Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 65 primaprima 1234567891011121314151617182454 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 1296

Discussione: come nasce il motore a parallel path (il mostro)

  1. #61
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Secondo me l'attuale bolla speculativa sul petrolio è dovuta al fatto che il mercato globale sente l'imminente cambiamento e presto il mondo si accorgerà che la schiavitù dal petrolio sta finalmente finendo.
    State attenti ragazzi mi raccomando. Divulgate al massimo il progetto e se potete sensibilizzate le istituzioni in particolare quelle orientate verso la protezione del nostro paese dai potentati arabi.
    Avanti a tutta forzaaaaa! Bravissimi. Non credo ai miei occhi. Voglio comprare un generatore avviarlo e qualche giorno passarlo così in sola contemplazione di ciò che per secoli è stato considerato impossibile...E poi in giappone stanno partendo con la dimostrazione pilota di un reattore a fusione...per non dire del nostro esercito che ha ottenuto importanti risultati sulla cavitazione con Ansaldo che spera a breve di realizzare dei reattori a sonoluminescenza...WWWOOOOOWWWWW....vai ragazzi ...Non ditemi che sto sognando...Fatemi vedere questo motorone che gira gagliardamente e che Dio vi benedica.

  2. #62
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da lordjames Visualizza il messaggio
    .Fatemi vedere questo motorone che gira gagliardamente e che Dio vi benedica.
    Se è solo questo che vuoi accomodati pure:
    YouTube - MPP
    e goditelo.
    ciao a tutti
    leo48
    -Ogni problema ha sempre almeno due soluzioni basta trovarle
    -La forza dei forti è saper traversar le traversìe con occhio sereno

  3. #63
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Leo ma io mi riferivo al mostro che sta costruendo Mac

  4. #64
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da lordjames Visualizza il messaggio
    Grazie Leo ma io mi riferivo al mostro che sta costruendo Mac
    Si l'avevo capito ma dal momento che apparivi impaziente ti ho dato un contentino

    con il mio leomotor (il primo motore a parallel path di una certa dimensione funzionante in ITALIA)
    leo48
    -Ogni problema ha sempre almeno due soluzioni basta trovarle
    -La forza dei forti è saper traversar le traversìe con occhio sereno

  5. #65
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Talking

    Quote Originariamente inviata da leo48 Visualizza il messaggio
    Si l'avevo capito ma dal momento che apparivi impaziente ti ho dato un contentino

    con il mio leomotor (il primo motore a parallel path di una certa dimensione funzionante in ITALIA)
    leo48
    dici leo? è il primo in italia?.. ti sei dimenticato di questo? YouTube - super motorello

    qui non c'era neanche l'ombra di un particolare elettronico..funzionava a spazzola

    era l'età della pietra del PP

    cerchiamo di evitare le affermazioni "mio motore" è il "primo" che sono sempre state queste affermazioni a non far decollare mai i grandi progetti, e a far in modo che tante belle idee siano state lasciate dentro dei bei cassetti di cui sono state buttate le chiavi..
    Ultima modifica di mac-giver; 29-05-2008 a 15:45

  6. #66
    pancia 37
    Ospite

    Predefinito

    Ciao mac, la configurazzione dell super motorello la vedo bene in una moto , immagina al posto dell serbatoio e il motore ,un bell pp che finisca nella sella ,con quell sistema collegato a una presa diretta , guauuuuu , anche se non va in ou , ci mettiamo un bell pannellino solare e vai come un treno , guardo le cose dal punto di vista dei vostri pp e il petrolio , e le macchine moderne mi sembrano preistoria ,a proposito ho chiesto al demolitore è mi ha detto che una elettrocalamita per sollevare una tonnellata li servono circa 2 kwh , li ho racontato dell miracolo dei pp , e mi chiesto dove si comprano , perche lui avrebbe un risparmio enorme di energia .li ho detto di dare una occhiattina al nostro link , ed è leteralmente impazzito.

  7. #67
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    se lo utilizzi per quella funzione per i solevatori da demolizione è perfetto!!

    capirai se lo fai dimensionato bene sollevi 2 tonnellate con 3 watt neanche.. e non servono manco i grani orientati per quel lavoro..

    eheh

  8. #68
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mac-giver Visualizza il messaggio
    ho già fatto il torsiometro su misura per il mostro.. quando sarà montato vedrai che figooooooooooo.. si caletta perfettamente sull asse, blocco due grani contrapposti e fatto..
    Occhio che sull'albero c'è ancora appollaiato Tersite3, avvertilo prima di avviare

  9. #69
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Mac e Kekko. Mac, veramente una bella costruzione: complimenti! Un risultato così “pulito”, è sinonimo di un progetto dettagliato in ogni sua parte, non lasciando nulla al caso e al pressapochismo (che di solito non approda a nulla). Vale anche per l’attrezzamento delle macchine utensili, altrimenti non si ottengono i risultati previsti. Bravi (plurale), perché penso che anche Kekko stia procedendo con l’elettronica con lo stesso criterio.
    Hai citato il torsiometro per il mostro…una ****ta! Vedremo finalmente l’evoluzione del freno in bronzo utilizzato in precedenza.
    Sul mio motorello, per completare le misurazioni in modo più preciso e per verificare le migliori soluzioni (non solo dal punto di vista dell’assorbimento elettrico ma anche della coppia generata), ho montato quello che vedi nelle foto. E’ il risultato un poco più pulito di quello in bronzo. Naturalmente questa mia, ha solo lo scopo di dare qualche altra idea agli sperimentatori, che mi pare stiano aumentando.
    In pratica si tratta di un freno a magneti permanenti (visto che ne ho in abbondanza per i miei giochetti!) che sfrutta le correnti parassite. Funziona alla grande per le potenze che devo misurare. Un semplice disco di alluminio solidale con l'albero del motore (versione con due rotori), viene frenato da due magneti permanenti che sono alloggiati nella barra montata parallelamente al disco e che può essere regolata micrometricamente (anche con il motore in movimento) come distanza dal disco stesso. Questa barra, montata su cuscinetto, è libera di agire con un'opportuno prolungamento sul piatto di una bilancia digitale che misura la "forza". Calcolare ora le caratteristiche di potenza resa del motore è molto più semplice. Pertanto....con la precisione che per il momento è sufficiente .... problema risolto.
    -MAC, SPERIAMO CHE IL MOSTRO COMINCI PRESTO A RUGGIRE!-
    Ciao a tutti
    Bruno22
    File Allegati File Allegati

  10. #70
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    è uno spettacolo quel torsiometro!! andrebbe bene per il motorellino di flynn..

    quello che ho fatto al mostro l'ho migliorato in modo perfetto a livello meccanico.. non ci saranno piu vibrazioni.. lavorarerà con una bella stecca a sbalzo di 1 mt poggiata sulla bilancia, a spingere.. ogni grammo ad ! mt verrà letto senza variazioni dovuto alle vibrazioni..

    quello li con il freno magnetico è fantasticoooo!! veramente bel lavoro..solo che mi sa che a bassi giri non so se riesce ad avere frenature intorno ai 2NM.. fammi sapere..

  11. #71
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    ma ora reggetevi forte! come vi sembrano??

    solo che ora ci è venuto un dubbio atroce sul pilotaggio!!

    facendo un po di prove con questi PP giganti nuovi e perfetti abbiamo impulsato con la piletta da 9V un PP li come in foto per vedere si tirava il rotore.. visto che il rotore sta a sbalzo su un solo cuscinetto non potevamo avvicinarlo a meno di 3 mm, ma già a quella distanza dovevate vedere come se lo tirava quel mostro!!e impulsando a mano la piletta, giè quel mostro faceva i suoi primi passi,,ops giri.. quindi questo ci fa sperare bene sul funzionamento finale..

    ma ci siamo accorti di una cosa.. che di questi PP giganti forse perchè sono impaccati meglio, piu precisi o non lo so.. danno delle botte di lenz spaventose!! sui poli della piletta vedi fiamme da più di mezzo cm!!

    allora adesso il dubbio sarà che molto probabile con la configurazione a triangolo, quando un PP viene staccato dall impulso si avrà un picco mostruoso che si arriverà agli altri PP in senso inverso, ma essendo troppo forte combinerà un disastro! quale?

    quello di magnetizzare anche la parte verso il rotore anche quando dovrebbe essere a 0!!

    perchè questi mostri di PP se gli dai 1 watt in più si magnetizzano anche dall'altra parte!!

    quindi mi sa che è meglio che il picco non arrivi algi altri a senso inverso! se no frenerà il rotore!! mannaggiaaa..

    se saranno confermate queste ipotesi, addio fasatura a triangolo! e dovremo utilizzare quella a stella! con il problema del recupero dei picchi che ritorna come un incubo!

    mannaggiaaaaaa!!

    intanto rifatevi gli occhi!
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  12. #72
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mac-giver Visualizza il messaggio

    intanto rifatevi gli occhi!
    E' stupendo!!!!

  13. #73
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    delle botte di lenz spaventose!!
    E se il picco lo recuperi sul condesatore di alimentazione?
    Bel Motore....quando è prevista la prima messa in moto??
    Framoro...

  14. #74
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mac-giver Visualizza il messaggio
    allora adesso il dubbio sarà che molto probabile con la configurazione a triangolo, quando un PP viene staccato dall impulso si avrà un picco mostruoso che si arriverà agli altri PP in senso inverso, ma essendo troppo forte combinerà un disastro! quale?

    quello di magnetizzare anche la parte verso il rotore anche quando dovrebbe essere a 0!!

    perchè questi mostri di PP se gli dai 1 watt in più si magnetizzano anche dall'altra parte!!

    quindi mi sa che è meglio che il picco non arrivi algi altri a senso inverso! se no frenerà il rotore!! mannaggiaaa..

    se saranno confermate queste ipotesi, addio fasatura a triangolo! e dovremo utilizzare quella a stella! con il problema del recupero dei picchi che ritorna come un incubo!

    mannaggiaaaaaa!!

    intanto rifatevi gli occhi!

    Ciao, il motore è bellissimo veramente bello .
    Per quanto riguarda i picchi , non credo sia il caso di recuperarli ( per adesso ) ma di annullarli o con i classici diodi "dumper" o in configurazione di blocco , per quello che ho capito io del problema rilevato ; mi sà che ora le complicazioni si spostano nella parte driver e controllo .

    Un saluto a tutti

  15. #75
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kalos66 Visualizza il messaggio
    ... mi sà che ora le complicazioni si spostano nella parte driver e controllo .
    Già, credo che ci vorranno 4 alimentazioni separate, una per ogni PP e una per il microcontrollore(PIC), e il pilotaggio dei mosfet dovrà essere fatto con dei fotoaccoppiatori.

  16. #76
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Wunderbach!! Wanderfhull!!! Meraviglia delle meraviglie !!Stupendissimo! Complimenti ragazzi!
    CHE NE DIRESTE DI DUE O TRE SPIRE DI FILO DI SEZIONE BELLA GROSSA INTORNO AI MAGNETI PERMANENTI PROPRIO PER PILOTARE IL FENOMENO?
    Poi una cosa: Ma forse è dettata dalla mia ignoranza... La direzione del flusso delle PP non dovrebbe essere allineato al senso di rotazione del rotore? Sarebbe come un bel torrente dd'acqua che scorre e trascina via una ruota a pale. Così lo paragonerei più ad uno spruzzo governato dal mosfet.. Per cortesia non ammazzatemi nella risposta.

    Voglio dire che avere delle extracorrenti di apertura e di chiusura è una benedizione nelle macchine derivate dal meg che appunto nasceva per sfruttare l'energia del punto zero. Quindi perchè disprezzare questa abbondanza? Cerchiamo di governarla. Bobine di sezione grossa con poche spire (un po' come dei grossi tubi per aspirare l'acqua in eccesso del "torrente " che scorre)...E poi perchè sprecarla quest'acqua?
    Ultima modifica di energeticambiente; 30-05-2008 a 11:12

  17. #77
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CHE METALLICA BELLEZZA!!!

    Non vedo l'ora di vederlo girare...

    Per quello che riguarda il pilotaggio, non credo che serva tenere isolati i tre PP, anzi, la configurazione a stella è secondo me la migliore, anche in vista di un recupero dei Lenz...

    Tanto la polarità degli impulsi che vanno dati ai PP è sempre la stessa, e in tempi ovviamente diversi, perciò non dovrebbero esserci problemi di alimentazione... Basterà convogliare i picchi, tramite dei diodi ROBUSTI e VELOCI, in un unico grosso condensatore (misto poliestere ed elettrolitico, fatto parallelando tanti condensatori diversi), per poi alimentare con quella tensione (magari tramite un dc/dc converter) il microcontroller, per esempio... Io ho qualche dc/dc particolarmente performante, con un consumo a vuoto irrisorio ed una buona efficienza, e con un range di alimentazione abbastanza esteso da poter funzionare con qualsiasi regime di rotazione del mostro... Uscita 5 o 12 volt, potenza 7-8 watt, più che sufficiente per alimentare una scheda di controllo... Ne ho anche diversi da 3,3 volt e 22 ampere in uscita, ma se i picchi di Lenz del mostro fornissero 75 watt sarebbe un sogno... Il "loop" si chiuderebbe senza generatore, ma io non ci credo...
    Comunque, da un paio di mesi sto rivoltando il mio laboratorio alla ricerca della scatola con le resistenze di precisione (eh, se ricordassi dove accidenti l'ho messa...), quando finalmente la ritroverò potremo misurare con assoluta certezza ogni corrente, ogni tensione, ogni singolo picco, e fare due conti...
    Fino ad allora, buon lavoro ai "meccanici"...

    42.
    L'energia non si crea, né si distrugge, ma può sempre cominciare ad arrivare da dove meno te lo aspetti...

    "Chi fa da sè, fa per tre, ma soprattutto lascia in pace gli altri due..."

    "...l'acqua è fina, passa da tutte le parti..."

    "...Se una cosa ha la benchè minima possibilità di andare storta, sicuramente lo farà..."

    "...se c'è soluzione, perchè perdere il sonno... se non c'è soluzione, perchè perdere il sonno..."

  18. #78
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate se insisto ma mi sarei aspettato di vedere orientate le 3 PP non in verticale ma in orizzontale. Così il flusso magnetico non si applica sul trascinamento del rotore ma lo richiama scusate l'espressione con una prepotenza impulsiva e parte del flusso si ritrova nelle bobine come eccesso di forza inutilizzata. Nella configurazione a stella di Flynn mi sa che si teneva conto di questo fatto.

  19. #79
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per QuarantaDue (che era pure il numero di casa mia
    "L'energia non si crea e non si distrugge...Ma spesso si spreca"

  20. #80
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per QuarantaDue.
    Comunque a parte gli scherzi la tua soluzione di conversione elettronica autoalimentata mi piace.
    In futuro dovremmo provare a costruire un motorone con le PP orientate in modo tale da allineare il flusso al movimento del rotore non pensi?
    Complimenti ai meccanici.
    Guardate ragazzi ve lo dico sinceramente: non ho mai visto una precisione come la vostra.
    Siete bravissimi. Il vostro motorone è la pietra angolare di una nuova era e un giorno andremo a vederlo in qualche museo delle scienze. Complimenti di nuovo ...non ho parole...ma soltanto vorrei vederlo in moto con un generatore multipolare accoppiato ed un inverter che eroga tantissima corrente...VVVAAAIII ........

  21. RAD
Pagina 4 di 65 primaprima 1234567891011121314151617182454 ... ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •