i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 3 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 136

Discussione: Nanoantenne per celle solari all'80% di efficienza

  1. #41
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Thumbs up



    Quote Originariamente inviata da Tranego Visualizza il messaggio
    Scusate se insinuo un dubbio. Ho sempre avuto paura di un'energia a basso costo............................................. ....................A me pare che si altererebbe il naturale equilibrio del sistema terrestre, basato su un'atmosfera che respinge buona parte dell'energia che viene dal sole. .................................................. ... Lo stesso ho l'impressione che potrebbe avvenire col proliferare di centrali atomiche.
    Il tuo intervento è molto interessante perchè ci pone riflessioni sui "massimi sistemi" ovvero qui siamo tutti appassionati di energia e possiamo scegliere tra due strade: fare i sognatori o contribuire concretamente allo sviluppo dell'umanità. Se vogliamo evitare di disperdere le nostre energie (scusate per il gioco di parole) dobbiamo avere delle basi e degli obiettivi comuni. Sappiamo che tutto ciò che il genere umano ha fatto, sta facendo e farà, se non è in sincronia con le leggi della Natura provoca danni (anche a lungo o lunghissimo termine).
    Esempio di alcuni obiettivi che la Natura ci suggerisce:
    1) la selezione naturale favorisce tutti i cicli a massima efficienza energetica;
    2) la selezione naturale favorisce tutti i cicli a minor consumo energetico;
    3) la selezione naturale favorisce le cose semplici ed efficaci;
    4) la Natura opera con cicli chiusi;
    5) la Natura non conosce monopoli;
    6) la Natura non accumula risorse.

    Quindi non è salutare creare un cicli aperti che prelevino energia da fuori della nostra atmosfera per cedere all'interno, né per prelevare combustibili dal sottosuolo, né dalla fissione che produce scorie. Nemmeno è salutare non considerare il risparmio e l'efficienza energetici. Fatte queste premesse lo sfruttamento della radiazione solare all'80% possibile con queste nano-antenne, installate all'interno dell'atmosfera terrestre, è un'ottima base di partenza, ancor di più se accompagnata dal risparmio energetico; unico neo il possibile monopolio. Tante altre soluzioni le trovo macchinose, più fantasiose che fantastiche.
    Scusate la lunga premessa.
    Ultima modifica di SiPuòFare; 18-08-2010 a 20:16 Motivo: ho richiesto la sottoscrizione con notifica via e-mail

  2. #42
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da BesselKn Visualizza il messaggio

    Il massimo della radiazione solare al suolo è intorno a 550 nm (nel vuoto). Per captare efficientemente tale radiazione converrebbe costruire delle antene dipolari a 1λ, ovvero lunghe 550 nm e molto strette (diciamo con larghezza < 55 nm)..........
    Quindi occorre realizzare piste metalliche lunghe 377 nm e larghe possibilmente meno di 37,7 nm, al fine di costruire le nostre antenne dipolari.
    ... Mah!
    @BasselKn

    mi viene in mente che la radiazione dell infrarosso INVECE
    ha una lunghezza d'onda da 1mm ad 1 Cm;
    Spettro elettromagnetico - Wikipedia
    non si potrebbe (per cominciare!!) ovviare a molti dei problemi di questa tecnologia
    che necessita di cosi sofisticate tecnologie, vedere se e' possibile
    FARE qualcosa piu semplicemente puntando alla conversione RF dell'infrarosso ??

    e se possibile, potresti farmi comprendere la possibile logica
    sul perche: se le lunghezze d'onda sono maggiori nell'infrarosso,
    questa tech adatta alla loro conversione (IR),
    parla invece di "nantenne" piu piccoledi 150-500 volte quella qua esposta ??
    (34nano invece di 3-15 micron)
    http://peswiki.com/index.php/Directo..._Electric_Chip
    Ultima modifica di HAMMURABY; 20-08-2010 a 14:45

  3. #43
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Senti hammuraby,nn voglio fare polemiche .Controlla meglio la lunghezza d'onda degli infrarossi .Dieci alla meno 5 di un metro nn sono millimetri,se ci fai caso un millimetro è il limite superiore degli infrarossi perciò il centimetro te lo scordi di sicuro.

  4. #44
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    in effetti, i grafici danno due diverse misure ALTE, uno un mm e l'alto 1cm...
    comunque la domanda resta velida...
    perche una Nantenna che converte luce, sembra aver dimensioni piu grandi di quella che converte Calore ....WHY?

  5. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    La NASA le usa? no, come mai...

    Il cervello umano, uno dei più potenti e pazzi supercomputer mai inventati, impiega solo 100W per funzionare

  6. #46
    Novizio/a

    User Info Menu

    Thumbs up

    Io ci sono!
    Interesserebbe anche a me verificare la produzione di un simile progetto... e magari PRODURLO!!!
    La EXXON lo avrà brevettato?

    Quote Originariamente inviata da Franco52 Visualizza il messaggio
    Si tratta del Lumeloid, una plastica con incise tante nanoantenne per ricevere tutto lo spettro di radiazione solare con un'efficienza dell'80%, inventata da Alvin Marks negli anni '80.
    Con 4 mq di pannelli leggeri si otterrebbero i 3 KW per alimentare un'abitazione.
    Sembra che la Exxon abbia offerto all'inventore 9 milioni di dollari per acquistare i brevetti (e poi tacitare il tutto...).

    Alvin Marks - Lepcon& Lumeloid -- 90% efficient solar-electric power conversion -- articeles & patents

    Mi interesserebbe parlare con interessati per vedere se la produzione di questi fogli sia fattibile.

    http://www.nytimes.com/2008/05/31/business/31marks.html

  7. #47
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, Znndv69
    Bisognerebbe per prima cosa leggersi per bene e magari tradurre i numerosi brevetti di Marks sull'argomento, che comunque sono reperibili in rete.
    Poi secondo me bisognerebbe prepararsi bene sulla produzione del poliacetilene drogato che potrebbe essere usato come supporto del Lumeloid, e poi studiare bene il procedimento chimico di deposizione.

  8. #48
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Scrigno5 Visualizza il messaggio
    1) le microonde scaldano (tipo il forno) e non va bene,
    2) in che senso i metalli, dalle radiazioni UV in su diventano "trasparenti" (immagino tu intenda permeabili)? Che sappia io, i metalli sono opachi alle radiazioni come tutti i materiali. E' chiaro che a seconda dell'energia posseduta le radiazioni sono più o meno penetranti, ma basta pensare alle placche o viti metalliche ai raggi X nelle radiografie, apparecchi ortodontici nelle ortopantomografie (sempre raggi X), qualsivoglia metallo in una TC...si ha sempre opacità dei metalli, ed i raggi X hanno frequenze ben maggiori rispetto agli UV...
    1) Le μonde scaldano efficientemente solo quei materiali che risuonano alla frequenza cui lavora il forno: ad es. i comuni μonde lavorano a 2,45 GHz che è una delle risonanze dell'acqua.

    2) Trasparenti nel senso che non sono più in grado di riflettere/diffondere efficientemente la radiazione elettromagnetica incidente: diventa possibile la trasmissione di onde elettromagnetiche anche attraverso i metalli. Infatti, da una certa frequenza in su (detta frequenza di plasma) i metalli si comporterebbero come buoni dielettrici. Il condizionale è d'obbligo poiché la previsione secondo la fisica CLASSICA è che i metalli diventino appunto sempre isolanti sopra una certa frequenza. In realtà, cos'accade? Che crescendo sempre più in frequenza poi cominciano a manifestarsi effetti di natura prettamente QUANTISTICA, anziché classica. Ora, siccome stiamo parlando di antenne, ovvero d'interazione CLASSICA tra campi elettromagnetici e materia, io mi sono volutamente limitato al campo della fisica classica.
    Scrigno5 ha perfettamente ragione nel citare gli esempi di radiografie di metalli: i metalli assorbono i raggi X. Non c'è dubbio. Tuttavia, nel caso d'assorbimento di raggi X, ciò che cambia è il tipo d'interazione: non si tratta più d'interazione tra campi elettromagnetici e materia di tipo classico, bensì quantistico. Ma per sfruttare l'interazione di tipo quantistico, occorre costruire dispositivi che hanno un funzionamento diverso da quello di un'antenna (per es. fotodiodi); di conseguenza non si parla più in temrini di "antenne".

    Quote Originariamente inviata da HAMMURABY Visualizza il messaggio
    3) la radiazione dell infrarosso INVECE
    ha una lunghezza d'onda da 1mm ad 1 Cm;
    Spettro elettromagnetico - Wikipedia
    4) non si potrebbe (per cominciare!!) ovviare a molti dei problemi di questa tecnologia
    che necessita di cosi sofisticate tecnologie, vedere se e' possibile
    FARE qualcosa piu semplicemente puntando alla conversione RF dell'infrarosso ??
    5) potresti farmi comprendere la possibile logica
    sul perche: se le lunghezze d'onda sono maggiori nell'infrarosso,
    questa tech adatta alla loro conversione (IR),
    parla invece di "nantenne" piu piccoledi 150-500 volte quella qua esposta ??
    3) L'IR comprende lunghezze d'onda da circa 780 nm a 1 mm. 1 cm sono microonde. Hai letto male il link a it.wikipedia perché invece è scritto molto chiaramente il campo di lunghezze d'onda dell'IR.

    4) Certo, potresti provare, ma non convertiresti in modo efficiente la radiazione solare in energia elettrica perché (mi ripeto) il massimo dello spettro della radiazione solare è attorno a 550 nm (luce giallo-verde), cioè nel VISIBILE, NON nell'IR!

    5) L'ho già detto: se vuoi una conversione EFFICIENTE allora conviene costruire antenne aventi una lunghezza variabile ma centrata attorno al massimo dello spettro di radiazione solare (il cui max cade a circa 550 nm). Nulla vieta di fare antenne più lunghe: semplicemente si convertirebbe energia in modo peggiore rispetto al caso ottimo.

    Quote Originariamente inviata da HAMMURABY Visualizza il messaggio
    6) perche una Nantenna che converte luce, sembra aver dimensioni piu grandi di quella che converte Calore ....WHY?
    6) Antenne che convertono calore? Mai sentite!
    Ultima modifica di BesselKn; 23-08-2010 a 16:28

  9. #49
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    1) termica infrarosso 34nm...Directory:Charles M. Brown's Thermal Electric Chip - PESWiki questo radrizza con diodi schotky...

    2) noise...range!! http://www.wisepower.it/node/1
    e questo radrizza con l'oscillatore...
    "the oscillator term can be traded for LCR term as LC within an inducing field is technicaly an oscillator ....
    LC diode plug is an oscillator

    3) mentre ricordo che le Nantenne 550 nm
    (ok, capito! NON da 3 a 15 micron come da testo http://en.wikipedia.org/wiki/Nantenn...ography_method)
    ma usano diodi MiM....
    "metal-insulator-metal (MIM) tunneling diodes are used..."

    4) endless Hudcinson battery...a cristalli! (??)
    Ultima modifica di HAMMURABY; 23-08-2010 a 17:15

  10. #50
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da HAMMURABY Visualizza il messaggio
    1) termica infrarosso 34nm...
    2) e questo radrizza con l'oscillatore...
    3) mentre ricordo che le Nantenne 550 nm
    ma usano diodi MiM....
    "metal-insulator-metal (MIM) tunneling diodes are used..."
    4) endless Hudcinson battery...a cristalli! (??)
    1) C'è parecchia confusione! 34 nm NON è infrarosso.
    2) Raddrizzare con l'oscillatore? È un controsenso, dal momento che l'oscillatore svolge la funzione opposta del raddrizzatore.
    3) Si parlava di antenne, no? Dunque, cosa c'entrano i diodi? Anche qui mi ripeto, le antenne funzionano secondo princìpi diversi dai diodi. Le prime secondo l'interazione classica fra campo elettromagnetico e cariche libere di conduzione; gli altri secondo l'interazione quantistica. Mettere antenne e diodi sullo stesso piano induce a pensare che si abbia parecchia confusione in testa.
    4) endless, quindi moto perpetuo?

  11. #51
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Franco, purtroppo (mi vergogno a dirlo) il mio inglese lascia alquanto desiderare... però avendo un gruzzoletto da investire e una agenzia di comunicazione e marketing a Bologna potrei occuparmi di preparare la comunicazione (sito internet, depliant, cataloghi, ecc.)... trovare degli spazi o le attrezzature per la produzione.... creare un business plan da presentare alle banche, agli investitori o hai fornitori...


    Note di Moderazione: nll
    Non è consentita la citazione di un intero messaggio. Violaz.art.3 del regolamento

    Ultima modifica di nll; 25-05-2011 a 08:56

  12. #52
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Znndv69
    complimenti per le tue possibilità
    ma devo frenarti un attimo perchè se ci sono dei brevetti,
    noi potremmo solo fare un prototipo per uso personale e non commerciale!
    Intanto comunque, io approfondirò la questione chimica e la bibliografia disponibile..

  13. #53
    Novizio/a

    User Info Menu

    Talking

    Grazie Franco per avermi riportato "sulla terra" :-D
    In effetti sarei più che soddisfatto di produrre un impianto che mi consentisse l'indipendenza energetica!!!
    Forse mi sono lasciato un po' andare per darmi importanza nei confronti di un esperto come te.... volevo rendermi utile in qualche modo ;-)
    Comunque se necessario so rimboccarmi le maniche e lavorare di cacciavite e chiave inglese... o quello che servirà...


    Note di Moderazione: nll
    Non è consentita la citazione di un intero messaggio. Violaz. art.3 del regolamento

    Ultima modifica di nll; 25-05-2011 a 08:58

  14. #54
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito


  15. #55
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    se fosse vero e se ci fosse qualcuno che saprebbe farlo... investirei subito in questa ricerca!

    moderazione: ulteriore messaggio delle 09:58
    ....anzi, mi correggo, se qualcuno ha voglia di proporre qualcosa... si faccia avanti. Investirei volentieri in queste cose...

    Note di Moderazione:
    ricordo il Regolamento:
    Regola n.2: ...E' concesso all'utente... di modificare o cancellare quanto pubblicato.
    Approfondimento:
    I limiti di modifica sono i seguenti: titolo discussione 24 ore; modifica messaggio 48 ore.

    Regola n.3: ...
    b) ... Non è importante il numero dei messaggi ma la loro qualità e chiarezza

    Ultima modifica di gattmes; 30-01-2011 a 13:31 Motivo: messaggi consecutivi a pochi minuti (e di sacarso contenuto)

  16. #56
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao marco.

    Purtroppo penso tu parli di investimenti commerciali....
    quà siamo ancora a investimenti di base e tecnologici!
    cosa che da tempi di ritorno lunghissimi...

    -D-

  17. #57
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Però una via d'uscita ci sarebbe:
    se 10.000 persone costruissero per uso personale le celle, senza guadagnarci un cent, sapendo naturalmente come fare,
    si potrebbe avere una diffusione di massa del ritrovato....

  18. #58
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    peccato... hai centrato sul punto di vista commerciale!
    Stavo parlando di investimento che da i suoi frutti nel giro di 3-4 anni.
    Com'è la storia delle 10.000 persone?

  19. #59
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Marco, non puoi commercializzare un prodotto brevettato,
    ma se tante persone lo costruissero per uso personale,
    si aggirerebbe l'ostacolo.

  20. #60
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Franco52 Visualizza il messaggio
    Però una via d'uscita ci sarebbe:
    se 10.000 persone costruissero per uso personale le celle,
    Dubito che 10 000 persone possano accedere a una tecnologia che è appannaggio delle più grosse industrie elettroniche del mondo (che, tra l'altro, hanno dovuto pure loro consorziarsi, anziché correre da sole!).

    Quote Originariamente inviata da HAMMURABY Visualizza il messaggio
    il suo modello FATTO a MANO, parla di 5000-7000 linee al millimetro!
    Hammuraby,
    l'olografia non c'entra assolutamente NIENTE con le antenne nanometriche. Hai presente delle differenze che ci sono?

  21. RAD
Pagina 3 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Celle solari con le more!!
    Da Garlick nel forum Fai Da Te
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 22-10-2011, 11:09
  2. Celle al 44 % di efficienza
    Da mariomaggi nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-05-2009, 13:07
  3. il solare in celle al 42,8% di efficienza
    Da ringosun nel forum Nanoantenne per celle solari all'80% di efficienzaFOTOVOLTAICO
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 15-10-2007, 10:26
  4. aumenta l'efficienza delle celle
    Da francescomat nel forum Nanoantenne per celle solari all'80% di efficienzaFOTOVOLTAICO
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 26-10-2006, 18:29
  5. Celle solari
    Da OggettoVolanteIdentificato nel forum Nanoantenne per celle solari all'80% di efficienzaFOTOVOLTAICO
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 24-10-2005, 09:56

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •