Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 17 su 17

Discussione: Utilizzo sperimentale del flynn

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Utilizzo sperimentale del flynn



    Salve, alcuni mesi fà per sbaglio sono venuto a conoscenza di questo motore navigando su internet.
    Data la mia totale inettitudine con la materia trattata sono rimasto affascinato da quello che prometteva questa tecnologia pur non potendo approfondire.
    Ultimamente io e degli amici stavamo pensando di fondare una comune in qualche luogo sperduto, per ora è ancora in fase teorica come idea.
    Poco fa mentre facevo delle ricerche mi è balenato in mente il ricordo di questo motore.
    Credete sia fattibile usare questo progetto per alimentare un borgo isolato dalla rete elettrica di quel poco di corrente che serve in maniera autonoma?
    Ve la getto li, ovviamente sono un po speranzoso, grazie preventivamente delle risposte.

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinnie Visualizza il messaggio
    Salve, alcuni mesi fà per sbaglio sono venuto a conoscenza di questo motore navigando su internet.
    Data la mia totale inettitudine con la materia trattata sono rimasto affascinato da quello che prometteva questa tecnologia pur non potendo approfondire.
    Ultimamente io e degli amici stavamo pensando di fondare una comune in qualche luogo sperduto, per ora è ancora in fase teorica come idea.
    Poco fa mentre facevo delle ricerche mi è balenato in mente il ricordo di questo motore.
    Credete sia fattibile usare questo progetto per alimentare un borgo isolato dalla rete elettrica di quel poco di corrente che serve in maniera autonoma?
    Ve la getto li, ovviamente sono un po speranzoso, grazie preventivamente delle risposte.
    Guarda che è un motore, non un generatore...
    In ogni caso, anche facendolo funzionare come un generatore... con cosa lo fai girare? Vento? Carbone? Plutonio?

  3. #3
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    vinnie,
    Credete sia fattibile usare questo progetto per alimentare un borgo isolato dalla rete elettrica di quel poco di corrente che serve in maniera autonoma?
    No, non e' possibile, se pensi di ricavare energia dal nulla.
    Tutte le soluzioni funzionali per il tuo caso sono discusse sul forum nelle diverse sezioni.
    Ciao
    Mario
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mariomaggi Visualizza il messaggio
    vinnie,

    No, non e' possibile, se pensi di ricavare energia dal nulla.
    Tutte le soluzioni funzionali per il tuo caso sono discusse sul forum nelle diverse sezioni.
    Ciao
    Mario
    Scusate viaggiavo di immaginazione, ma se si trovasse un modo per azionare quel motore poi non si potrebbe far funzionare a circuito chiuso? cioè un po di corrente va a quel qualcosa che lo aziona e il restante è a disposizione?

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinnie Visualizza il messaggio
    Scusate viaggiavo di immaginazione, ma se si trovasse un modo per azionare quel motore poi non si potrebbe far funzionare a circuito chiuso? cioè un po di corrente va a quel qualcosa che lo aziona e il restante è a disposizione?
    Continui a pensare di ricavare più energia di quanta ne immetti?

  6. #6
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinnie Visualizza il messaggio
    Ultimamente io e degli amici stavamo pensando di fondare una comune in qualche luogo sperduto, per ora è ancora in fase teorica come idea.
    Poco fa mentre facevo delle ricerche mi è balenato in mente il ricordo di questo motore.
    Credete sia fattibile usare questo progetto per alimentare un borgo isolato dalla rete elettrica di quel poco di corrente che serve in maniera autonoma?
    Ve la getto li, ovviamente sono un po speranzoso, grazie preventivamente delle risposte.
    per fare una comune autonoma in tutto, che ricicla ogni rifiuto che sfutta ogni raggio di sole ogni goccia di pioggia che fa il biogas con i rifiuti organici ecc ecc servono 2 ettari di terra ogni 4 persone...

    fatti due conti...

    il flynn molto probabilmente servirà a sfruttare al meglio le risorse disponibili....

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mac-giver Visualizza il messaggio
    per fare una comune autonoma in tutto, che ricicla ogni rifiuto che sfutta ogni raggio di sole ogni goccia di pioggia che fa il biogas con i rifiuti organici ecc ecc servono 2 ettari di terra ogni 4 persone...

    fatti due conti...

    il flynn molto probabilmente servirà a sfruttare al meglio le risorse disponibili....
    E questi dati dove li hai desunti ?

    Quote Originariamente inviata da endymion70 Visualizza il messaggio
    Continui a pensare di ricavare più energia di quanta ne immetti?
    Allora in questo forum ho notato una cosa, che ci sono molti detrattori, non sono il tipo di persona che non apprezza il contraddittorio ma che senso ha stare ad ostacolare in tutti i modi quella che appunto potrebbe essere una prova pratica?
    Io non mi intendo di queste discipline ma se qualcuno dice 70% di rendimento portando avanti le prove ed essendo disponibile a dimostrarle non vedo che senso abbia cercare di demolire ancora prima di aver toccato con mano.
    Tutto questo imho, in realtà l'idea sarebbe anche quella di vivere con meno risorse possibile che richiedano l'applicazione di una tecnologia difficilmente replicabile in quelle condizioni, la corrente dovrebbe giusto servire per quegli apparecchi importanti, come non so delle lampadine a led, un cellulare (se arriva il segnale) e non so ancora che altro.

    C'è qualcuno qui che sia capace di passare un idea valida?
    allora al me il fotovoltaico non piace troppo per via della sua ancora sconosciuta smaltibilità, il pannello solare invece non dovrebbe avere una vita a scadenza vero?, l'eolico è interessante ma a questo punto si dovrebbe trovare un modo di immagazzinare la corrente generata.
    Un generatore a carburante oltre che un idea poco ecologica la vedo poco economica e non capace di rendere autonoma la vita di una comune.
    Non so altre idee?

  8. #8
    amir
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinnie Visualizza il messaggio
    la corrente dovrebbe giusto servire per quegli apparecchi importanti, come non so delle lampadine a led, un cellulare (se arriva il segnale) e non so ancora che altro...
    In ogni caso una lavatrice la devi prevedere, sennò nella comune ragazze nisba!!! E una connessione veloce internet, o ti salutano anche i ragazzi!

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinnie Visualizza il messaggio
    Allora in questo forum ho notato una cosa, che ci sono molti detrattori, non sono il tipo di persona che non apprezza il contraddittorio ma che senso ha stare ad ostacolare in tutti i modi quella che appunto potrebbe essere una prova pratica?
    Ostacolare? Quando e dove? Guarda che non è certamente su un forum che si può ostacolare qualcosa.

    Io non mi intendo di queste discipline ma se qualcuno dice 70% di rendimento portando avanti le prove ed essendo disponibile a dimostrarle non vedo che senso abbia cercare di demolire ancora prima di aver toccato con mano.
    E chi ti ha detto il contrario? Sei tu che pensavi di aver trovato la FONTE di energia piuttosto che l'utilizzatore.

    C'è qualcuno qui che sia capace di passare un idea valida?
    allora al me il fotovoltaico non piace troppo per via della sua ancora sconosciuta smaltibilità, il pannello solare invece non dovrebbe avere una vita a scadenza vero?
    Beh tutto prima o poi si danneggia. Il collettore da solo però non produce energia elettrica, devi passare attraverso qualche motore termodinamico (per esempio), e quello sarà sì deperibile.

  10. #10
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vinnie Visualizza il messaggio
    E questi dati dove li hai desunti ?
    Antonio Saladini - IAConsulting Ecco a voi la casa senza bollette

  11. #11
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    si winni, c'e qualcuno che ha un idea valida....
    prima fai un tetto in lamiera zincata (ondulina) nera, e sotto un circuito ad olio...
    con il motore di Mcgiver azioni una ventola stagna, all entrata ,
    ed una ventola all uscita (sempre stagna) che muove un generatore;
    con rese in circolo del 90%, con poca differenza termica (delta 30C° "teorici)vai in vantaggio...
    e quindi in PRODUZIONE OUnity

    con le onduline costerebbe meno...., e sarebbe piu efficente dei pannelli solari fotovolt..
    ma puoi optare comunque per QUELLI....

    ma la cosa PIU IMPORTANTE che dovresti farti preparare e' l' accumulatore:
    pompi acqua dal pozzo , a una vasca in superfice
    (la stessa cosa che un bacino in montagna, ma a livello sotterraneo)
    la puoi fare economica....meglio in film plastico, e riempito in argilla ,o,leca,o, un materiale poroso;
    cosi' sara' a impatto zero (invisibile)

    e poi all utilizzo, turbinare al fondo del pozzo.....10 mt x 40 MC = 1 kWH o,
    20mc per 20mt di pozzo ( 1 kWh sempre 400 000 kgXMt )

    certo che se "vai in montagna...meglio...
    puoi fare un bacino di 10 000 mc , senza permessi particolari; quindi anche due, 1sopra e 1sotto...

    certo, come da TITOLO... e' tutto sperimentale....
    (adesso senti endy....)
    Ultima modifica di HAMMURABY; 12-05-2009 a 10:05

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    prima di fondare una comune vai a vedere quelle esistenti ci sono nell appennino.
    se ai le palle per stare in un posto isolato in culo al mondo non ai veramente bisogno di grandi robe, lavatrice a pedali , 2 pann solari ,per lampadina e radio no tv frullini e cazzate varie motosega falce e voglia di stare ore e ore da solo con un mulo nel bosco
    attento la comune seria é estrema ma da soddisfazioe
    bye beerladen

  13. #13
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da amir Visualizza il messaggio
    In ogni caso una lavatrice la devi prevedere, sennò nella comune ragazze nisba!!! E una connessione veloce internet, o ti salutano anche i ragazzi!
    Ok, lavatrici a pedali so perfette (esistono?) una volta sul postalmarket vedevo le mini lavatrici a manovella XD. Per internet come fai a garantire una connessione in un posto dove non ci arriva al linea telefonica e probabilmente nemmno il segnale dei cellulari?

    Quote Originariamente inviata da endymion70 Visualizza il messaggio
    E chi ti ha detto il contrario? Sei tu che pensavi di aver trovato la FONTE di energia piuttosto che l'utilizzatore.

    Beh tutto prima o poi si danneggia. Il collettore da solo però non produce energia elettrica, devi passare attraverso qualche motore termodinamico (per esempio), e quello sarà sì deperibile.
    Avevo capito male ma comunque sottointendevo la trasformazione dell'energia, per quanto riguarda me se questo motore riesce a produrre più di quanto si immette sarei disposto ad azionarlo pure a pedali , per il fatto del danneggiamento, ovvio bisogna puntare su quelle cose più affidabili e più riparabili internamente.

    Molto interessante! volendo approfondire?

    Quote Originariamente inviata da HAMMURABY Visualizza il messaggio
    si winni, c'e qualcuno che ha un idea valida....
    ...certo, come da TITOLO... e' tutto sperimentale....
    (adesso senti endy....)
    è proprio quello che intendevo, tanto non c'è fretta è ancora tutto in via progettuale, trovare il metodo più economico e facile da attuare autonomamente, diciamo che è questo l'aiuto che vi chiedevo, il flynn era solo una mia iniziativa da profano (tanto per intendesci mi era venuto pure in mente il motore a vapore azionato dal pannello solare XD )


    Quote Originariamente inviata da beerladen! Visualizza il messaggio
    prima di fondare una comune vai a vedere quelle esistenti ci sono nell appennino.
    se ai le palle per stare in un posto isolato in culo al mondo non ai veramente bisogno di grandi robe, lavatrice a pedali , 2 pann solari ,per lampadina e radio no tv frullini e cazzate varie motosega falce e voglia di stare ore e ore da solo con un mulo nel bosco
    attento la comune seria é estrema ma da soddisfazioe
    bye beerladen
    Questa è l'idea di fondo, riuscire ad essere autonomi e rimanere su valori semplici, io di per me ho visitato una comune però non mi ha convinto troppo, non era in montagna però, vorrei visitarne altre ma dipende anche dagli altri credo.
    Grazie, continuerò a tormentarvi.

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    perdonate l ot.
    autonomia autosufficenza sono parole gigantesche!
    cosa sei dispost a perdere per trovare altri valori?
    piu ti lasci alle spelle la materia piu ti semplifichi la vita.
    cosa intendi tu per comune? e chi sono gli altri?
    tanti ne parlano e gli piacerebbe provare ma quasi tutti anno solo fumo negli occhi!
    passate del tempo in qualche comune seria parlate con chi i vive e poi vedete se siete tagliati per questa esperienza.

  15. #15
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Autonomia ed autosufficienza preludono necessità molto ridotte, Vinnie. Quindi, o sei una persona già abituata a vivere con lo stretto necessario, tecnologicamente parlando, o vivi una pia illusione.

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Mah nella mia vità di tecnologico ho solo il pc ed internet, il più grosso problema sarebbe imparare a lavorare in questo tipo di vita, per il resto non perdo proprio niente.

  17. #17
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve a tutti! I legali del brevetto ci hanno dato il via per la diffusione del nostro motore, quindi ora possiamo postare tutto quanto... Siete i primi a saperlo e ne vedrete delle belle!

    Ci siamo trasferiti in un altra sezione più appropriata al motore:

    http://www.energeticambiente.it/prot...#post118998383


    Dajeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    La sapienza è figlia dell'esperienza... Leonardo da Vinci

  18. RAD

Discussioni simili

  1. costruzione micro-alternatore eolico a scopo sperimentale
    Da grisson nel forum Asse VERTICALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 09-06-2010, 12:37
  2. Flynn e Arduino
    Da Halfblack nel forum Parallel Path
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 27-03-2010, 02:23
  3. ricostruito il due poli di flynn!
    Da mac-giver nel forum Parallel Path
    Risposte: 181
    Ultimo messaggio: 05-11-2009, 14:29
  4. aiuto per motore stirling sperimentale
    Da stefared nel forum MOTORI A COMBUSTIONE ESTERNA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 13-03-2009, 23:05
  5. prova sperimentale
    Da illo41100 nel forum Utilizzo sperimentale del flynnFOTOVOLTAICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 03-10-2008, 15:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •