Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 33

Discussione: DICO si DICO no? PROGETTO si PROGETTO no?

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito DICO si DICO no? PROGETTO si PROGETTO no?



    in casa ho 2 contatori uno da 25 kw e uno da 3. l'impianto elettrico è ante 90 quindi non ho ne dico nne progetto. ora farò un impianto fv da 6 kw sul contatore da 25 kw. la dico la faccio solo per il fv oppure anche la DIRI per l'intero impianto elettrico? ci vuole anche il progetto visti i 25 kw?

    grazie

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    DiCo per il FV e dichiarazione di rispondenza per il vecchio impianto ante 90.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie ma il progetto non serve ?

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ho forse parlato di progetto?
    Se non ne ho parlato vuol dire che non serve.
    Infatti fino a 6 kW non serve progetto.
    Le mie risposte sono conclusive.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dotting Visualizza il messaggio
    Ti ho forse parlato di progetto?
    Se non ne ho parlato vuol dire che non serve.
    Infatti fino a 6 kW non serve progetto.
    Le mie risposte sono conclusive.
    Installare un generatore da 6kw in un impianto da 25KW (dove esiste l'obbligo di progetto) rientra in un'opera di manutenzione ordinaria? Mah... Mi sa di no.
    Però se non ne hai parlato non serve!

    Stesso discorso vale anche per la conformità, come puoi scindere i due impianti?
    Ultima modifica di Simone.g; 03-03-2011 a 09:40

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il progetto serve e come se serve, comunque devi mettere le mani su un impianto con obbligo di progetto e quindi il progetto redatto da un Professionista è necessario !

  7. #7
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ma il progetto dell'impianto fv o anche di quello elettrico dell'abitazione?

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da orlandomagic Visualizza il messaggio
    ma il progetto dell'impianto fv o anche di quello elettrico dell'abitazione?
    Per il fotovoltaico è scontato. Secondo me serve anche per l'elettrico (considerando l'ampliamento che porti con il fv da 6kw), Conformità... idem!

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quando il Professionista redigerà il progetto per l'impianto fotovoltaico andrà ad indicare anche quali interventi dovranno essere effettuati sull'impianto esistente e quindi è sufficiente un solo progetto.
    Per "bonificare" l'impianto esistente sempre il professionista può redigere una DI.RI. andando ad elencare tutti gli interventi necessari.

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao scusa tu vorresti dirmi che hai 2 contatori

    Caso A : 25 kW
    Caso B: 3 kW

    Caso C: fai un impianto FV ovvio che ci vuole il progetto dell'impianto fotovoltaico e pure la dichiarazione di conformità

    in quanto il progettista gli interessa solo l'impianto FV non il resto poi se a te fa piacere sistemare l'impianto ok ma dal mio punto di vista il progettista ti dice se l'impianto è vecchissimo dell'anti guerra allora un occhio ci vuole ma se è abbastanza apposto guarda solo ed esclusivamente l'FV

    poi scusa la battuta conosci il detto non svegliare can che dorme...

    ma la sicurezza delle persone viene prima di tutto

    Damiano

    Quote Originariamente inviata da orlandomagic Visualizza il messaggio
    in casa ho 2 contatori uno da 25 kw e uno da 3. l'impianto elettrico è ante 90 quindi non ho ne dico nne progetto. ora farò un impianto fv da 6 kw sul contatore da 25 kw. la dico la faccio solo per il fv oppure anche la DIRI per l'intero impianto elettrico? ci vuole anche il progetto visti i 25 kw?

    grazie

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da damimarchi Visualizza il messaggio
    Ciao scusa tu vorresti dirmi che hai 2 contatori

    Caso A : 25 kW
    Caso B: 3 kW

    Caso C: fai un impianto FV ovvio che ci vuole il progetto dell'impianto fotovoltaico e pure la dichiarazione di conformità

    poi scusa la battuta conosci il detto non svegliare can che dorme...

    ma la sicurezza delle persone viene prima di tutto

    Damiano
    si ho 2 contatori. uno per irrigare i campi l'altro domestico. ora staccherò il domestico e allaccerò tutto sul 25 kw visto che l'energia costa di meno. infatti ho fatto il progetto dell'imp. fv e la relativa dico. se c'è bisogno di altro si vedrà in seguito

  12. #12
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Non credo che per risparmiare qualche euro sia corretto allacciare l'abitazione al contatore da 25 kW.
    Infatti lì l'energia costa meno perchè non è un contratto domestico di residenza.
    Occhio che anche per l'SSP non ti facciano rogne.

    Sarebbe corretto mantenere l'utenza da 3 kW e sottendere a quella il FTV.
    A scanso di future rogne... anche perchè i controlli vengono effettuati....poi dopo sono dolori a sistemare il tutto.
    E' solo un consiglio...poi fai quello che vuoi.
    ciao
    1,26 kWp 6 x SANYO HIP210NKHE1,Prov. Brescia,Azimuth -90°,Tilt 17°,inverter Riello-UPS 1500 in esercizio dal 01/09/2009
    Produzioni: 2010=1325; 2011=1476; 2012=1387; 2013=1294; 2014=1305; 2015=1327; 2016=1344; 2017=1350;.... 2018=1204 kWh

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno Beppe66

    invece ai fini fiscali conviene che l'impianto FV sia all'acciato ai 25 kW non tanto per il fatto di risparmiare sul costo dell'energia ma sul fatto che:

    Imposte IRES/ IR.. (nn mi ricordo mai il nome uffi) e IRAP

    Caso A : Az. Agricola : TUTTO A ZERO FINO A 200 kWp

    Caso B: Privato: Paghi tasse di tutto di più

    quindi ribadisco progetto e dico si che serve se no chi firma per prendersi la responsabilità della corretta installazione, Dichiarazione conformità si in quanto il lavoro è a regola d'arte, il progettista guarda solo l'FV non altro e, ai fini dell'agenzia entrate conviene come ha fatto in modo corretto allacciarlo al contatore da 25 kW dell'azienda agricola poi se non è azienda agricola è s**** perchè paga tasse come tutti.

    spero di essere stato abbastanza chiaro Beppe66 secondo tè sbaglio a ragionare cosi?
    Damiano
    Quote Originariamente inviata da Beppe66 Visualizza il messaggio
    Non credo che per risparmiare qualche euro sia corretto allacciare l'abitazione al contatore da 25 kW.
    Infatti lì l'energia costa meno perchè non è un contratto domestico di residenza.
    Occhio che anche per l'SSP non ti facciano rogne.

    Sarebbe corretto mantenere l'utenza da 3 kW e sottendere a quella il FTV.
    A scanso di future rogne... anche perchè i controlli vengono effettuati....poi dopo sono dolori a sistemare il tutto.
    E' solo un consiglio...poi fai quello che vuoi.
    ciao

  14. #14
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    x damimarchi
    Non era mia intenzione valutare l'aspetto fiscale (ma solo la corretteza per quanto riguarda le utenze).

    FISCALE
    Se l'impianto è sotteso all'utenza da 3 kW come privato non paga imposte sull'incentivo.
    Va dichiarato (e fa reddito) solo l'eventuale liquidazione delle eccedenze in SSP.

    UTENZE
    Ripeto che l'energia acquistata per l'abitazione và sottesa ad utenza per uso domestico (di residenza o come 2nda casa,ecc).A meno che sia per usi promiscui.
    Poi orlandomagic avrà qualcuno che lo consiglia (spero bene): pertanto per me è chiusa qui.
    1,26 kWp 6 x SANYO HIP210NKHE1,Prov. Brescia,Azimuth -90°,Tilt 17°,inverter Riello-UPS 1500 in esercizio dal 01/09/2009
    Produzioni: 2010=1325; 2011=1476; 2012=1387; 2013=1294; 2014=1305; 2015=1327; 2016=1344; 2017=1350;.... 2018=1204 kWh

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    tranquillo concordo con la tua opinione ma la mia era semplicemente una affermazione siccome vedo che sei abbastaza afferrrato sull'argomento FV sai nulla sulla mia discussione sull'AEEG tempi di connessione?

    Damiano

    Quote Originariamente inviata da Beppe66 Visualizza il messaggio
    x damimarchi
    Non era mia intenzione valutare l'aspetto fiscale (ma solo la corretteza per quanto riguarda le utenze).

    FISCALE
    Se l'impianto è sotteso all'utenza da 3 kW come privato non paga imposte sull'incentivo.
    Va dichiarato (e fa reddito) solo l'eventuale liquidazione delle eccedenze in SSP.

    UTENZE
    Ripeto che l'energia acquistata per l'abitazione và sottesa ad utenza per uso domestico (di residenza o come 2nda casa,ecc).A meno che sia per usi promiscui.
    Poi orlandomagic avrà qualcuno che lo consiglia (spero bene): pertanto per me è chiusa qui.

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    veramente sia il 25 che il 3 kw sono intestati a persone fisiche e non all'azienda agricola (p.iva). la tariffa è la bta 6 se non sbaglio e quindi è quella normale posso farci cio che voglio non credo di avere agevolazioni sul costo dell'energia. cmq con questa utenza fino all'anno scorso scaricavo l'iva proprio perchè mio padre è coltivatore diretto però non so se riusciva a scaricare altro devo parlare col commercialista.

    la pago di meno perchè il costo a kwh della tariffa bta6 è inferiore a quello del 3 kw bta bioraria. devo pagarci la quota fissa e le varie accise ma comunque visto che ho bisogno comunque della 25 kw l'ho fatto lì e tolgo il 3 kw.

    corregetemi se sbaglio
    Ultima modifica di orlandomagic; 07-03-2011 a 13:44 Motivo: '

  17. #17
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Avevo scritto DiCo per il FV:
    Art. 5.

    Progettazione degli impianti

    1. Per l'installazione, la trasformazione e l'ampliamento degli
    impianti di cui all'articolo 1, comma 2,
    lettere a), b), c), d), e), g), e' redatto un progetto. Fatta salva
    l'osservanza delle normative piu' rigorose in materia di
    progettazione, nei casi indicati al comma 2, il progetto e' redatto
    da un professionista iscritto negli albi professionali secondo la
    specifica competenza tecnica richiesta mentre, negli altri casi, il
    progetto, come specificato all'articolo 7, comma 2, e' redatto, in
    alternativa, dal responsabile tecnico dell'impresa installatrice.
    2. Il progetto per l'installazione, trasformazione e ampliamento,
    e' redatto da un professionista iscritto agli albi professionali
    secondo le specifiche competenze tecniche richieste, nei seguenti
    casi:
    a) impianti di cui all'articolo 1, comma 2, lettera a), per tutte
    le utenze condominiali e per utenze domestiche di singole unita'
    abitative aventi potenza impegnata superiore a 6 kw o per utenze
    domestiche di singole unita' abitative di superficie superiore a 400
    mq;

    art. 7
    Dichiarazione di rispondenza:
    3. In caso di rifacimento parziale di impianti, il progetto, la
    dichiarazione di conformita', e l'attestazione di collaudo ove
    previsto, si riferiscono alla sola parte degli impianti oggetto
    dell'opera di rifacimento, ma tengono conto della sicurezza e
    funzionalita' dell'intero impianto. Nella dichiarazione di cui al
    comma 1 e nel progetto di cui all'articolo 5, e' espressamente
    indicata la compatibilita' tecnica con le condizioni preesistenti
    dell'impianto.
    omissis
    6. Nel caso in cui la dichiarazione di conformita' prevista dal
    presente articolo, salvo quanto previsto all'articolo 15, non sia
    stata prodotta o non sia piu' reperibile, tale atto e' sostituito -
    per gli impianti eseguiti prima dell'entrata in vigore del presente
    decreto - da una dichiarazione di rispondenza
    , resa da un
    professionista iscritto all'albo professionale per le specifiche
    competenze tecniche richieste, che ha esercitato la professione, per
    almeno cinque anni, nel settore impiantistico a cui si riferisce la
    dichiarazione, sotto personale responsabilita', in esito a
    sopralluogo ed accertamenti, ovvero, per gli impianti non ricadenti
    nel campo di applicazione dell'articolo 5, comma 2, da un soggetto
    che ricopre, da almeno 5 anni, il ruolo di responsabile tecnico di
    un'impresa abilitata di cui all'articolo 3, operante nel settore
    impiantistico a cui si riferisce la dichiarazione.

    L'impianto esistente non viene trasformato e non viene ampliato.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Premesso che il progetto elettrico di un impianto fotovoltaico non è richiesto da DM37 ma dal decreto 19/02/07 (e successivo III conto energia) per tutti gli impianto incentivabili, ossia da maggiori di 1kwp.
    2. Il progetto per l'installazione, trasformazione e ampliamento,
    e' redatto da un professionista iscritto agli albi professionali
    secondo le specifiche competenze tecniche richieste, nei seguenti
    casi:
    Non vorrei ripetermi ma il collegamento di un generatore elettrico da 6KW è un ampliamento, e non può essere considerato una manutenzione ordinaria.
    Per gli impianti post 90 - se esiste già un progetto per l'impianto, basta solamente un integrazione a quello, altimenti serve un bel progetto generale.
    Per gli impianti ante 90 - è sufficiente il progetto elettrico dell'ampliamento (o del fotovoltaico se preferite), valutando nel dettaglio anche le parti di impianto interessate, linea, interruttore generale, quadro elettrico dove ci si collega.
    Ultima modifica di Simone.g; 08-03-2011 a 08:16

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Simone.g Visualizza il messaggio
    Premesso che il progetto elettrico di un impianto fotovoltaico non è richiesto da DM37 ma dal decreto 19/02/07 (e successivo III conto energia) per tutti gli impianto incentivabili, ossia da maggiori di 1kwp.
    Mi sa che è meglio che ripassi la 37/08 ...

    Art. 1. Ambito di applicazione
    1. Il presente decreto si applica agli impianti posti al servizio degli edifici,
    indipendentemente dalla destinazione d'uso, collocati all'interno degli stessi o
    delle relative pertinenze. Se l'impianto è connesso a reti di distribuzione si
    applica a partire dal punto di consegna della fornitura.
    2. Gli impianti di cui al comma 1 sono classificati come segue:
    a) impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione,
    utilizzazione dell'energia elettrica, impianti di protezione contro le scariche
    atmosferiche, nonché gli impianti per l'automazione di porte, cancelli e
    barriere;....

    Se poi il progetto può anche essere redatto dal Responsabile Tecnico dell'azienda installatrice sotto i 6 kW è un altro discorso...

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non mi serve ripassare il il DM37, mi basta solo specificare meglio!

    Premesso che il progetto elettrico di un impianto fotovoltaico di un tecnico abilitato ed iscritto all'albo professionale non è richiesto da DM37 ma dal decreto 19/02/07 (e successivo III conto energia) per tutti gli impianto incentivabili, ossia da maggiori di 1kwp.

    Ovvio che ai sensi del DM37 è necessario un progetto elettrico "semplice" firmato dal responsabile tecnico.

    Per richiede al GSE l'incentivo è obbligatorio una relazione tecnica redatta da un tecnico abilitato ed iscritto all'albo professionale, anche per gli impianti inferiori a 6kwp.

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Fine lavori 31 dicembre ma come lo dico all 'enel?
    Da zo.daniele nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 08-11-2010, 17:18
  2. Progetto preliminare e progetto definitivo
    Da maktub nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 31-08-2010, 10:43
  3. Ahhhh sti cinesi.....e che te lo dico a fare!
    Da econtek nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 18-02-2010, 18:36

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •