manutenzione impianti fotovoltaici
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: ENEA Obbligatorio

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito ENEA Obbligatorio



    Avete parlato nel forum della novità introdotta a Settembre relativamente alla pratica ENEA anche per gli impianti FV?
    Questo uno dei numerosi articoli che ne parla: Novita Fotovoltaico: la verita sull’obbligo di comunicazione all’Enea

    Praticamente tutti gli impianti realizzati dal 1° gennaio 2018 hanno l'obbligo di inoltro della pratica all'ENEA, per via esclusivamente telematica, se si vuole accedere al bonus del 50% in sede di dichiarazione dei redditi.

    Ho ricevuto una mail dal mio Installatore in proposito, non ne sapevo nulla e pensavo di essere a posto con le sole fatture, bonifici e il resto della documentazione ordinaria.

    Secondo le informazioni del mio Installatore il sito per inoltrare la dichiarazione ENEA è stato attivato solo in data 21/11/2018 e le dichiarazioni per gli impianti installati dal 1° gennaio 2018 in poi devono essere inoltrare entro il 19/02/2019.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -45°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Comunque la gestione della pratica ENEA per impianto FV non mi pare difficile e l'ho fatta da solo.

    Il sito è il seguente: https://ristrutturazioni2018.enea.it/index.asp

    Avevo già le credenziali in quanto in passato avevo già fatto pratiche per efficienza energetica bonus 65%. Per registrarsi al sito comunque basta dare un semplice indirizzo e-mail (non serve una nail certificata).

    Si entra e si compila con le informazioni richieste. Le uniche info un po' meno ovvie da avere a portata di mano sono:

    - dati catastali dell'edificio cioè codice catastale del Comune, Foglio, Mappale e, se esiste, Subalterno.

    - data di inizio lavori e fine lavori (collaudo): ho messo per fine lavori (collaudo) la data di allaccio del verbale ENEL, che poi coincide con la data di inizio del contratto di SSP

    - fortunatamente non sono richiesti parametri complessi per i dati dell'impianto FV, basta indicare la potenza di picco in kW (e questo dato credo che tutti noi lo conosciamo a memoria), il tipo di installazione (esempio: tetto a falda), l'esposizione (il menu a tendina propone già cosa indicare: nord, sud, nord-est, ecc.…) e l'inclinazione del tetto (basta una indicazione di massima, es. 20°, non credo che nessuno verrà mai a verificare con un goniometro, sic!)

    Basta, non c'è altro per un semplice impianto FV, non sono richieste asseverazioni tecniche o calcoli dell'energia prodotta stimata, inserite le informazioni si stampa la dichiarazione e arriva anche una mail di notifica che attesta l'invio della dichiarazione telematica.
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -45°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie per l'utile segnalazione

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    La gestione della pratica Enea per il FV a mio parere non fa altro che dimostrare la complessità burocratica italiana. L'Enea è un ente pubblico, il GSE S.p.a è una società interamente controllata dal ministero dell'economia e delle finanze. Per quale motivo vengono richiesti questi adempimenti all'utente essendo tutti i dati già in possesso dal GSE o da altre strutture pubbliche, vedi catasto, comune ecc. Mi ricorda tanto la storia del doppio registro automobilistico, il PRA gestito dall'ACI e l'Anv gestito dalla motorizzazione civile.

  5. #5
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Piomba11 Visualizza il messaggio
    La gestione della pratica Enea per il FV a mio parere non fa altro che dimostrare la complessità burocratica italiana. L'Enea è un ente pubblico, il GSE S.p.a è una società interamente controllata dal ministero dell'economia e delle finanze. Per quale motivo vengono richiesti questi adempimenti all'utente essendo tutti i dati già in possesso dal GSE o da altre strutture pubbliche, vedi catasto, comune ecc. Mi ricorda tanto la storia del doppio registro automobilistico, il PRA gestito dall'ACI e l'Anv gestito dalla motorizzazione civile.
    Non posso che essere d'accordo con te: TERNA, GAUDI, ENEL, il GSE ed ora anche l'ENEA. Enti che non si parlano tra loro e che creano stress e confusione a chi fa i lavori. Tanto più che i dati che chiede l'ENEA per il fotovoltaico sono banali.

    La situazione comunque è molto complessa e invito a riflettere molto bene chi ha in programma dei lavori. In queste settimane si sta parlando di flat tax già dal 2020 e con essa sparirebbero anche i bonus 50% / 65%.
    Senza bonus voglio vedere chi monterà un impianto FV con l'attuale remunerazione del GSE, a meno che gli installatori non dimezzino i prezzi e lavorino alla fame.
    Ma la cosa ancora più grave è che a rischio anche la sorte dei rimborsi annuali degli impianti passati: pensate chi ha come me da poco montato l'impianto come può essere inc.zto, se per caso diranno che dal 2020 non si potranno più rimborsare le quote annuali dei lavori degli anni passati! Significa che l'investimento è completamente andato in fumo. Mi auguro / vi auguro vivamente che almeno non tocchino i rimborsi dei lavori fatti negli anni passati (sarebbe proprio un furto).
    Impianto FV integrato da 5,0 kWp, 14 pannelli SunPower X22-360 (360W), Azimut (FV) = -45°, Tilt = 20°, Inverter Solaredge SE5000H, Ottimizzatori di potenza Solaredge. Connesso dal 23/07/2018 con SSP.
    Solaredge Monitoring: https://monitoringpublic.solaredge.c...1-591c9a0b855b

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    la pratica dell'enea non è troppo complicata e alla portata di tutti, grazie anche ai suggerimenti che trovate nel forum, per quanto
    riguarda la flat tax la vedo più come fanta politica, mai sentito parlare di clausole iva al 26%, oltretutto si scontenterebbero
    parecchie persone,

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    La novità introdotta dall'articolo 15, comma 1, della Legge 12 novembre 2011, n. 183, che ha modificato il "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa" di cui al DPR 28 dicembre 2000, n. 445, ovvero che: le pubbliche amministrazioni non possono più richiedere ai cittadini la presentazione di documenti detenuti da altre pubbliche amministrazioni forse non vale più? Perché l'Enea non richiede autonomamente i dati al GSE? Perché invece di semplificare il cittadino, come previsto dalla legge, ci devono sempre essere nuovi adempimenti a nostro carico? Il fatto che la richiesta sia relativamente semplice per un utente tipo di questo forum non implica che lo sia in generale. Personalmente conosco diverse famiglie composte da persone anziane, ma non troppo, che si sono rivolte ad uffici tecnici per sbrigare anche questa pratica.

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    si vede che non seguono il forum, chi usa internet è in grado di trovare le soluzioni ai suoi problemi, enea dovrà fornire dei
    dati sui risparmi energetici e sugli investimenti, mica ci sono solo gli impianti FV

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ci sono solo gli impianti FV, ma in merito agli impianti FV i dati richiesti sono già a disposizione di un'altra pubblica amministrazione quindi "dovrebbe" per legge acquisirli autonomamente. Ho scritto dovrebbe tra virgolette perché non sono un legale e quindi autonomamente lascio il beneficio del dubbio in merito. Il fatto che i problemi possano essere risolti su internet e anche grazie a questo forum non implica che altri siano liberi di crearli, specialmente se si tratta di pubblica amministrazione e più che altro se e dico se, in violazione di una norma vigente. Che gli italiani siano famosi e bravi nell'arte di arrangiarsi è ben noto e non lo metto in discussione, metto in discussione il fatto che sia giusto e mi meraviglia che ci sia chi giustifichi ciò.

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Supposizione: ammesso che siano ancora detraibili gli impianti a isola probabile che questa nuova disposizione serva a "registrare" anche quelli (che non sono registrati al GSE non beneficiandone)

  11. RAD

Discussioni simili

  1. fv obbligatorio su nuova costruzione e spp
    Da mflash nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-05-2017, 08:33
  2. VIA obbligatorio per eolico 60 kw
    Da remarco nel forum EOLICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 14-12-2014, 17:12
  3. Fotovoltaico obbligatorio: problemi
    Da Franco140751 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-02-2012, 15:45
  4. FV obbligatorio per i nuovi condomini
    Da Maxy75 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 20-07-2011, 20:40
  5. UNI-EN 303-5 obbligatorio fornire classe 3 per biomasse?
    Da Luca Ariaclima nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 05-06-2009, 11:32

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •