ancora allo studio e verranno completati in una futura revisione della norma CEI generata dal progetto C. 1058).



    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Alcuni punti sicuri:

    La nuova Guida di connessione di chiamerà CEI 0-21
    Non ci sarà l'obbligo del trasformatore di isolamento per la limitazione della componente continua per impianti > 20KW (grande cosa) a patto che siano fatte le verifiche compatibili con l'allegato B. (mi viene da chiedere se il sistema riuscirà a misurare la DC prodotta rispetto a quella presente in rete senza andare in blocco!!!)
    è necessario che i produttori di inverter abilitino il telecontrollo per la limitazione e/o lo stacco della produzione (come richiesto da Terna ed il nuovo 4 conto energia)
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  18. #58
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    il IV conto energia prevede il teledistacco a partire dal 2013, vediamo quando entrerà in vigore sta 0-21, si sanno più o meno i tempi?
    Tot. Int. II CE 19,35 kWp AZIMUT: 40° SO TILT: 18°
    90 Pannelli Kyocera KD 215 GH-2PU 2 Inverter Power One PVI 10.0 OUTD-IT
    Dinami(VV) Latitudine: 38°32'0.40"N Longitudine: 16° 8'54.66"E

  19. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    secondo me entro fine anno..... anche perchè sta diventando veramente urgente!
    'Non abbiamo più bisogno di 1 centrale che produca 1.000.000 di kWh, ma di 1.000.000 di persone che producano 1 kWh a testa.'
    'Il kWh più ecologico rimane sempre quello che non si consuma.'

  20. #60
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Sarà una modifica notevole... non credo che questa nuova norma vedrà la luce prima di fine anno... L'adeguamento dei produttori di inverter sarà sicuramente problematico sopratutto per chi si troverà con scorte di magazzino che non potrà più utilizzare... occorrerà stare attenti che qualche furbetto nn cerchi di scaricarsi materiale non utilizzabile... oppure occorre che le case produttrici siano tanto solerti da ritirare tutta la loro produzione ed impiantarci il sistema di teledistacco... bisognerà cmq tenere gli occhi e le orecchie aperte

    Ciao Fabio

  21. RAD
Pagina 3 di 5 primaprima 12345 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Aeeg+cei 0-16 Seconda Edizione
    Da snaps nel forum norma cei 82-25 nuova edizione : scaricatela!FOTOVOLTAICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 07-09-2008, 14:02
  2. Edizione italiana di Photon
    Da aston nel forum Collegamenti/Links, Libri/Books, Riviste/Magazines, ecc./etc.
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 04-06-2008, 20:51
  3. Norma cei 11-20
    Da Rudolph nel forum EOLICO
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 11-05-2007, 14:28
  4. ENERGETICA - per un futuro sostenibile - terza edizione
    Da alessandro74 nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 15-03-2007, 00:44

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •