Delios Srl Inverter fotovoltaici e accumulo
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 148

Discussione: potenziamento col V conto energia

  1. #41
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    @stecip77: intanto ti esprimo la mia stima e invito blux e detrattori vari a formarsi sul FV di piccolissima taglia come il nostro inferiore ai 20 Kwp prima di esprimere giudizi a forfait esponendosi al pubblico ludibrio e continuando a vantarsi come accadde ad un certo re nudo di una vecchia favola di quando eravamo bambini... Credo che blux farebbe bene ad andarsela a leggere...Anch'io mi trovo nelle tue stesse condizioni e stavo aspettando febbraio per potenziare il mio impianto portandolo da 5.76 a 10-12 Kwp. Ora, anche se da privato, sto pensando di seguire le tue orme: opterei per materiali buoni ma cinesi, quali Canadian o Trina o anche Suntech o yingli, in quanto non potrei scaricare l'iva. Tuttavia il nostro nuovo impianto potrebbe fruire della detrazione del 50% delle opere edili e di ristrutturazione energetica per la casa, anche se in 10 rate e quindi in 10 anni, almeno così ho sentito dire. Qualcuno ha conferme al riguardo? Inoltre optando per un impianto auto installato ( elettricista di fiducia pagato a giornata, materiali acquistati su internet, progetto di un ingegnere ) potrei ridurre ulteriormente la spesa. Mi chiedevo soltanto, come farebbe poi il Gse per distinguere i Kwh immessi in rete dal primo impianto da quelli immessi dal secondo? O non avrebbe alcuna importanza dovendomeli comunque rimborsare tutti se da me prelevati negli orari di non produzione? P.S.: anch'io ti consiglio di attendere per vedere cosa fanno i prezzi dei materiali. Ciao e complimenti per la tenacia e lo spirito etico e ambientalista che dimostri ( p.S.: anche se da privato anch'io ho due auto a metano e sono in attesa di un auto elettrica valida... Consigli...? )
    FV 5,76 Kwp.Addolcitore.Acs:boiler PDC 300L,Cordivari,con solare termico a CF con 5 mq di pannelli piani,tilt:61,8 gradi.Riscaldamento:termocamino a legna Vulcano 35/2 integrato da caldaia a metano e 8 split di cui 5 inverter con COP fra 3,6 e 5,25.Piano a induzione.2 auto a metano.Illuminazione:full led.Asciugatrice a PDC inverter.Vetrocamera Saint Gobain selettivi/basso-emissivi 4/12/4 con Argon

  2. #42
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Colleghi, mi è venuta in mente un'alternativa : posso potenziare l'impianto su un contatore BTA abbinato al mio contatore principale senza attendere i tre anni? Cioè collegherei un altro 6 Kwp al nuovo contatore. Solo che non so se il Gse considererebbe il tutto come un nuovo impianto o come un potenziamento del primo. Se il Gse mi rifiutasse l'impianto considerandolo un potenziamento del primo antecedente i tre anni dovuti, come dovrei muovermi? Cioè potrei ripresentare domanda di incentivo allo scadere del terzo anno o avrei perso ogni diritto agli incentivi? Nel secondo caso mi converrebbe fare come consigliava Giorgio e cioè farmi con calma l'impianto ora e presentare domanda al Gse solo a marzo 2014. Cosa ne dite? Potrebbe essere un'indicazione utile anche per stecip che come me ha messo un bel po' di pompe di calore per riscaldamento e raffrescamento.
    FV 5,76 Kwp.Addolcitore.Acs:boiler PDC 300L,Cordivari,con solare termico a CF con 5 mq di pannelli piani,tilt:61,8 gradi.Riscaldamento:termocamino a legna Vulcano 35/2 integrato da caldaia a metano e 8 split di cui 5 inverter con COP fra 3,6 e 5,25.Piano a induzione.2 auto a metano.Illuminazione:full led.Asciugatrice a PDC inverter.Vetrocamera Saint Gobain selettivi/basso-emissivi 4/12/4 con Argon

  3. #43
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da LuckyLukeJohn Visualizza il messaggio
    @stecip77: intanto ti esprimo la mia stima e invito blux e detrattori vari a formarsi sul FV di piccolissima taglia come il nostro inferiore ai 20 Kwp prima di esprimere giudizi a forfait esponendosi al pubblico ludibrio e continuando a vantarsi come accadde ad un certo re nudo di una vecchia favola di quando eravamo bambini... Credo che blux farebbe bene ad andarsela a leggere...Anch'io mi trovo nelle tue stesse condizioni e stavo aspettando febbraio per potenziare il mio impianto portandolo da 5.76 a 10-12 Kwp. Ora, anche se da privato, sto pensando di seguire le tue orme: opterei per materiali buoni ma cinesi, quali Canadian o Trina o anche Suntech o yingli, in quanto non potrei scaricare l'iva. Tuttavia il nostro nuovo impianto potrebbe fruire della detrazione del 50% delle opere edili e di ristrutturazione energetica per la casa, anche se in 10 rate e quindi in 10 anni, almeno così ho sentito dire. Qualcuno ha conferme al riguardo? Inoltre optando per un impianto auto installato ( elettricista di fiducia pagato a giornata, materiali acquistati su internet, progetto di un ingegnere ) potrei ridurre ulteriormente la spesa. Mi chiedevo soltanto, come farebbe poi il Gse per distinguere i Kwh immessi in rete dal primo impianto da quelli immessi dal secondo? O non avrebbe alcuna importanza dovendomeli comunque rimborsare tutti se da me prelevati negli orari di non produzione? P.S.: anch'io ti consiglio di attendere per vedere cosa fanno i prezzi dei materiali. Ciao e complimenti per la tenacia e lo spirito etico e ambientalista che dimostri ( p.S.: anche se da privato anch'io ho due auto a metano e sono in attesa di un auto elettrica valida... Consigli...? )
    Ti ringrazio per la stima.
    Ribadisco che secondo me il V conto avrà vita breve, nasce (ripeto dagli uffici Enel) già morto...Secondo me a fine anno non c'arriva. Dunque tutti quanti dovremmo cominciare seriamente a valutare la possibilità di istallare in grid-parity liberandoci della schiavitù/ricatto del C.E. Ovviamente dobbiamo anche cambiare punto di vista, il fotovoltaico non più come guadagno ma come risparmio ed il discorso etico/ambientalista deve prendere il sopravvento su quello economico (ovviamente chi ne ha i mezzi...)
    Quanto al caso tuo, occhio. Se sei un privato e ti hanno istallato un 5.7 kW è perchè molto probabilmente hai un contatore monofase. Potenziare l'impianto vuol dire rendere il FTV trifase, ovviamente dovrai anche adeguare l'utenza e stravolgere un pò l'impianto elettrico domestico distribuendo meglio le tre fasi ora presenti. L'enel per un allaccio trifase batosta abbastanza...Dalle mie parti un migliaio di euro circa...Non so se ti conviene. Quanto a materiali cinesi "buoni" scelta condivisibile visto l'assenza di incentivi. Io per principio non li utilizzo preferendo materiale italiano di qualità ed un'economia/filosofia aziendale quanto più possibile a km zero. Ma non nego che esistono materiali cinesi di discreta qualità e costo ridotto.
    Quanto all'impianto autoistallato io te lo sconsiglio vivamente...molto meglio il chiavi in mano di un'azienda che non subappalta e ha al proprio interno tutte le competenze, dalla progettazione, all'istallazione/manutenzione e pratiche burocratiche. I prezzi nel mercato che può spuntare un'azienda tu non li spunterai mai e rischieresti di fare un "pastrocchio" spendendo abbastanza di più. Pannelli su internet? e dove? ci sono siti, ma costano almeno una volta e mezzo il loro valore di mercato...Lo eviterei.
    Quanrto alla distinzione del GSE tra kWh del primo impianto e del potenziamento, non ci sono problemi: tu già hai istallato un contatore di produzione subito a valle dell'inverter. Il conto energia sul primo impianto prosegue. Il potenziamento lo allacci in parallelo alle (ora tre) fasi dell'utenza ed il contatore bidirezionale fa tutto. Non ti sarà istallato un contatore di produzione sul potenziamento perchè non sfrutterai l'incentivo CE ma solo SSP/RID.
    Quanto all'auto elettrica, io sono prossimo all'acquisto di un mezzo aziendale, il Kangoo ZE, 15000 chiavi in mano, ecco il link Renault Z.E. - Gamma Z.E.iao ciao

  4. #44
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Lucky io ho fatto II impianto su contatore BTA. Allacciato 30 giugno attendo comunicazione tariffa incentivante. Non credo che ci siano problemi. L'unica eventuale difficoltà è che il gse consideri la sommatoria della potenza. Non è vietato fare un altro impianto. Ma nel tuo caso non avresti questo problema sia perche da 6 a 12 non cambia nulla; sia perchè un art. del IV conto prevedeva che non venivano considerati nella somma gli impianti realizzati nei conti precedenti (credo che sia l'art.12 c.5 del IV conto).
    imp.1 2,94 kw - tilt 20° azimut +10° so - 14 pannelli sharp poli 210; inverter. sma 3300sb - Mt
    imp.2 19,32 kw - tilt 7° azimut +40° so - 86 pannelli rec poli 225; 3 inverter. sma 6000tl - Mt
    imp.3 9,40 kw - tilt 20° azimut +10° so - 40 pannelli aleo solrif 235; inv. aurora 10.0 TL - Mt

  5. #45
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    scusate sono interessato anche io volevo potenziare di 3,5 a febbraio avevo preparato già il posto
    cos'è il contatore BTA
    se vuole fare l'impianto fai da tè non è detto che risparmi ma probabilmente ci riesce tanto l'azienda
    avrà accesso a costi di materiali inferiori ma mica li gira al cliente
    poi vuoi mettere la soddisfazione
    io mi appresto a fare il terzo e faccio tutto io visto che faccio l'elettricista
    comunque è una bella rogna e più è rognosa e più ti dà soddisfazione

  6. #46
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @stecip: ciao. Grazie dei consigli, anch'io temo che il V CE avrà vita breve nel senso che le quote disponibili si esauriranno entro i primi mesi di ogni periodo, per questo ho pensato ad un'alternativa, quella di collegare il secondo impianto ad un altro contatore, per la precisione un contatore cosiddetto BTA, ovvero specifico per pompe di calore con tariffa agevolata e fissa nel prelievo, circa sui 10 cent a Kwh ( heathcliff correggimi se sbaglio ). Certo c'è una quota fissa da pagare un po' più salata, ma se consideriamo il prelievo invernale elevato pr riscaldamento con PDC e quello estivo notturno ( qui abbiamo avuto negli ultimi due mesi Caronte e Minosse che anche di notte hanno mantenuto medie di 30-32 gradi, mentre di giorno il Daikin Ururu mi ha segnalato 39 gradi all'ombra all'esterno ) con un 6 Kwp collegato in ssp ed incentivi del V CE potrebbe risultarne un'ottima accoppiata con una riduzione molto significativa delle spese di riscaldamento e anche raffrescamento. Riguardo al contatore, pensavo di passare a 10 Kwp se avessi potenziato l'impianto sullo stesso contatore proprio per questo motivo e cioè al momento io ho un contatore bidirezionale con 10 Kw di potenza monofase in deroga in quanto Enel mi ha fatto scegliere. Ultimamente un tecnico Enel che ha fatto un intervento a casa mia mi ha detto che volendo potenziare il mio impianto, se ho 10 Kwp in prelievo, non dovrebbero esserci problemi ad averli in immissione. Sarà vero? Comunque o 10 Kwp di FV in quest'ultimo modo o altri 6 Kwp su altro contatore BTA. Per l'installazione il problema è come rientrare in questa vita dell'investimento... Se mi consentono di accedere agli incentivi, per quanto risicati, posso fare due calcoli e vedere se posso consentirmi un chiavi in mano con buoni moduli solsonica o Sanyo come hai detto tu, ma se devo fare tutto di tasca mia per rientrare con il solo risparmio devo farmi quattro conti in tasca, non posso spenderli a fondo perduto, devo trovare un compromesso per starci dentro, sai com'è bisogna pensare al pianeta futuro per i nostri figli ma anche al futuro dei nostri figli ed io ne ho già uno di un anno che mi fa riflettere su questi fatti della vita... @heatcliff: grazie delle info, sei sempre una fonte attendibile ed affidabile! @ POX: il contatore BTA si affianca ad un contatore già presente di tipo standard o bidirezionale, enel te lo installa solo se ci colleghi pompe di calore, di qualunque tipo. Ha un costo annuale come quota fissa più alto, ma una tariffazione del Kwh fissa e molto bassa, quindi conviene solo per elevati prelievo di Kwh, come può essere il mio caso nel periodo invernale. Per un BTA trifase da 10 Kwp Enel mi aveva chiesto sugli 800€ se ricordo bene. Ciao
    Ultima modifica di LuckyLukeJohn; 18-07-2012 a 01:31
    FV 5,76 Kwp.Addolcitore.Acs:boiler PDC 300L,Cordivari,con solare termico a CF con 5 mq di pannelli piani,tilt:61,8 gradi.Riscaldamento:termocamino a legna Vulcano 35/2 integrato da caldaia a metano e 8 split di cui 5 inverter con COP fra 3,6 e 5,25.Piano a induzione.2 auto a metano.Illuminazione:full led.Asciugatrice a PDC inverter.Vetrocamera Saint Gobain selettivi/basso-emissivi 4/12/4 con Argon

  7. #47
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io condivido IL PENSIERO DI tutti , tranne CHE BLUX , che da tempo si sa dove va a parare , studiati il nucleare di fusione se proprio un domani dovrà essere necessario, la fissione è PERICOLOSISSIMA , VECCHIA , INQUINANTE ,
    ricordati che senza fotovoltaico , eolico , in bolletta ci spalmavano un aumento BEN + SOSTANZIOSO e INUTILMENTE PROFICUO la multa per non aver centrato KYOTO .
    POTENZIAMENTO........ il mio 2° impianto NON Posso registrarlo nemmeno nel 4° CE dopo 60 gg dalla messa in esercizio , perchè il portale GSE non è ancora attualizzato alle "nuove" ( 4° pfhi) norme.
    italiani ....andiamo a ramengo, e ricordatevi di passare in comune A FIRMARE PER IL REFERENDUM TAGLIA STIPENDI DELLA CASTA.
    BLUX spero nulla da obbiettare almeno su questo !!!!!

  8. #48
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Lavoce.info - ARTICOLI - FOTOVOLTAICO: FINITA LA FESTA RIMANE IL CONTO DA PAGARE

    leggetelo. e provate a capire se volete.

    nulla da obiettare su tutte le battaglie contro sprechi ladrocini truffe e caste di vario genere

  9. #49
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    un articolo che mette in luce aspetti negativi, esaltandoli, nascondendo quelli positivi.
    Lo ritengo un articolo di parte
    imp.1 2,94 kw - tilt 20° azimut +10° so - 14 pannelli sharp poli 210; inverter. sma 3300sb - Mt
    imp.2 19,32 kw - tilt 7° azimut +40° so - 86 pannelli rec poli 225; 3 inverter. sma 6000tl - Mt
    imp.3 9,40 kw - tilt 20° azimut +10° so - 40 pannelli aleo solrif 235; inv. aurora 10.0 TL - Mt

  10. #50
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    quindi concordi con gli aspetti negativi, e questo è già un bel passo. ma quali sono quelli positivi che possono bilanciare quelli negativi?

  11. #51
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    che ci siano aspeti negativi è fuori discussione!
    che abbiano esagerato con gli incentivi che tra l'altro hanno portato in alto il costo degli impianti è cosa conclamata!
    che il salva alcoa sia stato una porcheria legislativa nessuno può negarlo.

    Adesso, dopo aver fatto tutto questo, ammazziamo il settore , così saranno stati tutti soldi buttati.
    E' falso che ci sono tecnologie da 60 E/mega ferme; è falso che il fv costa 450 e/Mega (forse il preistorico secondo conto)
    In una discussione seria si confrontano aspetti positivi e negativi....
    quanto costeranno i cassintegrati del settore fv? tutto va comparato.

    la tua teoria è che siccome la Fiat ha mangiato soldi statali, adesso mandiamo a casa gli operai....
    imp.1 2,94 kw - tilt 20° azimut +10° so - 14 pannelli sharp poli 210; inverter. sma 3300sb - Mt
    imp.2 19,32 kw - tilt 7° azimut +40° so - 86 pannelli rec poli 225; 3 inverter. sma 6000tl - Mt
    imp.3 9,40 kw - tilt 20° azimut +10° so - 40 pannelli aleo solrif 235; inv. aurora 10.0 TL - Mt

  12. #52
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    blux, giusto per dirtene una:
    In questi venti giorni di fuoco qualcuno ha sentito parlare di rischio black out?
    Qualcuno sa quanto è diminuito il prezzo nel mercato dell'energia elettrica nelle ore di punta?
    Passo e chiudo con l'argomento
    imp.1 2,94 kw - tilt 20° azimut +10° so - 14 pannelli sharp poli 210; inverter. sma 3300sb - Mt
    imp.2 19,32 kw - tilt 7° azimut +40° so - 86 pannelli rec poli 225; 3 inverter. sma 6000tl - Mt
    imp.3 9,40 kw - tilt 20° azimut +10° so - 40 pannelli aleo solrif 235; inv. aurora 10.0 TL - Mt

  13. #53
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @blux: in primis dovresti renderti conto del fatto che stiamo parlando di energie verdi! Verdi significa che non solo hanno un impatto zero dal punto di vista ambientale, ma che fanno risparmiare petrolio a tonnellate e tanti altri combustibili inquinanti: personalmente riesco ad utilizzare 7 climatizzatori senza prelevare un Kwh dalla rete nelle ore di sole e cioè dalle 7 alle 19. Questo vuol dire che il carico sulla rete Enel che in passato portava addirittura a black out guidati non c'è più e non è una mia impressione, mentre 3-5 anni fa era ormai un rischio probabile delle estati particolarmente calde. Venendo alle speculazioni ed ai grossi speculatori, questo non è un problema solo del FV, ma di tutti i settori! L'evidenza ce l'hai sotto gli occhi: le varie bolle speculative dei grossi investitori e soprattutto delle banche!!! Per non parlare della gestione mafiosa dei rifiuti. Per non parlare dell'intenzione antidemocratica di procedere con il nucleare in un paese che per due volte si è espresso in senso contrario!!! Un paese che deve ancora smaltire i rifiuti dell'epoca del nucleare conclusasi piu di 20 anni fa e che sempre grazie alle mafie ha scaricato una parte di rifiuti radioattivi nei nostri mari!!! Hai ragione solo su una cosa: le speculazioni danneggiano sempre i cittadini! Ma se leggi bene qui la stragrande maggioranza degli utenti si sono fatti impiantino fra i 3 ed i 20-50 Kwp, cioè giusto il necessario a coprire i loro consumi e ad alleggerire il carico della rete enel nel loro vicinato. Di cosa vieni a cianciare qui con noi? Vuoi il nucleare? Emigra i Corea e vattelo a costruire e magari restaci finché non fa la fine che ha fatto a Fukushima in Giappone! Se hai argomenti davvero validi a detrazione del piccolo FV, che oltretutto toglie potere ai grossi speculatori perché decentra la soddisfazione dei bisogni, esponili. Altrimenti dedicati con aperta serenità al nucleare fuori dal nostro paese! P.S.: aggiungo che l'articolo scritto ad arte a detrazione del FV non rivela il fatto che il costo dell'energia prodotta con il FV ha quasi raggiunto la grid parity con quello prodotto con energie fossili, per cui cominciano ad esserci persone che come me e Stif stanno considerando di potenziare il proprio impianto esclusivamente con i propri soldi. Se questo è possibile è grazie allo sforzo legato agli incentivi, che peraltro ci hanno evitato multe ben piu salate da parte della comunità economica europea. Ma in un paese di lumaconi come l'Italia siamo ben piu disposti a pagare multe per nulla piuttosto che rimboccarci le maniche e pagare per costruire qualcosa che resta e che anche fra 20 anni continuerà a produrre energia senza gli incentivi almeno per l'ottanta per cento della sua potenza per almeno altri 30-40 anni, come gli impianti della Schott solar montati 20-30-40 anni fa dimostrano.
    La tecnologia delle batterie tempo dieci anni sarà fruibile da tutti ed avrà dei costi di gestione talmente bassi che sarà anacronistico costruirei nuove centrali a carbone piuttosto che a petrolio o a gas. Già ora ci sono degli inverter con accumulatori incorporati in grado di rendere completamente autonoma una casa, altro che sbalzi di assorbimento fra quando c'è il sole o quando c'è il vento. O ti muovi al passo delle tecnologie sapendole sfruttare o finisci come il terzo mondo! Se preferisci il terzo mondo ti ripeto che puoi sempre emigrare... invece di volerlo a forza qui!
    Ultima modifica di LuckyLukeJohn; 18-07-2012 a 21:38
    FV 5,76 Kwp.Addolcitore.Acs:boiler PDC 300L,Cordivari,con solare termico a CF con 5 mq di pannelli piani,tilt:61,8 gradi.Riscaldamento:termocamino a legna Vulcano 35/2 integrato da caldaia a metano e 8 split di cui 5 inverter con COP fra 3,6 e 5,25.Piano a induzione.2 auto a metano.Illuminazione:full led.Asciugatrice a PDC inverter.Vetrocamera Saint Gobain selettivi/basso-emissivi 4/12/4 con Argon

  14. #54
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    C'e' un esempio che 'mi prude' di dire.

    Prendi un bambino che sta' crescendo, diresti che non e' vitale perche' il bilancio con lui e' in passivo ?
    Ogni bambino ha bisogno di crescere e mentre cresce prende dal resto del mondo senza dare nulla, parliamo di beni materiali.

    Ma se quel bambino diventera' adulto potra' diventare produttivo e rendera' quel cha a preso, magari con gli interessi. Senza bambini il mondo finisce.

    Nel caso del fotovoltaico bisogna dire che l'educazione ha lasciato a desiderare, il bambino e' stato tirato su a torte al cioccolato e caramelle, e' viziato e magari anche un po' obeso.
    Ma che vogliamo fare lo cacciamo di casa e lo facciamo morire di fame ? Meglio magari rimetterlo in riga, ridurgli le razioni e insegnargli l'educazione.

    ciao
    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bello questo paragone! Hai reso esplicito il mio punto di vista!
    13 x Mitsubishi PV-TJ230GA6 - 1 x inverter Mitsubishi PV-PNS03ATL-IT - Solarlog 200 - attivo dal 14/09/2010

    Produzione: http://fv.danesi.net

  16. #56
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Primo punto, Germania installato 25GW, produce in media 700/800kWh/kWp, cioè quasi 20TWh e spende più di noi per gli incentivi.
    Noi abbiamo quasi 15GWh di installato e produrremo circa 1200/1300kWh/kWp di media, cioè quasi 18TWh, poco meno in rapporto alla differenza di costo dgli "incentivi" e non sussidi.

    Secondo, i sussidi sono improduttivi, si danno per sostenere il consumo e non la produzione.
    Gli incentivi si danno per agevolare un mercato che CMQ PRODUCE QUALCHE COSA, ed il FTV produce reddito, tasse, indotto e "last but not least", ci toglie dalle magagne di pagare multe esagerate per il protocollo di kyoto, che tra qualche anno, il 2020, brinderemo al fatto di aver investito 6 MLD€ per non beccare multe tanto salate da farci girare le spalle dall'economia.

    Terzo, i costi in bolletta, se analizzati e sviscerati meglio (ed è già stato fatto), sono per la maggior parte colpa dei CIP6 e del de-commissioning del nucleare, ed a goderne sono stati sempre e solo gli oligopoli. Se spostassimo il de-commissioning nucleare e i vecchi CIP6 ed i V.C: sulla fiscalità generale, come giusto che sia, allora il peso in bolletta diverrebbe inferiore.

    Terzo, domanda di energia; la domanda nel 2010 è scesa, colpa della crisi, ma nel 2011 è salita (merito del FTV, chia ha un impianto FTV magari ha messo un condizionatore o delle PDC per sfruttare l'energia del sole, intelligentemente) e continuerà a salire secondo i trend, se ci sarà la ripresa economica.

    Quarto, lo sbilanciamento e le termoelettriche.... Sono cazzate, vedrete che come tutte le balle prima o poi si sgonfiano. Il potenziamento sulla rete AT è partito (indovinate chi e dove è stato pagato?), i progetti per lo stoccaggio anche (vedi Terna per 135MW di batterie) e le termoelettriche, peril danno ambientale che procurano, meglio che stiano spente, anche perché da quando sono spente, ormai da 1 anno, la borsa ne ha goduto per il consumatore finale, anche se il "cartello" ha fatto in modo di recuperare sulla energia serale il mancato guadagno nelle ore di picco giornaliere. In più l'FTV che sostituisce le centrali "efficienti" (dovremmo parlarne, ma sarebbe troppo lungo) che producono a 60-65€/MWh (e senza incentivi non ci riuscirebbero, vedansi CIP6) vengono sostituite con ftv ed eolico che a malapena arriva in media su tutti i conti a 340€/MWh, ma a livello sanitario costano 0 (zero), sembra poco?

    Quinto, mio parere: il ministro costretto dalle lobby ha leggermente anticipato i tempi, gli errori per far arricchire i grossi industriali li ha fatti il governo ed i loro ministri uno fra tutti reduce da parecchi fallimenti alle spalle, non dimentichiamolo. L'idea degli incentivi è stata straordinaria dal 2007 (Pecoraro), ma doveva essere guidata da persone capaci e lungimiranti (vi ricordate Platone??), cosa che non è avvenuta. E nonostante le "storture", sono contento di pagare di più in bolletta per il bene dei miei figli, di aver investito con tempi di rientro oltre i 10 anni nel 2008 e tempi di circa 8-9 anni nel 2010. Senza il contributo di tutti i cittadini "attivi" (quelli che pagano le bollette) molti di noi avrebbero solo pensato di farlo senza riuscirci.

    Il rapporto di Terna, che dovreste sempre leggere, relativo a giugno 2012 ed al 2012, indica che la "richiesta di energia è calata rispetto al 2011", ma non dimentichiamo che gli impianti riescono a coprire circa il 10-15% con l'autoconsumo, sarebbe interessante sapere quanta energia è questo autoconsumo, magari scopriamo che il consumo di energia è aumentato, ma la richiesta alla rete diminuito per questo effetto che nessuno per ora considera ma che secondo me è l'asso di "briscola".
    A pagina 10 ed 11 si possono vedere gli effetti dell'autoconsumo, anche se le regioni con più ftv tranne l'emilia (accorpata alla toscana) hanno aumentato la loro richiesta di energia.

    http://www.terna.it/LinkClick.aspx?f...d=379&mid=3013

  17. #57
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da blux Visualizza il messaggio
    Lavoce.info - ARTICOLI - FOTOVOLTAICO: FINITA LA FESTA RIMANE IL CONTO DA PAGARE

    leggetelo. e provate a capire se volete.

    nulla da obiettare su tutte le battaglie contro sprechi ladrocini truffe e caste di vario genere
    Articolo schifosamente, scandalosamente di parte, che denota grande ignoranza nel settore oltrechè pregiudizio e malafede.
    E' fin troppo facile da distruggere, riga per riga, mettendolo in ridicolo.
    Potrei scrivere un libro sulle cazzate di tale articolo, non lo farò per semplice mancanza di tempo.
    Saluti a tutti

  18. #58
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    dire che è di parte è sminuirne le velleità, , dove va a prendere i 430 - 450 €(mwh , quando con il mio ultimo ne ho spesi 229, e di incentivo DOVREI , visto che sto ancor lottando con il portale , prenderne 256 +33 di rid( autoconsumo il 55%. quello ha preso la vacca per le palle .
    quello non spreme le meningi nel dire che del 229 il 10% di iva, e una parte di questa cifra tornera dalle tasse pagate dell'installatore , anzi NO, VA allo stato, il 31.4% del 289, torna allo stato come tasse , quanto petrolio in meno acquisterà lo stato , O FORSE QUESTI VOLEVA IL CONTRARIO, visto che il petroliere lo paga per le tante m..ate che scrive .

  19. #59
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    non so se il quesito è stato già post, mi scuso in tal caso:
    come si fa, in caso di potenziamento di impianto II conto con V conto, a calcolare TO, autoconsumo e scinderli dalla vecchia produzione?
    imp.1 2,94 kw - tilt 20° azimut +10° so - 14 pannelli sharp poli 210; inverter. sma 3300sb - Mt
    imp.2 19,32 kw - tilt 7° azimut +40° so - 86 pannelli rec poli 225; 3 inverter. sma 6000tl - Mt
    imp.3 9,40 kw - tilt 20° azimut +10° so - 40 pannelli aleo solrif 235; inv. aurora 10.0 TL - Mt

  20. #60
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    buon giorno a tutti non ho mai seguito molto il settore fotovoltaico per cui non sono informatissimo. vi sto seguendo da poco e volevo chiedere( dando per finito il quarto conto energia ) se ne la differenza con il quinto è molto elevata per valutare se vale ancora la pena di installare dei pannelli sul tetto della mia casa per una produzione di circa 5 kwp ....tempo fa mi dicevano che l ammortamento era di 10 anni circa....se qualcuno mi risponde grazie

  21. RAD
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Potenziamento impianto fv IV conto energia
    Da superpeppe84 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 20-09-2012, 01:22
  2. Potenziamento impianto FV II° conto energia da fare adesso
    Da IngMassimo nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 16-12-2011, 17:05
  3. NO Conto Energia Vendita Diretta energia sul mercato cosa fare
    Da Spaziozero nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 06-08-2011, 09:00
  4. Chiarimento IV conto energia su Contributo in conto scambio
    Da pelton nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 20-05-2011, 16:58
  5. Potenziamento di impianto idro - quanta energia incentivata
    Da energiecomuni nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-03-2011, 08:04

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •