Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: GSE: Fatturazione Elettronica problemi compatibilità browser

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Angry GSE: Fatturazione Elettronica problemi compatibilità browser



    Sono stato dal commercialista e mi ha dato dei fogli con PEC e CODICE NON UNIVOCO da comunicare al GSE in merito alla comunicazione per la fatturazione elettronica. Sul forum c'era una moderatrice che affermava che non bisognava comunicare niente ed invece il mio commercialista mi ha detto che il codice destinatario ufficio non univoco e la Pec vanno comunicati per gli adempimenti di fatturazione sia in entrata che in uscita.

    Il problema è che non riesco ad inserirlo nella maschera nel menù appositamente predisposto sul portale del GSE.
    Ho provato con Firefox 64, EDGE, Chrome e purtroppo con il vecchio IE 8.0 che non riesco ad aggiornare su win7.
    E' scandaloso che il GSE abbia ancora un portale che non supporta pienamente i browser più usati attualmente. Nelle FAq del GSE c'è scritto che supporta anche Firefox, Edge e Chrome ma per quello specifico menù non VA!!! Vergogna!
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa, ma tu sei un privato o una azienda?
    Sei in conto energia o altro?

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, ci sono riuscito! Fiuuuuuu
    Sono un'azienda con partita IVA in RID. In pratica sul menù dati fiscali bisogna comunicare il codice di 7 cifre non univoco e la PEC che ti da il commercialista per la fatturazione elettronica. Questo codice va comunicato a tutte le aziende con rapporti commerciali. Guarda è un casino pazzesco..... io emetto pochissime fatture e mi sono dovuto adeguare. Il commercialista mi ha stampato alcuni fogli che devo portare alle aziende con cui ho rapporti commerciali. Una di queste aziende è il GSE per le fatturazioni in RID, credo che il codice serve anche per le fatture che il GSE emette per i servizi.
    Casino vero a fine anno poi......

    La comunicazione va fatta entro il 31 dicembre! Attenzione! Appena effettuata la comunicazione il GSE prende 24 ore di tempo. Quindi in teoria entro oggi per essere pronti il 1 gennaio 2019.
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  4. #4
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi ripeto, ai fornitori non necessita comunicare nulla.
    Provo a spiegare il flusso di una fattura elettronica, spero a beneficio di tutti.

    Partiamo dal presupposto che ciascuno di noi, sia azienda che privato, è censito in anagrafe tributaria.
    Quindi ciascun soggetto può accedere alla propria area riservata dell'agenzia delle entrate che è già presente.
    Per potere accedere, dal sito AdE, occorre richiedere un PIN, la cui prima parte è rilasciata on-line e la seconda parte arriva per posta a distanza di circa 7 giorni.
    Fatto ciò, potete visualizzare le fatture di acquisto ed emettere fatture elettroniche B2B.

    Chi vi emette una fattura, ovviamente specificherà il vostro CF o PIVA (dati obbligatori per legge) pertanto all'atto dell'invio allo SDI verrete immediatamente identificati ed a quel punto lo SDI porrà il documento nella vostra area riservata.
    Quindi anche se al vostro fornitore non specificate il Codice Identificativo o l'indirizzo di Posta Elettronica Certificate, la fattura nella vostra area riservata arriva in ogni caso.

    Adesso occorre specificare una differenza importante.
    Il Codice Univoco Ufficio è di ESCLUSIVA competenza della Pubblica Amministrazione. Quindi solo una PA può possederlo.
    il Codice Identificativo è rivolto a:
    1) grandi aziende (con sedi periferiche)
    2) soggetti che gestisco la archiviazione e conservazione sostitutiva (che possono operare non solo in FTP ma anche tramite PEC)

    Detto ciò spieghiamo a cosa serve eventualmente specificare una PEC o un Codice Identificativo al fornitore.
    Se specifico la PEC, la fattura OLTRE ad arrivare nella mia area riservata dell'AdE mi verrà recapitata anche sulla mia casella PEC (operazione sconsigliata se si ricevono molte fatture poichè si potrebbero 'perdere' messaggi importanti tra i documenti vari arrivati)
    Se specifico il Codice Identificativo, la fattura OLTRE ad arrivare nella mia area riservata, verrà inviata al gestore della archiviazione e conservazione sostitutiva. (potrebbe rappresentare un grosso problema se alcuni fornitori mi emettono fatture senza specificare il codice identificativo, poichè il documento non passerebbe alla archiviazione)

    Proprio per risolvere i problemi legati alla archiviazione e conservazione sostitutiva, nella area riservata si può specificare il canale PEC o CI presso il quale ci si avvale per la suddetta e non soltanto.
    Quindi, se nella mia area riservata specifico O la PEC O il CI, la fattura arriverà come detto in ogni caso nell'area riservata, ma verrà inoltrata ANCHE al gestore della archiviazione in quale provvederà a norma alla sua conservazione. IN PIU' se firmo al mio commercialista la delega per la consultazione dei documenti, la fattura verrà recapitata ANCHE al commercialista che provvederà alla sua contabilizzazione.

  5. #5
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    So solo che il mio commercialista mi ha dato dei fogli da distribuire con PEC e Codice NON UNIVOCO. Alcuni miei amici ch epossiedono partita Iva stanno facendo lo stesso, cioè hanno nel portafoglio questo codice con la PEC che distribuiscono. Credo che tu ti riferisca al codice univoco che hanno le grandi aziende, a noi piccole imprese è stato dato un codice di 7 cifre non univoco. Dal 2015 tramite GSE emettevo fattura e poi dovevo andare dal commercialista con la copia, adesso gli arriverà direttamente e risparmio il viaggio e il tempo.
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  6. RAD

Discussioni simili

  1. Informativa Fatturazione Elettronica ai sensi del DM 3 aprile 2013 n. 55
    Da bruno335 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 467
    Ultimo messaggio: 06-09-2018, 12:19
  2. Compatibilità biodiesel FAP o DPF
    Da max.parcus nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 20-04-2012, 19:19
  3. Compatibilità
    Da Fre.M. nel forum Sezione SolarLog
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 15-11-2011, 01:25
  4. Dubbio su compatibilità inverter
    Da freto78 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 17-05-2010, 19:26
  5. Eolico verticale.... e problemi di ignoranza elettronica.
    Da Skripach nel forum Asse VERTICALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 06-08-2009, 09:27

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •