Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 118

Discussione: Ricavare energia dal su-giù delle onde

  1. #41
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Una semplicissima implementazione a costo quasi nullo di questa soluzione è stata mostrato qualche giorno fa nella trasmissione di National Geographic Channel che si intitola "gli ingegneri della Terra" (o un titolo simile).
    Si è usato un tubo di 4 - 5 metri di diametro di circa un metro con un imbuto fissato a un molo e una turbina di Wells (che gira sempre nello stesso senso). Il sistema è stato collegato a un pacco batterie per alimentare un camper, ma non hanno precisato potenza e producibilità reale.
    E' sicuramente interessante per soluzioni piccole a basso costo. Non credo sia una scelta industrializzabile facilmente però.
    Si chiama "I meccanici del Pianeta" e han diverse idee interessanti... tutte economiche, semplici e soprattutto funzionanti E' un gran bel programma!

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao a tutti, complimenti per la discussione
    qualche tempo fa mi era venuta un'idea che poi ho scoperto essere una turbina wells..
    comunque a me era venuto in mente un meccanismo composto da 2 tubi comunicanti in modo che quando uno è in compressione (onda alta) l'altro è in depressione (onda bassa).
    nel canale di comunicazione tra i due tubi io avrei messo dell'olio, in quanto l'aria a ridosso del mare ha una forte presenza di sale, che è fortemente distruttiva per tutti i meccanismi in movimento (e non solo).. inoltre credo che, come ha già detto qualcuno in questa discussione , a parità di energia cinetica, un liquito abbia maggiore densità di energia rispetto ad un gas (potrei anche sbagliarmi però)

    Quote Originariamente inviata da Mattia Visualizza il messaggio
    Si chiama "I meccanici del Pianeta" e han diverse idee interessanti... tutte economiche, semplici e soprattutto funzionanti E' un gran bel programma!
    quoto!! gran bel programma
    un saluto
    Tommaso


    *** Firma irregolare parzialmente rimossa d'ufficio. ***

  3. #43
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da HAMMURABY Visualizza il messaggio
    DUE, e' quello che ho visto in documentario sull islanda: un porto che si chiude, quando il livello dell alta marea e' al massimo, e scarica in un tubo con turbina, quando il livello e' al minimo, ma funziona anche al contrario, cioe' quando il livello si RI-ALZA il porto e' chiuso ,a l' acqua viene fatta affluire nel porto solo all ultimo momento...
    ma la variazione di marea parlava di tre metri e mezzo!!
    e accumulavano in ARIA COMPRESSA, per fare energia elettrica per tutto il villaggio!!
    NON ricordo i DATI....purtroppo!!
    Un sistema del tutto simile ma di ben altra portata, esiste da 40 anni in Francia, sull'estuario del fiume Rance e produce 500 Gwh all'anno.
    Mi risulta che siano allo studio svariati progetti analoghi per gli estuari di fiumi della GB.

    Usine marémotrice de la Rance - Wikipédia

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cieffe44 Visualizza il messaggio
    vi siete mai chiesti come si comporterebbe una comunissima ruota idraulica (quella del "Mulino Bianco" tanto per intenderci), se si facesse in modo di tenerla "a bagnomaria" (semisommersa) nel bel mezzo di un mare agitato? Pensateci bene e... fatemi sapere.
    Credo lontano dalla costa il moto delle onde sia su-giù; questo sarà sfruttabile con un sistema a boe galleggianti o sommerse di cui si parla altrove.
    Ma vicino alla costa le onde prendono una componente orizzontale di velocità: è la risacca. Ecco, una ruota a pale reversibili messa vicino alla costa potrebbe fornire energia.
    C'è il problema delle maree; l'asse della ruota dovrebbe essere in grado di spostarsi in su e in giù a seconda della marea, e non mi pare facile.

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito Conversione in energia di movimenti alternativi

    Mi pare che in tutti i temi che ho visto si ponga sempre il problema di convertire un movimento alternativo (un'onda che si infila a intervalli in un tubo, una boa galleggiante che va su e giù etc.) di frequenza relativamente lenta e variabile nel tempo, in una corrente elettrica a tensione costante e frequenza di 50 Hz.
    Credo che l'unica soluzione sia quella di realizzare un accumulo, da sfruttare poi in modo continuo. Per es. un accumulo di acqua a quota superiore, un accumulo di aria compressa in un serbatoio etc.
    Si potrebbe aprire una discussione su questo argomento ?

  6. #46
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito sistema in simbiosi tra barca e terraferma

    be, gia era stato proposto qui, benvenga se riuscirete-mo a fare meglio....
    [Moderazione: postiamo le nostre idee e contribuiamo a migliorare la qualità del forum: grazie!]

    MEZZI ad ARIA COMPRESSA

  7. #47
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ham, sii buono e LEGGI quello che viene postato. Stregatto ha parlato di un sistema di accumulo di energia da implementare ad un sistema idroelettrico alimentato dal moto mareale, NON di propulsori per barche.
    Il tuo è il solito SPAM!

    Ad ogni modo, Stregatto, se ho capito bene proporresti qualcosa che assomiglia ad un minibacino artificiale, un po' come una diga??

  8. #48
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito trolla trolla.....

    questo, e' quanto scritto da stregatto n°45

    ""Credo che l'unica soluzione sia quella di realizzare un accumulo, da sfruttare poi in modo continuo. Per es. un accumulo di acqua a quota superiore, un accumulo di aria compressa in un serbatoio etc.
    Si potrebbe aprire una discussione su questo argomento ?""

    invece la tua presunzione ti porta a NON ragionare, caro valmax.... e quindi a fare TROLL con la T maiuscola, ma credo che sia invidia....


    se lE barchE dispongono di serbatoi da (esempio) 10 mt cubi; solo NON volendoli vedere, non li vedi come "serbatoi mobili" , cioe', accumulatori allacciati alla banchina, e quindi al villaggio....
    espansioni di un eventuale serbatoio FISSO


    ma se vedi bene caro Troll valmax----parlerebbe anche di "giardini pensili" qui: Per es. un accumulo di acqua a quota superiore.....
    Ultima modifica di HAMMURABY; 04-11-2008 a 11:33

  9. #49
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    nvece la tua presunzione ti porta a NON ragionare, e quindi a fare TROLL con la T maiuscola, ma credo che sia invidia....
    se la barca dispone di serbatoi ; solo NON volendoli vedere, non li vedi come "serbatoi mobili" , cioe', accumulatori allacciati alla banchina, e quindi al villaggio....
    espansioni di un eventuale serbatoio FISSO
    Tradotto in italiano?

    ma se vedi bene caro Troll valmax----parlerebbe anche di "giardini pensili" qui: Per es. un accumulo di acqua a quota superiore.....
    Altro Spam, o una tua incredibile battuta di spirito?

  10. #50
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Prima che inziate a discutere "animatamente" è meglio se vi avviso subito di restare su certi limiti di correttezza ed educazione.
    Grazie
    Rem
    "E' meglio essere approssimativamente corretti che esattamente sbagliati"
    http://www.remtechnology.net - (v. 4.7 - Gennaio 2017) - RemTechnology 1999 - 2017
    ing.remtechnology@gmail.com
    Leggete il regolamento del Forum EnergeticAmbiente.it

  11. #51
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Valmax Visualizza il messaggio
    Ad ogni modo, Stregatto, se ho capito bene proporresti qualcosa che assomiglia ad un minibacino artificiale, un po' come una diga??
    Anche. Il moto alternato delle onde potrebbe muovere il pistone di una pompa che potrebbe: a) pompare dell'aria compressa in un serbatoio, da cui l'aria verrebbe presa per muovere una turbina accoppiata a un alternatore; b) pompare dell'acqua in un bacino a quota superiore da cui l'acqua verrebbe presa per azionare una turbina idraulica accoppiata a un alternatore; c)...

    Però attenzione, il sistema mosso dalle onde sarà generalmente al largo e questo rende difficile la soluzione 'idraulica' che poteve essere la più semplice; si dovrebbe stare vicino alla costa, con la pompa accoppiata a un galleggiante in moto alterno usata per pompare acqua di mare fino a terra.
    Mi sembra un po' macchinoso.

  12. #52
    Wattos
    Ospite

    Predefinito

    ciao, propongo 1 cosa semplice da realizzare e con conversione diretta moto acqua salata in elettricità, senza pale, pistoni, olio, dighe, meccanismi vari, si tratta di un generatore ad induzione elettromagnetica anche se non conosco bene il funzionamento, sembra un motore elettrico in continua boo vi posto un link Dispositivi free energy

    le cose che mi attirano sono:
    1) la facile costruzione un tubo, due magneti due forchette in inox come elettrodi o qualsiasi cosa e io aggiungerei 1 timone per farlo ruotare su se stesso il tutto da piazzare in fondo al mare da cui preleviamo i 2 cavi elettrici e un ponte di diodi per la continua
    2) il rendimento che se davvero somiglia ad 1 motore elettrico penso sia alto

    qualcuno conosce questo coso? e sopratutto quanto rende? ciau

  13. #53
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    caro Wattos, credo che sia molto interessante, anche di piu', ma se leggi il titolo del thread c'e scritto, RICAVARE ENERGIA DAL SU E GIU DELLE ONDE....
    e non dal di qua e di la'....
    en passan...complimenti ad energoclub...

  14. #54
    Wattos
    Ospite

    Predefinito

    ma questo è ricavare energia dal movimento delle onde, comunque sia da 1 movimento alternativo, poi che sia su e giù o + su quasi 45 gradi, non mi pare il caso di postarla su 1nuovo post (poi non sapevo che facessi anche il moderatore quindi se me la vuoi spostare fai pure)
    se invece non vuoi dirmelo e basta è 1 altro discorso (o se non lo sai...)

  15. #55
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    caro wattos, non c'era nessun intenzione polemica, nell avvisarti che il dispositivo a induzione magnetica a cui ti riferisci non funziona con il su e giu delle onde, e, forse qua sta il malinteso.....
    il dispositivo che segnali su ergoclub, e' progettato per utilizzare le correnti sottomarine e cioe' un flusso direzionato, (e quindi non il moto alternato delle onde), in cui gli ioni presenti nell acqua.....

    proprio per questo l' idea proponibile IN QUESTO THREAD e' quella di usare il moto alternato meccanicamente per produrre un vettore energetico accumulabile, come l' aria compressa
    e POI di gestirla a richiesta per la distribuzione...diretta o convertendola in ENG ELETT

    come vedi non era niente di polemico, ma un indicazione di SOSTANZIALE differenza...
    pronto a essere smentito....

    per questo ti invitavo (se ti va') ad aprire un altro post,
    perche si potrebbe chiudere la bocca del porto all alta marea , e POI fare defluire l' acqua (creando un flusso direzionato) attraverso il dispositivo che segnalavi, e pure possibile al contrario, far entrare nel porto l' acqua della marea montante....
    e qui servirebbero i dati di produttivita'......

    quindi si potrebbe dialogare su DUE thread, tutti due validi...CIAO

  16. #56
    Wattos
    Ospite

    Predefinito

    anche se io intendevo sfruttare il movimento alternato di onde o comune correnti, qualsiasi cosa scorra dentro anche alternativamente e poi magari raddrizzare la corrente o boo altro comunque vabbè in fin dei conti mi hai convinto, ne apro 1 altro ciau ciau (non male l'idea che hai tirato fuori una specie di centrale idroelettrica "reversibile" in base alle maree, ti tengo d'occhio hammuraby, ti tengo d'occhio)

  17. #57
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Si,
    anch'io vi tengo d'occhio ragazzi, cerchiamo di rimanere sull'argomento Idroelettrico e Energia Maremotrice.
    Nessuna intenzione di limitare la vostra creatività ma vi chiedo di rimanere all'interno dell'argomento e della sezione.
    Buona continuazione di discussione.
    Ciao
    Rem
    "E' meglio essere approssimativamente corretti che esattamente sbagliati"
    http://www.remtechnology.net - (v. 4.7 - Gennaio 2017) - RemTechnology 1999 - 2017
    ing.remtechnology@gmail.com
    Leggete il regolamento del Forum EnergeticAmbiente.it

  18. #58
    Wattos
    Ospite

    Predefinito

    non ho capito l'intervento del moderatore...e di cosa stavamo parlando se no? di carciofi? e a chi era riferito il messaggio? il "ti tengo d'occhio" era in tono ironico per l'idea che mi sembrava abbastanza azzeccata, non mi sognavo di certo di tenerlo d'okkio + di 1 moderatore.....(o.o)''' mah

  19. #59
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    C'è scritto anche il motivo sul mio intervento si parla di energia idroeloettrica maremotrice o di induzione magnetica?
    Spiegami di che cosa stiamo parlando di preciso, mi sembra che la discussione si stia perdendo, ma forse è una mia impressione.
    Ho comunque anche detto buona continuazione della discussione
    Rem
    "E' meglio essere approssimativamente corretti che esattamente sbagliati"
    http://www.remtechnology.net - (v. 4.7 - Gennaio 2017) - RemTechnology 1999 - 2017
    ing.remtechnology@gmail.com
    Leggete il regolamento del Forum EnergeticAmbiente.it

  20. #60
    Wattos
    Ospite

    Predefinito

    allora intanto, non capisco tutto questo accanimento nei confroti di 1 possibile soluzione, volete rimanere ad usare i pistoncini che vanno su e giù va bene, bravi, continuate a farlo, io avevo solo proposto 1 possiblie idea per quanto strampalata sia, il problema è ke qua si polemizza su tutto a partire dai membri per non parlare del moderatore, ke dovrebbe secondo me almeno lui "moderare" certi interventi, non siamo qua a polemizzare ma a confrontarci direttamente su 1 possibile soluzione ai problemi cercando di usare tutte le nostre idee anke stupide ke siano, questo a partire dai pilastri del forum ke dovrebbero dare 1 valido esempio di creatività e supporto ai membri del forum favorendo le loro idee e non ostacolandole senza alcun motivo, poi se 1 moderatore non riesce a collegare che 1 generatore di energia non si limita al pistone che si "muove" allora mi sa che andrò a parlare di ste cose col fruttivendolo.
    per chiarire il generatore ad induzione che ancora non conosco bene secondo il moderatore non ha niente a che fare con la generazione di energia dal mare, .....no comment O.O siamo finiti in basso in sto forum mooolto in basso meno male ke c'è ancora qualcuno che ci sbatte 1 po la testa su ste cose e propone ancora soluzioni che a mio avviso sono molto interessanti ed è proprio 1 sfida con se stessi cercare di migliorare le proprie idee...ke delusione....

  21. RAD
Pagina 3 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •