Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 4 di 4 primaprima 1234
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 80

Discussione: Ampliamento impianto incentivato con un altro solo SSP

  1. #61
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Ciao marcober,

    sei sicuro che i tigo possono andare solo su alcuni pannelli e non su tutti perchè tigo sembra dica il contrario

    E possibile utilizzare un ottimizzatore su una sola stringa o modulo? – Tigo Energy Support

    sempre che abbia capito correttamente

  2. #62
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    UNIT e Gateway servono anche per solo 1 pannello
    Penso che la com a GSE vada fatta
    Se fai gia 1379 kwh/kwp..non penso potranno dare tanto..sembrerebbe che non hai poi ombre penalizzanti...
    piuttosto ci andavano i Sunpower...per avere piu potenza per spazio.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  3. #63
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lore_ Visualizza il messaggio
    Ciao marcober,

    sei sicuro che i tigo possono andare solo su alcuni pannelli e non su tutti perchè tigo sembra dica il contrario

    E possibile utilizzare un ottimizzatore su una sola stringa o modulo? – Tigo Energy Support

    sempre che abbia capito correttamente
    se non hanno cambiato hardware , si..qui un esempio di montaggio parziale

    Finalmente i tigo sono ON!!

    Non vorrei che quella frase stese a significare che non pui ottimizzare con UN apparato una intera stringa...e che non puoi ottimizzare UN pannello col SOLO apparato senza unita centrale...ma nessuna certezza.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  4. #64
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ragazzi in questi giorni guardavo i prezzi dei tigo e mi ero subito ricreduto..troppi 1500 euro per guadagnare pochi kWh annui..anche se il monitoraggio mi ha sempre attirato!
    poi oggi ho trovato un'azienda vicino casa a cui un cliente ha fatto il "pacco" nel senso che il pino che dava ombra all'impianto è caduto con un temporale e non li ha più voluti!
    ho preso tutto il materiale (13 tigo, MMU e gateway) per 500 euro e amen..che sono proprio curioso di vedere come vanno sti ottimizzatori.
    ora dovrò installarli e fare la comunicazione al gse..per la prima vi chiederò sicuramente delucidazioni perché non sono un drago con la pratica..per la seconda lo faccio direttamente ora: che tipo di comunicazione dovrei fare al gse? Chiamarli e avvisarli? Boh..
    grazie in anticipo

  5. #65
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    kurdo..io inizierei a fare una mail al GSE chiedendo cosa devi fare se li vuoi installare..di solito rispondono...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  6. #66
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    kurdo..io inizierei a fare una mail al GSE chiedendo cosa devi fare se li vuoi installare..di solito rispondono...
    Ho scritto..vediamo se e cosa rispondono..
    da quello però che ho potuto leggere sul sito parla sempre di impianti incentivati..e il mio non lo è (solo SSP)

  7. #67
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In quel caso a gse penso non devi dire nulla...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  8. #68
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    per le informazioni sull'argomento spero ci facciano un pò di chiarezza in questo evento programmato per il 12 aprile da GSE
    dal titolo Procedure per la gestione degli interventi di manutenzionee ammodernamento tecnologico degli impianti,

    parleranno di quelli incentivati e non ed è in diretta streaming.


    http://www.gse.it/it/salastampa/Even...2%20aprile.pdf
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  9. #69
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ritorno sull'argomento della discussione, poichè non ho trovato una risposta precisa a riguardo: Il potenziamento di un impianto esistente (in solo SSP, no incentivi) con l'aggiunta di altri pannelli+inverter, richiede un nuovo contatore di produzione o basta quello gia esistente?
    alla fine si tratta di una eventuale imposizione del gestore di rete l'aggiunta del secondo contatore, non ho trovato nessuna normativa/delibera a riguardo... Qualcuno ha gia avuto esperienza in merito?

  10. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Nico,
    l'obbligo del secondo contatore è previsto solo nel caso di ampliamento di impianto incentivato per distinguere l'energia incentivata da quella non incentivata; quindi, a mio avviso, nel tuo caso puoi evitare l'installazione del secondo contatore poiché tutta l'energia è solo in SSP.
    Ma sentiamo anche altri pareri...

  11. #71
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti, mi piacerebbe sentire se qualcuno ha gia avuto esperienza in merito poiche il tecnico del gestore di rete locale durante il sopralluogo mi ha indicato che ha avuto disposizione di mettere un 2 contatore di misura, senza sapere però ne la motivazione ne l'eventuale normativa che lo impone.
    Era sorpreso anche lui della disposizione che gli è arrivata dall'alto....

  12. #72
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nico393 lo SSP è una convenzione annuale e nulla ci garantisce che esso duri nel tempo.
    Hai Firmato una convenzione per il primo impianto , ne firmerai una seconda per il secondo impianto.
    Probabilmente tengono distinti i due momenti perché per loro è più comodo e conveniente, pagherai la lettura di due contatori annualmente e se superi i 3kW, pagherai due volte le 36€,
    Lo Stato si sa ha bisogno e non regala più nulla.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  13. #73
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Potenziamento impianto incentivato in 2°CE con accumulo
    Primo caso che mi capita per tanto è meglio chiedere...
    Impianto Fv (o meglio un impianto incentivato in 2CE che poi è stato potenziato sempre in 2CE ma con tariffe lievemente più basse per la parte potenziata) per una potenza totale di circa 6,2 kW. Ora si vuole potenziarlo ancora perchè l'utenza (trifase) consuma perecchio.
    Per tanto si propone un ulterioe impianto da circa 10kW con accumulo trifase Fronius.
    Domanda:
    1)eccorre installare un nuovo contatore di produzione ?
    2) occore installare SPI esterna perchè supero i 11,08 kW. fa niente se i due inverter esistenti monofase non sono ovviamente conformi a CEI 0-21?

  14. #74
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve,

    ho un impianto da 20 kw incentivato col 2° conto energia. Adesso dovrei installare altri 80 kw in SSP. L'impianto esistente ha il suo contatore di produzione senza interfaccia e senza rincalzo perchè allora era necessaria superati i 20 kw. Ora installando gli ulteriori 80 kw l'interfaccia e il rincalzo sul nuovo impianto li devo mettere ma con il vecchio come funziona?

    1) Aggiungo un DDI sull'impianto vecchio che viene comando dall'interfaccia unica dell'impianto nuovo? Se si il rincalzo dovrà essere unico per ambedue gli impianti quindi andrà installato a monte dei due contatori di produzione?
    2) Sia sulla CEI 0-21 che sulla guida alle connessioni Enel non trovo uno schema in cui si capisca se il DDI va messo tra il contatore di produzione e l'inverter oppure lo posso montare anche a monte del contatore di produzione così da usare un solo DDI per entrambi gli impianti.

    grazie

  15. #75
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Naturalmente devi fare una nuov sezione per gli 80 kw e mettere un ulteriore contatore di produzione (nonchè fare officina elettrica...). Il SPI lo metti a valle (nel senso del flusso dell'energia)dei due contatori di produzione, subito dopo il punto di parallelo delle due sezioni. DDI e DDR devono staccare entrambe le sezioni...

  16. #76
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Si per la nuova sezione e l'officina elettrica nn ho problemi. Quindi posso mettere interfaccia e ddi a monte dei due contatori di produzione. ma da qualche parte c'è scritto che posso usare questa configurazione? Non vorrei che il giorno dell'allaccio qualche genio dell'Enel se ne esca con qualche richiesta strana

  17. #77
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti, leggo con attenzione sull'argomento.
    Posto qui la mia esperienza e le mie perplessità.
    Abito in Emilia Capoluogo non Romagna
    nel 2011 installo sul tetto del garage 3 kw EOSOLARE non ottimizzati ( 10 pannelli sud ) , 3°CE e convenzione SSP produzione annua 3250 circa
    nel 2017 amplio l'esistente sul tetto alto della casa con 2.76 kw sunpower ( 8 pannelli sud ovest) solo SSP ottimizzati solaredge produzione annua 3700 circa
    2 inverter distinti,
    2 contatori distinti,
    1 bidirezionale con SSP
    A giugno 2018 ricevo il conguaglio e rimango un perplesso in quanto mi aspettavo una retribuzione da SSP un po piu' alta a fronte di immesso in rete di 4840 KW
    La mia perplessità nasce sulla retribuzione di SSP, come fanno a distinguere quanto viene immesso in rete dall'uno e dall'altro impianto ?
    Quanto viene retribuito ogni KW immesso in rete ?
    era necessario un altro contratto / convenzione con SSP ?
    grazie per chi mi illumina

  18. #78
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Roberto Cr.,

    la retribuzione da SSP dipende da quanto hai prelevato, perchè con SSP viene remunerato al 65/70 % solo il kWh scambiato (quindi immesso e prelevato) non le eccedenze immesse oltre il prelevato da rete.
    Per quanto riguarda SSP non c'è distinzione, essendo un contratto annuale, non è che l'SSP dell'impianto con il 3 CE viene pagato di più, è uguale, per il 3 CE percepirai l'incentivo sulla produzione distinto da SSP.
    Questo è anche il motivo per avere 2 contatori di produzione distinti, uno ti serve per l'incentivo del 3 CE, l'altro non serve a nulla ma sono obbligati comunque a mettertelo.
    L'SSP come detto rimborsa in base hai tuoi consumi, quello scambiato sei sui 0,10/11 euro al kWh esentasse, le eccedenze sei sui 0,05 euro al kWh da tassare nel 730.
    Era necessario un altro SSP in quanto in quello vecchio hai un incentivo del 3 CE.

  19. #79
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie innanzitutto per questa spiegazione .
    Quando mi hanno venduto il secondo impianto mi hanno ventilato che l'immesso in rete veniva retribuito come hai scritto tra i 0.11 e 0.17 a prescindere dall'autoconsumo.
    Considerato che il secondo impianto immette quasi tutto in rete ad esclusione dei mesi di dicembre/gennaio/febbraio forse conveniva non investire sul secondo impianto ?
    oppure converrebbe un impianto di storage sul secondo impianto non incentivato e utilizzarla per la bici elettrica e gli elettrodomestici la sera ?
    oppure conviene consumare anche per il riscaldamento da ottobre ad aprile con l'inverter del climatizzatore ?
    ricapitolando,
    produzione 2016 solo con un impianto 3213 kw
    liquidato contributo scambio circa 260 euro
    eccedenze 0
    produzione 2017 con entrambi gli impianti 7037 kw
    liquidato contributo scambio circa 240 euro ( mio consumo effettivo 2174 kw )
    eccedenze circa 150 euro
    significherebbe :
    nel 2017 hanno liquidato 0.11 circa su quanto prelevato da rete nel 2016 e non pagato le eccedenze in quanto forse non ce ne erano.
    nel 2018 hanno liquidato le stesse cifre ( 0.11 x 2174 ) e le eccedenze a 0.03, il tutto riferito all' anno 2017
    le eccedenze si calcolano sul prodotto e immesso , detratto lo scambiato ?
    ma se ci fosse stato un secondo contratto SSP era necessario un ulteriore contatore bidirezionale ? e comunque il servizio di lettura mi è arrivato su entrambi i contatori dell'inverter

  20. #80
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Ciao Roberto Cr.,

    0,17 euro al kWh forse 4/5 anni fa quando uno arrivava a spendere anche 0,30 euro al kWh e più con il 4° scaglione, ma ora con la riforma delle tariffe e solo 2 scaglioni progressivi (dall'anno prossimo dovrebbe essere solo 1) è un bel prendere anche solo 0,11 euro al kWh, visti i prezzi del 2017.
    Investire nel secondo impianto conviene se ora o in futuro hai la possibilità di sfruttare quella produzione, altrimenti la convenienza non c'è (è finita la storia dei vari CE che ti pagano quello che produci) ora sei remunerato bene se consumi altrimenti non conviene.
    Non conviene neppure mettere l'accumulo, perchè, sopratutto se non consumi non lo ripagherai mai, già se lo ripaga in tempi oserei dire biblici anche uno che consuma, figurati uno che consuma poco.
    Se hai tante eccedente, sfrutta al massimo gli split anche per riscaldare, che alla fine con SSP ti costa 0,05 euro al kWh prelevare da rete, quindi una bella convenienza

  21. RAD
Pagina 4 di 4 primaprima 1234

Discussioni simili

  1. Eventuale sostituzione pannelli su impianto incentivato
    Da adrid nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-06-2014, 17:20
  2. Impianto già incentivato, moduli guasti ma introvabili
    Da Kenneth Anderson nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 31-10-2013, 13:39
  3. Modifica scheda tecnica impianto già incentivato (IV c.e.)
    Da FVOr nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 07-12-2012, 18:14
  4. Cambio Disposizione moduli impianto incentivato.
    Da marte80 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 26-04-2010, 12:16
  5. modificare impianto incentivato
    Da ermanno nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 14-03-2010, 10:10

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •