Mi Piace! Mi Piace!:  18
NON mi piace! NON mi piace!:  6
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 3 di 19 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 370

Discussione: TAV OCCASIONE MANCATA?

  1. #41
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito



    Anche lo sciopero e la contestazione sono un diritto al quale pure i provvedimenti governativi non possono derogare con leggerezza (e neppure con pesantezza a suon di manganelli) e che la magistratura abbia diritto d'intervenire è vero, infatti interviene, ma i tempi d'azione sono piuttosto lunghi e intanto le cose accadono.

    Edited by nll - 9/8/2007, 20:51

  2. #42
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    A me del personaggio importa poco, quello che importa sono i fatti, in questo caso è d'obligo dire che il re è nudo, che cioè la scelta di fare la tav è una scelta esclusivamente politica e assolutamente non economica.
    Non c'è ne4ssur ritorno economico, altrimeti i privati si sarebbero fatti avanti per costruirla e gestirla.
    La scelta politica, permettimi, siamo in una democrazia, è contestabile.E io mi sono informato al riguardo e credo che i politici non sappiano cosa stanno progettando, o forse lo sanno fin troppo bene......
    Fra l'altro la lotta è assolutamente pacifica, quello che non è pacifico sono le manganellate dei poliziotti nei confronti della popolazione inerme che si batte per la propria valle.

    Come ho ripetuto più volte la vita di una società civile e democratica è regolata da leggi che tutti devono rispettare: manifestanti e forze dell'ordine. Le contestazioni fatte nel rispetto delle vigenti norme sono espressione di democrazia e sono tutelate dalla Costituzione. Ma nessuno può e deve permettersi di violare le leggi perché pensa che una legge o una decisione è sbagliata: contestare è un conto, violare la legge un altro. Se passa il principio che sono autorizzato a non rispettare una legge o una decisione perchè la ritengo sbagliata, allora è finita: estendendo il concetto si arriva all'anarchia.

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    caro fede1975, non hai ribattuto neanche a un punto di quello che ho detto, se non per il fatto che citavo un intervento fatto da un signiore sul sito di Bebbe Grillo.(contestando grillo e non il signore)

    Hai ragione, ma rimedio subito.

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    1) Il consumo di un treno per trasporto merce come quello della val di susa, non sono concorrenziali con i tir, meno che meno se si considerando anche i consumi energetici nella costruzione, e questo per questo sito dovrebbe essere la cosa piu’ importante.

    E meno male che sono decenni che si parla di ridurre il trasporto su gomma e spostarlo su ferrovia per ridurre traffico, inquinamento, incidenti stradali. Se si parla di consumi mi piacerebbe sapere dove prendi i dati (che un locomotore consumi di più di quanto consumano i camion necessari a portare lo stesso carico, bah, mi pare abbastanza strano. Se poi parli dei consumi per realizzare l'opera, sul piatto devi metterci anche quelli per realizzare strade ed autostrade.

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    2) Perché un treno che procede a bassa velocità consuma poco, mentre il consumo va di pari passo con il quadrato della velocità.

    Grazie tante, ma vale anche per ogni altro mezzo di trasporto. E poi non è così semplice, quello che tu dici riguarda le forze di attrito dell'aria, ma poi ci sono altre variabili, tipo il regime di coppia del motore ed altre. Per analogia con il tuo ragionamento dovrei imporre ai TIR di andare a 30 km/h o giù di lì?

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    3) È piu’ conveniente energeticamente un viaggio in areo che su una tav

    Anche qui mi piacerebbe sapere dove prendi le fonti. E poi che faccio, magari da Firenze a Bologna prendo l'aereo invece del treno perché energicamente conviene?

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    4) Non si tratta comunque di treni passeggeri ma di treni merce
    la rete attuale non è satura, anzi sia in autostrada che sulla rete ferroviaria il traffico è in calo per cui non si tratta di un’opera strategica o di stringente necessità al punto di mandarci piu’ di mille poliziotti pagati coi nostri soldi

    Io ancora non ho visto un treno merci veloce. Fino ad ora l'alta velocità è solo per i treni passeggeri.

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    5) I trasporti da migliorare in italia sono quelli locali, tra periferia e città piu’ o mno grandi dove si svolge il maggior traffico e che invece sono a livello di sottosviluppo.Non certo i trasporti internazionali sul treno.(meglio usare l’areo che rispetto ai tav consuma di meno

    Opinione personale. Può essere condivisibile o meno ma resta un'opinione personale e non una verità

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    6) Dal punto di vista economico trovo piu’ logico spendere 40.000 miliardi di lire in metropolitane che almeno hanno un servizio che su una tratta che non verrà usata.(talì sono i costi della linea contestata
    Tra laltro

    Vale quanto detto al punto precedente.

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    7) l’opera viene finanziata per un valore che non eccede il 10% dalla comunità europea.Mentre il resto del valore lo deve mettere lo stato italiano

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    8) Lasciatelo fare agli svizzeri la tratta.Magari a loro costa di meno perché hanno piu’ pianure e non problemi come noi con la corruzione per cui le linee tav costano sei volte quelle francesi.Le opere in perdita le lascio volentieri agli altri.

    Elencami per favore quali sono le pianure della Svizzera, così mi faccio una culture. Fino ad ora nella mia ignoranza ho sempre creduto che la Svizzera fosse un paese totalmente montuoso.

    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    9) Trovo estremamente positivo che della gente normale si indigli per degli sprechi e faccia di tutto per evitarli.

    Concordo, finché non si viola la legge.


    CITAZIONE (autostop @ 9/8/2007, 08:24)
    10) In trentito Alto Adige vogliono fare un’opera ferroviaria di 200 km di tunnel e che ha gli stessi problemi economici, ma li la popolazione non è informata sui danni che si vogliono fare e non gli frega niente degli sprechi dell’italia per un’opra innutile

    Perché il Trentino-Alto Adige gode dall'esenzione delle tasse? E inoltre non ha a cuore il suo territorio. Vacci in Trentino - Alto Adige e (come è piacevolmente successo a me) ti accorgerai che lì l'ecologia non è una parola con cui riempirsi la bocca come in molte parti d'Italia, ma un qualcosa di concreto.

    Saluti.
    Federico

    P.S. Vedo che qui c'è gente che approva e giustifica le violazioni della legge commesse dai manifestanti. A puro titolo informativo, visto che non ho in pratica le faccende legali, vorrei ricordare che l'apologia di reato è a sua volta un reato ed è punita dal codice penale.

  3. #43
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Il tuo P.S. forse ci dice che sei rimasto a oltre 60 anni fa, ora ti do un aggiornamento... tieniti stretto: Manifestare non è più reato! E' diventato un diritto del cittadino, pensa un po'!

    Quindi tranquillizzati, non stavamo facendo apologia di reato (almeno fin tanto che stiamo in questa democrazia)

  4. #44
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (nll @ 9/8/2007, 20:54)
    Il tuo P.S. forse ci dice che sei rimasto a oltre 60 anni fa, ora ti do un aggiornamento... tieniti stretto: Manifestare non è più reato! E' diventato un diritto del cittadino, pensa un po'!

    Quindi tranquillizzati, non stavamo facendo apologia di reato (almeno fin tanto che stiamo in questa democrazia)

    Puoi fare lo spiritoso e mistificare la realtà finché vuoi. Mi sembra di aver detto chiaramente che manifestare è un diritto, violare la legge (come hanno fatto i no-tav) è un'altra cosa. L'apologia di reato non è stata ancora abolita. Leggiti il codice penale. Lo so che te hai la tendenza a scambiare il tuo pensiero personale in legge, ma qualche giudice potrebbe pensarla diversamente.

    Art. 414 Istigazione a delinquere
    Chiunque pubblicamente istiga a commettere uno o piu' reati e' punito, per il solo fatto dell'istigazione:
    1) con la reclusione da uno a cinque anni, se trattasi di istigazione a commettere delitti.
    2) con la reclusione fino a un anno, ovvero con la multa fino a lire quattrocentomila, se trattasi di istigazione a commettere contravvenzioni.
    Se si tratta di istigazione a commettere uno o piu' delitti e una o piu' contravvenzioni, si applica la pena stabilita nel n. 1.
    Alla pena stabilita nel n. 1 soggiace anche chi pubblicamente fa l'apologia di uno o piu' delitti.


    Saluti.
    Federico

  5. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    Art. 414 Istigazione a delinquere
    Chiunque pubblicamente istiga a commettere uno o piu' reati e' punito, per il solo fatto dell'istigazione:
    1) con la reclusione da uno a cinque anni, se trattasi di istigazione a commettere delitti.
    2) con la reclusione fino a un anno, ovvero con la multa fino a lire quattrocentomila, se trattasi di istigazione a commettere contravvenzioni.
    Se si tratta di istigazione a commettere uno o piu' delitti e una o piu' contravvenzioni, si applica la pena stabilita nel n. 1.
    Alla pena stabilita nel n. 1 soggiace anche chi pubblicamente fa l'apologia di uno o piu' delitti.

    Appoggiare le idee dei manifestanti e/o invitare a MANIFESTARE il proprio dissenso non è ascrivibile all'articolo citato.
    Cerchiamo di rimanere sulla terra... l'anno scorso i francesi hanno manifestato bloccando tutto il paese ma proprio tutto... non mi risulta li abbiano ingabbiati! miracoli della democrazia? ^_^

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    dopo controribatto alle tue osservazioni.Devo solo dire che io sono daccordo di spostare il traffico su treno, solo che è un'operazione che si puo' fare già da subito senza necessità di fare la tav.E' una scelta squisitamente politica.Ma ai politici non interessa.(in val di susa la ferrovia è utilizzata per meno di un terzo della capacità).L'alta velocità per il trasporto merci non interessa nessuno!Guarda che sei disinformato perchè si tratta di trasporto merci e non passe3ggeri.Quello sulla svizzero in pianura è un errore.Io sono di trnto

  7. #47
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (autostop @ 10/8/2007, 08:58)
    in val di susa la ferrovia è utilizzata per meno di un terzo della capacità

    L'esigenza di fare la TAV nasce per velocizzare i trasporti.
    Quando fu fatta l'Autosole, anche la Cassia e la statale della Futa erano sottoutilizzate, così come la "linea lenta" tra Firenze e Roma, quandom fu fatta la "direttissima".

    CITAZIONE (autostop @ 10/8/2007, 08:58)
    L'alta velocità per il trasporto merci non interessa nessuno!Guarda che sei disinformato perchè si tratta di trasporto merci e non passe3ggeri.

    Mi fai un esempio di treni merci ad alta velocità? Io ti faccio un paio di esempi di quelli passeggeri: TGV, ETR 500, ETR 450, ETR 460......

    Saluti.

    Federico

  8. #48
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (fyber @ 10/8/2007, 07:36)
    Appoggiare le idee dei manifestanti e/o invitare a MANIFESTARE il proprio dissenso non è ascrivibile all'articolo citato.
    Cerchiamo di rimanere sulla terra... l'anno scorso i francesi hanno manifestato bloccando tutto il paese ma proprio tutto... non mi risulta li abbiano ingabbiati! miracoli della democrazia? ^_^

    Allora continuate a far finta di non capire! Visto che si suppone che nessuno di voi sia stupido ed io ho già ripetuto diverse volte che c'è differenza tra protestare che è legittimo, e violare la legge che non lo è, significa che continuate a mistificare la realtà per adattarla a vostro piacimento e lo fate di proposito. Va bene che Goebbles diceva che "una bugia ripetuta sette volte, diventa realtà", ma qui si sta esagerando. Non so proprio chi cerchiate di convincere continuando a ripetere all'infinito cose oggettivamente non vere. Ora lo ripeto per l'ultima volta, poi non mi presterò più a questo giochetto.

    1. Ciascuno ha diritto di protestare se ritiene una decisione sbagliata (ci mancherebbe altro, siamo in democrazia)

    2. Le proteste si fanno secondo quanto stabilisce la legge. In particolare per le manifestazioni in luogo pubblico occorre avere il permesso delle autorità.

    3. Ognuno può manifestare sulla sua proprietà, ma non su una proprietà che è stata espropriata o sottoposta ad occupazione di urgenza

    4. I no tav hanno commesso una serie di reati tra i quali il blocco stradale, l'interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale. Chi manifesta loro appoggio giustificando questi fatti, commette apologia di reato.

    Piccola lezione di democrazia: se la tav non vi sta bene, alle elezioni votate per chi si oppone ad essa. Siccome alle scorse elezioni (che ci sono state un anno fa, quando il problema era già noto, le formazioni che sostenevano i no tav avranno preso a livello nazionale si e no il 15% dei voti, significa che siete la minoranza e che vi dovete adeguare a ciò che vuole la maggioranza. Questa è la democrazia. Cercare di bloccare la realizzazione dell'opera con mezzi illegali, si chiama prepotenza e prevaricazione.
    Altra cosa: se ritenete che bloccare strade e ferrovie o occupare terreni su cui devono essere fatti i lavori, non debba essere reato, bene: prego prendere un banchino e mettersi a raccogliere le firme per indire un referendum abrogativo degli articoli del C.P. che puniscono tali comportamenti. Quando avrete vinto il referendum sarete liberi di fare quello che vi pare, ma fino a quel momento quello che hanno fatto i no tav costituisce reato e il vostro difendere i loro comportamenti è apologia di reato.
    Ora mi avete proprio stancato e quindi non ritornerò più ssull'argomento, tanto quando uno vuol far finta di non capire, c'è poco da fare.
    Saluti.
    Federico

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    mi sa che si sta andando fuori tema.Innanzitutto i no tav non hanno occupato nessuna stada o bloccato ferrovie, ma hanno manifestato contro l'occupazione dei terreni,che non era ancora fatta e a cui si sono opposti con la loro presenza fisica mentre i poliziotti era li' coi manganelli!
    Comunque lasciamo perdere queste *******ta, il problema era ed è che è meglio che se lo facciano gli svizzeri questa galleria per le merci, si le merci, (vai a informarti) che per noi sono soldi buttati via.
    Non capisco su cosa si debba ragionare per te per vedere se un'opera è conveniente farla o se è meglio non farla.Non ti sei espresso.O credi che i decisori abbiano la bacchetta magica, e che dal momento che lo dicono loro la cosa abbia un senso?Per il progresso l'avvenire la modernità e discorsi ideologici di questo tipo?

  10. #50
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Fede,
    Questa è una discussione ergo si discute, nessuno ha la pretesa di convincere nessuno; e meno male che la palla non è tua altrimenti te la portavi via e non giocava più nessuno se non alle tue condizioni. :huh:

    Mi pare che non ti sia ben chiaro che le elezioni non si sono svolte per eleggere i pro o i contro TAV
    e siccome si suppone che nemmeno tu sia stupido potresti sforzarti un pochetto e cercare di capire che le motivazioni portate a dai pro-TAV non possono spostare di un millimetro le posizioni di quelli che la giudicano una TAVanata colossale; basta informarsi sul serio, cercando una che sia una risposta decente alle domande sull'utilità dell'altavelocitàcapacità!
    Possibile che questi signori al potere siano così convinti del fatto che si debba fare ma non riescano a controbattere ad una qualsiasi critica rivolta contro l'opera stessa?

    e ancora, conosci qualche treno veloce ma ignori il discorso merci, in questo caso si tratterebbe di alta "capacità"... non sarà il caso di informarti meglio? o ti basta ciò che ti racconta il governo democraticamente eletto?

    Comunque dato che ritieni il TUO pensiero cosa assolutamente OGGETTIVA... forse hai ragione c'è poco da discutere ancora.


    Pace
    Fabrizio

  11. #51
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (fyber @ 10/8/2007, 20:46)
    Fede,
    Questa è una discussione ergo si discute, nessuno ha la pretesa di convincere nessuno; e meno male che la palla non è tua altrimenti te la portavi via e non giocava più nessuno se non alle tue condizioni. :huh:

    Mi pare che non ti sia ben chiaro che le elezioni non si sono svolte per eleggere i pro o i contro TAV
    e siccome si suppone che nemmeno tu sia stupido potresti sforzarti un pochetto e cercare di capire che le motivazioni portate a dai pro-TAV non possono spostare di un millimetro le posizioni di quelli che la giudicano una TAVanata colossale; basta informarsi sul serio, cercando una che sia una risposta decente alle domande sull'utilità dell'altavelocitàcapacità!
    Possibile che questi signori al potere siano così convinti del fatto che si debba fare ma non riescano a controbattere ad una qualsiasi critica rivolta contro l'opera stessa?

    e ancora, conosci qualche treno veloce ma ignori il discorso merci, in questo caso si tratterebbe di alta "capacità"... non sarà il caso di informarti meglio? o ti basta ciò che ti racconta il governo democraticamente eletto?

    Comunque dato che ritieni il TUO pensiero cosa assolutamente OGGETTIVA... forse hai ragione c'è poco da discutere ancora.


    Pace
    Fabrizio

    Solo una precisazione: "il mi avete stancato" era riferito al tentativo di far passare le violazioni della legge (che oggettivamente ci sono state) per pacifiche manifestazioni e su questo punto confermo di non aver altro da aggiungere: sul resto sono ben aperto alla discussione. Mi viene rimproverato che non mi sono pronunciato se sono favorevole o contrario: è vero, finora non l'ho fatto perché avevo incentrato i miei interventi su un altro aspetto (cioè il diritto di uno stato di portare avanti le decisioni prese legittimamente), ma rimedio subito. Io sono favorevole, ma pronto a discutere gli aspetti della cosa e a confrontarmi con le idee altrui. Fondamentalmente sono favorevole perché ho paura che se si venisse esclusi dall'opera, i nostri commerci e le nostre industrie ne risentirebbero pesantemente e, già che le cose non vanno molto bene gìà adesso, non vedo perché aggiungere altre penalizzazioni. Sul fatto delle merci dico che su una linea passano sia treni merci che passeggeri; i merci non sono ad alta velocità ma ci guadagnano lo stesso perché il percorso è più agevole e i tempi di percorrenza diminuiscono; inoltre per il traffico passeggeri potranno essere utilizzati i treni ad alta velocità.
    Il mio pensiero non è oggettivo, ci mancherebbe è solo un'opinione. I fatti sono oggettivi. Ad esempio se dico che in Iraq c'è stata una guerra, questo è un fatto oggettivo e mi arrabbio se qualcuno sostiene il contrario perché dice una falsità. L'essere favorevoli o contrari alla guerra in Iraq, invece è una opinione soggettiva e di questo sono pronto a confrontarmi con tutti (è solo un esempio, lungi da me l'idea di aprire una discussione su questo tema).

    Saluti.
    Federico

  12. #52
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Fede1975, lasciati tranquillizzare da chi potrebbe essere tuo padre (se 1975 è l'anno in cui sei nato), l'apologia di reato è ben altra cosa rispetto a condividere le ragioni di una protesta e non mi risulta che nessuno di quelli che appoggiano gli anti TAV sia stato arrestato, o anche solo accusato ai sensi dell'articolo che citi... o hai evidenza del contrario? Dammene un riscontro, così che possa anch'io essere messo al corrente del fatto concreto.

    Poi se rileggi con attenzione noterai che io non sono affatto un noTAV, riflettevo solo sul fatto che la scelta del percorso è stata fatta solo sulla base di convenienze non italiane (e non europee), ma esclusivamente francesi. La Torino-Modane-Lione è una linea che esiste da quando conosco Torino (e sono davvero molti anni), e non mi pare che sia così trafficata di viaggiatori da richiederne un potenziamento, casomai ci andrebbe una manutenzione straordinaria, di quelle che si fanno periodicamente su qualunque linea ferroviaria dopo che sono trascorsi molti anni d'esercizio.
    Una linea che transitasse per Cuneo proseguendo in linea retta il corridoio 5 che giunge dalla Spagna servirebbe tutto il sud della Francia (qualcosa come Cannes, Saint-Tropez, Monaco, ecc..) la Liguria di ponente, alleggerendo la tratta per Savona e quella per Genova, raccogliendo ben più viaggiatori che dalla sola Lione, n'est pas?

  13. #53
    snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
    Ospite

    Predefinito

    Leggete questo articolo, i TGV francesi non possono utilizzare la lienea TAV Torino Milano.

    CITAZIONE (Fede1975 @ 10/8/2007, 22:14)
    Io sono favorevole, ma pronto a discutere gli aspetti della cosa e a confrontarmi con le idee altrui. Fondamentalmente sono favorevole perché ho paura che se si venisse esclusi dall'opera, i nostri commerci e le nostre industrie ne risentirebbero pesantemente e, già che le cose non vanno molto bene gìà adesso, non vedo perché aggiungere altre penalizzazioni. Sul fatto delle merci dico che su una linea passano sia treni merci che passeggeri; i merci non sono ad alta velocità ma ci guadagnano lo stesso perché il percorso è più agevole e i tempi di percorrenza diminuiscono; inoltre per il traffico passeggeri potranno essere utilizzati i treni ad alta velocità.

    Ma prima di parlare di argomenti che evidentemente ti sono ostici non potresti provare a risolvere questo problemino semplice?
    Se su una linea dove faccio andare i treni a 400 km/h metto anche i treni merci a 100 km/h come evito che si spiaccichino? Su una linea normale l'intervallo medio fra un treno e il successivo è mediamente 7 minuti. Le linee ad alta velocità hanno normalmente tratte piuttosto lunghe. Un treno a 400 km/h percorre in un minuto 4 volte la distanza di un treno a 100 km/h. Con che frequenza possono viaggiare 2 treni merci e 2 TAV su una tratta di 100 km? Che differenza di velocità media/passeggeri merci ottengo rispetto ad una linea tradizionale?

  14. #54
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti.
    Credo che possa essere utile saperlo in questo contesto:

    L'altro ieri a ISORADIO 103.3 ho sentito un'intervista a un personaggio, purtroppo non mi ricordo la sua qualifica, ma comunque un esperto del trasporto su gomma, forse il presidente degli autotrasportatori, o roba simile.

    Ebbene, raccontava che l'Europa sta valutando i 'supercamion', ovvero dei tir lunghi 25,25 metri! Questo, testuali parole " come 'risposta alla attuale tendenza d'aumento del traffico su gomma, che è valutata in un +20% per il 2010, anche grazie ai nuovi paesi membri dell'Est europa, che mentre fino al 2000 erano messi a circa 50% ferro / 50% gomma, ora si stanno adeguando raggiungendo il 15% Ferro - 85% Gomma dell'Europa di oggi".
    Ebbene, la risposta sembra che sarà l'aumento delle lunghezze dei Tir. Altro che potenziare le ferrovie!!! Ne ha anche accennato, dicendo che nonostante sia previsto un aumento dei trasporti su ferro, l'aumento di quelli su gomma entro i prossimi 10 anni sarà 10 volte tanto!

    A voi i commenti..... sia sul fatto che non mi è chiaro come un supercamion, più lungo, ingombrante, pesante, lento e goffo possa migliorare il traffico, sia sul fatto che evidentemente c'è chi stima che puntare sulle vie ferrate sia una battaglia persa...

    Saluti dal 'Lemonte'.... ;)

  15. #55
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (snapdozier @ 11/8/2007, 16:20)
    Ma prima di parlare di argomenti che evidentemente ti sono ostici non potresti provare a risolvere questo problemino semplice?
    Se su una linea dove faccio andare i treni a 400 km/h metto anche i treni merci a 100 km/h come evito che si spiaccichino?

    Ti informo che hanno inventato i semafori e gli scambi. Su tutte le linee di questo mondo i merci danno la precedenza ai treni passeggeri fermandosi e sostando su un altro binario.

    CITAZIONE (snapdozier @ 11/8/2007, 16:20)
    Su una linea normale l'intervallo medio fra un treno e il successivo è mediamente 7 minuti.

    Quello non è l'intervallo medio, è l'intervallo minimo. Vai su una qualunque linea e conta quanti treni transitano su un binario nelle 24 ore. Dividi per 1440 e vedi quello che viene fuori. Ti sembra logico che tra Torino e Lione ci sia bisogno di un treno passeggeri ogni sette minuti? Via non diciamo le cose tanto per dire o per far polemica. E poi, anche ammesso che in delle ore il traffico passeggeri sia piuttosto intenso, basta far viaggiare i convogli merci in ore in cui il traffico passeggeri è più scarso (per esempio la notte?).

    CITAZIONE (snapdozier @ 11/8/2007, 16:20)
    Le linee ad alta velocità hanno normalmente tratte piuttosto lunghe. Un treno a 400 km/h percorre in un minuto 4 volte la distanza di un treno a 100 km/h. Con che frequenza possono viaggiare 2 treni merci e 2 TAV su una tratta di 100 km? Che differenza di velocità media/passeggeri merci ottengo rispetto ad una linea tradizionale?

    I conti li lascio a qualche studente delle superiori che deve esercitarsi per un'interrogazione. Io ormai posso permettermi di farli soltanto quando sono utili realmente a qualcosa, non per discussioni sui massimi sistemi.

    Saluti.
    Federico

  16. #56
    snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
    Ospite

    Predefinito

    Se non rispondi a queste domande le tue teorie sull'uso della TAV restano chiacchere. Se risolvi il problema parli poi con dei dati e ti rendi conto meglio del problema.
    ciao

  17. #57
    Ospite

    Predefinito

    In Giappone, sulla stessa linea fanno viaggiare 3 tipologie di treni (kodama, hikari, nozomi) diverse per velocità e percorrenza. Come? Semplicemente i treni si sorpassano nelle stazioni dove c'è il raddoppio dei binari.

    Essere sulla banchina e veder transitare uno shinkanzen (parliamo di un treno di 14 carrozze!) in piena velocità, è uno degli spettacoli per cui vale la pena andare in Giappone!
    Ciao

  18. #58
    snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
    Ospite

    Predefinito

    Se ci fossero frequenti stazioni intermedie, ma se le stazioni intermedie sono ogni 70-100 km?
    Tra l'altro lo sai che i TGV non sono compatibili con la linea Torino-Milano?

  19. #59
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (snapdozier @ 20/8/2007, 09:23)
    Se non rispondi a queste domande le tue teorie sull'uso della TAV restano chiacchere. Se risolvi il problema parli poi con dei dati e ti rendi conto meglio del problema.
    ciao

    Guarda gli orari dei treni che attualmente collegano Torino con Lione

    http://www.trenitalia.it

    e poi vedi se non c'è spazio temporale per infilarci quanti treni merci vuoi, invece di parlare a vanvera.

    Saluti.
    Federico

  20. #60
    Ospite

    Predefinito

    A parte che in Giappone ci vado anch'io molto spesso, a parte la z e la s cosa avrei detto di sbagliato?
    Se non hai mai preso un kodama, non vuol dire che non esista!
    Ciao

    ps il cambio direzione dei sedili, io l'ho sempre fatto o visto fare manualmente!

  21. RAD
Pagina 3 di 19 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •